Claudio Tamburrino

AGCM, via libera al canone RAI in bolletta

Se si distinguono con chiarezza i costi non vi è ostacolo per l'Autorità antitrust. Si auspica tuttavia una generale riorganizzazione della televisione pubblica

Roma - L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) si è espressa favorevolmente sull'inserimento del canone RAI direttamente nella bolletta dell'energia elettrica.

Con la riduzione del canone RAI da 113,50 a 100 euro, infatti, la Legge di Stabilità ha collegato la riscossione dell'imposta associata all'ipotetica ricezione del segnale televisivo, una delle più evase, alla bolletta elettrica.

Il tutto è stato naturalmente accompagnato da critiche e timori: oltre ai dubbi circa le modalità di riscossione (ovvero se in singola bolletta o suddiviso in più tranche) ed ai soggetti su cui ricade l'onere di pagamento, le associazioni di categoria e di tutela dei consumatori contestavano il rischio di confusione dato dall'assimilazione tra fornitura elettrica e il possesso televisore e dalle difficoltà nel distinguere in bolletta il costo effettivo della fornitura elettrica se sommato a quello dell'imposta.
Dando il via libera, Agcm pone naturalmente le sue condizioni, che sembrano tener conto di tali critiche ed afferma la necessità di accompagnare il cambiamento con "adeguate garanzie informative in favore degli utenti finali".

Questo significa che l'introduzione del pagamento del canone in bolletta non debba rendere ancor più complicato per il consumatore la già articolata lettura della fatturazione dei servizi di erogazione dell'energia: dovrà insomma essere indicato chiaramente il prezzo pagato per i servizi di fornitura elettrica.

Il discorso di Agcm, in realtà, va oltre e, in concomitanza con tale riforma ed in vista della scadenza della concessione del servizio pubblico radiotelevisivo e della futura approvazione del nuovo contratto di servizio RAI, arriva ad auspicare una riforma complessiva del sistema televisivo "attraverso la riqualificazione della missione di servizio pubblico radiotelevisivo e mediante il riconoscimento di una maggiore indipendenza e autonomia gestionale della RAI, anche attraverso un assetto societario e organizzativo moderno fondato su regole di funzionamento societario che consentano di garantire l'efficienza e assicurare l'effettività del finanziamento pubblico".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
23 Commenti alla Notizia AGCM, via libera al canone RAI in bolletta
Ordina
  • Ciao, veri e propri esseri umani sono quelli là fuori che sa venire in loro aiuto quando subiscono simili. Quest'uomo mi ha fatto un prestito di € 70.000 senza tutto complicare il mio posto nei documenti richiesti dalle banche domande di prestito. Se siete in difficoltà finanziarie, grazie a lui oggi ho il grande mercato della curva, lui era il mio salvatore e io davvero non so cosa fare così ho deciso oggi di testimoniare sulla sua per è possibile contattare via e-mail e seguire le linee guida e sarete soddisfatti in massimo 48 ore .I può confermare da quel momento e se è successo che avete bisogno di un prestito si prega di contattare lui bene. Quindi che ne hanno bisogno, come me, è possibile scrivere a lui e spiegare la situazione che potrebbe aiutare la sua mail: roland.jeanpierre@financier.com
    non+autenticato
  • Tra particolare grave e offerta di prestito molto veloce
    Io sono un individuo che fornisce prestiti internazionali. Con un capitale che verrà utilizzato per

    concedere un
    prestiti tra privati a breve e lungo termine che vanno da € 2000 a € 500.000 per tutte le persone serie
    essendo i bisogni reali, il tasso di interesse è 2% su tutta la durata del rimborso. Concedo il
    Prestiti finanziari in tutte le aree seguenti dopo: casa prestito, prestito auto, prestito di investimento,
    Prestito personale. Sono disponibile per soddisfare i miei clienti in un massimo di 72 ore dopo la
    ricevuto il modulo di applicazione. Persona non seria astenersi.
    Cordiali saluti
    semeril.eric09@gmail.com
    non+autenticato
  • Particolare svizzero, canadese, belga o francese vi offro 1.000 a 2.000.000 prestito a qualcuno in grado di

    ripagare con gli interessi
    ha un basso tasso del 2%. Siamo individui che offrono prestiti tra individui gravi che hanno bisogno di

    piccole imprese,
    investimenti personali per soltanto al 2% di interesse in base alla quantità richiesta per dare tasso.

    Facciamo locali prestiti e prestiti
    Internazionale di persone in tutto il mondo. La nostra organizzazione non è una banca, e non abbiamo

    bisogno di un sacco di documenti.
    Prestito è leale e onesto e affidabile. Chiama oggi e far conoscere la quantità di denaro che si desidera

    pagare. Per saperne di più
    informazioni rimane a vostra disposizione.
    Si prega di contattare: semeril.eric09@gmail.com
    non+autenticato
  • siete in cerca di prèt a uno alzare le attività o per la realizzazione di un progetto, o per comprare un

    appartamento, ma purtroppo la banca chiede di condizioni che sei incapbles più preoccupazione sono un

    j individuale ' erogato prestiti da 2000 € a 1 500 000€ a tutte le persone in grado di soddisfare la sua anche

    il tasso di interesse è stata del 2% annuo. o hai bisogno di soldi per altri motivi; non esitate a contattarmi

    al mo indirizzo e-mail: semeril.eric09@gmail.com per ulteriori informazioni. Il mio mio cliente durata

    soddisfazione è di 72 ore.
    non+autenticato
  • Pagare tanto per avere un servizio scadente è quello che fa "incavolare" di più gli italiani, alla stessa stregua delle alte tasse che si pagano in Italia per avere servizi altrettanto scadenti.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)