Claudio Tamburrino

Italia, un manuale per i cookie

Il Garante per la privacy e le associazioni di categoria si preparano ai nuovi obblighi in materia di gestione dei cookie, di tracciamento e profilazione degli utenti online

Roma - Il Garante per la protezione dei dati personali ha adottato le "Linee guida in materia di trattamento di dati personali per la profilazione online" che entreranno in vigore il mese prossimo e che puntano a semplificare l'accesso alle informative sulla privacy legate al traffico online.

Si tratta dell'ultimo passo fatto dall'Autorità per la privacy italiana in ottemperanza della direttiva europea 2009/136 che affronta le questioni di attività legate alla privacy online degli utenti: già a fine 2012 aveva avviato una consultazione sul tema e ciò aveva portato lo scorso giugno all'imposizione dell'adozione di una procedura semplificata da mettere a disposizione degli utenti per decidere della sorte dei dati gestiti dal sito che stanno navigando.

Tuttavia, come spiega il Garante per la protezione dei dati personali Antonello Soro, finora "la norma sui cookie è largamente disattesa perché poco applicabile".
Redatte insieme alle associazioni di categoria di settore (DMA Italia, FedoWeb, Iab, Netcomm e UPA), dunque, le nuove linee guida per la gestione delle policy sui cookie puntano invece a semplificare la materia sia per chi deve adottarle che per gli utenti che affidano quotidianamente alla Rete i propri dati.

Esse si applicheranno a tutti i siti, inclusi quelli sviluppati con principi di responsive design, e alla loro navigazione da qualsiasi device: il tutto muove dall'obbligo, da parte del gestore, della composizione delle cosiddette cookie policy, attraverso cui identificare le categorie di cookie installati sul proprio sito, le loro finalità, le parti terze interessate, il relativo link alla privacy policy e ai relativi moduli di consenso. Le linee guida, inoltre, sono abbastanza chiare sui doveri dei gestori del sito e sulle tecnologie da utilizzare nei confronti degli utenti: in particolare si distinguono gli obblighi rispetto ai cookie tecnici, rispetto alla profilazione e ai banner dinamici. Si spiega poi cosa le informative devono per forza contenere e cosa non è permesso al primo contatto del visitatore presso un sito, prima che le legga.

Le nuove policy diventeranno obbligatorie il prossimo 2 giugno: nel frattempo le principali associazioni di categoria hanno presentato un kit di implementazione della nuova normativa, utile - nelle intenzioni - per le aziende che vogliono adottare al meglio la nuova policy sui cookie. Dovrebbe aiutare a semplificare anche la vita degli utenti, in grado di muoversi più agevolmente e consapevolmente online.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàItalia, denari contro il cyberbullismoNuove linee guida e due milioni di euro per programmi formativi sull'utilizzo responsabile della Rete e contro le molestie online. Anche gli intermediari saranno coinvolti nell'azione di contrasto, mentre le proposte di legge si affollano
  • AttualitàItalia, basta ingoiare cookieIl Garante per la privacy ha deciso che gli utenti devono avere il diritto di decidere se e come i propri dati possano essere utilizzati a fini pubblicitari
  • AttualitàCookie, consultazione per la privacyIl Garante tricolore raccoglie pareri per obbligare tutti i gestori di siti web ad informare gli utenti sulle attività di tracciamento dei biscottini. Coinvolte anche le associazioni dei consumatori
5 Commenti alla Notizia Italia, un manuale per i cookie
Ordina