Alfonso Maruccia

Intel Skylake, crash da numeri primi

Identificato un difetto all'interno dei processori Intel di ultima generazione, un baco che può portare al crash dell'intero PC durante carichi di lavoro molto impegnativi. Intel conferma e prepara la patch

Roma - I tester hanno scoperto un nuovo bug nei processori di Intel, un problema che questa volta riguarda le CPU Core di sesta generazione realizzate con processo produttivo a 14 nanometri e basate su microarchitettura Skylake. Il bug porta inesorabilmente al "freeze" della CPU e al crash dell'intero sistema, mentre Intel ha già sviluppato una patch correttiva.

Il bug è stato scoperto grazie a Prime95, tool "macina-numeri" utilizzato dalla community di Great Internet Mersenne Prime Search (GIMPS) per identificare i numeri primi di Mersenne: usando un particolare esponente (14.942.209) nella moltiplicazione di numeri estremamente grandi, Prime95 mette sotto stress la CPU fino a generare un crash nei processori Skylake. Sulle generazioni precedenti di chip, Core Prime95 funziona senza problemi.

La necessità di eseguire calcoli particolarmente complessi dovrebbe mettere al riparo l'utenza comune dalla comparsa del baco, così invece non dovrebbe essere per gli istituti scientifici o finanziari oltre ai matematici (di GIMPS e non solo) che per primi hanno sperimentato il problema.
Il baco nel calcolo dei numeri primi di Skylake conferma, assieme alle rotture del substrato con l'utilizzo di dissipatori di calore di dimensioni generose, la fragilità di un'architettura di processore accolta con una certa freddezza dalla community informatica per via di un incremento prestazionale (rispetto a Broadwell e soprattutto Haswell) molto contenuto o in certi casi addirittura negativo nei test videoludici eseguiti con GPU discrete.

Non dovremmo in ogni caso essere davanti a una nuova crisi "sistemica" (con tanto di ritiro delle CPU difettate) pari all'oramai mitologico bug FDIV dei processori Pentium: per garantire la piena funzionalità dei chip Skylake anche in scenari estremi Intel ha già corretto il baco e avviato la distribuzione del fix tramite l'aggiornamento del BIOS/firmware UEFI delle motherboard LGA1151.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaBug, Intel ritira il suo chip più veloce!Dopo gli allarmi lanciati da alcuni prestigiosi laboratori hardware, Intel si è vista costretta ad ammettere i problemi che affliggono il Pentium III a 1,13 GHz ritirando la CPU dal mercato. Un duro colpo per l'azienda
  • HardwareCPU Intel, generazione SkylakeSanta Clara ha finalmente svelato i nuovi processori Core realizzati con processo produttivo a 14 nm, espressamente dedicati ai giocatori. Poco esaltanti gli incrementi prestazionali, rivelano i primi test
  • TecnologiaSkylake, CPU che soffrono di pressioneGli ultimi processori di Intel sarebbero suscettibili di guasti e malfunzionamenti se utilizzati con alcuni dissipatori ad aria di terze parti. Chipzilla dice che il problema non sono le CPU, mentre i produttori - tranne uno - rassicurano
20 Commenti alla Notizia Intel Skylake, crash da numeri primi
Ordina
  • Problemi anche con lo stato di risparmio energetico con il kernel Linux.

    http://www.lffl.org/2016/04/le-cpu-skylake-sconsig...

    Veramente queste CPU sono una schifezza.
    iRoby
    6581
  • se una cpu, che per definizione ERA un asic che se cannavi a disegnare dovevi buttarlo via (vedi il problema sulle divisioni de primi pentium) ora i tipi di intel "aggiornano il microcodice" ed e' fatta.

    Ma se puoi "aggiornare" la cpu via software (e tenuto conto che le cpu di oggi sono dei "mostri" con decine di mega di cache e decine di volte la potenz elaborativa di 20 ani fa) ecco che 2+2 fa 4 e che con una accorta collaborazione tra microsoft window10-come-sevizio sempre-aggiornato-ache-se-non-voglio ma-lo-facciamo-per-il-tuo-bene e intel-sempre-patriottica-al-servizio-del-bene-e-della-NSA, s' facile ritrovarsi silenziosamente la cpu inniettata con um mini-sistema operativo che, lavorando a livello di hadware, diventa completamente invisibile all'OS che gli sta sopra e decco il sistema di spionaggio perfetto che lo da in tasca ad antivirus, OS opensource e via dicendo.

    CONCLUSIONE
    parafrasando il detto del Generale Custer "l'unico indiano buono e' l'indiano morto" ecco che io dico "l'unico sistema USA (hard/soft) buono, e' il sistema USA sconnesso da internet."
    non+autenticato
  • Ho pensato la stessa cosa.
    non+autenticato
  • > parafrasando il detto del Generale Custer
    > "l'unico indiano buono e' l'indiano morto" ecco
    > che io dico "l'unico sistema USA (hard/soft)
    > buono, e' il sistema USA sconnesso da
    > internet."

    Quindi la soluzione è semplice: ognuno si faccia i chip in casa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > parafrasando il detto del Generale Custer
    > > "l'unico indiano buono e' l'indiano morto"
    > ecco
    > > che io dico "l'unico sistema USA (hard/soft)
    > > buono, e' il sistema USA sconnesso da
    > > internet."
    >
    > Quindi la soluzione è semplice: ognuno si faccia
    > i chip in casa.

    fare un ASIC costa un fottio di soldi, va vene se sei una campagnia/stato che puo mettere li 2-3milioni di euro. la signora Pina la vedo difficile se li possa fare.

    E comunque, "l'uomo della strada" avra' sempre il dubbio: la padella dei cinesi o la brace degli statunitensi?

    alternativa1: fpga con softcore + linux. ma li hai prestazioni risibili se paragonate alle cpu moderne, diciamo che la potenza elaborativa tipo 486 a 66Mhz gia sarebbe un grosso successo a tirarla fuori da una fpga comprabile a costi "umani".

    alternativa2: fpga con softcore + linux. ma non come desktop ma come firewall che sniffa la rete ed e' pronta a bloccare qualunque cosa non arrivi da dove dici tu.
    ilproblema di fondo e' che sul pc con cpu-infettabile-by-design ci puoi far girere linux/bsd/qeullochetipare, ma basta una pagina web fatta come si deve che la cpu risponde e sei fottuto in modo "trasparente" a qualunqe firewall.

    uniche vere alternative "sicure":

    a. non essere in rete
    b. andarci con una cpu come punto alternativa1
    c andarci con roba vecchia, per cui andate a scavare in cantina/soffita e tenetevi ben caro quell'hardware datato-ma-funzionate che ci troverete.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: nome e cognome
    > > > parafrasando il detto del Generale Custer
    > > > "l'unico indiano buono e' l'indiano morto"
    > > ecco
    > > > che io dico "l'unico sistema USA
    > (hard/soft)
    > > > buono, e' il sistema USA sconnesso da
    > > > internet."
    > >
    > > Quindi la soluzione è semplice: ognuno si faccia
    > > i chip in casa.
    >
    > fare un ASIC costa un fottio di soldi, va vene se
    > sei una campagnia/stato che puo mettere li
    > 2-3milioni di euro. la signora Pina la vedo
    > difficile se li possa
    > fare.
    >
    > E comunque, "l'uomo della strada" avra' sempre il
    > dubbio: la padella dei cinesi o la brace degli
    > statunitensi?
    >
    > alternativa1: fpga con softcore + linux. ma li
    > hai prestazioni risibili se paragonate alle cpu
    > moderne, diciamo che la potenza elaborativa tipo
    > 486 a 66Mhz gia sarebbe un grosso successo a
    > tirarla fuori da una fpga comprabile a costi
    > "umani".
    >
    > alternativa2: fpga con softcore + linux. ma non
    > come desktop ma come firewall che sniffa la rete
    > ed e' pronta a bloccare qualunque cosa non arrivi
    > da dove dici
    > tu.
    > ilproblema di fondo e' che sul pc con
    > cpu-infettabile-by-design ci puoi far girere
    > linux/bsd/qeullochetipare, ma basta una pagina
    > web fatta come si deve che la cpu risponde e sei
    > fottuto in modo "trasparente" a qualunqe
    > firewall.
    >
    > uniche vere alternative "sicure":
    >
    > a. non essere in rete
    > b. andarci con una cpu come punto alternativa1
    > c andarci con roba vecchia, per cui andate a
    > scavare in cantina/soffita e tenetevi ben caro
    > quell'hardware datato-ma-funzionate che ci
    > troverete.

    Personalmente ho un sottoscala pieno di Pentium3-4 e dual-core quad core, e non. Su quel versante la paranoia che ho da sempre nel mio dna, mi ha fatto prendere provvedimenti.

    Consiglio ad altri di requisirli a chi schiavo del marketting te li vende per quattro soldi. Occhiolino

    Io sono il fuddaro io fuddo :^() è vado a cenare. bye.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il fuddaro
    > - Scritto da: ...
    > > - Scritto da: nome e cognome
    > > > > parafrasando il detto del Generale Custer
    > > > > "l'unico indiano buono e' l'indiano
    > morto"
    > > > ecco
    > > > > che io dico "l'unico sistema USA
    > > (hard/soft)
    > > > > buono, e' il sistema USA sconnesso da
    > > > > internet."
    > > >
    > > > Quindi la soluzione è semplice: ognuno si
    > faccia
    > > > i chip in casa.
    > >
    > > fare un ASIC costa un fottio di soldi, va vene
    > se
    > > sei una campagnia/stato che puo mettere li
    > > 2-3milioni di euro. la signora Pina la vedo
    > > difficile se li possa
    > > fare.
    > >
    > > E comunque, "l'uomo della strada" avra' sempre
    > il
    > > dubbio: la padella dei cinesi o la brace degli
    > > statunitensi?
    > >
    > > alternativa1: fpga con softcore + linux. ma li
    > > hai prestazioni risibili se paragonate alle cpu
    > > moderne, diciamo che la potenza elaborativa tipo
    > > 486 a 66Mhz gia sarebbe un grosso successo a
    > > tirarla fuori da una fpga comprabile a costi
    > > "umani".
    > >
    > > alternativa2: fpga con softcore + linux. ma non
    > > come desktop ma come firewall che sniffa la rete
    > > ed e' pronta a bloccare qualunque cosa non
    > arrivi
    > > da dove dici
    > > tu.
    > > ilproblema di fondo e' che sul pc con
    > > cpu-infettabile-by-design ci puoi far girere
    > > linux/bsd/qeullochetipare, ma basta una pagina
    > > web fatta come si deve che la cpu risponde e sei
    > > fottuto in modo "trasparente" a qualunqe
    > > firewall.
    > >
    > > uniche vere alternative "sicure":
    > >
    > > a. non essere in rete
    > > b. andarci con una cpu come punto alternativa1
    > > c andarci con roba vecchia, per cui andate a
    > > scavare in cantina/soffita e tenetevi ben caro
    > > quell'hardware datato-ma-funzionate che ci
    > > troverete.
    >
    > Personalmente ho un sottoscala pieno di
    > Pentium3-4 e dual-core quad core, e non. Su quel
    > versante la paranoia che ho da sempre nel mio
    > dna, mi ha fatto prendere
    > provvedimenti.
    >
    > Consiglio ad altri di requisirli a chi schiavo
    > del marketting te li vende per quattro soldi.
    > Occhiolino
    >
    > Io sono il fuddaro io fuddo :^() è vado a cenare.
    > bye.
    hei ,fuddo....... hai visto che robba? http://fpga.org/grvi-phalanx/ ... ormai fanno concorrenza alla nsaCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > parafrasando il detto del Generale Custer
    > > "l'unico indiano buono e' l'indiano morto"
    > ecco
    > > che io dico "l'unico sistema USA (hard/soft)
    > > buono, e' il sistema USA sconnesso da
    > > internet."
    >
    > Quindi la soluzione è semplice: ognuno si faccia
    > i chip in
    > casa.

    No! Si possono usare pc non recenti soprattutto se l' uso è posta navigare e qualche video o pornazzi.

    Se funzionanti, non dismettere pentium4, pentium D, dualcore, e anthlon amd. Ormai con il nuovo hardware sarà sempre peggio, d'altronde li abbiamo abituati bene gli spioni negli ultimi anni con gli smartphone.

    Tanto per fare un esempio che mi ha lasciato basito, firefox mobile, tra i vari permessi che chiede(tutto quello che c'è da chiedere), che quello che la fotocamera scatti foto all' insaputa dell' utente.

    Ma dico un browser che tra l'altro si spaccia per amico della privacy e del web libero, che cazzecca con le foto fatte in modo furtivo?

    Mica siamo tutti utenti PECORONI alla facebukk è che cazzo!ArrabbiatoArrabbiatoArrabbiato

    Io sono il fuddaro io fuddo :^() è se piace la sonda "rettale" a gente come Nome e cognome, a noi NO!
    non+autenticato
  • > No! Si possono usare pc non recenti soprattutto
    > se l' uso è posta navigare e qualche video o
    > pornazzi.

    E tu ritieni che l'NSA sia interessata a quello che scrivi su video o che sito frequenti per farti le pippe?

    > Ma dico un browser che tra l'altro si spaccia per
    > amico della privacy e del web libero, che
    > cazzecca con le foto fatte in modo
    > furtivo?

    Hai confuso l'autorizzazione ad accedere alla fotocamera con l'uso furtivo ma è tipico dei paranoidi.

    > Io sono il fuddaro io fuddo :^() è se piace la
    > sonda "rettale" a gente come Nome e cognome, a
    > noi
    > NO!

    Lo so lo so, la sonda è piccolina per voi fuddari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > No! Si possono usare pc non recenti
    > soprattutto
    > > se l' uso è posta navigare e qualche video o
    > > pornazzi.
    >
    > E tu ritieni che l'NSA sia interessata a quello
    > che scrivi su video o che sito frequenti per
    > farti le pippe?

    Certo:

    https://it.wikipedia.org/wiki/Divulgazioni_sulla_s...

    >
    >
    > > Ma dico un browser che tra l'altro si
    > spaccia
    > per
    > > amico della privacy e del web libero, che
    > > cazzecca con le foto fatte in modo
    > > furtivo?
    >
    > Hai confuso l'autorizzazione ad accedere alla
    > fotocamera con l'uso furtivo ma è tipico dei
    > paranoidi.

    Quale autorizzazione?

    http://www.dailymail.co.uk/news/article-2520707/FB...

    >
    >
    > > Io sono il fuddaro io fuddo :^() è se piace
    > la
    > > sonda "rettale" a gente come Nome e cognome,
    > a
    > > noi
    > > NO!
    >
    > Lo so lo so, la sonda è piccolina per voi fuddari.

    Per voi invece XXL maggiorata...
    non+autenticato
  • > > E tu ritieni che l'NSA sia interessata a quello
    > > che scrivi su video o che sito frequenti per
    > > farti le pippe?
    >
    > Certo:
    >
    > https://it.wikipedia.org/wiki/Divulgazioni_sulla_s

    Certo, e infatti pensa hanno un sistema del genere che sente tutto, vede tutto e non solo si interessano del porno che guardi tu, e lo usano per ricattarti ma riescono a bloccare prima quei pazzoidi che decidono di sterminare i compagni di scuola postandolo 10 giorni prima su facebook, si sono accorti subito che 8 arabi ignoranti si stavano mandando sms per dirsi a che ora aprire il fuoco nel centro di parigi, e si hanno saputo che la marina iraniana stava arrestando i loro marinai prima ancora che salissero a bordo, e hanno immediatamente capito che una decina di arabi stavano prendendo lezioni di pilotaggio per grossi jet, funziona alla grande sto spionaggio globale. Non installate windows 10 che altrimenti l'NSA vi spia.

    > > Hai confuso l'autorizzazione ad accedere alla
    > > fotocamera con l'uso furtivo ma è tipico dei
    > > paranoidi.
    > Quale autorizzazione?
    >
    > http://www.dailymail.co.uk/news/article-2520707/FB

    Hai notato che quando installi firefox mobile ti dice "posso usare la telecamera"? E hai notato che puoi revocare l'autorizzazione? Per essere degli spioni sono abbastanza espliciti.

    > > Lo so lo so, la sonda è piccolina per voi
    > fuddari.
    > Per voi invece XXL maggiorata...

    Si in effetti per i nostri sederini stretti l'impressione è quella.
    non+autenticato
  • voglio dire...
    - il governo vuole limitare la crypto (per la ggente, perlomeno)
    - (la fattorizzazione dei)i numeri primi sono fondamentali per la crypto
    - il processore crasha per via di un bug se vengono calcolati = niente crypto

    Chi ha interesse a inserire questo bug?
    non+autenticato
  • E' vero è tutto un Gombloooootto!

    > - (la fattorizzazione dei)i numeri primi sono
    > fondamentali per la
    > crypto

    un numero primo non può essere fattorizzato, proprio per questo è "PRIMO" Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gomblotto
    > E' vero è tutto un Gombloooootto!
    >
    > > - (la fattorizzazione dei)i numeri primi sono
    > > fondamentali per la
    > > crypto
    >
    > un numero primo non può essere fattorizzato,
    > proprio per questo è "PRIMO" Rotola dal ridere
    > Rotola dal ridere

    Se vogliamo essere pignoli pignoli un qualunque numero può essere ricondotto al prodotto di minimo due numeri, basta che uno di essi sia "1" (uno) A bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    Pignolerie a parte, si hai ragione te.
    mura
    1585
  • - Scritto da: mura
    > Se vogliamo essere pignoli pignoli un qualunque
    > numero può essere ricondotto al prodotto di
    > minimo due numeri, basta che uno di essi sia "1"
    > (uno) A bocca apertaA bocca aperta
    >A bocca aperta

    quell'operazione non è scomporre in numeri primi. Uno dei 2 numeri non può essere il numero di partenza
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gomblotto
    > E' vero è tutto un Gombloooootto!
    >
    > > - (la fattorizzazione dei)i numeri primi sono
    > > fondamentali per la
    > > crypto
    >
    > un numero primo non può essere fattorizzato,
    > proprio per questo è "PRIMO" Rotola dal ridere
    > Rotola dal ridere


    Ridi ridi che la mamma ha fatto gli gnocchi.

    Il tizio sopra si e' chiaramente espresso male e tu non capendo niente di crittografia sei andato a guardare il dito invece della luna.

    Quello che voleva dire lui con "fattorizzazione" e' che uno dei cardini della crittografia a chiave pubblica/privata prevede di fattorizzare un numero prodotto moltiplicando due numeri primi di qualche migliaio di cifre.

    Il prodotto di questi due numeri e' una operazione banale e immediata.
    La fattorizzazione di tale prodotto richiede invece un tempo macchina immenso.

    E adesso puoi ricominciare a ridere.
  • meno male che ci sei tu a spiegare queste cose tanto difficili ai comuni mortali...
    La fattorizzazione comunque riguarda algoritmi mandati in esecuzione nel microcode della cpu. Se questo è fallato allora amen, i due livelli possono interagire e scambiarsi dati. Da quì il timore, mica tanto peregrino, del tizio riguardo a possibili backdoor o accessi esterni/locali.
    Riguardo ai tempi di lavoro... bhè hai accesso, come dicevo, al bug (presentato così) e quindi il tuo tanto decantato "tempo macchina immenso" non avrebbe più ragione di esistere o almeno non nei termini da te presentati.


    - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Gomblotto
    > > E' vero è tutto un Gombloooootto!
    > >
    > > > - (la fattorizzazione dei)i numeri
    > primi
    > sono
    > > > fondamentali per la
    > > > crypto
    > >
    > > un numero primo non può essere fattorizzato,
    > > proprio per questo è "PRIMO" Rotola dal ridere
    > > Rotola dal ridere
    >
    >
    > Ridi ridi che la mamma ha fatto gli gnocchi.
    >
    > Il tizio sopra si e' chiaramente espresso male e
    > tu non capendo niente di crittografia sei andato
    > a guardare il dito invece della
    > luna.
    >
    > Quello che voleva dire lui con "fattorizzazione"
    > e' che uno dei cardini della crittografia a
    > chiave pubblica/privata prevede di fattorizzare
    > un numero prodotto moltiplicando due numeri primi
    > di qualche migliaio di
    > cifre.
    >
    > Il prodotto di questi due numeri e' una
    > operazione banale e
    > immediata.
    > La fattorizzazione di tale prodotto richiede
    > invece un tempo macchina
    > immenso.
    >
    > E adesso puoi ricominciare a ridere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fring 1
    > meno male che ci sei tu a spiegare queste cose
    > tanto difficili ai comuni
    > mortali...

    Non sono difficili ai comuni mortali.
    Sono algoritmi noti e ben documentati.

    > La fattorizzazione comunque riguarda algoritmi
    > mandati in esecuzione nel microcode della cpu. Se
    > questo è fallato allora amen, i due livelli
    > possono interagire e scambiarsi dati. Da quì il
    > timore, mica tanto peregrino, del tizio riguardo
    > a possibili backdoor o accessi
    > esterni/locali.

    E questo che c'entra con il mio intervento?

    > Riguardo ai tempi di lavoro... bhè hai accesso,
    > come dicevo, al bug (presentato così) e quindi il
    > tuo tanto decantato "tempo macchina immenso" non
    > avrebbe più ragione di esistere o almeno non nei
    > termini da te presentati.

    Pensi che il "bug" consenta di effettuare la fattorizzazione per magia?
  • - Scritto da: panda rossa

    > Pensi che il "bug" consenta di effettuare la
    > fattorizzazione per
    > magia?
    Lui si non capendoci un tubo è esattamente quel che "pensa" (si fa per dire) sono le "trovate alla 123".
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Almonso
    > voglio dire...
    > - il governo vuole limitare la crypto (per la
    > ggente,
    > perlomeno)
    > - (la fattorizzazione dei)i numeri primi sono
    > fondamentali per la
    > crypto
    > - il processore crasha per via di un bug se
    > vengono calcolati = niente
    > crypto
    >
    > Chi ha interesse a inserire questo bug?

    nel titolo c'e' un "probabilmente" di troppo.
    non+autenticato