Alfonso Maruccia

Windows 10, aggiornamenti di aggiornamenti

Dopo la rimozione dai download di Threshold 2, Microsoft distribuisce update pensati per risolvere i problemi degli update precedenti, mentre il software viene cancellato senza permesso

Windows 10, aggiornamenti di aggiornamentiRoma - Aggiornamenti per aggiornare aggiornamenti già distribuiti in precedenza: è Windows 10, sistema operativo recentemente passato alla versione 1511 (Threshold 2) ma apparentemente fallato nella gestione delle personalizzazioni nei controlli sulla privacy dell'utente.

L'Update di Novembre/Threshold 2, aggiornamento pensato per fornire al "sistema operativo come servizio" (al momento molto al servizio di Microsoft) alcune minuzie aggiuntive dopo la release della RTM, era stato ritirato da Microsoft sia sotto forma di tool per la creazione delle ISO che, si scopre ore, di update distribuito tramite il canale Windows Update.

La corporation di Redmond non aveva fornito spiegazioni sull'accaduto, ma ora che il download di Threshold 2 è stato ripristinato (su Windows Update, come in formato chiavetta/ISO) il "mistero" dell'update a scomparsa è presto svelato: November Update interferiva con quattro controlli per la privacy ripristinando le impostazioni di default dell'OS.
Le impostazioni coinvolte sono la creazione di un ID unico per l'advertising somministrato a livello di sistema operativo, le app con il permesso di girare in background, l'abilitazione del filtro Smartscreen Web, la sincronizzazione delle impostazioni tra i dispositivi: nel caso in cui l'utente avesse modificato le opzioni di default, la modifica surrettizia da parte di Windows 10 sarebbe stata accolta come un'intromissione a dir poco sgradevole.

Microsoft ha dunque rilasciato il (nuovo) update cumulativo KB3120677 per Windows 10/Threshold 2 versione 1511, aggiornamento che contiene tutti i bugfix precedenti e corregge, augurabilmente, i problemi con i controlli sulla privacy emersi con l'aggiornamento di novembre.

Tutto risolto, quindi? Neanche per sogno: privacy o non privacy, Microsoft continua a riservarsi il diritto di interferire con le proprietà e i fatti informatici dell'utente come prevede la nuova EULA dell'OS gratuito (per il primo anno), al punto da arrivare a disinstallare programmi per computer nel caso in cui questi vengano considerati come incompatibili con il nuovo codice.
Le lamentele degli utenti si accumulano e parlano di applicazioni software installate al di fuori dell'app store di Windows, tool come Speccy, CPU-Z, CPUID, SmartFTP e il Catalyst Control Center di AMD che non risultano più presenti sul disco dopo l'aggiornamento di Windows 10 alla versione 1511.

Una volta reinstallate, però, buona parte delle applicazioni continua a funzionare come sempre nonostante la presunta incompatibilità sanzionata da Microsoft. Anche in quest'ultimo caso, comunque, al momento non esiste un commento ufficiale da parte di Redmond. Occorrerà l'ennesimo update per correggere l'update che disinstalla il software dell'utente?

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaWindows 10 e il nuovo update dei misteriMicrosoft nega la possibilità di scaricare una ISO aggiornata con l'ultimo update di novembre, confermando agli utenti che dovranno obbligatoriamente fare riferimento a Windows Update. L'OS universale, nonostante tutto, conquisterà le aziende, prevede Gartner
  • TecnologiaMicrosoft aggiorna Windows 10. Anche su Xbox OneRedmond rilascia un nuovo aggiornamento cumulativo per l'OS universale, con miglioramenti che questa volta riguardano soprattutto il mercato aziendale. Windows 10 finisce anche su console, con l'emulatore Xbox 360 e tutto quanto
  • AttualitàWindows 10, privacy aggiornataMicrosoft modifica la propria policy sulla gestione dei dati in seguito all'ultimo update di Windows 10. Ora dovrebbe essere tutto più chiaro, incluso il fatto che l'utente finisce nel cloud quando meno se lo aspetta
156 Commenti alla Notizia Windows 10, aggiornamenti di aggiornamenti
Ordina
  • Mancano alcuni file dell'aggiornamento o sono presenti problemi. Verrà eseguito automaticamente un altro tentativo di download dell'aggiornamento più tardi.

    Codice di errore: (0x80070570)

    NON s'installa questo aggiornamento..
  • Windows 10 Home da me installato da zero dopo aggiornamento da windows 8.1 non mi fa installare comodo firewall (cfw-installer-8.2.0.4792.exe) perché lo ritiene incompatibile e me lo segnala nel centro notifiche così:

    cfw-installer-8.2.0.4792.exe non può essere installato perché non è compatibile con questa versione di windows.

    Il centro notifiche è stato chiaro! Non puoi, non devi, non dovrai mai pensare, ci pensa windows 10 al tuo posto! Allora mando windows 10 a lavorare al posto mio? Si yeah! Ci pensa Windows 10 Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Comodo ha rilasciato da poco il pacchetto aggiornato per Windows 10.

    Riscaricalo.
  • - Scritto da: aphex_twin
    > Comodo ha rilasciato da poco il pacchetto
    > aggiornato per Windows 10.
    >
    > Riscaricalo.

    E poi c'è chi si chiede come mai le aziende non passano a 10 Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Eh beh ... se hanno intenzione di cambiare OS senza verificare prima le varie compatibilitá é meglio che stanno dove sono. MS mica ti obbliga a passare al 10.
  • Non ti obbliga ma ti assilla peggio di call center.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > Comodo ha rilasciato da poco il pacchetto
    > aggiornato per Windows
    > 10.
    >
    > Riscaricalo.

    E' proprio l'ultima build di comodo, build che tra le note segnala "corretto problema di incompatibilita' con windows 10".

    Forse windows 10 non lo sa ancora e si limita a negare a manetta?

    Ogni volta che aggiorno windows 10 vedo sparire altri programmi segnalati come incompatibili... Quello di Speccy e' ormai un classico...
    non+autenticato
  • Strano che se cerco questa frase "cfw-installer-8.2.0.4792.exe non può essere installato perché non è compatibile con questa versione di windows." su Google l'unico risultato trovato é questo tuo intervento.

    Strano che nessuno "italiano" abbia mai scritto questo messaggio di errore oltre te.

    Strano che installato sul mio win10 proprio ieri sera e tutto é filato liscio.

    Di la veritá ... te lo sei inventato vero ? Ficoso
  • - Scritto da: aphex_twin
    > Strano che se cerco questa frase
    > "cfw-installer-8.2.0.4792.exe non può essere
    > installato perché non è compatibile con questa
    > versione di windows." su Google l'unico risultato
    > trovato é questo tuo
    > intervento.
    >
    > Strano che nessuno "italiano" abbia mai scritto
    > questo messaggio di errore oltre
    > te.
    >
    > Strano che installato sul mio win10 proprio ieri
    > sera e tutto é filato
    > liscio.
    >
    > Di la veritá ... te lo sei inventato vero ?
    >Ficoso

    Non l'ho inventato, purtroppo è realmente accaduto, forse avrei dovuto fare uno screen, mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa...Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Allora il problema sta altrove visto che sei l'unico ad averlo avuto.
  • - Scritto da: aphex_twin
    > Allora il problema sta altrove visto che sei
    > l'unico ad averlo
    > avuto.

    Forse sono stato l'unico ad aver installato l'ultima RTM di Windows 10? Tutti gli altri si sono presi la versione di luglio, io ho scaricato la iso aggiornata e ho reinstallato da zero...
    non+autenticato
  • Si si , l'UNICO al mondo. AnnoiatoAnnoiatoAnnoiato
  • "al momento non esiste un commento ufficiale da parte di Redmond. Occorrerà l'ennesimo update per correggere l'update che disinstalla il software dell'utente?"

    Invece si...Microsoft ha avuto la faccia tosta di dire:

    (in sintesi) Avete accettato l'Eula perciò, non rompete il cazzo, nei vostri PC possiamo fare quello che ci pare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lizza
    > "al momento non esiste un commento ufficiale da
    > parte di Redmond. Occorrerà l'ennesimo update per
    > correggere l'update che disinstalla il software
    > dell'utente?"
    >
    > Invece si...Microsoft ha avuto la faccia tosta di
    > dire:
    >
    > (in sintesi) Avete accettato l'Eula perciò, non
    > rompete il cazzo, nei vostri     nostri PC possiamo fare
    > quello che ci
    > pare.

    Fixed.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lizza
    > "al momento non esiste un commento ufficiale da
    > parte di Redmond. Occorrerà l'ennesimo update per
    > correggere l'update che disinstalla il software
    > dell'utente?"

    Poi bisognerà disinstallare l'update perché buggato in quanto andrà per errore a interferire con altri update. Qui ci vorrà l'update dell'update avendo prima disinstallato un altro update che potrebbe rendere problematica l'applicazione...ecc. ecc.


    I farab...ehm...developers M$ hanno trovato un'ottima tecnica di piazzamento dei loro update "90-degrees-from-the-back":
    -ti dicono che devi asssssolutamente aggiornare
    -da un lato ci sono i "mostra dettagli" con la pappardella in stile EULA illeggibile
    -dall'altra il mega pulsantone "Aggiorna"

    E' una versione rivisitata dei percorsi per bovini. Complimenti...
    non+autenticato
  • 25 aggiornamenti per un totale di 65 MB.

    Tempo totale download+installazione 2' 20''.

    Senza riavvio!

    Dovete impazzire.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cantina_fel ice

    > Dovete impazzire.

    Tu lo sei giá e lo sai. Troll di tutti i colori
    non+autenticato
  • Tu lo sei sempre stato, lo sanno tuttoi tranne te.
    non+autenticato
  • Se "Tempo totale download+installazione 2' 20''." vuol dire essere pazzi io voglio esserlo per tutta la vita.
    Lascio volentieri la "sanità mentale" di scaricare ed installare "nuovo" OS di 3 GB e passa a comando ai masochisti pro MicrozozzA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cortigiana
    > Se "Tempo totale download+installazione 2' 20''."
    > vuol dire essere pazzi io voglio esserlo per
    > tutta la
    > vita.
    > Lascio volentieri la "sanità mentale" di
    > scaricare ed installare "nuovo" OS di 3 GB e
    > passa a comando ai masochisti pro Microzozz
    >A bocca aperta

    Ma come, perbacco! Sto' ca...spita di Win 10 è il S.O. migliore di sempre, è definitivo, universale; come fai a non cascarci dentro anche tu?
    Andiamo, sii serio, basta ribellioni ed anarchie, entra nel gregge degli allineati!
  • Se "Tempo totale download+installazione 2' 20''. Senza riavvio!" vuol dire essere pazzi io voglio esserlo per tutta la vita.
    Lascio volentieri la "sanità mentale" di essere obbligati a scaricare ed installare botte di 3 GB e passa ai masochisti pro Mafiasoft
    non+autenticato
  • Con questa merla di windoze 9 si stanno seriamente giocando l' ultima cosa che gli resta: il desktop. Mercato già malato e profondamente in declino.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Empty Pumpkin
    > Con questa merla di windoze 9 si stanno
    > seriamente giocando l' ultima cosa che gli resta:
    > il desktop. Mercato già malato e profondamente in
    > declino.

    In effetti è una mossa che non capivo fino a qualche tempo fa: hanno appena fatto un flop come come sVista e sarebbe stato lecito supporre un windows "tranquillo" e di qualità come Win7.
    Ma credo di aver capito il problema: hanno sbagliato uomo. Nel senso che hanno trovato un sostituto d'emergenza per Ballmer(d) che sta dimostrando una mentalità aziendale ancora più piccola e farabutta del suo predecessore.

    E invece di piazzare un calcio nel culo a lui e soprattutto ai suoi piani dichiarati di campare con i dati dei clienti, se lo sono tenuto e ormai è tardi:
    -sono "committed" verso il furto dei dati
    -devono per forza avere un windows come il 10 per perpetrare tale furto: abituano l'utente piano piano a diventare utonto per dirottargli i dati a Redmond
    -se fanno flop non c'è ritorno
    non+autenticato
  • -se fanno flop non c'è ritorno

    Se se la sono cavata con sVista, flop per eccellenza, sono ancora vivi dopo il rifiuto di piastrell8... vorrei sbagliarmi ma se la caveranno ancora.

    Ma poi, come fanno a fare flop con un sistema regalato per un anno e forzato in tutti i modi più subdoli, e comunque di fisso preinstallato praticamente su qualunque PC reparibile sul mercato! a queste condizioni anche un chiodo immondo riuscirebbe a ritagliarsi le sue quote di mercato, salvo essere poi rifiutato ed abbandonato, ma intanto il miliardino di clienti inchiappettati in 3 anni magari surrettiziamente costoro si vanteranno di averlo raggiunto, purtroppo per noi.
  • Win10 può fare flop nell'installato pagato. Ovvero togliendo dal conto i win10 regalati (che non generano fatturato)

    La differenza rispetto a prima è che sVista è stato un flop unico, mentre qui il Padella sta rischiando sia la doppietta che la rovina del core business.

    Mi spiego meglio: con sVista hanno fatto un SO-chiavica, hanno guadagnato poco dall'installato, non hanno inchiappettato la mandria, nessun cambio di rotta ommerciale, quindi alla fine hanno solo avuto delle riduzioni di fatturato temporanee sistemate poi con win7.
    Insomma hanno inciampato nel Palladium e si sono ripresi.

    Oggi è tutto diverso:
    -si arriva da win8 quindi già con fiato corto
    -con lo spyCloud si stanno mangiando la fiducia degli utenti business, che qualcosina di più ci capiscono. Dato che il SO e l'Office (il core business della M$) sono un ambiente dove si gestiscono i dati aziendali, una mancanza di fiducia generalizzata negli strumenti M$ può essere la pietra tombale per lei. (primo motivo per non comprare più M$)
    Qui si parla di problemi anche nel post-Padella, perché è molto difficile riottenere la fiducia dei clienti col ricordo delle chiappe doloranti.
    -regalando il SO hanno fatto "prendere il ciuccio" alla mandria. Sarà molto difficile, in caso di bisogno, tornare al sistema precedente dove si pagava il SO. (secondo motivo per non comprare più M$)

    Infine il Padella-flop più pesante:
    -può essere che le aziende comincino ad usare si lo spyCloud, ma solo per metterci dei dati "rubabili", ovvero poco importanti.
    In questo caso lo sponsor stampasoldi non pagherebbe più, perché si tratterebbe di dati di scarso interesse. Il Padella avrebbe quindi messo a rischio presente e futuro dell'azienda per una manciata di mosche.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)