Luca Annunziata

Windows 10 contro la pirateria

Tra le pieghe dell'EULA scovata una voce che fa esplicito riferimento a giochi contraffatti. Microsoft punta a bloccare le copie non autorizzate?

Roma - La sezione 7b della EULA per i Microsoft Services parla chiaro: Windows 10 "potrebbe verificare automaticamente la versione del software e scaricare aggiornamenti o cambiamenti alla configurazione, compresi quelli utili a impedire l'accesso ai servizi, giocare giochi contraffatti, o utilizzare periferiche hardware non autorizzate". Di fatto, Redmond si riserva il diritto di dare un'occhiata a quello che c'è a bordo del PC dell'utente e manipolare, se necessario, il contenuto della memoria: con gli aggiornamenti automatici previsti di serie da Windows 10, ci si potrebbe ritrovare un mattino con qualche sorpresa sul proprio hard disk.

Messa così la notizia pare enorme: Microsoft di fatto sta menando un serio colpo alla pirateria, ottenendo lo spazio di manovra per poter analizzare il contenuto dei computer su cui è installato Windows 10 e intervenire per bloccare titoli pirati o l'accesso indebito a servizi di qualsiasi natura (leggi: sospendendo ad esempio un Microsoft Account, bloccando quindi la vita digitale di chi possieda una console Xbox, un PC Windows e magari anche una sottoscrizione a un pacchetto Office 365). Più criptico il riferimento alle periferiche hardware, ma forse è proprio questa la chiave per interpretare il significato del legalese utilizzato.

Formalmente Microsoft potrebbe andare alla ricerca di qualsiasi tipo di software contraffatto, da Office a Photoshop, e scaricare automaticamente sul PC ospite una patch per bloccarne l'impiego. Più probabilmente, però, quello che preoccupa davvero Big M è il cracking delle console: l'idea delle "periferiche hardware non autorizzate" ricorda molto quanto si è soliti fare per eseguire titoli pirata sulle Xbox e altri prodotti analoghi, pratica che ovviamente danneggia gli interessi economici di Microsoft che in alcuni casi produce anche i videogiochi in questione.
Con un futuro che vede Windows 10 onnipresente su tutti i dispositivi informatici, compresa Xbox One, l'azienda di Redmond ha voluto mettere subito in chiaro che non apprezzerebbe vedere mescolarsi indebitamente il mondo delle console con quello dei PC (nessuno spazio per gamepad Xbox modificati, quindi), con il rischio che l'ingegno degli utenti possa spalancare le porte a giochi scaricati gratis e fatti girare sui PC invece che acquistati e giocati su Xbox.

Sta di fatto che i termini piuttosto vaghi con cui viene esposta la questione nella EULA possono essere interpretati anche in modo più pervasivo: Microsoft quasi sicuramente interverrà successivamente per circoscrivere meglio e più chiaramente cosa la licenza le consentirà o non le consentirà di fare. Windows 10 è gratis per moltissimi clienti, ma ciò non significa che i suoi creatori si siano dati alla beneficenza: la tendenza, comunque, è sempre più verso la trasformazione del software da on-premise a servizio, da pagare qualche euro al mese con la garanzia di avere sempre a disposizione la versione più recente disponibile.

Luca Annunziata
88 Commenti alla Notizia Windows 10 contro la pirateria
Ordina
  • La storia è piena di questi annunci anti-pirateria. Tanto si cracca tutto. Sempre.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Echo
    > La storia è piena di questi annunci
    > anti-pirateria. Tanto si cracca tutto.
    > Sempre.

    Cracca Elite Dangerous...
    non+autenticato
  • Se un utente viene beccato a giocare a giochi contraffatti è un dovere blacklistarlo a vita! Indiavolato
    non+autenticato
  • Sbagliato, gli si manda la fattura a casa.
    non+autenticato
  • Sbattere la porta in faccia al violento spionaggio americano quando? Francia, Germania, fate qualcosa vi prego, qui nel sud dell' Europa siamo un branco di quaquaraquà, arriveremo all' autodistruzione prima di prendere la decisione corretta. La Grecia ci ha rimesso le penne Trippas compreso.

    Vi prego non ci abbandonate i prossimi saremo noi!
    non+autenticato
  • Tu chiedi a due elementi dell'asse parigi-berlino-newyork di mettersi ccntro un elemento dell'asse Deluso
    Cane non mangia cane.
    non+autenticato
  • Winaro con carta di credito alla mano = winaro meno villano. Hanno infestato il mondo con i malware scaricati via p2p magari così si argina almeno in parte il problema.

    Lo store vi aspetta! Originale è bello!
    non+autenticato
  • Ma quale store! Ci saranno microtransazioni giornaliere fatte comodamente da casa ma la massima comodità sarà l'addebbito automatico su contocorrente!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ah come i MMO spenna polli dici? L' importante è metterli sotto e farli pagare, come non importa, ma DEVONO pagare.
    non+autenticato
  • La cosa più grave resta questa:

    "Some of the software features send or receive information when using those features. Many of these features can be switched off in the user interface, or you can choose not to use them."

    Some features quindi alcune, ma non tutte. Solo questa pagliacciata ne "contratto" rende tutto il papiro un insulto all' intelligenza (scarsa) dell' affezionata utenza prona a Redmond.

    Per chi avesse dei ecco a voi la meravigliosa Microsoft Privacy Statement:

    http://www.microsoft.com/en-us/privacystatement/de...

    Uno stralcio del link:

    Name and contact data. We collect your first and last name, email address, postal address, phone number, and other similar contact data.

    Credentials. We collect passwords, password hints, and similar security information used for authentication and account access.

    R-i-d-i-c-o-l-o!
    non+autenticato
  • Un tempo il winaro craccava win oggi win cracca il winaro.
    non+autenticato
  • Mostra anche il resto, non fermarti subito. Sennò l'informazione è parziale.

    Poi mi dici come tecnicamente puoi erogare i servizi (perchè di questo stiamo parlando) senza avere questi dati. Giusto per curiosità.

    Puoi sempre rinunciare a loro, comunque.
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > Mostra anche il resto, non fermarti subito. Sennò
    > l'informazione è
    > parziale.
    >
    > Poi mi dici come tecnicamente puoi erogare i
    > servizi (perchè di questo stiamo parlando) senza
    > avere questi dati. Giusto per
    > curiosità.

    Si vede che non hai letto il link, le clausule sono tante e vaghe, modus operandi tipico dei mariuoli. Microsoft pretende raccogliere TUTTI i tuoi dati, cosa che va ben oltre la raccolta di informazioni necessarie e sufficienti all' erogazione di servizi.

    http://www.independent.co.uk/life-style/gadgets-an...

    Questo tipo di procedura si chiama data mining nel mondo degli ancora sani di mente.

    Leggi, leggi ad alta voce.

    > Puoi sempre rinunciare a loro, comunque.

    Dalle mie parti non se li caga nessuno, sei tu il dipendente in tutti i sensi!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vuota Zucca

    > Si vede che non hai letto il link, le clausule
    > sono tante e vaghe,

    Le due licenze io le ho lette. Altri qui non l'hanno sicuramente fatto anche se ci blaterano sopra.

    > modus operandi tipico dei
    > mariuoli. Microsoft pretende raccogliere TUTTI i
    > tuoi dati, cosa che va ben oltre la raccolta di
    > informazioni necessarie e sufficienti all'
    > erogazione di
    > servizi.

    Direi che è impossibile avere Cortana senza I dati (mi rendo conto che qui molti pensano che Cortana sia solo una interfaccia vocale). Se non ti va disabiliti.

    > http://www.independent.co.uk/life-style/gadgets-an
    >
    > Questo tipo di procedura si chiama data mining
    > nel mondo degli ancora sani di
    > mente.

    Letto l'articolo e la risposta di Microsoft?

    > Dalle mie parti non se li caga nessuno, sei tu il
    > dipendente in tutti i
    > sensi!

    E allora perchè te la prendi tanto?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 agosto 2015 08.32
    -----------------------------------------------------------
  • ecco il titolo esatto da sostituire in questa news

    tutti i pirati contro windows 10

    autunno 2015   windows è morto


    anno 2016 inizia la sovranità totale di linux
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: Vuota Zucca
    >
    > > Si vede che non hai letto il link, le
    > clausule
    > > sono tante e vaghe,
    >
    > Le due licenze io le ho lette. Altri qui non
    > l'hanno sicuramente fatto anche se ci blaterano
    > sopra.

    Sei l' unico a non aver capito un accidente, si chiama analfabetismo funzionale.

    >
    > > modus operandi tipico dei
    > > mariuoli. Microsoft pretende raccogliere
    > TUTTI
    > i
    > > tuoi dati, cosa che va ben oltre la raccolta
    > di
    > > informazioni necessarie e sufficienti all'
    > > erogazione di
    > > servizi.
    >
    > Direi che è impossibile avere Cortana senza I
    > dati

    Solo uno come te priorizza l' inutilità di cortana (oddio lo scrive con la maiuscola) alla propria privacy/sicurezza.

    > (mi rendo conto che qui molti pensano che
    > Cortana sia solo una interfaccia vocale).

    cortana è data mining come il resto.

    > Se non
    > ti va
    > disabiliti.

    Mai avuta quella porcata, sei tu che devi correre a disabilitare haha.

    >
    > >
    > http://www.independent.co.uk/life-style/gadgets-an
    > >
    > > Questo tipo di procedura si chiama data
    > mining
    > > nel mondo degli ancora sani di
    > > mente.
    >
    > Letto l'articolo e la risposta di Microsoft?

    Dice che microsoft frega dati agli utenti o sì o sì, no choise.

    >
    > > Dalle mie parti non se li caga nessuno, sei
    > tu
    > il
    > > dipendente in tutti i
    > > sensi!
    >
    > E allora perchè te la prendi tanto?

    Perchè non mi piacciono gli inganni, soprattutto i bugiardi.

    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 20 agosto 2015 08.32
    > --------------------------------------------------
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vuota Zucca

    > Sei l' unico a non aver capito un accidente, si
    > chiama analfabetismo
    > funzionale.

    Indicami i punti nelle licenze che sono vaghi o da "mariuolo".

    > Solo uno come te priorizza l' inutilità di
    > cortana (oddio lo scrive con la maiuscola) alla
    > propria
    > privacy/sicurezza.

    E' una scelta. Io trovo molto utile quando mi da le indicazioni sul traffico relative agli appuntamenti.


    > > Se non
    > > ti va
    > > disabiliti.
    >
    > Mai avuta quella porcata, sei tu che devi correre
    > a disabilitare
    > haha.

    No. Io me la tengo.


    > Dice che microsoft frega dati agli utenti o sì o
    > sì, no
    > choise.

    MS dice di no. Se non ti fidi usa altro.

    > Perchè non mi piacciono gli inganni, soprattutto
    > i
    > bugiardi.

    E dove sarebbero le bugie?
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: Vuota Zucca
    >
    > > Sei l' unico a non aver capito un accidente,
    > si
    > > chiama analfabetismo
    > > funzionale.
    >
    > Indicami i punti nelle licenze che sono vaghi o
    > da
    > "mariuolo".

    Già scritto, tu non leggi problema tuo.

    >
    > > Solo uno come te priorizza l' inutilità di
    > > cortana (oddio lo scrive con la maiuscola)
    > alla
    > > propria
    > > privacy/sicurezza.
    >
    > E' una scelta. Io trovo molto utile quando mi da
    > le indicazioni sul traffico relative agli
    > appuntamenti.

    Scegli niente te, si riservano il diritto di fare quello che gli pare. Tu non leggi.

    >
    >
    > > > Se non
    > > > ti va
    > > > disabiliti.
    > >
    > > Mai avuta quella porcata, sei tu che devi
    > correre
    > > a disabilitare
    > > haha.
    >
    > No. Io me la tengo.

    Problemi tuoi.

    >
    >
    > > Dice che microsoft frega dati agli utenti o
    > sì
    > o
    > > sì, no
    > > choise.
    >
    > MS dice di no. Se non ti fidi usa altro.

    Tu e microsoft siete già stati sbugiardati.

    http://tinyurl.com/q2kxux3

    >
    > > Perchè non mi piacciono gli inganni,
    > soprattutto
    > > i
    > > bugiardi.
    >
    > E dove sarebbero le bugie?

    Nei contratti farlocchi che tu accetti.
    non+autenticato
  • Alla richiesta di fatti reali non sei in grado di riportare nulla se non delle voci in un articolo di seconda mano e già smentite da Microsoft.
  • Sei tu che ignori la realtà, come al solito.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)