Luca Annunziata

Amazon e il Kindle Fire a 1 euro

Strana disavventura per alcuni clienti dell'e-commerce di Seattle. Annullati migliaia di ordini per un tablet davvero low-cost

Roma - Sembrava troppo bello per essere vero, e in effetti era così: per qualche ora il Kindle Fire da 7 pollici, modello base dell'offerta tablet di Amazon, è stato venduto dalla filiale italiana del sito e-commerce a una frazione del prezzo di listino ufficiale. Appena 1 euro contro i circa 60 euro abituali: peccato che si trattasse di un errore, come ha in seguito comunicato l'azienda, che ha anche provveduto a cancellare gli ordini inoltrati.

Quel che è successo è presto riassunto: sulla homepage di Amazon, e nella sezione Kindle, è comparsa l'indicazione di un'offerta per il più economico dei tablet della linea. Da 59,99 euro a solo 1 euro, prezzo per la variante da 16GB con a bordo le offerte speciali (la pubblicità che Amazon inserisce tra i contenuti per abbattere il prezzo): uno sconto davvero sensazionale, che ha convinto tantissimi a ordinare non uno ma più esemplari del tablet, e a consigliare di fare lo stesso ad amici e conoscenti.

La vendita diretta da Amazon e la presenza della grafica modificata in pagina facevano pensare a una promozione: magari c'è un nuovo Kindle Fire all'orizzonte, e questi sono fondi di magazzino da fare fuori in fretta, hanno pensato in tanti. Oppure si tratta di una mossa per aumentare la propria quota di mercato, hanno detto altri. Per diversi minuti, almeno fino a ora di pranzo, è sembrato che tutto andasse liscio: email di conferma, merce in preparazione, qualcuno ha anche ricevuto conferma dell'avvenuta spedizione.
Peccato che le cose siano cambiate attorno alle 13: a quel punto sono cominciati gli annullamenti degli ordini, prima sporadici poi a raffica. Amazon ha fatto circolare una nota in cui chiariva che si trattava di un errore, e che a nessuno sarebbe stato spedito alcunché (tranne qualche fortunato acquirente che lo riceverà ugualmente, essendo sfuggito al repulisti operato dai tecnici del sito). Amazon si scusa, ma gli errori di questo tipo capitano (e le condizioni di vendita prevedono queste eventualità).

Con un po' di ritardo, ora stanno arrivando anche le email di chiarimento a chiunque abbia effettuato l'ordine. Punto Informatico ha potuto leggerne una, e il contenuto chiarisce la dinamica di quanto è accaduto: "Il prezzo dell'articolo indicato sul sito era erroneo, pertanto, non abbiamo potuto dare corso al tuo ordine. (...) Nonostante i nostri sforzi, con milioni di articoli presenti nel nostro catalogo, può accadere talvolta che si verifichino inconvenienti tecnici che generano per errore un prezzo diverso da quello effettivo. In base alle nostre Condizioni Generali di Uso e Vendita, nel caso in cui il prezzo effettivo di un articolo sia superiore a quello esposto sul sito, il relativo ordine può essere annullato".


Una spiegazione semplice, che tuttavia arriva un po' tardiva: ma si tratta, ovviamente, di una situazione di emergenza a cui Amazon ha provato a fare fronte rapidamente. La spiegazione, comunque, non pare essere stata gradita troppo dai clienti delusi: un buon numero si è riversato nella pagina delle recensioni del Kindle Fire da 7 pollici, postando parole di fuoco contro Amazon e attribuendo punteggi bassissimi al prodotto. Si tratta comunque di semplici sfoghi, che è improbabile possano convincere l'azienda di Seattle a cambiare posizione.

Luca Annunziata
9 Commenti alla Notizia Amazon e il Kindle Fire a 1 euro
Ordina
  • anni fa, quando costavano ancora un sacco, ho trovato in un negozio un router adsl a 25 euro, mentre il prezzo reale era di 250. sono andato alla cassa tranquillo; il codice a barre ritornava il prezzo vero; al che protesto, garbatamente, un po' e mi sono portato a casa l'oggetto.
    a ma pare normale: se fai un errore, lo paghi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: pierugo
    > anni fa, quando costavano ancora un sacco, ho
    > trovato in un negozio un router adsl a 25 euro,
    > mentre il prezzo reale era di 250. sono andato
    > alla cassa tranquillo; il codice a barre
    > ritornava il prezzo vero; al che protesto,
    > garbatamente, un po' e mi sono portato a casa
    > l'oggetto.

    a 25 o a 250?

    > a ma pare normale: se fai un errore, lo paghi.

    Che io ricordi il prezzo esposto è quello valido, e se c'è discrepanza il venditore è tenuto per legge a farti pagare quello. Quindi Amazon non dovrebbe poter far quello che ha fatto.
    Funz
    12979
  • - Scritto da: Funz

    > Che io ricordi il prezzo esposto è quello valido,
    > e se c'è discrepanza il venditore è tenuto per
    > legge a farti pagare quello. Quindi Amazon non
    > dovrebbe poter far quello che ha
    > fatto.

    anche io sono certo di questa norma. se esponi un prezzo errato puoi anche provare a racocntarmi che si tratta di un errore.. ma se io insisto sei OBBLIGATO a vendermelo al prezzo esposto.
    non capisco perche amazon debba fare eccezione...
  • Quanto gli sarebbe costato un publiredazionale su così tante testate, avere tutto quel passaparola e ricevere tutte quelle visite alla pagina Kindle?
    Un errore “certamente”, che “accidentalmente” si è propagato anche alla versione da 8GB dopo un po’.
    Teo_
    2640
  • - Scritto da: Teo_
    > Quanto gli sarebbe costato un publiredazionale su
    > così tante testate, avere tutto quel passaparola
    > e ricevere tutte quelle visite alla pagina
    > Kindle?
    > Un errore “certamente”, che “accidentalmente” si
    > è propagato anche alla versione da 8GB dopo un po’.

    Della serie "parlate male ma parlate di me"? Dubito che alla Volkswagen siano stati contenti che abbiano parlato così tanto di loro... questi errori succedono ovunque, anche al mio supermercato, all'ingresso mettono l'errata corrige dei volantini, il problema è che ovviamente con gli acquisti online tutto è "immediato".
    non+autenticato
  • - Scritto da: Osvy
    Peraltro, devo ammettere che qui l'errore è meno evidente, trattandosi di un tablet "con pubblicità" si poteva pensare che il prezzo fosse per questo motivo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Osvy
    > - Scritto da: Teo_
    > > Quanto gli sarebbe costato un publiredazionale
    > su
    > > così tante testate, avere tutto quel passaparola
    > > e ricevere tutte quelle visite alla pagina
    > > Kindle?
    > > Un errore “certamente”, che “accidentalmente” si
    > > è propagato anche alla versione da 8GB dopo un
    > po’.
    >
    > Della serie "parlate male ma parlate di me"?
    > Dubito che alla Volkswagen siano stati contenti
    > che abbiano parlato così tanto di loro...

    Lì non credo fosse voluto, ma avranno certamente messo in conto gli effetti di essere scoperti quando è stato deciso di barare. VW non è la bancarella del mercato che trucca la bilancia (ma forse anche lì c’è la consapevolezza degli effetti dell’essere scoperti).
    Mi sarei aspettato maggiori penalizzazioni da parte dei clienti rispetto al calo di vendite che hanno avuto. Evidentemente i “furbi” sono ancora premiati come in politica.

    > questi
    > errori succedono ovunque, anche al mio
    > supermercato, all'ingresso mettono l'errata
    > corrige dei volantini, il problema è che
    > ovviamente con gli acquisti online tutto è
    > "immediato".

    Non dico certamente che sia sempre così, ma avendo avuto a che fare con diversi uffici marketing aggressivi, certi errori vengono introdotti volutamente, come volutamente viene scelto di rendere il meno visibile possibile (al limite legale) certe condizioni contrattuali o il numero di pezzi sottocosto disponibili.
    Il risultato è che il cliente ormai è lì e se il prezzo era errato, in genere qualcosa comprerà comunque.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 maggio 2016 09.23
    -----------------------------------------------------------
    Teo_
    2640
  • - Scritto da: Osvy
    > questi
    > errori succedono ovunque, anche al mio
    > supermercato, all'ingresso mettono l'errata
    > corrige dei volantini, il problema è che
    > ovviamente con gli acquisti online tutto è
    > "immediato".

    Sono anche immediati da identificare. Io come utente finale uso strumenti per tenere monitorati i prezzi di Amazon e posso avere in bella vista i cali di prezzo ordinati per cali assoluti o relativi (cosa che mi ha consentito ottimi affari).
    Mi suonerebbe molto strano che in una realtà come Amazon, così attenta ai processi, chi si occupa di pricing non abbia sistemi ben più evoluti.
    Teo_
    2640
  • Devono eliminare il 7a gen. Perché hanno pronto il modello 8a gen 2016.
    iRoby
    7758