Windows, in rete il codice sorgente

Una parte

Roma - Una o più porzioni del codice sorgente di Windows NT e Windows 2000 stanno circolando in rete al di fuori del controllo di Microsoft, una notizia che preoccupa gli esperti di sicurezza che temono che qualcuno possa approfittarne per trovare nuovi modi per aggredire i computer che utilizzano il più diffuso sistema operativo del pianeta. Va detto che non è la prima volta in assoluto che porzioni di codice vengono fatte circolare.

È stato un portavoce Microsoft, Tom Pilla, a confermare ad un reporter dell'Associated Press i timori che il "leakage" di codice sia effettivamente avvenuto, sebbene nella nota rilasciata nelle scorse ore dal big di Redmond non siano definite ancora l'estensione, la quantità e la qualità del codice sottratto a Microsoft e ora illegalmente distribuito in rete.

Pilla ha spiegato, infatti, che non è ancora chiaro quale parte del codice è stata sottratta, ci vorrà del tempo per stabilirlo, né quanti sono coloro che potrebbero averne preso visione. In particolare, naturalmente, Microsoft sta collaborando con le autorità per cercare di capire come sia potuto accadere, visto anche che da Redmond si conferma che non è segnalata alcuna violazione del proprio network interno.
Microsoft non esclude, peraltro, che il leakage, in realtà, sia solo una speculazione senza fondamento. Le indagini procedono.

Secondo Zone-h.org, i cui esperti sono al lavoro su alcuni file che potrebbero contenere quel codice, il leakage in realtà non è recentissimo e da tempo sarebbero state individuate in rete tracce del codice.
TAG: sicurezza
208 Commenti alla Notizia Windows, in rete il codice sorgente
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | Successiva
(pagina 1/8 - 39 discussioni)