Domenico Galimberti

Apple gioca con le dimensioni

di D. Galimberti - L'atteso iPhone SE è un iPhone 6S semplificato nel case di un iPhone 5S, il nuovo iPad Pro è un'evoluzione in piccolo del modello precedente. La strategie di Apple sapranno scongiurare i cali previsti per l'anno in corso?

Apple gioca con le dimensioniRoma - La settimana scorsa abbiamo cercato di anticipare le novità dell'evento Apple di ieri sera, novità che dovrebbero aiutare Apple ad affrontare nel migliore dei modi un anno che non è iniziato nel modo più semplice.
Tra le difficoltà di inizio anno, va sicuramente ricordata la diatriba con l'FBI e Tim Cook non ha perso l'occasione per rimarcare che Apple intende proteggere la privacy dei suoi utenti: l'ha fatto proprio in apertura dell'evento, ricordando quanti dispositivi iOS esistono oggi in ogni angolo del mondo, e ricordando del confronto in programma con la giustizia statunitense (a posteriori, rimandato).

Dopo aver lanciato la sua frecciatina in diretta mondiale, (l'evento è stato trasmesso in streaming, con tanto di applicazione creata ad-hoc per la nuova Apple TV) e prima di arrivare all'attesa presentazione dei nuovi prodotti, Cook ha voluto affrontare due argomenti che ha molto a cuore: l'ambiente e la salute.

Per quanto riguarda l'ambiente, Apple sta dimostrando enormi progressi sia per l'utilizzo delle energie rinnovabili (tutte le strutture americane e i vari data-center, sono alimentati al 100% da energia rinnovabile), che nel riciclo dei vecchi dispositivi: oltre al già noto programma di ritiro dell'usato, Lisa Jackson (Vice President Environmental Initiatives) ha mostrato il video di "Liam", un robot appositamente progettato da Apple per smontare l'iPhone in tutti i suoi componenti e indirizzare ogni singola parte nella specifica catena di riciclo.

Per quanto riguarda la salute, Apple ha invece mostrato i progressi ottenuti con ResearchKit, dove la natura open source del progetto ha permesso di realizzare ampi studi su molte patologie, dal morbo di Parkinson, all'asma, all'autismo, con una raccolta dati che non ha precedenti (ma sempre nel pieno rispetto della privacy) e che può essere effettuata con regolarità e continuità. I commenti dei ricercatori sono entusiasti, e gli istituti di ricerca che utilizzano questa possibilità sono sempre di più; per questo Apple ha deciso di ampliare ulteriormente i propri sforzi in questo settore introducendo un nuovo framework denominato CareKit, che aiuta le persone a tenere traccia dei propri piani di assistenza (assunzione di farmaci, monitoraggio delle attività etc), registrare i propri sintomi, e condividere tutte le informazioni del proprio stato di salute con il proprio medico o i propri famigliari.

Arriviamo così finalmente alla presentazione dei nuovi prodotti. Diciamo fin da subito che chi si aspettava un nuovo Apple Watch dovrà aspettare ancora un po': per il momento Apple ha presentato solo una nuova gamma di cinturini, ed ha abbassato di 50 euro il prezzo del modello sport. La decisione non è completamente errata: nonostante non manchino le possibilità di miglioramento dal punto di vista tecnico e tecnologico, lavorare sul fattore estetico contribuisce sia a rendere più appetibile il dispositivo (visto anche il piccolo taglio di prezzo), sia ad allontanare l'idea che anche lo smartwatch sia un costoso gadget da sostituire ogni anno.

Apple Watch

Conclusa la breve parentesi Apple Watch, si giunge al momento di presentare l'iPhone SE, e il nuovo iPad Pro.

L'iPhone SE si potrebbe "riassumere" come un iPhone 6S racchiuso nel case di un iPhone 5S: processore Apple A9 e relativo coprocessore di movimento M9, fotocamera da 12 megapixel (con possibilità di Live Photos e foto panoramiche fino a 63 megapixel), registrazione video 4K a 30 fps, e Touch ID con Apple Pay. Sono pochi i dettagli che mancano rispetto al fratello maggiore: manca il 3D touch (e relativo Taptic Engine), qualche banda LTE, e la camera frontale (quella per i selfie o le videochiamate FaceTime) che si ferma a 1,2 megapixel ma offre comunque il Retina Flash. Anche i colori sono gli stessi dell'iPhone 6S: grigio siderale, argento, oro, e oro rosa, con una scelta estetica che lascia in evidenza le parti in vetro bianco o nero.

iPhone SE

Nel complesso si tratta di un'ottima scelta: il nuovo modello rimpiazza il "vecchio" iPhone 5S con un prodotto dalle prestazioni doppie (triple per quanto riguarda il comparto grafico) dotato di una fotocamera migliore, e offerto ad un prezzo che parte dai 509 euro per il modello da 16 GB. in Italia sarà disponibile a inizio aprile, mentre in alcuni paesi i preordini partiranno dal 24 marzo con disponibilità la settimana successiva. Stando a quanto affermato da Cook, la richiesta di modelli con schermo da 4" è ancora molto elevata anche se, ad onor del vero, bisognerebbe capire se il motivo di questa richiesta è dovuto all'effettiva volontà di avere tra le mani un telefono più leggero e compatto (personalmente ritengo l'iPhone 5/5S uno dei modelli esteticamente meglio riusciti), o al fatto che l'iPhone 5S (ora rimpiazzato dall'iPhone SE) rappresentasse l'iPhone dal prezzo più basso, e quindi più accessibile. In ogni caso, qualunque fosse la ragione, ora Apple offre un modello entry-level che ha le stesse prestazioni del top di gamma, a parte qualche piccolo particolare, e uno schermo più piccolo: sicuramente si tratta di un approccio completamente diverso rispetto alla precedente scelta di offrire come modello d'ingresso il telefono di due generazioni precedenti...

iPhone SE

Basterà questo per mantenere alte le vendite di iPhone nel prossimo trimestre? Impossibile dare una risposta ora, ma le premesse sembrano buone, anche se la posizione degli investitori a seguito dell'evento si è mantenuta neutrale (bisogna però riconoscere che, nelle settimane precedenti l'evento, il titolo AAPL era già stato uno dei migliori del listino, con un rialzo pari a circa il 10 per cento, che ne ha riportato il valore sopra i 105 dollari per azione).

Arriviamo infine al secondo prodotto più chiacchierato: il nuovo iPad. Si è molto discusso, sul fatto che il nuovo iPad potesse essere un iPad Air 3, piuttosto che una versione ridotta dell'iPad Pro, e il risultato finale si è dimostrato essere quest'ultimo. Dopotutto molte delle caratteristiche erano state ormai svelate, dalle quattro casse che si adattano alla posizione, al connettore per la smart keyboard, passando per la compatibilità con Apple Pencil. Il vero dubbio riguardava più che altro la scelta strategica di Apple: presentare il nuovo dispositivo come un'evoluzione dell'iPad Air 2 (con il rischio di farlo apparire come l'ennesimo aggiornamento di un prodotto non più nuovo) o come un'evoluzione in piccolo dell'ultimo arrivato, l'iPad Pro? Il vantaggio di questa seconda scelta risiede prima di tutto in una questione d'immagine, e in secondo luogo serve a dare la continuità tecnologica con le ultime novità di Cupertino.

Nonostante il trend calante, Apple crede ancora molto nell'iPad e il dispositivo presentato ieri dimostra pienamente la volontà della casa della Mela di offrire sempre qualcosa in più. Il nuovo iPad Pro da 9,7 pollici non solo riprende tutte le novità introdotte lo scorso settembre, ma offre sull'ultimo arrivato delle caratteristiche ancora più spinte. Il processore è lo stesso Apple A9X dell'iPad Pro da 12,9 pollici, ma la fotocamera è la stessa degli ultimi modelli di iPhone: 12 megapixel (contro gli 8 del modello più grande), Live Photos, Flash True Tone, messa a fuoco con tecnologia Focus Pixel, registrazione video 4K, e fotocamera FaceTime da 5 megapixel.

iPad Pro

In aggiunta a tutto questo, anche il display è dotato di una nuova tecnologia True Tone che adatta il punto di bianco alla luce ambientale, e offre una gamma cromatica ancora più ampia rispetto a tutti i precedenti modelli di iPad. Infine, tutta questa potenza è racchiusa in un dispositivo più leggero ed economico rispetto alla versione da 12,9 pollici, perché il modello più apprezzato dal pubblico, come dichiarato anche nel corso dell'evento, rimane sempre quello da 9,7 pollici. Apple ha sottolineato l'esperienza d'uso di iPad Pro citando le parole di molti designer e illustratori professionisti, tra cui John Lasseter (Chief Creative Officer di Pixar e Walt Disney Animation Studios) che ha affermato "La gente spesso non si rende conto di quanti disegni è necessario fare a mano per realizzare un'animazione al computer (...) iPad Pro e Apple Pencil sono quanto di più simile a carta e penna si possa trovare nel mondo digitale".

iPad Pro

iPad Pro da 9,7 pollici sarà disponibile nelle stesse colorazioni dell'iPhone SE (argento, grigio siderale, oro, e oro rosa) e con le stesse date di lancio: in Italia arriverà a inizio aprile con un prezzo base di 689 euro per il modello WiFi da 32GB, che arriva fino ai 1199 Euro per il modello Cellular da 256GB. Contestualmente esce di scena il primo modello di iPad Air, mentre l'iPad Air 2 viene tagliato di prezzo per lasciare spazio all'ultimo arrivato. Anche in questo caso è d'obbligo chiedersi se questo nuovo dispositivo riuscirà a risollevare le vendite del tablet di Cupertino: Apple punta a dimostrare che l'iPad Pro può essere un valido sostituto del PC, cosa sicuramente vera in molte circostanze (come quelle citate sopra) ma non in tutti gli ambiti lavorativi.


Probabilmente il nuovo iPad farà gola a tutti quelli che hanno ancora un vecchio modello e aspettavano un aggiornamento sostanzioso prima di effettuare il cambio: dopotutto se è vero che il tablet deve rimpiazzare il PC, ne deve subire anche le logiche di aggiornamento più lente rispetto, per esempio, agli smartphone. Sicuramente sarà però molto difficile tornare in tempi brevi ai livelli di vendita dei trimestri più redditizi di iPad.

iPad Pro

A contorno di tutto ciò, Apple ha rilasciato l'aggiornamento alla versione 9.3 di iOS, aggiornamento che porta novità ad ampio raggio: dalla modalità Night Shift (che nelle ore serali e notturne modifica la gamma cromatica del display presentando colori più caldi) ad un maggiore supporto per CarPlay, passando per nuovi strumenti nel settore dell'educazione e ad opportuni interventi di sicurezza. Complessivamente l'evento è durato poco più di un'ora e non ha presentato grosse sorprese: i prodotti annunciati sono in linea con le aspettative, e la parte introduttiva ha mostrato l'impegno di Apple anche al di là dei dispositivi per i quali è conosciuta. Cook ha dato appuntamento per il 2017 nel nuovo Campus circolare attualmente in costruzione, un'altra novità con cui Apple farà parlare di sé.

Domenico Galimberti
blog puce72

Gli altri interventi di Domenico Galimberti sono disponibili a questo indirizzo
Notizie collegate
  • TecnologiaApple, reazioni a un anno difficiledi D. Galimberti - Il 21 marzo è la data fissata per l'evento di Cupertino: quali strategie ha delineato la Mela per reagire ai cali di iPhone e iPad?
  • BusinessApple, record e non più recorddi D. Galimberti - A sostenere gli ultimi risultati di Cupertino non sono i Mac, tantomeno gli iPad. Se iPhone è stabile, complice anche il Natale, per il futuro la Mela confida in app e servizi. Il prossimo trimestre sarà quello della contrazione
274 Commenti alla Notizia Apple gioca con le dimensioni
Ordina
  • Bertuccia abbi pazienza, di inesattezze (e sono buono) ne hai dette troppe per sperare che qualcuno ti stia ancora a sentire. solo per citarne alcune:

    1) "hodinkee (si, hai anche la compulsione a linkaggio demenziale paranormal premonitore) dice che l' iRologio venderà un botto che nemmeno l' iphon". Previsione ampiamente sbagliata con buona pace di hodinkee che ci ha provato.

    http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-315...

    2) "il pennino risolleverà le vendite dell' ipad" (questa insieme al "forensic boy" datosi alla macchia ultimamente), senza domandarti QUANTI utenti sono realmente interessati ad una roba del genere, considerati i risultati siamo a zero, perché a conti fatti apple é all' ultima spiaggia col quel coso chiamato ipad:

    http://bgr.com/2016/03/22/9-7-inch-ipad-pro-apple/

    3) "per apple l' educational é importante", però non ti rendi conto che una delle caratteristiche più appetibili in quel settore é il prezzo contenuto.

    http://www.usatoday.com/story/tech/news/2016/01/11.../

    4) adesso te ne vieni con "iCloud sul cloud di google é al sicuro" (nessuno é al sicuro da google), però poi si scopre che apple non é affatto contenta e sta cercando di ampliare i suoi datacenter (moooolto lentamente e con scarsi risultati, vedi punto 5).

    5) "chi ne capisce di cloud ti smentirebbe in un attimo, apple sa il fatto suo in quanto ad infrastruttura blabla siete polli (a corto di argomenti)..."

    "Apple’s move to tap Google to handle parts of its iCloud traffic is a sign that the Cupertino company has failed to build its own cloud infrastructure despite years of work, say people with knowledge of the situation."

    https://www.theinformation.com/inside-apples-cloud...

    "This proves that although Apple after years of effort, is still unable to build their own cloud infrastructure."

    http://www.geksake.com/apple-to-build-their-own-cl...

    6)"I nuovi datacenter di apple risolveranno tutto" (quando saranno pronti aspetta e spera). Mica vero! Apple acquista i server da terzi già backdoorati:

    http://www.businessinsider.com/apple-worried-about...

    HAHAHAHAHHAH

    Niente male davvero.
    non+autenticato
  • Ah loro pensano di risolvere tutto così:

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: lezioni a domicilio
    > http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-315
    >
    > 2) "il pennino risolleverà le vendite dell' ipad"
    > (questa insieme al "forensic boy" datosi alla
    > macchia ultimamente)

    E dove avrei mai scritto che il pennino avrebbe risollevato le vendite dell'iPad???
    Prozac
    4973
  • - Scritto da: Prozac
    >
    > E dove avrei mai scritto che il pennino avrebbe
    > risollevato le vendite dell'iPad???

    lascia stare, come dimostrato dal mio post
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4307441&m=430...

    il ragazzo ha le idee parecchio confuse
  • - Scritto da: bertuccia

    > il ragazzo ha le idee parecchio confuse
    Possibile più o meno come le hai tu sulle vendite del watcho...
    Il più brutto oriolo mai fabbricato (smart e non smart compresi)
    N.B.
    Persino Apple papple non ha pubblicato dati di vendita del suddetto gadget (ci sarà un motivo?)
    Sarebbe divertente sapere la tua fonte sul fatto che abbia venduto più di tutti gli altri messi assieme....

    http://lmgtfy.com/?q=iwatch+sales
    E praticamente tutti parlano di flop....
    vedi te....
    Ficoso
    non+autenticato
  • TACI MISERABILE!!!! (cit.)

    http://recode.net/2016/01/12/new-study-shows-apple.../

    "according to new research from Juniper out this week, which stated that the Apple Watch accounted for over 50 percent of smartwatch sales in 2015."
  • - Scritto da: bertuccia
    > TACI MISERABILE!!!! (cit.)
    >
    > http://recode.net/2016/01/12/new-study-shows-apple
    >
    > "according to new research from
    > Juniper out this week, which stated that the
    > Apple Watch accounted for over 50 percent of
    > smartwatch sales in 2015."

    >
    Strano non vedo dati ufficiali apple!
    Perchè dovrei dargli più credito che a un qualunque berty?
    Newbie, inesperto
    Per fede macaca come tuo solito?
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Macaca Sylvana
    > Strano non vedo dati ufficiali apple!
    > Perchè dovrei dargli più credito che a un
    > qualunque
    > berty?
    > Newbie, inesperto
    > Per fede macaca come tuo solito?
    > Rotola dal ridereRotola dal ridere

    Quindi per evitare di dover credere alla "fede macaca" , TU, vorresti vedere i dati ufficiali di Apple ? E per cosa ? Per poi parlare di "oste" di "vino" .... insomma delle solite vostre str***ate ?
  • - Scritto da: Macaca Sylvana
    > - Scritto da: bertuccia
    >
    > > il ragazzo ha le idee parecchio confuse
    > Possibile...

    Tu e lui invece di cazzeggiare con le marchette trollose leggetevi i link.

    Gli smart watch non tirano, si chiama market share in un mercato defunto:

    http://www.computerworld.com/article/3047192/weara...

    Non vendono quanto sperato, i prezzi al ribasso sono una dimostrazione inconfutabile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: lezioni a domicilio
    >
    > Bertuccia abbi pazienza, di inesattezze (e sono
    > buono) ne hai dette troppe per sperare che
    > qualcuno ti stia ancora a sentire. solo per
    > citarne alcune:

    *procede a fare una lista senza mai citare nessuno dei post di bertuccia*


    > 1) "hodinkee (si, hai anche la compulsione a
    > linkaggio demenziale paranormal premonitore)

    si parlava del mercato degli orologi e ho citato un esperto del settore

    > dice
    > che l' iRologio venderà un botto che nemmeno l'
    > iphon". Previsione ampiamente sbagliata con buona
    > pace di hodinkee che ci ha
    > provato.
    >
    > http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-315

    presumo che ti riferissi a questo mio post:
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4135658&m=413...

    1) Concludevo il post evidenziando questo passaggio: "The Apple Watch is absolutely the best smart watch on the planet. That much I'm sure of. But are we sure that wearable technology is something we really want?"

    Quindi nessuna mirabolante previsione di vendita come vorresti far credere

    2) Apple Watch ha comunque venduto più di tutti gli altri smartwatch messi assieme


    > 2) "il pennino risolleverà le vendite dell' ipad"
    > (questa insieme al "forensic boy" datosi alla
    > macchia ultimamente), senza domandarti QUANTI
    > utenti sono realmente interessati ad una roba del
    > genere, considerati i risultati siamo a zero,
    > perché a conti fatti apple é all' ultima spiaggia
    > col quel coso chiamato
    > ipad:
    >
    > http://bgr.com/2016/03/22/9-7-inch-ipad-pro-apple/

    Mai parlato di effetti sulle vendite perchè non mi interessa.
    Quello che mi è sempre interessato sottolineare è che se proprio deve esserci un pennino per tablet, questo deve avere delle performance almeno paragonabili ai Wacom Cintiq.
    Cosa che per iPad Pro si è dimostrata essere vera, anzi addirittura superiore ai Cintiq.

    cfr. http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4217183&m=421...

    Tra l'altro su questo Prozac mi dava contro, quindi non capisco perchè lo tiri in mezzo


    > 3) "per apple l' educational é importante", però
    > non ti rendi conto che una delle caratteristiche
    > più appetibili in quel settore é il prezzo
    > contenuto.
    >
    > http://www.usatoday.com/story/tech/news/2016/01/11

    Raramente ho parlato di Apple nel settore Education.
    Per favore citami il post perchè non ne trovo.

    In ogni caso i vecchi modelli di iPad sono ottimi per il settore e costano relativamente poco


    > 4) adesso te ne vieni con "iCloud sul cloud di
    > google
    é al sicuro" (nessuno é al sicuro da
    > google)

    non travisare.
    Ho scritto che è sicuro che Google non può usare i dati di iCloud per fare mining e sfruttarli per sè.

    Hai da ridire su questo?

    > però poi si scopre che apple non é
    > affatto contenta e sta cercando di ampliare i
    > suoi datacenter (moooolto lentamente e con scarsi
    > risultati, vedi punto 5).

    E anche questo l'ho scritto: "e tu sei così ingenuo da credere che non ci stiano lavorando?
    da quello che si dice, il progetto va ben oltre, e prevede l'utilizzo di server ad hoc progettati in casa."

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4307441&m=430...

    >
    > 5) "chi ne capisce di cloud ti smentirebbe in un
    > attimo, apple sa il fatto suo in quanto ad
    > infrastruttura blabla siete polli (a corto di
    > argomenti)..."

    leggi bene a cosa rispondevo.

    Scrivono: "più il data mining selvaggio a scapito dei propri utenti in favore della concorrenza."

    Rispondo: "sappi che chiunque abbia tanto così di esperienza con il cloud computing ti sta ridendo dietro dopo aver letto questa ignorantata galattica che hai scritto"

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4307441&m=430...

    solo un pollo può pensare che google possa accedere ai dati di iCloud solo perchè girano sulla sua infrastruttura.

    >
    > "Apple’s move to tap Google to handle parts of
    > its iCloud traffic is a sign that the
    > Cupertino company has failed to build its
    > own cloud infrastructure despite years of work,
    > say people with knowledge of the
    > situation."
    >
    > https://www.theinformation.com/inside-apples-cloud
    >
    > "This proves that although Apple after years of
    > effort, is still unable to build their own
    > cloud
    > infrastructure.
    "
    >
    > http://www.geksake.com/apple-to-build-their-own-cl

    ma su questo non ho ribattuto nulla.
    Apple non è ancora pronta con i suoi datacenter, questo è un fatto.

    Ma è altrettanto noto che ci sta lavorando.

    >
    > 6)"I nuovi datacenter di apple risolveranno
    > tutto" (quando saranno pronti aspetta e spera).
    > Mica vero! Apple acquista i server da
    > terzi già
    > backdoorati:
    >
    > http://www.businessinsider.com/apple-worried-about
    >
    > HAHAHAHAHHAH
    >
    > Niente male davvero.

    e secondo te il problema dei server backdoorati riguarda solo Apple?
    Almeno abbiamo notizia che Apple ne è al corrente e vuole risolvere il problema.. gli altri? Dormono? Gli va bene così? Boh non si sa
  • - Scritto da: bertuccia

    > 2) Apple Watch ha comunque venduto più di tutti
    > gli altri smartwatch messi
    > assieme
    Fonte?
    Sono curioso data che neppure Apple papple ha pubblicato dati di vendita del watcho (aka il più brutto watch del mondo compresi smart e non)
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    P.S......
    http://www.repubblica.it/tecnologia/sicurezza/2016...
    Sicuro eh?
    FicosoFicoso
    non+autenticato
  • In primis una premessa indirizzata ai tacchini ripieni papplez dagli occhi foderati di salamelle:

    "The iPhone maker recently started storing portions of its iCloud and services data with Google’s cloud platform"

    http://recode.net/2016/03/16/google-gets-apple-to-.../

    Beh, non c'é margine per le balle pappliane, più chiaro di così solo un fanboy in malafede non lo capirebbe.

    Seconda osservazione: la realtà questa sconosciuta nel limbo del distortion field...

    Per quanto riguarda i datacenter apple bisogna dividere, come al solito, la realtà dalle markette, mi riferisco a robe del tipo "noi ch'abbiamo i green data center al cento pe cento" che nella realtà si dimostrano razzate paurose di chi non riesce a provare vergogna:

    https://www.carolinajournal.com/news-article/analy.../

    E poi ci sono gli investimenti per ampliare il cloud papple, si parla di 1 miliardo di dollari in 10 anni... per gli ampliamenti: aspetta e spera, meglio gogol.

    Per concludere fateci (con noi intendo i non apple fanboy) anche un ultimo favore, moderare tutti i commenti allo stesso modo. Qui ai pro apple carezze sulla testolina, tutti gli altri messi alla porta. Imbarazzante.
    non+autenticato
  • https://apple.slashdot.org/story/16/03/23/2312208/...

    ""[Apple] worries that some of the equipment and cloud services it buys has been compromised by vendors who have agreed to put "back door" technology for government spying"

    e continua:

    "Apple hasn't been able to build all the data centers it needs, and has instead been using services from its rivals, namely Amazon Web Services and Microsoft. Google recently landed Apple as a customer for the Google Cloud Platform. "Meanwhile, [Apple] has embarked on yet another attempt to build more of its own data centers to handle all of that, called Project McQueen, reports Jordan Novet at VentureBeat, and the project is having a rough go of it, reports The Information." Apple suspects that backdoors have been added to many of the servers it has been ordering from others."

    Trapanati da tutti. L' utente apple é il più trapanato sulla faccia della terra.
    non+autenticato
  • nel frattempo iphone perde colpi

    Consumer Reports «Galaxy S7 è il miglior smartphone di sempre»
    (associazione americana eh)

    http://www.consumerreports.org/smartphones/samsung.../
    non+autenticato
  • Eh già ma non è il solo, sicuramente con l'uscita del G5 di LG sarà lo stessoSorride
    non+autenticato
  • "“excellent battery life scores”, plus “top-notch performance in other areas.” From photography to 4K video recording to underwater endurance and gripability, these are simply unrivaled, and currently sit atop the prestigious Consumer Reports ratings.Mind you, we’re talking an independent, nonprofit organization here, established in 1936, and holding an impeccable track record of objectively reviewing and ranking the world’s leaders in performance and quality across many consumer product categories."

    http://pocketnow.com/2016/03/23/consumer-reports-g...

    Fuori dai fumi psichedelici di macrumors & Co. la realtà é molto diversa.
    non+autenticato
  • Invece di giuocare con queste sciocchezzuole da bimbetti delle elementari dovrebbero progettare un' infrastruttura cloud PROPRIA D-E-C-E-N-T-E, noh! perché ad oggi i signori appliani fanno finta di non saperlo, ma di fatto hanno i loro dati pronti a migrare da amazon/azure verso... google cloud HAHAHAHAHHAHAHAHAHAH!!!!

    http://bgr.com/2016/03/16/icloud-infrastructure-go.../

    http://www.geekwire.com/2016/report-apple-reduces-.../

    Berty carissimo, quelli di Mountain View hanno comperato 40.000 papplez mac che a 1500$ l' uno (per stare larghi) fanno 60M di $, piazzando i tuoi dati su goggole cloud ci stanno rimettendo 600M di $ all' anno più il data mining selvaggio a scapito dei propri utenti in favore della concorrenza.

    Siete così fuffosi.

    Quasi dimenticavo: buonanotte a tutti HAHAHAHAHAHA!!!!
    non+autenticato
  • sssssh seduto Gigi, magna tranquillo, ci penso io

    allora, vediamo un po'

    - Scritto da: memorandum
    >
    > Invece di giuocare con queste sciocchezzuole da
    > bimbetti delle elementari dovrebbero progettare
    > un' infrastruttura cloud PROPRIA
    > D-E-C-E-N-T-E,

    e tu sei così ingenuo da credere che non ci stiano lavorando?
    da quello che si dice, il progetto va ben oltre, e prevede l'utilizzo di server ad hoc progettati in casa.

    Segnati pure questo post, io l'ho già fatto, mi piace andare a pescare di tanto in tanto nel mio archivio e dare sonori ceffoni qua e là Sorride

    > noh! perché ad oggi i signori
    > appliani fanno finta di non saperlo, ma di fatto
    > hanno i loro dati pronti a migrare da
    > amazon/azure verso... google cloud
    > HAHAHAHAHHAHAHAHAHAH!!!!
    >
    > http://bgr.com/2016/03/16/icloud-infrastructure-go
    >
    > http://www.geekwire.com/2016/report-apple-reduces-
    >
    > Berty carissimo, quelli di Mountain View hanno
    > comperato 40.000 papplez mac che a 1500$ l' uno
    > (per stare larghi) fanno 60M di $, piazzando i
    > tuoi dati su goggole cloud ci stanno rimettendo
    > 600M di $ all' anno

    vedi, carissimo, il fatto è che io non ho mai detto che i servizi cloud di google facciano schifo.. anzi tutt'altro.

    Azure / AWS / Google, credo siano tutti ottimi e dal mio punto di vista uno vale l'altro.

    Mentre qui c'è *qualcuno* che solo all'idea che in google abbiano comprato 40.000 Mac inizia a rosikare come un pazzo..

    E visto che stai già schiumando alla grande, aggiungiamo un po' di carico

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4306390&m=430...

    * il 26,2% degli sviluppatori usa OS X
    * il 21,7% usa Linux (la maggior parte Ubuntu)
    * gli altri usano windows


    > più il data mining
    > selvaggio a scapito dei propri utenti in favore
    > della concorrenza.

    HAHAHAHAHA ODDIO CHE POLLO! Rotola dal ridere

    sappi che chiunque abbia tanto così di esperienza con il cloud computing ti sta ridendo dietro dopo aver letto questa ignorantata galattica che hai scritto

    >
    > Siete così fuffosi.
    >
    > Quasi dimenticavo: buonanotte a tutti
    > HAHAHAHAHAHA!!!!

    sogni d'oro, che domani ci si sveglia all'alba

    Clicca per vedere le dimensioni originali
  • ma perche' Apple non si crea la propia infrastruttura?
    non+autenticato
  • Perché è un'azienda d'incapaci ?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia

    > Mentre qui c'è *qualcuno* che solo all'idea che
    > in google abbiano comprato 40.000 Mac inizia a
    > rosikare come un
    > pazzo..

    Ma rosica cosa ? Rotola dal ridere
    Quei soldi sono passati nelle tue tasche ?

    Forse usano Mac perché sviluppano anche applicazioni per il mondo morsicato ?

    In caso contrario non sanno che farsene del tuo amatissimo Mac, come il resto del mondo tra l'altroOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    >
    > Ma rosica cosa ? Rotola dal ridere

    e infatti sei subito arrivato, senza che nemmeno ti nominassi Rotola dal ridere

    > Quei soldi sono passati nelle tue tasche ?

    soldi, sempre soldi.. chi se ne importa!
    vuoi mettere la soddisfazione di sbattere in faccia la notizia a chi dice che il mac è per ignoranti?

    >
    > Forse usano Mac perché sviluppano anche
    > applicazioni per il mondo morsicato ?

    ah, 40.000 mac solo per fare le gApps?
    non pensavo fosse così impegnativo sviluppare per iOS


    > In caso contrario non sanno che farsene del tuo
    > amatissimo Mac, come il resto del mondo tra
    > l'altro
    >Occhiolino

    ma per sviluppare per iOS non bastava prenderne, che so, 100? 1000?

    invece no, 40.000
    sanno eccome cosa farsene, e tu puoi soltanto rosikare Indiavolato
  • > sanno eccome cosa farsene, e tu puoi soltanto

    Come lo sappiamo noi.
    E' indubbio che ad oggi il Mac è ancora la miglior macchina possibile per il sviluppatore.
    Stabilità, affidabilità, tutti i dev kit disponibili su tutte le piattaforme.

    Dove non ci sono si virtualizza in un attimo.

    E se la mettiamo anche da un punto di vista energetico i Mac oggi asfaltano un qualunque PC di pari potenza. E se mettiamo questo parametro in un parco macchine appunto di 40.000 unità anche 1 solo watt di risparmio ha un peso monster sulla bolletta energetica.

    Lo so che queste cose fanno letteralmente impazzire mr.blabla, pazienza.
    Ce ne faremo una ragione.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 25 marzo 2016 11.19
    -----------------------------------------------------------
    maxsix
    8480
  • - Scritto da: maxsix

    > E' indubbio che ad oggi il Mac è ancora la
    > miglior macchina possibile per il
    > sviluppatore.

    Se vuoi sviluppare per la mela morsicata, in caso contrario si usano PCOcchiolino

    > Stabilità, affidabilità, tutti i dev kit
    > disponibili su tutte le
    > piattaforme.

    Che sono tutte fregnacce di un applefan, la stabilità e l'affidabilità te la danno qualsiasi PC ,persino di fascia bassa.

    > Dove non ci sono si virtualizza in un attimo.

    Cosa che puoi fare su qualsiasi PC.

    > E se la mettiamo anche da un punto di vista
    > energetico i Mac oggi asfaltano un qualunque PC
    > di pari potenza.

    Cosa ?? Rotola dal ridere
    Peccato che a differenza tua il PC è modulareA bocca aperta

    > E se mettiamo questo parametro
    > in un parco macchine appunto di 40.000 unità
    > anche 1 solo watt di risparmio ha un peso monster
    > sulla bolletta
    > energetica.

    Che cavolata galattica, anche se fosse secondo te una grande azienda ha stessa tariffa energetica di un comune cittadino,vero ?A bocca aperta

    > Lo so che queste cose fanno letteralmente
    > impazzire mr.blabla,
    > pazienza.

    Si fanno letteralmente ridere a chiunque sia del settoreA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia

    > e infatti sei subito arrivato, senza che nemmeno
    > ti nominassi
    > Rotola dal ridere

    Qualcuno deve pur obiettare alle tue seghe mentaliA bocca aperta

    > soldi, sempre soldi.. chi se ne importa!

    MA se è il primo cruccio dell'applefanA bocca aperta

    > vuoi mettere la soddisfazione di sbattere in
    > faccia la notizia a chi dice che il mac è per
    > ignoranti?

    Vuoi mettere la soddisfazione di sbatterti in faccia chi è l'utente medio apple ?A bocca aperta

    > ah, 40.000 mac solo per fare le gApps?

    Cosa c'entrano le gApps ?A bocca aperta

    > non pensavo fosse così impegnativo sviluppare per
    > iOS

    Se vuoi sviluppare ufficialmente per apple, quello devi avere.
    Ovviamente una bella forzatura per farti comprare i suoi giocattoli.

    Se era possibile sviluppare per il mondo morsicato da qualsiasi sistema quanti avrebbero scelto apple ?A bocca aperta

    > ma per sviluppare per iOS non bastava prenderne,
    > che so, 100?
    > 1000?
    > invece no, 40.000
    > sanno eccome cosa farsene

    Forse perché da ognuna puoi sviluppare per il mondo morsicato ?
    Inoltre sei così sicuro che hanno tutti lo stesso OS morsicato ?

    > e tu puoi soltanto
    > rosikare
    >Indiavolato

    Si nella tua fantasia, ti ricordo che il tuo famoso Mac OS ha il 6% di diffusione che corrisponde anche all'hardwareA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > sssssh seduto Gigi, magna tranquillo, ci penso io
    >
    > allora, vediamo un po'
    >
    > - Scritto da: memorandum
    > >
    > > Invece di giuocare con queste sciocchezzuole
    > da
    > > bimbetti delle elementari dovrebbero
    > progettare
    > > un' infrastruttura cloud
    >

    > PROPRIA
    > > D-E-C-E-N-T-E,
    >
    > e tu sei così ingenuo da credere che non ci
    > stiano
    > lavorando?
    > da quello che si dice, il progetto va ben oltre,
    > e prevede l'utilizzo di server ad hoc progettati
    > in
    > casa.

    Ma quali server che sono in ritardo di 10 anni sul cloud.

    >
    > Segnati pure questo post, io l'ho già fatto, mi
    > piace andare a pescare di tanto in tanto nel mio
    > archivio e dare sonori ceffoni qua e là
    >Sorride

    Ormai siete fuori, affittare da google é la dimostrazione dei ceffoni che prende apple.

    >
    > > noh! perché ad oggi i signori
    > > appliani fanno finta di non saperlo, ma di
    > fatto
    > > hanno i loro dati pronti a migrare da
    > > amazon/azure verso... google
    > cloud

    >
    > > HAHAHAHAHHAHAHAHAHAH!!!!
    > >
    > >
    > http://bgr.com/2016/03/16/icloud-infrastructure-go
    > >
    > >
    > http://www.geekwire.com/2016/report-apple-reduces-
    > >
    > > Berty carissimo, quelli di Mountain View
    > hanno
    > > comperato 40.000 papplez mac che a 1500$ l'
    > uno
    > > (per stare larghi) fanno 60M di $, piazzando
    > i
    > > tuoi dati su goggole cloud ci stanno
    > rimettendo
    > > 600M di $ all' anno
    >
    > vedi, carissimo, il fatto è che io non ho mai
    > detto che i servizi cloud di google facciano
    > schifo.. anzi
    > tutt'altro.

    Neanche io ripigliati.

    >
    > Azure / AWS / Google, credo siano tutti ottimi e
    > dal mio punto di vista uno vale
    > l'altro.
    >
    > Mentre qui c'è *qualcuno* che solo all'idea che
    > in google abbiano comprato 40.000 Mac inizia a
    > rosikare come un
    > pazzo..

    Spendere 10 volte di più ogni anno per mettere i TUOI dati sul cloud di goolge... non c'é legna sufficiente da rosicare sul pianeta terra, vi tocca passare alle rocce.

    >
    > E visto che stai già schiumando alla grande,
    > aggiungiamo un po' di
    > carico

    Eh giàCon la lingua fuori

    >
    > http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4306390&m=430
    >
    > * il 26,2% degli sviluppatori usa OS X
    > * il 21,7% usa Linux (la maggior parte Ubuntu)
    > * gli altri usano windows

    E stica non ce lo metti.

    >
    >
    > > più il data mining
    > > selvaggio a scapito dei propri utenti in
    > favore
    > > della concorrenza.
    >
    > HAHAHAHAHA ODDIO CHE POLLO! Rotola dal ridere

    E anche tu profilato da goggole, paghi un po' di più ma...

    >
    > sappi che chiunque abbia tanto così di esperienza
    > con il cloud computing ti sta ridendo dietro dopo
    > aver letto questa ignorantata galattica che hai
    > scritto

    Ci sono i link ciccio bello.

    >
    > >
    > > Siete così fuffosi.
    > >
    > > Quasi dimenticavo: buonanotte a tutti
    > > HAHAHAHAHAHA!!!!
    >
    > sogni d'oro, che domani ci si sveglia all'alba
    >
    > [img]http://www.pollofelizchihuahua.com/images/log

    Poveretti HAHAHHAHAHAAH!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: smemorabili a
    >
    > Ma quali server che sono in ritardo di 10 anni
    > sul cloud.

    hai segnato il post?
    vedrai se non ho ragione anche stavolta

    > Ormai siete fuori, affittare da google é la
    > dimostrazione dei ceffoni che prende
    > apple.

    quindi stai dicendo che secondo te apple non sta preparando il suo datacenter per il cloud?

    ma almeno lo sai che ha già un suo CDN o cadi proprio dal pero?

    > Spendere 10 volte di più ogni anno per
    > mettere i TUOI dati sul cloud di goolge... non
    > c'é legna sufficiente da rosicare sul pianeta
    > terra, vi tocca passare alle
    > rocce.

    de coccio.
    che stiano sul cloud di Azure / AWS / Google, a me non cambia una cippa, sono ottimi servizi


    > E anche tu profilato da goggole, paghi un po' di
    > più ma...

    POLLO! Rotola dal ridere
    e ancora perseveri su questo!
    Ripeto, chiunque ne sappia tanto così ti sta ridendo dietro per questa tua convinzione che google possa anche solo pensare di mettere il naso in quei dati

    ma come si fa ad essere così gonzi?


    > Ci sono i link ciccio bello.

    i link dicono che Apple passa al cloud di Google.
    Benissimo.

    Il film che ti sei fatto, è che google possa mettere le mani dentro quei dati.
    Ma come si fa ad essere così sprovveduti?

    non ci stai facendo una bella figura eh
  • Se vuoi dimostrare di non capire niente come al solito ti compri un prodotto appleA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Se vuoi dimostrare di non capire niente come al
    > solito ti compri un prodotto apple
    >A bocca aperta

    Signori, un demente all'opera.
    non+autenticato
  • disse il mentecatto morsicatoA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > disse il mentecatto morsicatoA bocca aperta

    Eppure non si è allontanato troppo dalla verità.
  • - Scritto da: Albedo 0,9
    > Eppure non si è allontanato troppo dalla verità.

    Vedo che ti senti in qualche modo preso in causaA bocca aperta

    Comunque,altrettantoOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Vedo che ti senti in qualche modo preso in causa
    >A bocca aperta


    Sì, in effetti son due giorni che provo un senso di pena maggiore.
  • Ok ti prescrivo Elopram ,4 volte al dì e tutto passaOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > disse il mentecatto morsicatoA bocca aperta

    Mai avuto nè un Mac nè un iPhone. L'unico prodotto Apple che abbia mai avuto è un iPod Nano.

    Riprova, sarai più fortunato... anzi, non riprovare proprio con te è una causa persa.
    non+autenticato
  • E allora perché te la prendi tanto ?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Se vuoi dimostrare di non capire niente come al
    > solito ti compri un prodotto apple
    >A bocca aperta

    sono un tipo molto empatico e quando una persona si copre di ridicolo ne soffro un pò anche io.
    non sarebbe ora di smetterla?
    te lo hanno detto varie persone, e in questo tuo delirio hai accusato a destra e manca di essere un applefan senza neanche guardare il nome della controparte.
    non+autenticato
  • - Scritto da: gin

    > sono un tipo molto empatico e quando una persona
    > si copre di ridicolo ne soffro un pò anche
    > io.

    Allora non farlo no !Occhiolino

    > non sarebbe ora di smetterla?

    Se non riesci a smettere non è colpa miaOcchiolino

    > te lo hanno detto varie persone, e in questo tuo
    > delirio hai accusato a destra e manca di essere
    > un applefan senza neanche guardare il nome della
    > controparte.

    Chi si sentirebbe preso in causa dal messaggio di sopra se non l'applefan ?A bocca aperta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)