Gaia Bottà

Google Blogspot è HTTPS

Mountain View offre una versione HTTPS dei blog della propria piattaforma. Agli utenti la scelta di reindirizzare o meno i visitatori

Roma - La marcia di Google verso l'implementazione universale del protocollo HTTPS non si arresta: se l'obiettivo è la cifratura completa del traffico Web, i dati di Mountain View dimostrano c'è ancora del lavoro da compiere anche nel contesto dei propri domini. È così che Google ha ora rivolto l'attenzione a Blogspot.

Blogspot HTTPS, niente contenuti misti per Google

Nei mesi scorsi Mountain View aveva già cominciato a supportare HTTPS sulla piattaforma Blogspot, a favore deli utenti che desiderassero approfittare delle connessioni sicure in anticipo sui tempi. Ora Google ha messo a disposizione una versione HTTPS per ciascuno dei blog ospitati sul dominio Blogspot (ma non per i blog con dominio personalizzato).

Se la versione protetta da connessione cifrata sarà automaticamente preferita alla versione non cifrata nell'indicizzazione da parte del motore di ricerca, spetterà all'utente scegliere se reindirizzare automaticamente o meno i propri lettori, a differenza di quanto disposto da Wordpress, che ha scelto di battere la strada del reindirizzamento d'ufficio.
Google assicura che l'implementazione delle versioni HTTPS non comporteranno alcuna perdita di contenuti o alcun link. Spetterà all'utente che voglia garantire ai lettori la massima privacy, però, adoperarsi per individuare le pagine che ospitino contenuti che non transitino su connessioni cifrate ed eventualmente porre rimedio agli errori generati dai contenuti misti, anche con il supporto dei consigli messi a disposizione dalla stessa Google.

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • SicurezzaGoogle, trasparenza su HTTPSMountain View analizza l'uso di HTTPS sui siti di terze parti e del suo stesso network, con l'obiettivo finale di cifrare l'intero Web. Più facile a dirsi che a farsi: nemmeno Google è cifrata al cento per cento
  • SicurezzaGoogle: priorità ad HTTPSFra due pagine identiche, il motore di ricerca indicizzerà automaticamente la versione servita attraverso protocollo HTTPS. Ma i webmaster dovranno fare in modo che tutti gli elementi passino da connessione cifrata
  • SicurezzaWordpress: HTTPS per tuttiAnche i siti con domini personalizzati ospitati su Wordpress.com verranno aggiornati a HTTPS, con il supporto dell'iniziativa Let's Encrypt