Alfonso Maruccia

Adblocker, Google e Apple su fronti opposti

Google perde miliardi di dollari a causa degli adblocker e ne finanzia pure lo sviluppo, mentre Apple lavora a una propria soluzione con iOS9

Roma - Il nuovo dibattito sull'advertising online e i cosiddetti adblocker si è acceso di nuovo fuoco a causa di PageFair, società specializzata nella realizzazione di tecnologie "anti-adblocker" che dice di aver fatto i conti in tasca a Google. E di aver scoperto che Mountain View ci perde miliardi, con gli adblocker, e nonostante questo ne finanzia lautamente lo sviluppo futuro.

Google paga uno strumento anti-pubblicitario molto popolare come AdBlock Plus per far parte della whitelist del tool, come è noto, sborsando una cifra ignota ma che per PageFair ammonta a 25 milioni di dollari: grazie a questa somma, gli sviluppatori di AdBlock Plus possono continuare a investire nel software promuovendo la stessa "filosofia" del blocco dell'advertising.

Una filosofia che a Google costa, sempre secondo PageFair, 6,6 miliardi di dollari di perdite. La società non è particolarmente felice dell'esistenza degli adblocker, come le policy dello store Play dimostrano, e ancor meno lo sarà se Adblock Plus continuerà sulla strada dell'annunciato browser "anti-pubblicitario" per Android.
I pubblicitari hanno provato a fermare Adblock Plus per vie legali fallendo su tutta la linea, mentre le cose potrebbero farsi complicate sul fronte mobile con l'arrivo della versione 9 di iOS: la prossima release dell'OS mobile di Cupertino include la funzionalità Content Blocking Safari Extensions, che secondo Apple permetterà di realizzare estensioni per Safari in grado di bloccare il caricamento di cookie, immagini e altre risorse Web.

Con la nuova API la versione iOS Safari cambierà in maniera radicale il modo di funzionare degli adblocker, avverte Adblock Plus, e la cosa potrebbe portare alternativamente al miglioramento drastico del funzionamento del tool o alla sua effettiva estinzione. Chi invece la vede completamente nera è l'industria dell'editoria e dell'advertising, che denuncia la mossa di Apple - che diversamente da Google non fa i soldi con la pubblicità e se ne vanta - come una pietra tombale sugli sforzi di monetizzazione delle aziende di settore nel già difficilissimo panorama mobile.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
48 Commenti alla Notizia Adblocker, Google e Apple su fronti opposti
Ordina
  • Adblock va messo fuorilegge! Se vuoi usufruire dei miei contenuti ti sparo la pubblicità in faccia, altrimenti alza i tacchi! Indiavolato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Advertisin g
    > Adblock va messo fuorilegge! Se vuoi usufruire
    > dei miei contenuti ti sparo la pubblicità in
    > faccia, altrimenti alza i tacchi!
    >Indiavolato
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    E quali sarebbero i "tuoi contenuti"?
    Il videotechino non ha suoi contenuti.
    Tu li hai sempre scoccati quando mai li hai prodotti?
    Si insomma il rapporto tra videotechino e i contenuti è circa lo stesso che che ha il pappa con le prostitute (pubblicità compresa).
    Ognuno fa il mestiere che gli si attaglia.
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • An Apple cynic might note that the company on Monday unveiled its new News app, which promises a beautiful reading experience — and a monetization model based on Apple’s iAds. iAds will, one can assume, never be blockable by third-party extensions available in the App Store. Ads that appear at the operating system level — as opposed to in HTML and JavaScript on a web page — have a rather invulnerable position so long as you keep using Apple products. (It’s good to be the platform.)

    e cio avverra' anche con le altre apps molto probabilmente... solo il raw browsing si potra' avvantaggiare eventualmente dell' estensione safariana
    non+autenticato
  • Se le pubblicità non fossero così invasive e fastidiose il business di adblock plus e soci non sarebbe nato.
    Come non ci sarebbe l'opzione in firefox che ripulisce senza tanti giri molta immondizia.
    Hanno voluto abusarne? Ne paghino le conseguenze.

    A questo aggiungo: la pubblicità non la guardo manco di striscio. Anche se occupasse 3/4 dello schermo non mi ricorderei nemmeno ciò che ho visto.
    non+autenticato
  • Pienamente d'accordo,le più fastidiose poi sono quelle a schermo intero,che fanno partire video di default,gif animate con effeti strobo,ecc

    Troppo invasive,fossero più sottili,fisse e discrete non darebbero alcun fastidio.
    non+autenticato
  • colpa di 4 cialtroni idioti che ( oltretutto ) si sono sparati nei piedi

    il problema è che purtroppo ci va di mezzo un intero settore, il che vuol dire che muore un metodo di monetizzare i beni digitali

    quindi da un lato la pirateria, dall'altro questo, mi chiedo di cosa dovranno campare coloro che lavorano nel settore digitale
    non+autenticato
  • Allora.....
    La pirateria è un non-problema per chi offre un prodotto abbinato ad un servizio. Uno può essere bravo a craccare il programma, ma senza la licenza originale niente assistenza.
    L'hanno capito anche nel mondo del videogame, tanto che vi sono dei server a cui collegarsi che ostacolano non poco chi non ha una licenza originale.

    Per la pubblicità: i siti che mi forniscono un servizio e hanno una quantità di pubblicità non invasiva (aka, messaggioni a tutto schermo, robe che bloccano la lettura degli articoli, ecc ecc) li sblocco io.

    D'altro canto con la TV durante la pubblicità andavo in bagno, non vedo quale sia il danno se li blocco volontariamente. In ogni caso soldi da parte mia non ne beccano
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca

    >
    > D'altro canto con la TV durante la pubblicità
    > andavo in bagno, non vedo quale sia il danno se
    > li blocco volontariamente. In ogni caso soldi da
    > parte mia non ne
    > beccano

    Quando la pubblicità è invasiva io non vado in bagno, annoto la marca del prodotto è non compro quel prodotto. Ad esempio in questi giorni c'è una nota marca di gelati di fama nazionale che rompe i mar*ni in continuazione. Per quest'anno non gli comprerò un gelato.
    non+autenticato
  • Arrivo anch'io a questo ragionamento. Rompi i maroni a suon di pubblicità? Io non acquisto una ceppa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > colpa di 4 cialtroni idioti che ( oltretutto ) si
    > sono sparati nei piedi

    casomai 4 erano quelli che facevano pubblicita "delicata", gli altri 996 strombazzavano a tutto schermo in nodo odioso (uno su tutti, tagli adblock da pi e vedi che merda ti arriva a video)-


    > il problema è che purtroppo ci va di mezzo un
    > intero settore, il che vuol dire che muore un
    > metodo di monetizzare i beni digitali

    si mettano a fare publicita discreta e io togliero' adblock.

    > quindi da un lato la pirateria, dall'altro

    il termine adatto e' "duplicatori abusivi" oppure "condivisori non autorizzati", i pirati sono quelli al largo della costa somala: non sei politically correct: vergogna! ci sono le parole adatte, usale.

    > questo, mi chiedo di cosa dovranno campare coloro
    > che lavorano nel settore digitale

    il settore si sfoltira', i cialtroni spariranno e restera' solo chi si adegua alle mutate regole (o pubblicita discreta o adblock a manetta)
    non+autenticato
  • Aggiungo: che poi non ho capito una cosa. Il mercato non è incontro di domanda è offerta? Perché l'offerta, pubblicitario, può abusare dei miei attributi stracciandoli come poche cose, ma io non posso, pacificamente, evitare questa frantumazione?
    Mi sa che le agenzie di pubblicità sono letteralmente fuori dal mondo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca
    > Aggiungo: che poi non ho capito una cosa. Il
    > mercato non è incontro di domanda è offerta?
    > Perché l'offerta, pubblicitario, può abusare dei
    > miei attributi stracciandoli come poche cose, ma
    > io non posso, pacificamente, evitare questa
    > frantumazione?
    > Mi sa che le agenzie di pubblicità sono
    > letteralmente fuori dal
    > mondo.

    se pensi che dei dementi hanno fatto causa a adblock prendendosela in culo su tutta la linea... si, sono fuori dal mondo. adesso sta a vedere che io sono obbligato a vedere sul MIO pc quello che dicono LORO... un po' come se (qual'ora lo avessi) non potessi cambiare canale sulla tv durante la pubblicita'. assurdo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: Luca
    > > Aggiungo: che poi non ho capito una cosa. Il
    > > mercato non è incontro di domanda è offerta?
    > > Perché l'offerta, pubblicitario, può abusare dei
    > > miei attributi stracciandoli come poche cose, ma
    > > io non posso, pacificamente, evitare questa
    > > frantumazione?
    > > Mi sa che le agenzie di pubblicità sono
    > > letteralmente fuori dal
    > > mondo.
    >
    > se pensi che dei dementi hanno fatto causa a
    > adblock prendendosela in culo su tutta la
    > linea... si, sono fuori dal mondo. adesso sta a
    > vedere che io sono obbligato a vedere sul MIO pc
    > quello che dicono LORO... un po' come se
    > (qual'ora lo avessi) non potessi cambiare canale
    > sulla tv durante la pubblicita'.
    > assurdo.

    C'è qualche genio che ha avuto pure una pensata peggiore:

    http://www.dailytech.com/Philips+AntiCommercial+Sk...
  • The Web advertising must die!
    non+autenticato
  • - Scritto da: . . .
    > The Web advertising must die!

    no, che serve a tenere in piedi servizi gratuiti per l'utente.
    quello che deve morire e' la profilazione.
    non+autenticato
  • ... penso che google non sia stupida fino a quel punto da finanziare ciò che gli fa perdere miliardi se non prevedesse un tornaconto maggiore. Avrà in serbo qualcosa: adblock e simili butteranno fuori tutti i servizi minori e si inventeranno qualcosa in modo che solo loro rimarranno come pubblicità in internet.

    Già se mettessero le pubblicità nei video di youtube, all'interno dello stream stesso, nessuno potrebbe fare nulla...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nonsonoio

    > Già se mettessero le pubblicità nei video di
    > youtube, all'interno dello stream stesso, nessuno
    > potrebbe fare
    > nulla...

    Scarichi, tagli, ricuci.
    Si chiama montaggio.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Nonsonoio
    >
    > > Già se mettessero le pubblicità nei video
    > > di youtube, all'interno dello stream stesso,
    > > nessuno potrebbe fare nulla...
    >
    > Scarichi, tagli, ricuci.
    > Si chiama montaggio.

    Pensa te se ho voglia di farlo, mi sarei tenuto una TV, se il servizio che mi offrono supera la soglia di rottura di OO non lo uso e basta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Passante
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Nonsonoio
    > >
    > > > Già se mettessero le pubblicità nei
    > video
    > > > di youtube, all'interno dello stream
    > stesso,
    > > > nessuno potrebbe fare nulla...
    > >
    > > Scarichi, tagli, ricuci.
    > > Si chiama montaggio.
    >
    > Pensa te se ho voglia di farlo, mi sarei tenuto
    > una TV, se il servizio che mi offrono supera la
    > soglia di rottura di OO non lo uso e
    > basta.

    La questione non era mica se tu hai o non hai voglia.
    La questione era se si puo' o non si puo'.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Passante
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: Nonsonoio

    > > > > Già se mettessero le pubblicità
    > > > > nei video di youtube, all'interno dello
    > > > > stream stesso, nessuno potrebbe fare
    > > > > nulla...

    > > > Scarichi, tagli, ricuci.
    > > > Si chiama montaggio.

    > > Pensa te se ho voglia di farlo, mi
    > > sarei tenuto una TV, se il servizio che
    > > mi offrono supera la soglia di rottura
    > > di OO non lo uso e basta.

    > La questione non era mica se tu hai o non
    > hai voglia.
    > La questione era se si puo' o non si puo'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Passante

    > > Pensa te se ho voglia di farlo, mi
    > > sarei tenuto una TV, se il servizio
    > > che mi offrono supera la soglia di
    > > rottura di OO non lo uso e basta.

    > La questione non era mica se tu hai o
    > non hai voglia.
    > La questione era se si puo' o non si puo'.

    Hai assolutamente ragione, poi finisce che chi ha voglia mette a disposizione di chi non ha vogliaA bocca aperta internet è cosìA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > Scarichi, tagli, ricuci.
    > Si chiama montaggio.

    Là fuori non sono tutti tecnici. La casalinga di Voghera la vedo a scaricarsi il video di una ricetta e fare un montaggio video per 20 secondi di pubblicità.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nonsonoio
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Scarichi, tagli, ricuci.
    > > Si chiama montaggio.
    >
    > Là fuori non sono tutti tecnici. La casalinga di
    > Voghera la vedo a scaricarsi il video di una
    > ricetta e fare un montaggio video per 20 secondi
    > di pubblicità.

    Lo fa lo fa, se le interessa lo fa...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nonsonoio
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Scarichi, tagli, ricuci.
    > > Si chiama montaggio.
    >
    > Là fuori non sono tutti tecnici.

    Mi sembra di tornare indietro di 100 anni quando si diceva: "La' fuori non sono tutti alfabetizzati."

    > La casalinga di
    > Voghera la vedo a scaricarsi il video di una
    > ricetta e fare un montaggio video per 20 secondi
    > di pubblicità.

    Si sucasse la pubblicita', allora!

    Io la pubblicita' in internet non so proprio che cosa sia.
  • - Scritto da: Nonsonoio
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Scarichi, tagli, ricuci.
    > > Si chiama montaggio.
    >
    > Là fuori non sono tutti tecnici. La casalinga di
    > Voghera la vedo a scaricarsi il video di una
    > ricetta e fare un montaggio video per 20 secondi
    > di
    > pubblicità.

    Forse non hai capito, affinchè si possa continuare a scroccare c' è bisogno della sura Maria. Il mondo è fatto così: ognuno tira a campare sull' ignoranza degli altri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: h4x0lamer
    > Forse non hai capito, affinchè si possa
    > continuare a scroccare c' è bisogno della sura
    > Maria. Il mondo è fatto così: ognuno tira a
    > campare sull' ignoranza degli
    > altri.

    Tu hai risposto in modo intelligente.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)