Alfonso Maruccia

Windows 10, tra numeri e libero arbitrio

Redmond parla di un giorno "incredibile" per il lancio del nuovo OS e promette aggiornamenti continui per la piattaforma. Gli utenti installano, aspettano e configurano, anche per guadagnarsi la libertà di scegliere il browser predefinito, lamenta Mozilla

Roma - Il lancio di Windows 10 è stato un successo, almeno secondo quanto sostiene Microsoft che parla di "una domanda senza precedenti" a 24 ore dall'avvio della distribuzione della versione finale del nuovo sistema. Un sistema che, secondo numerosi osservatori, fra cui Mozilla, complica l'esercizio del libero arbitrio degli utenti.

Windows 10 è già stato installato su 14 milioni di computer, rivela Microsoft, numero che in sostanza include i 5 milioni di tester del programma Insider e 9 milioni di early adopter che hanno scelto di non aspettare per toccare con mano le novità del sistema operativo "universale" per PC, tablet e tutto quanto.
I feedback dagli utenti sono stati fin qui oltremodo positivi, rivela Microsoft, mentre l'arrivo della versione fisica di Windows 10 nei negozi di tutto il mondo è stata accompagnata da "party" vari e selfie collettivi nei megastore più o meno affollati.

Reazione di Microsoft a parte, l'upgrade a Windows 10 non è stato esattamente indolore per tutti: i problemi più comuni affrontati dagli early adopter includono procedure di installazione oltremodo lunghe, box con messaggi di errore surreali ("something happened") e altro ancora. Umorismo ha poi generato la "chicca" del nuovo Solitario che, fresco di anniversario, è stato trasformato in app freemium, con la pubblicità disattivabile pagando la modica cifra di 1,49 dollari al mese.

Windows 10 sarà anche il miglior Windows di sempre, come sostiene qualcuno, ma da più parti già si sottolinea come il nuovo OS sia stato progettato per essere a dir poco ostile alla privacy degli utenti: i meccanismi phone-homing e profilazione per l'advertising, e le impostazioni da modificare per disabilitare queste funzioni suscinato critichre, per non parlare del nuovo meccanismo di distribuzione P2P degli aggiornamenti - per cui gli utenti partecipano alla condivisione delle patch con gli altri utenti di Windows 10 - abilitato di default.

A quanto pare nemmeno Mozilla ha gradito l'accento di Windows 10, con il CEO Chris Beard che si è lamentato in particolare del nuovo meccanismo di modifica delle applicazioni di default del sistema: per cambiare il browser predefinito (ad esempio da Edge a Firefox) occorre ora cambiare esplicitamente un'impostazione dell'OS, denuncia Beard, una finestra di pop-up all'installazione non basta più.

Microsoft, dal canto suo, sostiene che vada tutto bene così: al massimo la corporation modificherà le cose in corso d'opera su un "Windows come servizio" in sviluppo costante.

I lavori su Windows 10 continueranno ininterrotti per le prossime settimane e nei prossimi mesi, promette Microsoft, e dopo appena 24 ore già si comincia a parlare di nuovi pacchetti di aggiornamento per l'OS: una prima "Service Release 1 (SR1)" dovrebbe arrivare ad agosto con svariati bugfix e correzioni qua e là, mentre un successivo update (a ottobre) includerà qualche novità per le app universali e il supporto per le estensioni su Edge. Un update/upgrade ancora più corposo, facente parte dell'ondata di aggiornamenti redstone, dovrebbe inoltre arrivare nel 2016.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaWindows 10, il futuro è già scrittoMicrosoft sarebbe al lavoro su un nuovo ciclo di aggiornamenti per Windows 10, OS non ancora completato ma per cui già si prevedono un paio di "super-patch" che aggiungeranno funzionalità importanti
  • TecnologiaWindows 10, il giorno del lancioMicrosoft rispetta i piani fissati nelle scorse settimane avviando la distribuzione e la commercializzazione di Windows 10, un sistema operativo carico di aspettative, soprattutto dalle parti di Redmond. E, con ogni probabilità, ancora pieno di bug da scovare
254 Commenti alla Notizia Windows 10, tra numeri e libero arbitrio
Ordina
  • Dopo aver installato win10 devi ricordanti anche:

    installare l'antivirus e relativa suite di sicurezza
    modificare le impostazione delle privacy (va usato con le pinze?)
    aggiornarlo (e' obbligatorio non si scappa)
    formattare per ogni problema
    accettare una eula di 10 o piu' pagine
    pagare

    invece se installi debian

    l'antivirus non serve
    con gli aggiornamenti fai come ti pare
    nessun problema con la privacy
    hai il 100% del controllo sul tuo sistema e nessuna scatola nera
    formattare come ultima spiaggia
    non costa nulla
    non dipendi da nessuno
    GPL
    non+autenticato
  • >
    > invece se installi debian
    >
    > l'antivirus non serve

    Cazzata. Serve altro. Ma serve.

    > con gli aggiornamenti fai come ti pare

    Cazzata. Le dipendenze delle librerie, questo mistero.

    > nessun problema con la privacy

    Cazzata. Blob binari.

    > hai il 100% del controllo sul tuo sistema e
    > nessuna scatola
    > nera

    Cazzata. Blob binari nei driver.

    > formattare come ultima spiaggia

    Cazzata. Formattare non serve mai sotto *nix.

    > non costa nulla

    Cazzata. Il tempo e la curva di apprendimento va messa in conto.

    > non dipendi da nessuno

    Cazzata. Linus Torvald se deve andare in ferie frigna e non fa uscire la 4.1.

    > GPL

    Cazzata. La più grande bischerata di licenza mai inventata.

    Altro?
    maxsix
    8600
  • - Scritto da: maxsix
    > > l'antivirus non serve
    >
    > Cazzata. Serve altro. Ma serve.

    sarebbe?

    > > con gli aggiornamenti fai come ti pare
    >
    > Cazzata. Le dipendenze delle librerie, questo
    > mistero.

    e dove sarebbe il mistero? esistono i package manager e i repository ( che Apple e MS ci hanno copiato chiamandoli store )

    > > nessun problema con la privacy
    >
    > Cazzata. Blob binari.

    mai sentito parlare di deblobbing?

    c'è gente che usa linux senza blob binari

    e poi paragonare un blob binario ad un sistema operativo pieno di pubblicità e strumenti di profilazione...

    e che ti ruba pure la banda di rete http://thehackernews.com/2015/08/windows-10-update...

    > > hai il 100% del controllo sul tuo sistema e
    > > nessuna scatola
    > > nera
    >
    > Cazzata. Blob binari nei driver.

    deblobbing, puoi farlo, quindi si hai il controllo sul tuo sistema

    > > formattare come ultima spiaggia
    >
    > Cazzata. Formattare non serve mai sotto *nix.

    ma si può fare

    > > non costa nulla
    >
    > Cazzata. Il tempo e la curva di apprendimento va
    > messa in
    > conto.

    idem con le cazzate bimbominchiare che ms sta introducendo di continuo nella UI di windows

    > > non dipendi da nessuno
    >
    > Cazzata. Linus Torvald se deve andare in ferie
    > frigna e non fa uscire la
    > 4.1.

    ma c'è Alan Cox in questi casi

    > > GPL
    >
    > Cazzata. La più grande bischerata di licenza mai
    > inventata.

    eh???

    > Altro?

    si, spiegaci cos'ha che non va la GPL

    forse non permettere alle multinazionali come Apple di rubare il software opensource come succede con la BSD?
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    >
    > forse non permettere alle multinazionali come
    > Apple di rubare il software opensource come
    > succede con la
    > BSD?

    E ti sembra poco??? ArrabbiatoArrabbiatoArrabbiato
    Noi programmatori indipendenti del closed source non possiamo usare i programmi GPL! E' uno scandalo! Ci tocca fare tutto da soli se non vogliamo dare i sorgenti altrettanto gratis! Oppure dobbiamo pagare altri sviluppatori per usare le loro librerie!!!Arrabbiato

    IO VOGLIO TUTTO GRATIS PER RIVENDERLO COL COPYRIGHT!
    E' una vera ingiustizia che non posso usare il lavoro degli altri come mi pare, non so se è chiaro il concetto. ArrabbiatoArrabbiatoArrabbiato

    Per fortuna che c'è mamma Microsoft Corporation (TM) che mi coccola, altrimenti non saprei proprio dove sbattere la testa per colpa di questa licenza GPL che da tutto gratis e costringe la gente a fare altrettanto, roba da matti. Arrabbiato

    Parola di Winaro!Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > e che ti ruba pure la banda di rete
    > http://thehackernews.com/2015/08/windows-10-update

    A me non ruba alcun tipo di banda. Anzi, ne ottimizza l'utilizzo visto i PC si scambiano gli aggiornamenti tra loro in base a quali hanno scaricato da MicrosoftOcchiolino
    Prozac
    4974
  • - Scritto da: Prozac
    > A me non ruba alcun tipo di banda.

    Quanti andranno a modificare quella voce ?

    > Anzi, ne
    > ottimizza l'utilizzo visto i PC si scambiano gli
    > aggiornamenti tra loro in base a quali hanno
    > scaricato da Microsoft
    >Occhiolino

    Si scambiano solo quello o anche altro ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > - Scritto da: Prozac
    > > A me non ruba alcun tipo di banda.
    >
    > Quanti andranno a modificare quella voce ?

    E a me che me frega?
    Se leggi bene la mia frase dice: " A ME " non ruba alcun tipo di bandaOcchiolino

    > Si scambiano solo quello o anche altro ?
    Cioè?
    Spiegati per bene, che sono interessato alla cosa.
    Prozac
    4974
  • - Scritto da: Prozac

    > E a me che me frega?

    Egoist !!! Con la lingua fuori

    > Se leggi bene la mia frase dice: " A ME
    >
    " non ruba alcun tipo di banda
    >Occhiolino

    Dai cerca di essere un pò popolareA bocca aperta

    > Cioè?
    > Spiegati per bene, che sono interessato alla cosa.

    Potrebbe veicolare anche altro con la scusa di fare gli update per ilr esto della reteSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Potrebbe veicolare anche altro con la scusa di
    > fare gli update per ilr esto della rete
    >Sorride

    Potrebbero fartelo scaricare direttamente dal loro server senza veicolare alcunchéOcchiolino
    Prozac
    4974
  • >
    > Cazzata. Blob binari.

    Nella versione ufficiale sono stati rimossi i blob dei driver ma si parla sempre di driver
    Qui il kernel e' proposto senza blob
    http://linux-libre.fsfla.org/pub/linux-libre/relea.../
    poter scegliere liberamente e' una prerogativa del software GPL con 10 pagine di eula evidentemente rimani imbalsamato come una mummia


    >
    > Cazzata. Formattare non serve mai sotto *nix.


    Il termine ultima spiaggia non ti e' chiaro mentre e' la normalita' per le scatole nere


    > Cazzata. Il tempo e la curva di apprendimento va
    > messa in
    > conto.
    >

    Questo vale per tutti nelle scuole useranno linux al posto dei software commerciali e il problema non si pone


    > > non dipendi da nessuno
    >
    > Cazzata. Linus Torvald se deve andare in ferie
    > frigna e non fa uscire la
    > 4.1.

    GPL non dipendi da nessuno


    >
    > Cazzata. La più grande bischerata di licenza mai
    > inventata.
    >

    il concetto di liberta' mette paura a molte persone
    non+autenticato
  • - Scritto da: maxsix
    > >
    > > invece se installi debian
    > >
    > > l'antivirus non serve
    >
    > Cazzata. Serve altro. Ma serve.
    >
    > > con gli aggiornamenti fai come ti pare
    >
    > Cazzata. Le dipendenze delle librerie, questo
    > mistero.
    >
    > > nessun problema con la privacy
    >
    > Cazzata. Blob binari.

    Per te che non sei capace di installarne uno deblobbato come fa il resto del mondo.

    >
    > > hai il 100% del controllo sul tuo sistema e
    > > nessuna scatola
    > > nera
    >
    > Cazzata. Blob binari nei driver.

    I tuoi.

    >
    > > formattare come ultima spiaggia
    >
    > Cazzata. Formattare non serve mai sotto *nix.

    Come no? Le partizioni con windows si formattano che è un piacere!

    >
    > > non costa nulla
    >
    > Cazzata. Il tempo e la curva di apprendimento va
    > messa in
    > conto.

    E' una legge fondamentale di questo universo: se non sai paghi.

    >
    > > non dipendi da nessuno
    >
    > Cazzata. Linus Torvald se deve andare in ferie
    > frigna e non fa uscire la
    > 4.1.

    Sempre il solito mal informato:

    https://www.kernel.org/

    >
    > > GPL
    >
    > Cazzata. La più grande bischerata di licenza mai
    > inventata.

    E' il più grande regalo che sia mai stato fatto all' umanità da parte di un hacker, la bsd invece è il più grande regalo fatto da un hacker alle imprese.

    >
    > Altro?

    Si, ma per la redazione: cara redazione di PI il nostro amico massimino come di consueto usa un vocabolario un po' sopra i toni, oltre a proferire un mare di scempiaggini, sarebbe anche ora di correggere i suoi post ove necessario, per carità senza usare l' estremo rimedio del ban.

    PS per massimino: non ci provare a far cancellare il post.
    non+autenticato
  • HailStorm

    https://msdn.microsoft.com/en-us/library/bb263932(...

    Affossato dale critiche sul rispetto della privacy.
    Poi però a Google nessuno ha detto nulla. Mah...
    non+autenticato
  • Qualcuno ha detto che la sicurezza (e a questo punto la privacy è compresa nel concetto) è inversamente proporzionale alla semplicità.
    Se vuoi che qualcuno ti ricordi di comprare il nastro adesivo giallo (?) quando torni a casa, gli dovrai dare per forza l'accesso a contatti, calendario, cronologia web, posizione GPS, conto in banca, gruppo sanguigno e persino tua sorella.
    è quello che si è fatto con FB, per pucciare abbiamo dovuto dare accesso a dati molto più che sensibili: immaginate se le vostre conversazioni in chat venissero rese pubbliche per esempio.
    Qualcuno ha detto che è solo la punta dell'iceberg, e ha ragione. Ma sarebbe ora di iniziare a pretendere maggiore controllo e trasparenza sui nostri dati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: LoSpippolat ore

    > Qualcuno ha detto che è solo la punta
    > dell'iceberg, e ha ragione. Ma sarebbe ora di
    > iniziare a pretendere maggiore controllo e
    > trasparenza sui nostri
    > dati.

    Allora cominciamo con Google e Facebook che sono assai peggio di Microsoft.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: LoSpippolat ore
    >
    > > Qualcuno ha detto che è solo la punta
    > > dell'iceberg, e ha ragione. Ma sarebbe ora di
    > > iniziare a pretendere maggiore controllo e
    > > trasparenza sui nostri
    > > dati.
    >
    > Allora cominciamo con Google e Facebook che sono
    > assai peggio di
    > Microsoft.

    Ti sbagli, da oggi windoze sta ai livelli di androcesso e iofogna, basta accendere il dispositivo et voilà la colonscopia è pronta non c' è bisogno di accedere al servizio in quanto preinstallato e avviato di default.
    non+autenticato
  • Google e Facebook segli tu di usarli in modo indipendente dall'OS che ti ritrovi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Google e Facebook segli tu di usarli in modo
    > indipendente dall'OS che ti
    > ritrovi.

    Puoi cambiare s.o., no?
    non+autenticato
  • Certo,hai detto bene,cambi OS non cambi pagine web come con Google o Facebook che puoi benissimo snobbarli pur rimanendo con windows.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Certo,hai detto bene,cambi OS non cambi pagine
    > web come con Google o Facebook che puoi benissimo
    > snobbarli pur rimanendo con
    > windows.

    Guarda che puoi disabilitare tutto in Windows 10: blocchi Cortana (che poi è una interfaccia a Bing), utilizzi un account locale, cambi le impostazioni relative alla privacy nel pannello di controllo. Non mi pare scienza spaziale.
    non+autenticato
  • Infatti io ho fatto l'installazione personalizzata e disabilitato il resto,tuttavia trovo una bella mancanza quella degli update non personalizzabili come una volta. Mi vuoi dare la possibilità di scegliere cosa installare? Inviami prima la notifica e poi decido...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Mi vuoi dare la
    > possibilità di scegliere cosa installare?

    WSUS, WUB. Ma sono per le aziende e le macchine in rete.
    non+autenticato
  • Appunto ambito aziendale,non personale...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: Etype
    > > Certo,hai detto bene,cambi OS non cambi
    > pagine
    > > web come con Google o Facebook che puoi
    > benissimo
    > > snobbarli pur rimanendo con
    > > windows.
    >
    > Guarda che puoi disabilitare tutto in Windows 10:
    > blocchi Cortana (che poi è una interfaccia a
    > Bing), utilizzi un account locale, cambi le
    > impostazioni relative alla privacy nel pannello
    > di controllo. Non mi pare scienza spaziale.

    Loro dichiarano apertamente che si copiano ed esaminano i tuoi dati personali, inclusi email e i tuoi file privati, per tutelare se stessi ed i loro clienti (così dicono loro, eh). Non puoi disattivare questo accesso ai tuoi dati con il pannello di controllo. Oppure mentono i termini di servizio MS?
    Izio01
    3752
  • Mi sembra che il tono principale dei vari post sia il rancore.

    Poche critiche basate su fatti reali, la solita ignoranza su Windows e tanto astio.

    Intendiamoci: è un aspetto ricorrente con Windows ma con 10 mi pare si sia raggiunto un nuovo più alto livello.

    Invidia?
    non+autenticato
  • Hai proprio ragione.
    Ma lo sai che anch'io sono rimasto sorpreso, basito, quasi annichilito.
    Ma come... una così bell' azienda che ha sempre fatto ottimi SO, sempre perfettamente funzionanti e user frendly, così rispettosa dei suoi clienti (paganti!) da non creargli mai alcun problema.
    Un 'azienda che ha sempre rispettato tutti gli standard sui formati e sull'interoperabilità, che non si è mai abbassata a volgari trucchetti di bassa lega per trarre indebitamente vantaggio a discapito di utenti e concorrenti. Che non ha mai nemmeno lontanamente pensato di approfittare della sua posizione dominante.
    Un' azienda che ti informa subito e chiaramente senza giocare con quelle definizioni fumose ed incomprensibili che possono voler dire tutto e il contrario di tutto. ("dovrete ricomprarvi la licenza quando farete cambi significativi nella configurazione hardware")
    Come è mai possibile che un'azienda così eticamente irreprensibile e rispettosa della pricacy del cliente (pagante!) sia derisa in questo modo?
    Proprio non me lo spiego tutto questo astio.
    La gggente è proprio ingrata. A bocca aperta

    Una persona cara mi ripeteva spesso "Il futuro è il ritorno del passato che ti riporta quello che gli hai dato".
    non+autenticato
  • Rileggendo ho visto che c'è un errorone che potrebbe inficiare tutto quanto scritto.
    Frendly voleva essere friendly Occhiolino


    -- Inviato dal diunaltro iFogn
       The ultimate device for youtont!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > Mi sembra che il tono principale dei vari post
    > sia il
    > rancore.
    >
    > Poche critiche basate su fatti reali, la solita
    > ignoranza su Windows e tanto
    > astio.
    >
    > Intendiamoci: è un aspetto ricorrente con Windows
    > ma con 10 mi pare si sia raggiunto un nuovo più
    > alto
    > livello.
    >
    > Invidia?

    Invidia per cosa esattamente, di grazia?

    Il discorso è sempre lo stesso: l'utente consapevole e/o si informa e disattiva le opzioni che danno accesso a MS a tutto ciò che fai/scrivi/leggi oppure direttamente sceglie un altro SO. L'utonto inconsapevole/la casalinga di voghera/il macaco tengono tutto di default e s'attaccano.
    Non sia mai che si usi il cervello ogni tanto... Co' 'sto caldo!
  • Perchè ogni critica a microsoft ci vede essere l'aspetto dell'invidia (di cosa?), rancore (di cosa?) o il maggico e stra abusato Fud ?

    Da quel che noto win 10 azzoppa gli utenti consapevoli, già con il poco controllo sugli update e su certe impostazioni non proprio felici.
  • Ma scusa invidia cosa ? Praticamente è Windows 8.2 con qualche modifica.

    Alcune cose sono state migliorate,altre peggiorate ed altre immesse tanto per fare l'effetto WOW.

    Che senso ha per esempio un desktop virtuale che funziona solo per le finestre ma non per i file e cartelle ?

    Le icone sono una schifezza autentica,erano molto meglio quelle di Win 8

    Cortigana per esempio è stata messa li tanto per fare l'effetto wow e creare un elemento di diversità rispetto al predecessore,ora interessante per le prime volte che lo usi poi la cosa scema.

    Alcune cose buone sono state fatte,il menu start per esempio a me piace più ora rispetto a quello di Win8.

    Vorrei sbagliarmi perchè non ho visto a fondo per mancanza di tempo,per gli update non trovo più la voce "avvisa della presenza degli aggiornamenti ma non scaricarli e non installarli" che ho sempre usato,così come il deselezionare quelli che non voglio ( e parlo della Pro),così mi tocca scaricarmi tutto il pacchetto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Ma scusa invidia cosa ? Praticamente è Windows
    > 8.2 con qualche
    > modifica.
    >
    > Alcune cose sono state migliorate,altre
    > peggiorate ed altre immesse tanto per fare
    > l'effetto
    > WOW.
    >
    > Che senso ha per esempio un desktop virtuale che
    > funziona solo per le finestre ma non per i file e
    > cartelle
    > ?
    >
    > Le icone sono una schifezza autentica,erano molto
    > meglio quelle di Win
    > 8
    >
    > Cortigana per esempio è stata messa li tanto per
    > fare l'effetto wow e creare un elemento di
    > diversità rispetto al predecessore,ora
    > interessante per le prime volte che lo usi poi la
    > cosa
    > scema.
    >
    > Alcune cose buone sono state fatte,il menu start
    > per esempio a me piace più ora rispetto a quello
    > di
    > Win8.

    Non mi pare ci sia nulla di nuovo, se vai a guardarti i menu di Cinnamon o di Kde, o altri DE, assomigliano tanto a questo, e guarda che sono nati prima. Pare proprio che di originale ci sia poco, vedo tanti tentativi per assomigliare a questo o quello, piuttosto che creare originalità. Anche perchè quando cercano di crearla spesso toppano di brutto.

    > Vorrei sbagliarmi perchè non ho visto a fondo per
    > mancanza di tempo,per gli update non trovo più la
    > voce "avvisa della presenza degli aggiornamenti
    > ma non scaricarli e non installarli" che ho
    > sempre usato,così come il deselezionare quelli
    > che non voglio ( e parlo della Pro),così mi tocca
    > scaricarmi tutto il
    > pacchetto.

    Per il resto, che dire, non mi è mai interessato molto win, e mi interessa meno ora. Per i tecnici, mi rivolgo soprattutto a loro, farebbero meglio ad utilizzare altro, magari non necessariamente osx, magari linux, o anche amigaOS.
    Avere a disposizione il sistema, sempre, e che lavora per te, invece che per i produttori di hardware, trovo sia molto meglio, che guardare la rotella che gira ogni volta che lanci un eseguibile.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 02 agosto 2015 18.08
    -----------------------------------------------------------
  • > Cortigana per esempio è stata messa li tanto per
    > fare l'effetto wow

    e' stata fatta per il mobile poi e' stata aggiunta anche per windows
    non+autenticato
  • Mi sembra che buona parte delle risposte continui con il tono rancoroso. Io la chiamo invidia del successo (che subiscono anche altri come Apple).

    Le uniche critiche serie al sistema sono privacy e gestione degli update.

    Sulla privacy l'unica cosa da dire è che è tutto sotto il vostro controllo ma non è semplice per l'utonto (non lo è mai stato). Posso dire che con la versione enterprise molte cose non sono attivate di default. Qui, come ho già ribadito, la pessima scuola l'hanno fatta gli altri e Microsoft si è adeguata (un po' per necessità un po' per tornaconto).

    Sulla gestione degli aggiornamenti io personalmente la trovo una grande cosa. In un mondo dove dev e ops sono la stessa cosa, dove i programmi si aggiornano continuamente non si poteva avere Windows congelato per anni come prima. La visione di Windows come servizio (dove si intende che gli aggiornamenti sono continui) è una grande cosa per Microsoft, per le aziende come la mia e per gli utenti. Non va bene per i responsabili EDP vecchia scuola. Il vecchio modello si sviluppo è obsoleto (siti web e app lo dimostrano) e chi non si adegua morirà (professionalmente parlando). La tecnologia di sviluppo e di gestione dei sistemi si è in generale sviluppata in questo modo (ad esempio app, microservizi, scrum, Kanban... tutto serve per questo approccio).

    Questo è un modello usato dalla maggioranza delle "nuove" aziende, non solo da Microsoft. Windows si è adeguato vi piaccia o no.

    E poi finalmente la gente avrà i fix di sicurezza!
    non+autenticato
  • Tu sei un piazzista per tua stessa ammissione, ma con quale faccia vieni qui a difendere un modello di business così infame.

    Microsoft vuol fare soldi profilando punto e basta.

    Inutile poi fare il paragone con android in quanto quest' ultimo è gratis, mentre windoze profila a pagamento! 119_home/199_pro in dollari, in euro il conto è molto più salato.
    non+autenticato
  • Gratis è l'aggiornamento (solo per un anno e solo da 7 e da 8.x).
    non+autenticato
  • Che non è un buon affare.
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > Che non è un buon affare.

    Questione di punti di vista.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 21 discussioni)