Alfonso Maruccia

Apple Music, DRM a posteriori

Il nuovo servizio di streaming musicale di Cupertino crea problemi a playlist e a brani musicali detentuti in precedenza, lamentano gli utenti, e sostituisce i file "lisci" con quelli protetti da DRM. Potere del cloud, di iCloud

Apple Music, DRM a posterioriRoma - Le prime nubi si addensano su Apple Music, il servizio di streaming musicale aperto nelle scorse ore da Cupertino al periodo di prova per gli utenti: chi l'ha provato parla di playlist e brani musicali cancellati, e di sincronizzazioni che restituiscono una copia blindata dalle tecnologie DRM di un file precedentemente posseduto in versione "libera".

Il problema delle cancellazioni denunciato dagli utenti è connesso a iCloud Music Library, una opzione di iOS 8.4 e iTunes 12.2 che permette di usufruire delle funzionalità avanzate di Apple Music (offline caching, streaming remoto di una libreria iTunes eccetera) grazie all'uso di un account iCloud. Tra chi ha attivato l'opzione c'è chi ha sperimentato la cancellazione delle playlist iTunes salvate su client locale, l'eliminazione fisica delle canzoni presenti in dette playlist o persino la sparizione di brani e playlist da tutti i dispositivi in seguito a una sincronizzazione con iCloud.
I server cloud di Apple funzionano in maniera poco precisa, denunciano gli utenti, sostituendo i metadati e gli artwork dei brani musicali, creando duplicati e ripristinando brani precedentemente cancellati dall'utente su iTunes Match.

iTunes Match è poi l'altra "vittima" eccellente del nuovo arrivato Apple Music, almeno per quanto riguarda la possibilità di ottenere una copia iTunes di un brano già posseduto, indipendentemente dalla sua fonte originaria (al costo di abbonamento al servizio).
Sia iTunes Match che Apple Music permettono di "sincronizzare" i file musicali dell'utente con quelli forniti dai server di Cupertino, ma nel caso di Apple Music con la sincronizzazione di iCloud Music Library quello che si ottiene è un brano protetto da restrizioni DRM (FairPlay 2), impossibile da riprodurre nel caso si scelga di non rinnovare l'abbonamento al servizio.


In attesa di capire se si tratti di una limitazione voluta o di un errore, il consiglio più immediato degli osservatori è quello di mantenere delle copie di backup dei propri brani musicali - o di stare lontani dal cloud di Apple.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàApple Music, la prova ha inizioTra diffidenze e entusiasmi, test e piccoli hack, il servizio di streaming di Cupertino inizia a intrattenere le platee con la prova gratuita. Accessibile solo a utenti Apple e Windows
107 Commenti alla Notizia Apple Music, DRM a posteriori
Ordina
  • è sempre "a posteriori".... o meglio nel posteriore di chi si fa convincere a usarlo.
    non+autenticato
  • questo e' quello che succede se non comprate nelle sedi giuste musica e film avete capito
    non+autenticato
  • - Scritto da: mondo video
    > questo e' quello che succede se non comprate
    > nelle sedi giuste musica e film avete
    > capito
    Certo ho appena fatto uno spuntino qui sotto dal kebabbaro e infatti nessun problema..
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • ma non ti ha risolto il problema con i file con i cd non ci sono questi problemi spende bene chi spende nei siti giusti e non ha sorprese avete capito???
    non+autenticato
  • - Scritto da: mondo video
    > ma non ti ha risolto il problema con i file con i
    > cd non ci sono questi problemi spende bene chi
    > spende nei siti giusti e non ha sorprese avete
    > capito???
    No sei tu a non avere capito io non posso avere di questi problemi sul mio PC il DRM non funziona... e non può funzionare

    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    Ma in compenso il kebabbaro funziona eccome!
    Sta esattamente dove prima c'era blockbuster
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Ma se lo avevamo sempre detto. Il DRM e il cloud consentono il controllo dei contenuti. Ovviamente non a me, utente, ma a qualcun altro.

    Inoltre se il server di controllo del DRM non va o scompare, i miei contenuti diventano inservibili.

    Cosa che comprando un CD o un libro non accade.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Turdello Fulianzi
    > Ma se lo avevamo sempre detto. Il DRM e il cloud
    > consentono il controllo dei contenuti. Ovviamente
    > non a me, utente, ma a qualcun
    > altro.
    >
    > Inoltre se il server di controllo del DRM non va
    > o scompare, i miei contenuti diventano
    > inservibili.
    >
    > Cosa che comprando un CD o un libro non accade.
    Non sai di che parli?
    La musica acquistata su iTunes non ha DRM, può essere ascoltata ovunque e risiede sui pc/mac locali del cliente.
    L'unica cosa presente è un tag che ne indica identifica l'acquirente.


    Il servizio iTunes Match permette di avere la musica sia nel cloud, sia in locale. Quando si sceglie di non pagare più il servizio, alla propria musica non succede nulla.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Max
    > Il servizio iTunes Match permette di avere la
    > musica sia nel cloud, sia in locale. Quando si
    > sceglie di non pagare più il servizio, alla
    > propria musica non succede nulla.

    Però se tu hai tante tracce iTunes Match, fai il passaggio ad Apple Music e cancelli le tracce originarie, poi quando vai a ri-scaricare in locale le stesse tracce, ti ritrovi la versione con-DRM, che non puoi più suonare al momento in cui smetti di pagare. Non solo, se avevi tracce lossless of 320kbps, ti ritrovi quelle a 256kbps di Apple Music.

    E' questo il problema in cui sono "caduti" alcuni sottoscrittori. Facilmente aggirabile NON cancellando mai la libreria locale (o rimanendo con iTuneds Match).

    Così spiegavano sul forum dedicato (io non saprei, perchè non ho nessuno dei due servizi).
  • - Scritto da: bradipao
    > - Scritto da: Max
    > > Il servizio iTunes Match permette di avere la
    > > musica sia nel cloud, sia in locale. Quando si
    > > sceglie di non pagare più il servizio, alla
    > > propria musica non succede nulla.
    >
    > Però se tu hai tante tracce iTunes Match, fai il
    > passaggio ad Apple Music e cancelli le tracce
    > originarie, poi quando vai a ri-scaricare in
    > locale le stesse tracce, ti ritrovi la versione
    > con-DRM, che non puoi più suonare al momento in
    > cui smetti di pagare. Non solo, se avevi tracce
    > lossless of 320kbps, ti ritrovi quelle a 256kbps
    > di Apple
    > Music.
    >
    > E' questo il problema in cui sono "caduti" alcuni
    > sottoscrittori.

    Questa è una balla colossale.
    Puoi tranquillamente ricaricare i contenuti e spostarli su qualsiasi altro device in tuo possesso senza il minimo problema.
    Ho avuto iTunes Match e non ho avuto alcun problema a disattivare e riattivare il servizio con e senza musica via cloud.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Max
    > Questa è una balla colossale.

    Questo è un articolo dove lo spiegano, il sito dovrebbe essere al di sopra di ogni sospetto.

    http://appleinsider.com/articles/15/07/03/how-appl...

    Se sai leggere l'inglese, questa è la frase che lo dice:
    An important distinction from iTunes Match is that any tracks matched by Apple Music do get DRM if users download them on another device, or the originals are deleted from a person's iTunes library.
  • - Scritto da: bradipao
    > - Scritto da: Max
    > > Questa è una balla colossale.
    >
    > Questo è un articolo dove lo spiegano, il sito
    > dovrebbe essere al di sopra di ogni
    > sospetto.
    Parla di Apple Music, non di iTunes Match.
    Sono due servizi nettamente diversi.
    Il secondo non ha il benché minimo DRM, così come indicato sul sito che hai linkato.
    Apple Music ha i vari DRM, poiché la musica non viene acquistata.

    A breve toglieranno i DRM anche sulla musica presente su Apple Music, proprio come hanno già fatto sul resto della piattaforma di iTunes.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Max
    >
    > A breve toglieranno i DRM anche sulla musica
    > presente su Apple Music

    non credo proprio che questo sia possibile
  • - Scritto da: bertuccia

    > non credo proprio che questo sia possibile
    E come mai?
    Le major non vogliono essere "salvate"?
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: bradipao
    >
    > or the originals are deleted
    > from a person's iTunes library.

    che è quello che cercavo (inutilmente?) di spiegare qui
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4255997&m=425...
  • - Scritto da: bradipao
    >
    > Però se tu hai tante tracce iTunes Match, fai il
    > passaggio ad Apple Music e cancelli le tracce
    > originarie, poi quando vai a ri-scaricare in
    > locale le stesse tracce, ti ritrovi la versione
    > con-DRM

    è così.
    e sinceramente non vedo dove stia il problema.

    da che mondo è mondo, se io butto una cosa, quella cosa è andata, non c'è più.
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: bradipao
    > >
    > > Però se tu hai tante tracce iTunes Match,
    > fai
    > il
    > > passaggio ad Apple Music e cancelli le tracce
    > > originarie, poi quando vai a ri-scaricare in
    > > locale le stesse tracce, ti ritrovi la
    > versione
    > > con-DRM
    >
    > è così.
    > e sinceramente non vedo dove stia il problema.
    >
    > da che mondo è mondo, se io butto una cosa,
    > quella cosa è andata, non c'è
    > più.

    Il problema è: se mi prometti un backup sulla nuvola, i file me li devi ridare uguali, non sporcati dai tuoi DRM di m.
    non+autenticato
  • Qualcuno puo' postare i dettagli sul contratto che hanno sottoscritto con Apple Music? Giusto per avere un riferimento su cosa o non cosa possono permettersi di fare.
    non+autenticato
  • Se la tua musica ce l'hai in locale loro non possono permettersi nulla indipendentemente dal contratto.
    non+autenticato
  • "...c'è chi ha sperimentato la cancellazione delle playlist iTunes salvate su client locale..."

    Qui il client "locale" non è abbastanza "in locale": bisogna proprio mettere la musica al riparo dalle zampine della mela marcia.
    non+autenticato
  • Se usi un client, molto probabilmente passerai da un server ... Annoiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Se la tua musica ce l'hai in locale loro non
    > possono permettersi nulla indipendentemente dal
    > contratto.

    sei sicuro che non possono? ti ricordi sul contratto l'antivirus MS cosa c'era scritto?
    non+autenticato
  • Loro possono scrivere quello che vogliono. Metti i tuoi file anche su un disco removibile ed il problema non è mai esistito.
    non+autenticato
  • comunque l'antivirus microsoft l'ho sempre cancellato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Se la tua musica ce l'hai in locale loro non
    > possono permettersi nulla indipendentemente dal
    > contratto.

    Rotola dal ridere
    sbagliato sbagliato sbagliato
    loro la pensano diversamente.
    Non ti sta bene?
    Il bottone "disinstalla" sai dove trovarlo.

    ...io faccio prima: non mi vado nemmeno a cercare il bottone di installazioneCon la lingua fuori
    Funz
    12988
  • quando si affidano i propri dati al cloud di chicchessia, ci fanno quello che vogliono loro.
    Invece tu prendi il tuo bel cd che hai regolarmente pagato, lo rippi in FLAC o MP3 ed i brani li ascolterai per sempre, ovunque e con qualsiasi dispositivo ... c'est la vie!Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)