Alfonso Maruccia

Spamford andrà in galera

Sanford Wallace è stato condannato per la sua attività di spamming su Facebook. Una pratica da cui Wallace non sembra poter stare lontano e che ha coinvolto milioni di "amici"

Roma - Sanford "Spamford" Wallace esce di nuovo sconfitto dai tribunali USA, con una sentenza che lo condanna a un massimo 3 anni di galera e una multa di 250.000 dollari per la sua perdurante azione spammatoria sui "diari" degli utenti di Facebook.

La sentenza del giudice di Las Vegas ha chiuso una vicenda risalente al 2011, quando Wallace era stato arrestato dagli investigatori dell'FBI per aver compromesso ben 500.000 account del social network in blu e averli in seguito utilizzati (fra il 2008 e il 2009) per "spammare" più di 30 milioni di messaggi indesiderati ai contatti degli account compromessi.

Alla fine Wallace si è dichiarato colpevole, anche se al momento non si conoscono i dettagli dell'accordo né per quali reati tra gli 11 di cui il re dello spam era stato accusato, e verrà emessa la condanna definitiva il prossimo 7 dicembre.
Spamform Wallace è un personaggio oramai noto nel campo dello spam sin dagli anni '90; per le sue azioni su Facebook era già stato condannato, nel 2009, al pagamento della ragguardevole cifra di oltre 711 milioni di dollari e a stare lontano dal social network.

L'ultima tegola giudiziaria che colpisce l'attività criminale di Spamform è a ogni modo molto più leggera di quanto avrebbe potuto essere prendendo in considerazione i danni sul piano internazionale: in questo caso Wallace sarebbe potuto finire in galera per 10 anni invece di tre.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàFacebook, il conto lo paga SpamfordEd è un conto salatissimo: una corte californiana ha stabilito che sarà di 711 milioni di dollari. Vittoria del sito in blu che aveva accusato il re dello spam di aver insidiato i suoi utenti. Ora Sanford Wallace rischia anche il carcere
  • AttualitàSpamford Wallace, in manette il re dello spamIl sovrano della posta spazzatura rischia fino a 40 anni di carcere. Rilasciato su cauzione, attende un nuovo incontro col giudice. Ha violato altri 500mila account Facebook per il successivo invio di messaggi non desiderati
5 Commenti alla Notizia Spamford andrà in galera
Ordina