Gaia Bottà

Hello Kitty è stata violata

I database relativi al sito del produttore giapponese di gadget per bambini Sanrio sono stati trafugati. Online i dati di 3,3 milioni di account

Roma - I dati di 3,3 milioni di utenti, presumibilmente giovanissimi, sono stati trafugati e diffusi online: affiorano da una breccia inferta a sanriotown.com, punto di riferimento ufficiale per gli appassionati di Hello Kitty e dei personaggi stilizzati scaturiti dalla creatività dell'azienda giapponese Sanrio.

Sanrio Town

I dati, rivenuti online dal ricercatore di sicurezza Chris Vickery, si compongono di nomi e cognomi, date di nascita facilmente decifrabili, genere, paese di origine e indirizzi email di iscritti al sito, completi degli hash delle password calcolati tramite il dibattuto algoritmo SHA-1, delle risposte alle domande di sicurezza e di altre informazioni connesse all'uso del sito e di siti correlati, fra cui hellokitty.com, hellokitty.com.sg, hellokitty.com.my, hellokitty.in.th e mymelody.com.

L'azienda è stata informata da Vickery della violazione, e allo stesso modo è stato contattato il fornitore di servizi sul cui server sono ospitati i dati trafugati: Sanrio non sembra aver ancora reagito alla notizia, né sembra essersi mossa per informare i propri utenti dei pericoli a cui sono esposti, o raccomandare contromisure.
La breccia, riferisce il ricercatore, è stata inferta prima del 22 novembre 2015, periodo che potrebbe coincidere con l'attacco subito dal produttore di giocattoli con base a Hong Kong VTech, che ha coinvolto oltre 11 milioni di utenti, fra adulti e minori, e che ha messo a rischio dati personali di bambini e genitori e contenuti scambiati nell'intimità familiare.

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • SicurezzaBreccia VTech, il primo arrestoLe forze dell'ordine britanniche hanno fermato un sospetto nel contesto delle indagini sul cyberattacco al produttore di giocattoli. L'hacker che ha rivendicato l'azione sosteneva di aver agito per mettere alla prova le misure di sicurezza dell'azienda
  • SicurezzaHello Barbie minaccia la privacy delle bambineLa discussa Barbie hi-tech è arrivata sugli scaffali dei negozi, e i ricercatori subito lanciano l'allarme: la bambola è pericolosa. Esagerazioni, risponde ToyTalk, produttore della tecnologia che le anima
  • AttualitàCLUSIT, il cyber-crimine è una garanziaIl nuovo rapporto italiano sullo stato di salute della sicurezza informatica ha tanti numeri in crescita, tutti poco confortanti: gli attacchi non si possono più evitare, occorre migliorare le difese per scongiurare il peggio
2 Commenti alla Notizia Hello Kitty è stata violata
Ordina