Alfonso Maruccia

Peter Sunde e la macchina della pirateria perpetua

Uno dei fondatori di Pirate Bay torna sulla scena con un progetto artistico, un dispositivo pensato per illustrare l'assurdità delle richieste dell'industria e la vacuità del concetto di infrazione del copyright

Peter Sunde e la macchina della pirateria perpetuaRoma - Un anno dopo essere uscito di prigione, Peter "Brokep" Sunde non ha perso l'allentamento e continua a prendersela con l'industria dei contenuti. Le speranze di cambiare le cose e la Rete hanno però lasciato il posto alle performance artistiche, un nuovo corso che Sunde inaugura con la cosiddetta Kopimashin e la sua infrazione al copyright che replica in maniera perpetua.


Costituita da una semplice board di sviluppo Raspberry Pi, da un display LCD e da qualche linea di codice Python, la Kopimashin è progettata per replicare un brano musicale protetto dal diritto d'autore (Crazy del duo Gnarls Barkley, di cui fa parte Danger Mouse), copiandolo 100 volte al secondo e inviandolo alla periferica "/dev/null" per evitare l'archiviazione permanente.

Sul display della Kopimashin vengono indicati i presunti "danni economici" apportati alle major dalle suddette copie, qualcosa come 10 milioni di dollari di perdite per otto milioni di copie al giorno: un lavoro concettuale che nelle intenzioni di Sunde dovrebbe spiegare chiaramente perché parlare di danni derivanti dalla file sharing di file replicabili all'infinito è un'assurdità.
Brokep vuole esporre la Kopimashin e annuncia di voler realizzare altre opere anti-copyright in futuro, anche se per quanto riguarda Internet e la società il fondatore di The Pirate Bay dice di aver perso ogni speranza di migliorare le cose.

La libertà ha lasciato il posto alla libertà di essere spiati e il capitalismo si dirige veloce verso una spirale di autodistruzione che trascinerà via tutto, sostiene ancora Brokep, il sogno di una Internet aperta e libera dal controllo dei grandi interessi economici o governativi è finito da un tempo e l'unico modo per salvarsi sarà cominciare daccapo ricostruendo sulle macerie dell'apocalisse sociale prossima ventura.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
31 Commenti alla Notizia Peter Sunde e la macchina della pirateria perpetua
Ordina
  • Peter Strudel paghi una multa per ogni volta che questo brano è stato copiato! Così la smetterà di fare il saputello! Indiavolato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Video
    > Peter Strudel paghi una multa per ogni volta che
    > questo brano è stato copiato! Così la smetterà di
    > fare il saputello!
    >Indiavolato

    Sono d'accordo.
    Bisogna quantificare quante copie illecite sono state fatte, pero'.
    Le vuoi contare tu?

    Comincia pure a contarle.
    Quando avrai finito potremo stabilire l'importo esatto della multa.
  • - Scritto da: panda rossa

    > Comincia pure a contarle.
    > Quando avrai finito potremo stabilire l'importo
    > esatto della
    > multa.
    E ce lo spenderemo tutto in kebab.
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Pianeta Video
    > > Peter Strudel paghi una multa per ogni volta
    > che
    > > questo brano è stato copiato! Così la
    > smetterà
    > di
    > > fare il saputello!
    > >Indiavolato
    >
    > Sono d'accordo.
    > Bisogna quantificare quante copie illecite sono
    > state fatte,
    > pero'.
    > Le vuoi contare tu?

    No, invece le conterai TU. E vedi di sbrigarti. Indiavolato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Video

    > No, invece le conterai TU. E vedi di sbrigarti.


    Ben detto marescià!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Video
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Pianeta Video
    > > > Peter Strudel paghi una multa per ogni
    > volta
    > > che
    > > > questo brano è stato copiato! Così la
    > > smetterà
    > > di
    > > > fare il saputello!
    > > >Indiavolato
    > >
    > > Sono d'accordo.
    > > Bisogna quantificare quante copie illecite sono
    > > state fatte,
    > > pero'.
    > > Le vuoi contare tu?
    >
    > No, invece le conterai TU. E vedi di sbrigarti.
    >Indiavolato

    Io ne ho contate zero.
  • - Scritto da: Pianeta Video
    > Peter

    ben detto gennarì!
    non+autenticato
  • che non è possibile calcolare il danno derivante dalla condivisione degli mp3

    così come non si poteva calcolare le mancate vendite delle musicassette che veninano duplicate

    alzi la mano chi non si è duplicato le cassette degli amici?
    non+autenticato
  • c'è un errore di fondo nel ragionamento, il danno al detentore dei diritti non avviene al momento della duplicazione ma al momento della fruizione dell'opera duplicata da parte di un utente
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario
    > c'è un errore di fondo nel ragionamento, il danno
    > al detentore dei diritti non avviene al momento
    > della duplicazione ma al momento della fruizione
    > dell'opera duplicata da parte di un
    > utente

    E allora spiegaci che danno fa un hard disk di 2 TB di files che non basta una vita intera per fruirli tutti.

    E spiegaci perche' perseguono chi scarica o chi e' in possesso di questi files e non invece chi ne fruisce con lettore mp3 e cuffiette.

    E spiegaci anche perche' chi invece ascolta alla radio non viene perseguito.

    Lo hanno chiamato COPY-right e non FRUIT-right.
    Ci sara' un motivo.
  • Senza contare l'equo compenso che da solo riesce a rendere ridicolo ogni contrasto alla pirateria.
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > E spiegaci anche perche' chi invece ascolta alla
    > radio non viene
    > perseguito.
    Forse perché le radio PAGANO i diritti?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Hop
    > - Scritto da: panda rossa
    > > E spiegaci anche perche' chi invece ascolta alla
    > > radio non viene
    > > perseguito.
    > Forse perché le radio PAGANO i diritti?

    Pagano forse quei miliardi di dollari che visualizza il display del cosino?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Hop
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > E spiegaci anche perche' chi invece
    > ascolta
    > alla
    > > > radio non viene
    > > > perseguito.
    > > Forse perché le radio PAGANO i diritti?
    >
    > Pagano forse quei miliardi di dollari che
    > visualizza il display del
    > cosino?
    pagano ogni volta che una canzone viene mandata in onda
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario

    > pagano ogni volta che una canzone viene mandata
    > in
    > onda

    cosa non hai capito della locuzione "MILIARDI di dollari"?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Teoria Definitiva Pirateria
    > - Scritto da: Mario
    >
    > > pagano ogni volta che una canzone viene
    > mandata
    > > in
    > > onda
    >
    > cosa non hai capito della locuzione "MILIARDI di
    > dollari"?
    infatti come ho detto prima alla base di quel "cosino" c'è un errore
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario

    > infatti come ho detto prima alla base di quel
    > "cosino" c'è un
    > errore
    Quindi non è reato ne l'upload ne il download cioè le major per ottenere i soldi devono dimostrare la fruizione giusto?

    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    Il che è confermato da numerose sentenze...
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    Laurea in "corrida" (dilettanti allo sbaraglio) con 110, lode e abbraccio accademico!
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: una volta non mi chiamavo cosi
    > - Scritto da: Mario
    >
    > > infatti come ho detto prima alla base di quel
    > > "cosino" c'è un
    > > errore
    > Quindi non è reato ne l'upload ne il download
    > cioè le major per ottenere i soldi
    > devono dimostrare
    la fruizione

    Questo lo dici tu!Indiavolato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Video

    > Questo lo dici tu!Indiavolato

    e lo dico anche io, Gennarì!
    non+autenticato