Windows in balìa del P2P

Salta fuori il nome dell'azienda dai cui computer ha iniziato a circolare il codice sorgente. Intanto centinaia di mega di codice girano sulle reti del P2P. C'è chi parla di cracker in azione ma è ridimensionata la questione sicurezza

Windows in balìa del P2PRoma - "La pubblicazione illegale di questo codice (...) non rappresenta un problema di sicurezza per i clienti dei prodotti Microsoft eventualmente coinvolti". Recita così un comunicato stampa rilasciato da Microsoft Italia nelle scorse ore per rispondere alla principale preoccupazione degli esperti dopo la notizia-bomba di venerdì scorso, quella secondo cui ci sono ampie porzioni del codice sorgente di Windows che circolano liberamente e illegalmente su Internet.

La questione sicurezza, peraltro ridimensionata anche da numerosi esperti, è stata rapidamente soppiantata dalla grande caccia alla fonte del codice: come hanno fatto ad uscire, da una rete protetta sia sul piano tecnologico che sul piano legale, righe di programmazione così rilevanti, che si trovano alla base di Windows 2000 e Windows NT, vale a dire due piattaforme utilizzate in mezzo mondo? Una risposta sembra essere arrivata proprio mentre scriviamo: l'origine del guaio che sta imbarazzando Redmond sarebbe una delle sue partner di vecchia data, la società californiana Mainsoft.

Mainsoft sarebbe stata"tradita" dalla presenza, nel codice sorgente che sta circolando, di un commento di programmazione che si riferisce proprio all'azienda. Ci sarebbero dentro addirittura l'indirizzo email di un funzionario Mainsoft e i dati di alcune email. Una brevissima nota del CEO di quella società dice tutto e niente: non ammettono nulla ma dicono che stanno collaborando pienamente con Microsoft e le autorità per cercare di capire cosa è accaduto e affermano di rendersi conto della gravità della situazione.
Ben poco ci vuole a rendersene conto, se si considera la velocità con cui la notizia di quello che in America chiamano leakage si è diffusa in tutto il mondo. Ma, a diffondersi, non è stata soltanto la notizia ma anche il codice stesso. Sebbene si tratti solo di una porzione del codice sorgente di quelle piattaforme, infatti, si tratta di bit che fanno gola a tanti: programmatori e sviluppatori di ogni ambito, imprese e softwarehouse concorrenti di Microsoft e, certamente, l'intero mondo del cracking.

Non stupisce dunque se nelle scorse ore centinaia di megabyte riuniti sostanzialmente in due grossi file sono apparsi sulle reti del peer-to-peer dove ora circolano in grandi quantità di copie (per la verità con numerose versioni di varie dimensioni). Due file che rappresentano circa un quinto del codice complessivo. Una epifania elettronica che da un lato pregiudica la possibilità di fermare la riproduzione illegale e dall'altro rende ancora più difficile comprendere la catena del buco, cioè come quel codice sia uscito dai computer Mainsoft. Non è un caso che molti speculino sulla questione parlando di un attacco cracker a quei sistemi: uno scenario, dunque, secondo cui il codice sorgente sarebbe stato, nei fatti, rubato.

Ben poco effetto avranno dunque sulla circolazione del codice le inevitabili iniziative legali di Microsoft, che ha immediatamente denunciato l'accaduto all'autorità giudiziaria per prevenire la pubblicazione di quel codice su siti web o altrove. Anche in questo caso, infatti, il network distribuito e continuamente cangiante del peer-to-peer si rivela mezzo sostanzialmente incontrollabile. In ogni caso, chiunque sia beccato con le mani sul codice può attendersi guai grossi. Sempre che, naturalmente, i file scaricati dal P2P siano davvero quel codice o non rappresentino, invece, fake, virus o quant'altro.

Cosa accadrà adesso? Non si parla d'altro, evidentemente. Messa da parte, almeno da Microsoft, la questione sicurezza, infatti, rimane sul tappeto un grosso problema per il big di Redmond, quello del segreto industriale. Se non basteranno quelle righe di codice a richiamare contro Windows e chi lo utilizza orde di cracker, di certo quel materiale rappresenta una insperata chicca per quelle imprese, particolarmente quelle maggiori, che competono con Microsoft in ogni ambito del mercato del software. Poter dare una sbirciatina ai meccanismi di alcuni dei sistemi operativi più diffusi dev'essere irresistibile attrattiva per tanti.
TAG: microsoft
268 Commenti alla Notizia Windows in balìa del P2P
Ordina
  • ne ho letto tante.. veramente tante.. chi scrive che non serve a nulla quello spezzone di sorgente.. chi invece che è migliore qnx altri che scrivono che siccome è finito in rete è inutile e cosi via.. forse non vi rendete conto della gravita della cosa.. microsoft minimizza la cosa senza dubbio ma come tante pecorelle voi la state a sentire estasiati.. perchè invece non vi controllate il codice? potreste capire molto di come funzionano le cose su windows.. se non tutte almeno una parte.. ragionate open e non closed..
    non+autenticato
  • Forse la parte del codice relativa al filesystem NTFS è la sola ad interessare la comunità open-source...
    Non per copiarlo, si badi bene, ma per poter finalmente completare il modulo del kernel linux!!!

    Qualcuno sa se questa parte di codice c'è in quei pacchetti zip "rubati"??
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Forse la parte del codice relativa al
    > filesystem NTFS è la sola ad
    > interessare la comunità
    > open-source...
    > Non per copiarlo, si badi bene, ma per poter
    > finalmente completare il modulo del kernel
    > linux!!!
    >
    > Qualcuno sa se questa parte di codice
    > c'è in quei pacchetti zip "rubati"??

    verificaro di persona ?
    no è sempre la pappa pronta...
    vuoi o no contribuire alla comunità
    non+autenticato
  • Sei proprio t***o.
    Se non sai la risposta, non rispondere.
    Potrei avere almeno due motivi per fare una domanda del genere, malgrado io sia un utente di GNU/Linux:

    1) Non sono in possesso dei file incriminati.
    2) Non ho le capacità di programmazione necessarie ad una verifica personale.

    Quindi sei proprio t*nt*.
    Vuoi comprare una vocale?
    non+autenticato
  • poverino... forse crede che tutto il mondo viaggi a 1 MegaBit ...
    non+autenticato
  • "To say that Microsoft (NASDAQ : MSFT) has the most dominant operating system in Windows is like saying Neo is the dominant figure in The Matrix -- these are facts that don't really need to be said. To say that Windows is the best operating system however and you'll see a whole bunch of folks up in arms and endless debates in public forums. The most dominant does not equate the best... or does it? yes it does"

    Fan Windows
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "To say that Microsoft (NASDAQ : MSFT) has
    > the most dominant operating system in
    > Windows is like saying Neo is the dominant
    > figure in The Matrix -- these are facts that
    > don't really need to be said. To say that
    > Windows is the best operating system however
    > and you'll see a whole bunch of folks up in
    > arms and endless debates in public forums.
    > The most dominant does not equate the
    > best... or does it? yes it does"

    Wow... chi è la mente geniale dietro queste affermazioni? Bill Gates? La moda (the most dominant) corrispone al meglio? Allora medioman (sarebbe modaman, ma lasciatemi la licenza) è l'uomo perfetto...
    Poi il paragone con Neo di Matrix nemmeno è logico... Neo era un eccezione, non la regola, come è windows
    non+autenticato
  • e cmq neo è un idiota e matrix un film del cavolo.
    une della vecchia scuola (wargames e tron).

    > Wow... chi è la mente geniale dietro
    > queste affermazioni? Bill Gates? La moda
    > (the most dominant) corrispone al meglio?
    > Allora medioman (sarebbe modaman, ma
    > lasciatemi la licenza) è l'uomo
    > perfetto...
    > Poi il paragone con Neo di Matrix nemmeno
    > è logico... Neo era un eccezione, non
    > la regola, come è windows
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > e cmq neo è un idiota e matrix un
    > film del cavolo.
    > une della vecchia scuola (wargames e tron).

    come ti capisco, non fanno più i film di fantascienza
    di una voltaTriste

    Eraserhead

    http://www.fantafilm.it/


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > come ti capisco, non fanno più i film
    > di fantascienza
    > di una voltaTriste

    Eh, le belle catapulte di una volta...
    Quella si che era fantascienza, non certo quella di oggi, con quei megacannoni laser così insulsi
    :p
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Eh, le belle catapulte di una volta...
    > Quella si che era fantascienza, non certo
    > quella di oggi, con quei megacannoni laser
    > così insulsi
    >Con la lingua fuori

    non puoi capire, no credo tu possa capirlo, spero che tu sia troppo giovane ....:\
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > non puoi capire, no credo tu possa capirlo,
    > spero che tu sia troppo giovane ....:\

    ti assicuro che le cose "anziane" non sono sempre le più belle... apri un po' la testolina ehOcchiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "The most dominant does not equate the
    > best... or does it? yes it does"

    Noto con piacere che stiamo tornando alla mentalita' anni '80 che propone come massima aspirazione l'essere uguali a tutti gli altri in tutto, sistema operativo compreso.
    non+autenticato
  • Beh veramante a me sembra una mentalità più di oggi che degli anni 80.
    Mentre negli anni 80 si cercava qualcosa di standard a livello informatico; adesso si cerca qualcosa di standard ovunque.
    C'è chi, disperato, cerca di fare qualcosa per distinguersi, per ritrovarsi poi, sempre, uguale agli altri.
    Per essere diversi dagli altri bisognerebbe, forse, smetterla con i bisogni "indotti" e cercare di capire di cosa abbiamo realmente bisogno a livello personale.
    non+autenticato

  • "To say that Pupù (NASDAQ : PUPU) has the most dominant food in Flies is like saying Goku is the dominant figure in Dragonball -- these are facts that don't really need to be said. To say that Pupù is the best food however and you'll see a whole bunch of folks up in wings and endless debates in public forums. The most dominant does not equate the best... or does it? yes it does"

    Per la serie: "Mangia che è buono, mangia che è buono"
    non+autenticato
  • 403 megabytes, un articolo dell'Unità parla di questa cifra, inizialmente si diceva 210Mega compressi, un cd decompresso, Pi parla di 1/5 di windows.

    Chissà chi ha la vista più lunga...

    ==================================
    Modificato dall'autore il 16/02/2004 20.29.10
  • Prima lunix ha postato sta roba qua... io non ci ho capito una mazza, c'è qualcuno che puo' spiegare di cosa si tratta?

    grazie



    1:         .data
    2:
    3: msg:    .asciz "Hello World.\n"
    4:         len = . - msg - 1
    5:    
    5:         .text
    6:         .global _start
    7:
    8: _start:
    10:         pushl   $len
    11:         pushl   $msg
    12:         pushl   $1
    13:         movl    $4, %eax
    14:         call    do_syscall
    15:         addl    $12, %esp
    16:
    17:         pushl   $0
    18:         movl    $1, %eax
    19:         call    do_syscall
    20:
    21: do_syscall:   
    22:         int     $0x80
    23:         ret
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Prima lunix ha postato sta roba qua... io
    > non ci ho capito una mazza, c'è
    > qualcuno che puo' spiegare di cosa si
    > tratta?

    Assembler
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Prima lunix ha postato sta roba qua...
    > io
    > > non ci ho capito una mazza, c'è
    > > qualcuno che puo' spiegare di cosa si
    > > tratta?
    >
    > Assembler

    Esatto, Assembler ottimizzato per FreeBSD (per quanto si possa ottimizzare Hello World...)
    :)
  • - Scritto da: Anonimo

    > Assembler

    Assembly
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Prima lunix ha postato sta roba qua... io
    > non ci ho capito una mazza, c'è
    > qualcuno che puo' spiegare di cosa si
    > tratta?
    >
    > grazie
    >
    >
    >
    > 1:       &
    > 2:
    > 3: msg:    .asciz "Hello
    > World.\n"
    > 4:       &
    > 5:    
    > 5:       &
    > 6:       &
    > 7:
    > 8: _start:
    > 10:       
    > 11:       
    > 12:       
    > 13:       
    > 14:       
    > 15:       
    > 16:
    > 17:       
    > 18:       
    > 19:       
    > 20:
    > 21: do_syscall:   
    > 22:       
    > 23:       

    Lunix è uno di quelli che per fare 1 + 1 farebbe 100 ops inutili per girarci attorno Troll
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | Successiva
(pagina 1/9 - 42 discussioni)