Claudio Tamburrino

Apple, ambizioni da operatore virtuale (UPDATE)

Cupertino starebbe negoziando con i carrier statunitensi e europei per un progetto da sviluppare sul lungo periodo. Magari per estendere l'offerta della sua SIM virtuale. Apple è intervenuta per smentire

UPDATE: Apple è intervenuta per smentire le indiscrezioni. Una portavoce Ha dichiarato a Reuters di "Non aver avviato alcuna trattativa né di avere alcun piano di lanciare un MVNO.

Roma - Secondo indiscrezioni riportate da Business Insider Apple sarebbe interessata a tentare la strada per diventare un vero e proprio operatore mobile (MVNO, mobile virtual network operator).

I dirigenti di Cupertino sarebbero in trattativa con diverse telco europee e statunitensi per offrire direttamente agli utenti propri servizi di connettività mobile.
Non si tratta di una iniziativa per colmare il digital divide rilanciando la connettività degli operatori locali per diffondere l'uso della Rete e l'adozione di servizi online, a differenza di Project Loon di Google con i suoi palloni aerostatici e da Internet.org di Facebook. Quella di Apple, così come il Project Fi di Google, destinato per ora agli Stati Uniti, ha l'obiettivo di offrire un servizio telefonico e di connettività.

Apple starebbe conducendo i primi test del proprio servizio negli Stati Uniti e non prevederebbe la costruzione delle infrastrutture di connessione, ma l'ottenimento dai carrier principali della connessione in leasing da rivendere ai propri utenti: un progetto - in ogni caso - con una prospettiva di lungo periodo e di cui non si prevede il lancio prima di cinque anni.

Più che slegarsi completamente dalle condizioni di prezzo degli operatori, dunque, l'obiettivo di Apple è quello di ottenere il controllo sulle connessioni, in modo tale da poter offrire ai propri utenti un pacchetto unico che andrebbe a completare e potenziare i servizi della sua SIM virtuale, lanciata scorso ottobre. Apple potrebbe consentire ai propri utenti di fruire di connettività mobile passando tra i servizi dei diversi gestori partner dell'iniziativa, a seconda della qualità locale del servizio.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • TecnologiaSIM virtuale Apple, risparmio reale?Una delle novità compresa nella versione USA e UK di iPad Air 2 è una scheda telefonica Apple multi-gestore. Un modo per aumentare la concorrenza o un vincolo in più per l'utente?
  • TecnologiaApple e Samsung lavorano alla SIM virtualeI due colossi del mobile sarebbero impegnati nella definizione di uno standard comune per le schede SIM virtuali, hardware "embedded" presumibilmente destinato a sostituire le schede-operatore rimuovibili nei prossimi anni
  • BusinessProject Fi, Google è un operatore mobileMountain View ufficializza il suo nuovo servizio di telefonia mobile, un'offerta dotata di caratteristiche insolite per il settore e corredata da tante promesse. Limitati, per il momento, i partner e il bacino di utenza interessati
1 Commenti alla Notizia Apple, ambizioni da operatore virtuale (UPDATE)
Ordina