In Italia webcam in classe

Di quanto sta avvenendo in una scuola materna di Lecce parla un preoccupato osservatore in una post apparso sulla lista Mlist che Punto Informatico ripubblica qui integralmente

Web - Su LaRepubblica di oggi una preside, pardon una responsabile di un giardino di infanzia di Lecce, racconta con orgoglio che la sua scuola consente a (preoccupatissimi?) genitori di vedere da casa cosa combinano i loro figli a scuola, tramite l'utilizzo di una banale web cam. Per quel che si sa ad oggi si tratta di una sola scuola, e per di più di una scuola materna. Ma se può accadere una volta, si viene a creare un precedente che teoricamente spalanca le porte a questa possibilità per tutte le scuole.

A me sembra una cosa aberrante!

Innanzitutto mi sembra ci siano evidenti problemi di privacy, soprattutto in caso di web cam accese in aule di scuole medie superiori e, per le insegnanti, per tutte le tipologie di scuole. Oggi sono passibili di sanzioni perfino gli impiegati pubblici che chiamano ad alta voce con nome e cognome un utente/cittadino in fila (sob).
Eppoi ci sono altri tre aspetti da valutare attentamente.

Uno riguarda la libertà degli alunni. La libertà che abbiamo avuto tutti noi, fortunati inconsapevoli, di distrarci dalla lezione per chiacchierare con un amico/a, o addirittura di "marinare" per appuntamenti galanti... pur assicurando ovviamente l'ottimo risultato scolastico finale;-)

Il secondo riguarda l'esposizione mediatica infantile. E' giusto riprendere dei bambini in tenera età ? E' pedagogicamente corretto che un bambino giochi con gli amichetti sapendo di essere visto dai suoi genitori (stile Grande Fratello)? O magari, più grandetto, che sia interrogato sotto gli occhi dei familiari (genitori autoritari: ho visto che non hai studiato, non esci per un mese --- genitori protettivi: secondo me meritavi di più, ci appelleremo al notaio ????)

Il terzo aspetto investe l'operato dei docenti. Quanti genitori saranno tentati di interferire nel loro lavoro, di sindacare giudizi, comportamenti, valutazioni ?

Fabio Scognamiglio
Messaggio pubblicato con il consenso dell'autore e tratto dalla lista Mlist
TAG: italia
100 Commenti alla Notizia In Italia webcam in classe
Ordina
  • Ci mancavano solo le webcam in classe !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ci mancavano solo le webcam in classe
    > !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Beh ma se leggessi i commenti sapresti che chi ha scritto la lettera ha esagerato un poco e che il succo non e' indignarsi ma cercare di capire come fermare una tendenza allucinante.
    Un po' piu' di spirito costruttivo aiuterebbe a volteOcchiolino
  • ... è che non utilizzino quella ciofeca di XP per l'autenticazione.

    Fan Linux
    non+autenticato
  • videoconferenza con il genitore, oppure l'insegnante potrebbe "incontrare" i genitori via web, durante la pausa caffe' in ufficio e la ricreazione a scuola, per parlare dei progressi del "figliuolo", ma deve essere una conversazione privata.

    Ma rendere pubblica la visione degli alunni a tutto il mondo puo' essere pericolosoDeluso

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > videoconferenza con il genitore, oppure
    > l'insegnante potrebbe "incontrare" i
    > genitori via web, durante la pausa caffe' in
    > ufficio e la ricreazione a scuola, per
    > parlare dei progressi del "figliuolo", ma
    > deve essere una conversazione privata.

    fin qui nulla di male, anzi può avere la sua utilità purché non si arrivi a situazioni devianti

    >
    > Ma rendere pubblica la visione degli alunni
    > a tutto il mondo puo' essere pericolosoDeluso
    >
    giorni fa avevo sentito la notizia in un TG, si parlava di accesso riservato di password. mi auguro che abbiano l'accortezza di curare l'aspetto sicurezza del server. in ogni caso non hanno mai parlato di "filmati" di pubblico dominio
    gian_d
    10466

  • - Scritto da: gian_d
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > videoconferenza con il genitore, oppure
    > > l'insegnante potrebbe "incontrare" i
    > > genitori via web, durante la pausa
    > caffe' in
    > > ufficio e la ricreazione a scuola, per
    > > parlare dei progressi del "figliuolo",
    > ma
    > > deve essere una conversazione privata.
    >
    > fin qui nulla di male, anzi può avere
    > la sua utilità purché non si
    > arrivi a situazioni devianti
    >
    > >
    > > Ma rendere pubblica la visione degli
    > alunni
    > > a tutto il mondo puo' essere pericoloso
    >Deluso
    > >
    > giorni fa avevo sentito la notizia in un TG,
    > si parlava di accesso riservato di password.
    > mi auguro che abbiano l'accortezza di curare
    > l'aspetto sicurezza del server. in ogni caso
    > non hanno mai parlato di "filmati" di
    > pubblico dominio

    Sara', ma se la password diventa di dominio pubblico, vedi le password di certi siti protetti, chi potra sapere chi, in quel momento, sta guardando i bambini?

    Ci sono poche, anzi pochissime persone che potrebbero abusare pericolosamente di questo servizio ma sulla rete, utilizzata da milioni di utenti e' facile ci siano.

    Secondo me sarebbe piu' utile che ci fosse una comunicazione piu' frequente e costruttiva tra l'insegnante ed il genitore che insieme possano collaborare molto piu' attivamente allo sviluppo delle potenzialita' dell'allievo.
    Non controllo, quindi, ma prevenzione.
    non+autenticato
  • al di la' dei fatti di lecce, che siano quelli che siano, credo che l'unica cosa di cui valga la pena parlare, ma fin qui mi pare che lo abbiamo evitato, e' il FUTURO delle nostre scuole, quando la SICUREZZA giustifichera' cose che oggi neppure immaginiamo.
    siamo sicuri che non sia ora di lasciare a casa il telefonino quando si va a scuola? che non sia tempo di spezzare un cordone ombelicale che VA spezzato per non rimanere sotto le sottane della mamma tutta la vita? (considerando anche che in Italia la gente va a vivere da sola a 30 anni, contro i 17-18 degli olandesi)
    my 2 cents
  • Sì, è giusto ed è ora che vengano messe delle telecamere nelle scuole.

    Non sò se è giusto che i genitori possano vedere esattamente cosa fanno i figli via internet tutto il tempo che sono a scuola.....
    Ma hanno il diritto di sapere se il figlio è a scuola o nò.

    Però, la cosa IMPORTANTE è questa:
    - controllare esattamente e con precisione cosa facciano gli insegnanti in classe (se spiegano bene, se prendono di mira qualche ragazzino in particolare, se dicono cose sbagliate, se assumono comportamenti fortemente diseducativi)
    - controllare che non ci siano atti di violenza e bullismo tra studenti
    - controllare che non ci siano casi di pedofilia, violenza, da parte di personale scolastico/parascolastico o esterno (un maniaco che potrebbe travestirsi da insegnante, bidello, tecnico e intrufolarsi nella scuola)

    Per fare queste cose le telecamere, se gestite in modo intelligente sarebbero utili, e non darebbero alcun problema di privacy.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 17/02/2004 14.20.01
  • A parte che è un commento tipico da troll e quindi non ha molto senso dirtelo...
    Ma leggere qualche messaggio più in basso?
    non+autenticato
  • pazzesco.

    cosi' risparmiamo anche gli stipendi di tanti presidi e direttori didattici......che potrebbero anche essere dei pervertiti.....

    facciamo una bella stanza piena di genitori e monitor accesi per vigilare sui brutali psicopatici e serial killers che si aggirano per le aule dei nostri licei....

    ....... senza altre parole
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 20 discussioni)