Alfonso Maruccia

Auto robotiche, dirigenze e direzioni

La divisione di Google responsabile delle auto che si guidano da sole ha il suo presidente, mentre il resto dell'industria automobilistica si organizza per competere con l'avanzata dell'outsider di Mountain View

Roma - Il progetto di driverless car di Google ha il suo presidente, e si tratta di un uomo che ben conosce l'ambiente: John Krafcik lavora nel business da 25 anni, dal 2008 al 2013 è stato il presidente di Hyundai Motor America e prima ancora ha passato 14 anni come responsabile dello sviluppo presso Ford.

A partire da questo settembre 2015, dunque, Krafcik prenderà la guida delle auto robotiche di Google, una tecnologia, a suo dire, in grado di salvare "migliaia di vite, fornire a milioni di persone un maggiore livello di mobilità e liberare tutti noi da molte delle frustrazioni connesse alla guida".

Le driverless car di Google diventano ogni giorno più importanti, per la corporation di Mountain View, ma per ora continuano a essere un progetto sperimentale gestito presso i laboratori di Google X piuttosto che una sussidiaria autonoma del contenitore Alphabet. Per quest'ultima evoluzione c'è sempre tempo, conferma un portavoce di Google.
Mettendo da parte le prospettive a lungo termine, è indubbio che Mountain View abbia intenzione di investire sempre più energie - economiche e aziendali - sulle auto robotiche: la produzione di massa è ancora di là da venire, e gli sforzi sono per ora tutti concentrati sullo sviluppo delle tecnologie di guida robotica installata sulle "poche centinaia" di modelli che Google ha intenzione di produrre direttamente.

Grazie anche agli sforzi di Google, in ogni caso, il mercato delle auto nel suo complesso è in pieno fermento e i produttori impegnati a installare componenti e tecnologie avanzate su berline, utilitarie e SUV sono oramai la maggioranza piuttosto che il contrario: Honda è al lavoro su un prototipo non lontano da San Francisco, BMW vuole trasformare i lunghi viaggi sulle autobahn tedesche in un'operazione del tutto automatica e Toyota registra brevetti sulle auto volanti dopo aver investito milioni sulle auto intelligenti con guidatore umano.

La discussione sulle auto robotiche si fa più complicata quando entra in gioco l'etica, e la presunta (quanto discutibile, vista la scia di sangue lasciata sulle strade ogni anno da guidatori imprudenti) superiorità del giudizio umano rispetto a quello di una macchina. Nella peggiore delle ipotesi, dovesse la driverless car di massa restare solo un sogno, tecnologie come i freni automatici in caso di emergenza dovrebbero diventare lo standard del prossimo futuro come già i colossi di settore hanno promesso alle autorità statunitensi.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • Digital LifeGoogle driverless car, il primo colpo di frustaMountain View sfodera video e ricostruzioni per convincere di quanto le proprie auto autonome siano efficienti rispetto all'essere umano
  • BusinessGoogle, dalla A alla ZMountain View si dà un nuovo contenitore, un'azienda-ombrello chiamata Alphabet. L'obiettivo è far sviluppare al meglio ogni prodotto dell'azienda. Brin e Page si concentreranno sul futuro lasciando a Pichai il ruolo di CEO di Big G
  • AttualitàToyota investe sulle auto intelligentiLa casa giapponese stanzia decine di milioni di dollari per l'intelligenza artificiale e la robotica in salsa automotive, ambito in cui, tiene a precisare Toyota, le auto che si guidano da sole solo un obiettivo ancora distante nel tempo
4 Commenti alla Notizia Auto robotiche, dirigenze e direzioni
Ordina
  • "una tecnologia, a suo dire, in grado di salvare "migliaia di vite, fornire a milioni di persone un maggiore livello di mobilità e liberare tutti noi da molte delle frustrazioni connesse alla guida""

    si certo,trovi una vulnerabilità su un modello e la replichi su milioni di modelli prendendo in molti casi il controllo del veicolo,si proprio salvare milioni di viteA bocca aperta
    non+autenticato
  • Come sei complicato basta uno di questi

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    e non escono dal garage di casa mia per dire di come sono fragili questi sistemi e nemmeno pronti a circolare ma ci sono tante altre pecche per esempio un gesto di un vigile che ti fa segno di passare o fermarti e vanno in tilt sono poco piu' di giostre che hanno bisogno dei suoi spazi, e non tiratemi fuori i soliti video ne deve passare di acqua sotto i ponti prima di avere di qualcosa di presentabile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tritacarne
    > Come sei complicato basta uno di questi
    >
    > [img]http://www.canevari-sicurezza.it/catalog/SEGS

    LOL che ca*ata

    > e non escono dal garage di casa mia per dire di
    > come sono fragili questi sistemi e nemmeno pronti
    > a circolare ma ci sono tante altre pecche per
    > esempio un gesto di un vigile che ti fa segno di
    > passare o fermarti e vanno in tilt sono poco piu'
    > di giostre che hanno bisogno dei suoi spazi, e
    > non tiratemi fuori i soliti video ne deve passare
    > di acqua sotto i ponti prima di avere di qualcosa
    > di
    > presentabile.

    si, si, certo, intanto inizia a guardarti questo, dalla metà in poi. Poi mi dici. Si vede bene come funziona, anche di fronte a un vigile.
    https://www.ted.com/talks/chris_urmson_how_a_drive...

    Se non sai le cose, perché parli in base a preconcetti?
    Funz
    12995
  • - Scritto da: Etype
    > "una tecnologia, a suo dire, in grado di salvare
    > "migliaia di vite, fornire a milioni di persone
    > un maggiore livello di mobilità e liberare tutti
    > noi da molte delle frustrazioni connesse alla
    > guida""
    >
    > si certo,trovi una vulnerabilità su un modello e
    > la replichi su milioni di modelli prendendo in
    > molti casi il controllo del veicolo,si proprio
    > salvare milioni di vite

    vedi, se questa cavolata è l'unica controindicazione che sapete trovare, Google è a cavallo. Perché un sistema per evitare ciò che temi esiste già, è applicato su tutti gli aerei ed è la separazione fisica tra il sistema di guida e tutto il resto dell'elettronica di bordo.
    Comunque lo vedremo se le google car sapranno fare di peggio dei 70 MORTI AL GIORNO che ci sono OGGI sulle strade europee. Fossi in voi non ci scommetterei...
    Funz
    12995