Alfonso Maruccia

Banda larga, Europa in chiaroscuro

La Commissione UE pubblica tre studi aggiornati sullo stato della banda larga (fissa e mobile) nel Vecchio Continente, fotografando una situazione in evoluzione che deve però fare i conti con le promesse non mantenute degli ISP

Roma - Nel rispetto degli ambiziosi obiettivi fissati con l'Agenda Digitale del 2020, la Commissione Europea continua a monitorare lo stato di sviluppo delle connessioni a banda larga e ultralarga sul mercato comunitario: l'evoluzione del settore continua, dice la UE, ma i provider telematici non rispettano le promesse fatte ai clienti in quanto a performance della connessione.

Il primo studio di Bruxelles, infatti, riguarda la discrepanza tra la velocità di download dichiarata dall'ISP e la prestazioni effettive con cui l'utente si trova a dover fare i conti: in media, i clienti di broadband su linea fissa raggiungono solo il 75 per cento della velocità promessa, vale a dire lo stesso livello del 2013.
Le promesse degli ISP


Nonostante gli investimenti sui network e la crescita della velocità di download medio dai 30 Mbps del 2013 ai 38 Mbps del 2015, lamenta la UE, la differenza tra le promesse dei provider e le prestazioni effettive è ancora notevole: le connessioni xDSL sono quelle con la minor velocità media (il 63,3 per cento di quella dichiarata), mentre le connessioni su cavo e fibra sono mediamente molto più vicine al livello dichiarato dall'ISP (86,5 per cento e 83 per cento).
Il lato positivo della velocità delle broadband europee, dice Bruxelles, è che nel confronto con gli USA il Vecchio Continente esce ancora vincitore; per gli utenti, invece, i diritti di rimborso già stabiliti dalle norme comunitarie verranno affiancati da nuove garanzie da qui all'aprile del 2016.

Prezzi

La situazione dei prezzi per la banda larga europea è presa in considerazione dal secondo studio rilasciato dalla Commissione, e in questo caso si parla di una riduzione dei costi delle connessioni del 12 per cento tra il 2012 e il 2015. Particolarmente forte è il declino nella categoria della banda ultralarga (30-100 Mbps), dice Bruxelles, mentre il prezzo può variare in maniera significativa (fino al 300 per cento in più) a seconda della zona di riferimento. Anche qui, la UE si conferma essere più economica per la banda larga superiore ai 12Mbps; Corea del Sud e Giappone sono invece più convenienti al di sopra dei 30Mbps.

Lo studio sulla copertura della banda larga, infine, sostiene che il 99,4 per cento delle abitazioni europee aveva l'accesso ad almeno una forma di connettività broadband (fissa o mobile) alla fine del 2014. Le linee mobile 4G sono cresciute dal 59 per cento del 2013 al 79,4 per cento del 2014, mentre l'accesso alle reti di nuova generazione (NGA) con velocità superiori ai 30Mbps è disponibile al 68,1 per cento delle abitazioni - un incremento contenuto rispetto al 61,9 per cento di un anno fa.
Copertura


E l'Italia? Nel Belpaese si continua ad aspettare l'intervento dei fondi pubblici per rafforzare i segnali positivi su diffusione e copertura delle linee ultra-broadband.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàItalia, prospettive per la banda ultralargaNel primo semestre del 2015, rileva AGCOM, sembra essere stato avviato il percorso per incontrare gli obiettivi dell'agenda digitale. Ma senza le risorse pubbliche, confermano gli operatori attraverso la consultazione Infratel, il 2020 e la copertura sono ancora troppo lontani
  • AttualitàUE, 28 Reti diverseNon esiste un'unica esperienza online per i cittadini europei: tra Danimarca e Romania c'è un abisso. L'Italia si colloca nelle posizioni di coda della classifica
  • AttualitàITU: mezzo mondo connessoLa popolazione globale negli ultimi 15 anni è 7 volte più connessa: calano i prezzi degli abbonamenti, e la rete mobile è sempre più ubiqua. Alla fine del 2015, il digital divide spaccherà il mondo in due
22 Commenti alla Notizia Banda larga, Europa in chiaroscuro
Ordina
  • si tratta di multicasting unidirezionale mentre internet e' ok per traffico bidirezionale, temo che con netflix e i suoi film, la rete italiana si imbballa, rallentando tutto,(quante zone poi sono ancora sotto i multiplexers??) in Usa so che il 50 % deltraffico e' dato dai film di Netflix, e a me, navigare lento perche la ggggente vuole vedere game of throne o spades mne fa rosicaaaaaaa
    non+autenticato
  • cioè i cittadini pagheranno per permettere poi ai privati di vendere sempre agli stessi cittadini i loro servizi.
    se volete vendere i film su internet, che poi di questo si tratta, fateli voi fornitori gli investimenti necessari.
    non+autenticato
  • la banda larga è un investimento buono e necessario, spero riescano a trovare i soldi per farlo
    non+autenticato
  • volpe all'uva?
  • no, serve solo a chi deve scaricare i torrent da 60 gb, e a chi vuole avere streaming in alta definizione.
  • infatti chi propone la fibra dovrebbe essere denunciato per istigazione alla pirateria!A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: user_
    > no, serve solo a chi deve scaricare i torrent da
    > 60 gb, e a chi vuole avere streaming in alta
    > definizione.

    Ad ogni articolo sulla banda larga compare almeno un commento su questi toni che esprime solo l'ignoranza di chi lo scrive.
    non+autenticato
  • - Scritto da: omjupjsd
    > - Scritto da: user_
    > > no, serve solo a chi deve scaricare i torrent da
    > > 60 gb, e a chi vuole avere streaming in alta
    > > definizione.
    >
    > Ad ogni articolo sulla banda larga compare almeno
    > un commento su questi toni che esprime solo
    > l'ignoranza di chi lo
    > scrive.

    Allora ora cerco di spiegarti delle cose:

    45 euro al mese per tutto fibra è un prezzo altissimo,gli altri provider hanno adsl2 veloci (20 mb, anche più) molto piu' economiche ,anche di 25 euro al mese in totale. comprese telefonate illimitate urbane,interurbane e poi su cellulare hanno le chiamate gratis ,sto parlando di vodafone, e fastweb.

    se decidi un giorno di togliere la fibra ,la telecom vuole 99 euro per questo, come penale o come prezzo per togliere la fibra.

    il router (fibra) che dà la telecom in comodato d'uso è molto ingombrante, va tenuto sempre acceso per fare funzionare la fonia dei cordless che devono essere collegati ad esso.

    Eventuale seconda presa dentro casa deve essere collegata al router sennò il telefono attaccato all'altra presa lontana non funziona, e il lavoretto va fatto nella presa principale. Non so che soldi chiede il tecnico quando viene per questo.

    L'antenna integrata nel router che dà telecom è di bassa potenza. CI sono utenti che si lamentano di avere 3 tacche a due metri di distanza e senza ostacoli. DOv'è la verità ?
    Diverse persone hanno problemi col fatto che quel router si blocca e deve essere riavviato piu' volte al giorno.

    CHi è l'ignorante, io o te?

    Anche condividendo la fibra 30mbit (25mbit ? ) tra piu' dispositivi è difficile sfruttarla tutta, la maggioranza del tempo d'uso è sprecata.

    La fibra è fino al cabinet per strada, poi all'ultimo percorso fino a casa è la solita rete in rame vecchia.

    QUando va via l'energia elettrica in casa non va neanche la fonia perchè i telefoni fissi sono collegati per forza al router fibra.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 13.49
    -----------------------------------------------------------
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 13.51
    -----------------------------------------------------------
  • Impara a leggere. Il commento a cui ho risposto parla solo di cosa si può fare con la banda larga, non sul rapporto costi benefici in confronto con l'ADSL.
    non+autenticato
  • E te l'hai comprata/messa "Tim tutto fibra" ? Se sì, dimmi che problemi hai riscontrato nell'uso e che router ti hanno dato.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 14.24
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: xxdromhef
    > Impara a leggere. Il commento a cui ho risposto
    > parla solo di cosa si può fare con la banda
    > larga, non sul rapporto costi benefici in
    > confronto con
    > l'ADSL.

    E secondo te io non so che ci si possono fare tante altre cose con la banda larga o fibra? Ho l'adsl dal 2004, e mi hai detto che sono ignorante.
  • Luddista ? Il fatto che telecom offra a certe condizioni la fibra, non vuol dire che altri facciano lo stesso.
  • no, perchè questi paroloni? ho elencato tutta una serie di problemi che si hanno comprando tutto fibra, usando quel servizio con quel router che danno... e il prezzo è molto alto. ma anche a me piace l'internet veloce.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 21.26
    -----------------------------------------------------------