Alfonso Maruccia

BBC Micro Bit, il design definitivo

L'emittente pubblica britannica ha finalizzato le caratteristiche del nuovo micro-controller idealmente destinato ad accendere la passione per la programmazione nei ragazzini. Il giocattolo sarà gratis, iniziative commerciali solo in futuro

« Indietro
Foto 1 di 4

Roma - BBC ha concluso i lavori di sviluppo di Micro Bit, micro-controller svelato di recente come parte della nuova, ambiziosa iniziativa in ambito educativo meglio nota come Make It Digital: la schedina che dovrebbe ispirare le giovani menti britanniche a programmare software auto-prodotto non ha più una batteria propria, è dotata di decine di LED e si collega a tutto grazie al Bluetooth, promette BBC.

In concreto, Micro Bit si presenta come una PCB "nuda" non più grande di una carta di credito (4 cm per 5 cm) equipaggiata con porta Micro USB, 25 LED rossi sul retro, due pulsanti programmabili, accelerometro e magnetometro integrati, cinque anelli di input/output e ovviamente un chip SoC ARM a controllare il tutto.

BBC ha stretto accordi con ARM, Microsoft, Samsung e Barclays (tra gli altri) per realizzare 1 milione di controller e fornirli, gratuitamente, a studenti di età compresa fra gli 11 e i 12 anni a partire dal prossimo ottobre. La compattezza del dispositivo permetterà di trasportarlo facilmente con sé e condividere i vari progetti di programmazione tra classi diverse, suggerisce l'emittente.
I potenziali utilizzi di Micro Bit includono la realizzazione di un metal detector, un sistema di controllo Bluetooth per un lettore DVD e un controller videoludico, spiega BBC; il micro-controller potrebbe avere lo stesso effetto in ambito Internet delle Cose (IoT) di quello avuto dal BBC Micro sull'industria videoludica britannica, specula la corporation. BBC paragona in maniera diretta il nuovo micro-controller con lo storico micro-computer del passato, dicendo che Micro Bit è in grado di far girare il codice 18 volte più velocemente rispetto al BBC Micro, è 70 volte più piccolo e 617 volte più leggero. E la tastiera per scrivere fisicamente il codice? Quella non è particolarmente degna di nota, e si vende a parte.



Alfonso Maruccia
Notizie collegate
10 Commenti alla Notizia BBC Micro Bit, il design definitivo
Ordina
  • "25 red LEDs to light up, flash messages, create games and invent digital stories"

    Con una matrice 5x5 (di led che come dimensione sembrano quelli standard presenti sulle schede e così distanti l'uno dagli atri) dubito seriamente che si possa fare qualcosa di vagamente fruibile in ambito videoludico di quello che dicono loro.
    IMHO si potrebbe fare quello che dicono loro se avessero usato almeno una matrice di 35x16 led di tipo SMD 0402. Era sufficiente guardare al passato cosa era stato fatto con l'EDSAC. Anche una sola unità display di 35x16 punti è il minimo sindacale.

    Adesso è ancora presto, ma se questi sono i presupposti si sta profilando all'orizzonte la nascita di un topolino.

    Poi resta vedere il sistema di sviluppo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > "25 red LEDs to light up, flash messages, create
    > games and invent digital
    > stories"
    >
    > Con una matrice 5x5 (di led che come dimensione
    > sembrano quelli standard presenti sulle schede e
    > così distanti l'uno dagli atri) dubito seriamente
    > che si possa fare qualcosa di vagamente fruibile
    > in ambito videoludico di quello che dicono
    > loro.

    Puoi farci un tetris o qualcosa del genere.
  • battaglia navale, forza 4, una sorta di ministrategico a turni, dei game e watch non limitare la tua fantasia
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pioniere
    > battaglia navale, forza 4, una sorta di
    > ministrategico a turni, dei game e watch non
    > limitare la tua
    > fantasia
    tirarlo sull'acqua e vedere quanti rimbalzi fa...
    non+autenticato
  • Certo, puoi tranquillamente implementare una seriale firmware ad interrupt(senza utilizzare una UART perchè sarebbe banale) e usare il teraterm come display. A questo punto potresti anche giocare a scacchi e salvare la partita con il log del teraterm.
    non+autenticato
  • Di tutti quei 25 led a me non ne serve uno, a me basterebbe solo un testpoint se disponibile altrimenti v bene anche solo un pin di I/O ... ma bisogna avere chiaro a quale pubblico la scheda è rivolta e con quali finalità.
    non+autenticato
  • > bisogna avere chiaro a quale pubblico la scheda è
    > rivolta e con quali
    > finalità.

    si parla di ragazzini delle scuole medie : se prendi solo la parte di programmazione si annoiano subito in fretta e come dice hop lo usano per lanciarlo nello stagno e contare i rimbalzi, se invece non e' fine a se stessa la parte di programmazione ma serve per costruire qualcosa di reale come i lego technic per intenderci la loro attenzione/voglia aumentera' notevolmente ma tutto deve essere alla loro portata
    non+autenticato
  • Ecco perchè sarebbe meglio quantomeno avere quei led in più. Con quei pochi led il livello di astrazione è troppo alto ed il ragazzino dopo un pò si annoia. C'è anche da dire che il vecchio BBC Micro era un computer completo general purpose, mentre questa è una scheda per appassionati. Scrivere driver non è da neofiti.
    non+autenticato
  • PS: di tutto quello che ho scritto solo gli scacchi sono di pura fantasia, tutto il resto è ancora in commercio! Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > "25 red LEDs to light up, flash messages, create
    > games and invent digital
    > stories"
    >
    > Con una matrice 5x5 (di led che come dimensione
    > sembrano quelli standard presenti sulle schede e
    > così distanti l'uno dagli atri) dubito seriamente
    > che si possa fare qualcosa di vagamente fruibile
    > in ambito videoludico di quello che dicono
    > loro.

    https://youtu.be/sGoWkuV5Fus?t=80
    con un po' di fantasia si può realizzare qualcosa di simpaticoSorride