Marco Calamari

Lampi di Cassandra/ Getti ardenti, fragili pinne

di M. Calamari - La corsa alla conquista dello spazio del razzi riutilizzabili è costellata anche da insuccessi. Tasselli indispensabili per costruire una Storia Futura

Roma - È inutile ricordare ai 24 indefettibili lettori che poco tempo or sono Cassandra si era beata dell'atterraggio della prima astronave "fantascientificamente" moderna.

È invece interessante e doveroso che sempre Cassandra faccia notare l'ultimo dei ripetuti insuccessi, ben documentati da avvincenti filmati ed articoli, in cui il primo stadio di un Falcon 9, dopo aver perfettamente centrato la piazzola d'atterraggio e spenti i motori, crolla lentamente su un fianco ed esplode in maniera spettacolare.


Sembra che il blocco di uno dei quattro supporti pieghevoli di atterraggio (non proprio "pinne d'argento", ma facenti funzione) non sia scattato a causa della formazione di ghiaccio, e che il supporto, dopo essersi esteso, si sia nuovamente ripiegato causando la caduta e la conseguente esplosione.

In quest'altro filmato potete vedere l'infausto esito di un tentativo ancora precedente, in cui si apprezza la difficoltà dell'operazione ed anche gli "sforzi" che la povera astronave fa per cercare di raggiungere il suo piccolo e difficile obiettivo.

Il contrasto di questi avvenimenti e delle relative descrizioni con quelle entusiaste del precedente tentativo riuscito è solo apparente.

Successo ed insuccesso sono le due facce inseparabili della scienza, che contrariamente alle convinzioni ed alle fedi, richiede e pretende continue verifiche e continue conferme di ogni teoria o progetto.
Per questo un insuccesso non eclissa necessariamente un successo. Nella prassi scientifica e tecnica, come nell'evoluzione naturale, un insuccesso contribuisce spesso ad indicare la giusta via verso il successo.

Ma nuovamente, messi i puntini sulle "i" e visto che non ci è andata di mezzo la pelle di nessuno, godetevi senza sensi di colpa anche il lato spettacolare e "fantascientifico" di queste immagini.

Marco Calamari
Lo Slog (Static Blog) di Marco Calamari
L'archivio di Cassandra/ Scuola formazione e pensiero
Notizie collegate
19 Commenti alla Notizia Lampi di Cassandra/ Getti ardenti, fragili pinne
Ordina
  • Questi razzi a forma di matitone fanno fatica a rimanere in piedi e basta davvero poco per farli cascare, la piattaforma deve aiutare attivamente, dovrebbe entrare in una specie di portapenne gigante con dei bracci meccanici pronti a bloccarlo, una sorta di piattaforma di lancio ma al contrario
    non+autenticato
  • - Scritto da: Contrariato
    > Questi razzi a forma di matitone fanno fatica a
    > rimanere in piedi e basta davvero poco per farli
    > cascare, la piattaforma deve aiutare attivamente,
    > dovrebbe entrare in una specie di portapenne
    > gigante con dei bracci meccanici pronti a
    > bloccarlo, una sorta di piattaforma di lancio ma
    > al contrario

    Puo' anche essere giusto per quel che ne so.
    SpaceX ha 4000 dipendenti, ma forse l'idea
    giusta non gli e' ancora venuta.

    Scrivigli due righe ...

    Elon Musk - CEO - SpaceX
    http://www.ceoemail.com/s.php?id=b-10416&k=56b717d...
    non+autenticato
  • >
    > Puo' anche essere giusto per quel che ne so.
    > SpaceX ha 4000 dipendenti, ma forse l'idea
    > giusta non gli e' ancora venuta.
    >

    finche' Obama stacca gli assegni possono cadere in ogni direzione e poi piu' l'azienda e' grande e meno idee hanno
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: Contrariato
    > > Questi razzi a forma di matitone fanno
    > fatica
    > a
    > > rimanere in piedi e basta davvero poco per
    > farli
    > > cascare, la piattaforma deve aiutare
    > attivamente,
    > > dovrebbe entrare in una specie di portapenne
    > > gigante con dei bracci meccanici pronti a
    > > bloccarlo, una sorta di piattaforma di
    > lancio
    > ma
    > > al contrario
    >
    > Puo' anche essere giusto per quel che ne so.
    > SpaceX ha 4000 dipendenti, ma forse l'idea
    > giusta non gli e' ancora venuta.

    A cosa servono le idee? Pantalone paga...

    >
    > Scrivigli due righe ...

    La cupidigia ama il denaro non i consigli. Tanto il fesso paga...

    >
    > Elon Musk - CEO - SpaceX
    > http://www.ceoemail.com/s.php?id=b-10416&k=56b717d
    non+autenticato
  • Porta in volo 1200kg di carico utile, mentre un razzo non riutizzabile ne porta anche 20/30 volte di più in un solo volo.
    Quindi hai voglia prima che sia veramente conveniente!
  • - Scritto da: Giuseppe2016
    > Porta in volo 1200kg di carico utile, mentre un
    > razzo non riutizzabile ne porta anche 20/30 volte
    > di più in un solo volo.
    > Quindi hai voglia prima che sia veramente conveniente!

    Devi fare dei conti piu' dettagliati, perche' la tua affermazione non torna.
    La missione CRS-6 ad esempio, con lo stresso tipo di primo stadio, ha portato sulla ISS 2 tonnellate di rifornimenti, con un carico utile ancora piu' grande includendo i 500-1000 chili per il veicolo.

    Poi il rientro riguarda per ora solo il primo stadio, quindi i conti li dovresti fare con il peso del resto del veicolo, secondo stadio compreso.

    Terzo: i tuoi chili dove li piazzi? Un conto e' un chilo in LEO (orbita bassa) un conto e' un chilo sulla Luna, ed un conto (ma li ci sono le fionde gravitazionali) un chilo nella nube di Ooort.

    Insomma, fai meglio i compiti.
    non+autenticato
  • Non sono qui per fare i compitini, bravo maestro comunque il senso è questo poi se vuoi far vedere che sei bravo va bene.
    La sostanza rimane senza fare conti da farmacista, questo genere di razzi non farà mail il lavoro di certi vettori.
    E non entro nel dettaglio perchè non ho bisogno di applausi o di far vedere quanto sono bravo.
  • - Scritto da: Giuseppe2016

    ...

    > E non entro nel dettaglio perchè non ho bisogno
    > di applausi o di far vedere quanto sono bravo.

    ... tranquillo, tranquillo, si vede benissimo che non sei bravo.
    non+autenticato
  • >Successo ed insuccesso sono le due facce inseparabili della scienza, che contrariamente alle convinzioni ed alle fedi, richiede e pretende continue verifiche e continue conferme di ogni teoria o progetto.

    Purtropo molti se ne dimenticano!
    non+autenticato
  • Quello che conta è che chi conta lo sappia, gli altri discutono nei forum.
    non+autenticato
  • Basta vedere quanti spettacolari disastri si sono susseguiti fino agli anni '60... YT è piena di filmati di esplosioni
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > Basta vedere quanti spettacolari disastri si sono
    > susseguiti fino agli anni '60... YT è piena di
    > filmati di
    > esplosioni

    Adoro quei filmati, come pure quelli dei test nucleari.
    Il fascino dell'orridoA bocca aperta
    Funz
    12913
  • Non c'è dubbio che far volare una matita sia più semplice che far volare un cubo.
    Tuttavia quando si prova a metterla in piedi (e a tenercela) può diventare assai complicato evitare che il baricentro esca dalla piccola superficie della base (con conseguenze assai ben visibili nei filmati).
    Ci sono 3 Non c'è dubbio che far volare una matita sia più semplice che far volare un cubo.
    Tuttavia quando si prova a metterla in piedi (e a tenercela) può diventare assai complicato evitare che il baricentro esca dalla piccola superficie della base (con conseguenze assai ben visibili nei filmati).
    Ci sono 3 possibili soluzioni :
    1) non usare una matita... (sfera? goccia?...)
    2) passare a un morfing dinamico (zampe di ragno molto larghe e robuste che fuoriescano quando si mette in piedi la "matita"..)che modifichino l'equilibrio statico quando serve....
    3) l'uovo
    possibili soluzioni :
    1) non usare una matita... (sfera? goccia?...)
    2) passare a un morphing dinamico (zampe di ragno molto larghe e robuste che fuoriescano quando si mette in piedi la "matita"..)che modifichino l'equilibrio statico quando serve....
    3) l'uovo di .... colombo... che è soluzione nota ma che implica comunque un "morphing"....
    non+autenticato
  • Ma la forma a matita non e' un'alzata di ingegno; dipende dal fatto che non e' un pupazzo di peppa pig ma un pezzo di missile ....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > Ma la forma a matita non e' un'alzata di ingegno;
    > dipende dal fatto che non e' un pupazzo di peppa
    > pig ma un pezzo di missile
    > ....
    Tra peppa pig una matita una sfera e una goccia c'è una certa differenza.
    A bocca aperta
    Ci avevi mai pensato?
    A bocca aperta
    Hint indovina perchè una goccia di pioggia ha "quella" forma e non quella di peppa pig!
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bari Centro
    > Non c'è dubbio che far volare una matita sia più
    > semplice che far volare un
    > cubo.
    > Tuttavia quando si prova a metterla in piedi (e a
    > tenercela) può diventare assai complicato evitare
    > che il baricentro esca dalla piccola superficie
    > della base (con conseguenze assai ben visibili
    > nei
    > filmati).
    > Ci sono 3 Non c'è dubbio che far volare una
    > matita sia più semplice che far volare un
    > cubo.
    > Tuttavia quando si prova a metterla in piedi (e a
    > tenercela) può diventare assai complicato evitare
    > che il baricentro esca dalla piccola superficie
    > della base (con conseguenze assai ben visibili
    > nei
    > filmati).
    > Ci sono 3 possibili soluzioni :
    > 1) non usare una matita... (sfera? goccia?...)
    > 2) passare a un morfing dinamico (zampe di ragno
    > molto larghe e robuste che fuoriescano quando si
    > mette in piedi la "matita"..)che modifichino
    > l'equilibrio statico quando
    > serve....
    > 3) l'uovo
    > possibili soluzioni :
    > 1) non usare una matita... (sfera? goccia?...)
    > 2) passare a un morphing dinamico (zampe di ragno
    > molto larghe e robuste che fuoriescano quando si
    > mette in piedi la "matita"..)che modifichino
    > l'equilibrio statico quando
    > serve....
    > 3) l'uovo di .... colombo... che è soluzione nota
    > ma che implica comunque un
    > "morphing"....
    c'è un'altra soluzione: farlo atterrare su una pista come una navetta spaziale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario
    > - Scritto da: Bari Centro
    > > Non c'è dubbio che far volare una matita sia più
    > > semplice che far volare un
    > > cubo.
    > > Tuttavia quando si prova a metterla in piedi (e
    > a
    > > tenercela) può diventare assai complicato
    > evitare
    > > che il baricentro esca dalla piccola superficie
    > > della base (con conseguenze assai ben visibili
    > > nei
    > > filmati).
    > > Ci sono 3 Non c'è dubbio che far volare una
    > > matita sia più semplice che far volare un
    > > cubo.
    > > Tuttavia quando si prova a metterla in piedi (e
    > a
    > > tenercela) può diventare assai complicato
    > evitare
    > > che il baricentro esca dalla piccola superficie
    > > della base (con conseguenze assai ben visibili
    > > nei
    > > filmati).
    > > Ci sono 3 possibili soluzioni :
    > > 1) non usare una matita... (sfera? goccia?...)
    > > 2) passare a un morfing dinamico (zampe di ragno
    > > molto larghe e robuste che fuoriescano quando si
    > > mette in piedi la "matita"..)che modifichino
    > > l'equilibrio statico quando
    > > serve....
    > > 3) l'uovo
    > > possibili soluzioni :
    > > 1) non usare una matita... (sfera? goccia?...)
    > > 2) passare a un morphing dinamico (zampe di
    > ragno
    > > molto larghe e robuste che fuoriescano quando si
    > > mette in piedi la "matita"..)che modifichino
    > > l'equilibrio statico quando
    > > serve....
    > > 3) l'uovo di .... colombo... che è soluzione
    > nota
    > > ma che implica comunque un
    > > "morphing"....
    > c'è un'altra soluzione: farlo atterrare su una
    > pista come una navetta
    > spaziale.
    Si... però in quel caso si chiama shuttle e ha le ali non la forma di una matita...

    Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: omino123
    > - Scritto da: Mario
    > > - Scritto da: Bari Centro
    > > > Non c'è dubbio che far volare una
    > matita sia
    > più
    > > > semplice che far volare un
    > > > cubo.
    > > > Tuttavia quando si prova a metterla in
    > piedi
    > (e
    > > a
    > > > tenercela) può diventare assai
    > complicato
    > > evitare
    > > > che il baricentro esca dalla piccola
    > superficie
    > > > della base (con conseguenze assai ben
    > visibili
    > > > nei
    > > > filmati).
    > > > Ci sono 3 Non c'è dubbio che far volare
    > una
    > > > matita sia più semplice che far volare
    > un
    > > > cubo.
    > > > Tuttavia quando si prova a metterla in
    > piedi
    > (e
    > > a
    > > > tenercela) può diventare assai
    > complicato
    > > evitare
    > > > che il baricentro esca dalla piccola
    > superficie
    > > > della base (con conseguenze assai ben
    > visibili
    > > > nei
    > > > filmati).
    > > > Ci sono 3 possibili soluzioni :
    > > > 1) non usare una matita... (sfera?
    > goccia?...)
    > > > 2) passare a un morfing dinamico (zampe
    > di
    > ragno
    > > > molto larghe e robuste che fuoriescano
    > quando
    > si
    > > > mette in piedi la "matita"..)che
    > modifichino
    > > > l'equilibrio statico quando
    > > > serve....
    > > > 3) l'uovo
    > > > possibili soluzioni :
    > > > 1) non usare una matita... (sfera?
    > goccia?...)
    > > > 2) passare a un morphing dinamico
    > (zampe
    > di
    > > ragno
    > > > molto larghe e robuste che fuoriescano
    > quando
    > si
    > > > mette in piedi la "matita"..)che
    > modifichino
    > > > l'equilibrio statico quando
    > > > serve....
    > > > 3) l'uovo di .... colombo... che è
    > soluzione
    > > nota
    > > > ma che implica comunque un
    > > > "morphing"....
    > > c'è un'altra soluzione: farlo atterrare su
    > una
    > > pista come una navetta
    > > spaziale.
    > Si... però in quel caso si chiama shuttle e ha le
    > ali non la forma di una
    > matita...
    >
    > Rotola dal ridere
    Ci sono progetti per un lancio di missili partendo in quota, il missile con le ali parte da una pista come un aereoplano, si porta in quota, in alta atmosfera effettua il vero lancio poi il primo stadio quello con le ali rientra in atmosfera e plana di nuovo sulla pista come uno shuttle
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bari Centro
    > Non c'è dubbio che far volare una matita sia più
    > semplice che far volare un
    > cubo.

    certo.
    E far stare in piedi un cilindro alto 15 piani è più facile di far stare in piedi una matita.
    Fai la prova a far stare in equilibrio su un dito una matita e un manico di scopa, e vedi da te.
    Funz
    12913