Alfonso Maruccia

Microsoft, Windows 10 al netto del bloatware

Redmond mette a disposizione un tool pensato per facilitare la reinstallazione "pulita" del nuovo OS. Al momento l'opzione è disponibile solo sulle build Insider, in attesa di Anniversary Update

Roma - Microsoft sta lavorando a un nuovo tool per la reinstallazione "pulita" di Windows 10, un programma pensato per quegli utenti interessati a ripartire da zero senza badare al software, alle utility e alle app installati in precedenza, magari dai produttori OEM originari.

Il software garantisce l'installazione pulita di Windows 10 al netto del bloatware che tradizionalmente infesta il mercato dei PC di marca, concede Microsoft, e con il "reset" del sistema se ne vanno anche i driver di terze parti, le applicazioni di supporto e il software installato dall'utente. A scelta, i file di dati vengono mantenuti su disco o cancellati assieme a tutto il resto.

Il nuovo tool è al momento disponibile solo per gli utilizzatori delle versioni provvisorie di Windows 10 rilasciate tramite il programma Insider, e il supporto è garantito solo alle ultime build dell'OS; prevedibilmente, l'arrivo del prossimo aggiornamento di sistema (Anniversary Update) dovrebbe coincidere con l'apertura della reinstallazione pulita a tutti.
Microsoft si batte da tempo contro il bloatware con cui i produttori OEM ammortizzano i costi del prodotto finale con software che a volte rasenta un comportamento da vero e proprio malware, anche se negli anni passati la corporation si è concentrata soprattutto sui servizi di reinstallazione a pagamento.

Redmond ha parzialmente cambiato opinione sul software preinstallato, ancorché si parli di app per cellulari: l'ultimo tentativo di conquista dell'enorme ecosistema di gadget Android parte appunto dalla distribuzione di app marcate Microsoft sui terminali destinati agli utenti finali.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessMicrosoft, la pulizia ha un prezzoNuova iniziativa di Redmond tesa a rimuovere il software spazzatura da qualunque PC basato su Windows. L'operazione costa 99 dollari, concede qualche bonus e la garanzia di una installazione finalmente usabile
  • BusinessMicrosoft conquista Android con le preinstallazioniSono 74 i produttori che hanno accettato di vendere dispositivi Android con applicazioni Microsoft a bordo. Anche, come Acer, barattando spazio da dedicare ai servizi di Redmond con licenze sulla proprietà intellettuale
57 Commenti alla Notizia Microsoft, Windows 10 al netto del bloatware
Ordina
  • Nel 2012 pretendevano 99$ per una reinstallazione pulita (SO+drivers)?

    Uno schifo! Agli amici winari consiglio computer senza SO ed una licenza di seconda mano, i prezzi vanno dai 7€ ai 30€.

    http://www.chimerarevo.com/windows/acquistare-wind.../

    Le iso del windoze 9(10 Imbarazzato) invece stanno qui:

    https://www.microsoft.com/en-us/software-download/...

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cantinaro soccorre amico Winaro
    > Nel 2012 pretendevano 99$ per una reinstallazione
    > pulita
    > (SO+drivers)?
    >
    > Uno schifo! Agli amici winari consiglio computer
    > senza SO ed una licenza di seconda mano, i prezzi
    > vanno dai 7€ ai
    > 30€.
    >
    > http://www.chimerarevo.com/windows/acquistare-wind
    >
    > Le iso del windoze 9(10 Imbarazzato) invece stanno qui:
    >
    > https://www.microsoft.com/en-us/software-download/
    >
    > [img]
    > http://image.spreadshirtmedia.com/image-server/v1/

    Se amasse veramente qualcuno metterebbe in circolo delle applicazioni migliori. Altro che santini di facciata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin

    > Se amasse veramente qualcuno metterebbe in
    > circolo delle applicazioni migliori. Altro che
    > santini di
    > facciata.

    Le applicazioni sono libere e non dipendono certo dal SO.

    E comunque, prima di fare la solita sterile polemica, stabiliamo che "migliori" non significa "che piacciono agli idioti"
    Di solito e' proprio il contrario.
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: Cantinaro soccorre amico Winaro
    > > Nel 2012 pretendevano 99$ per una
    > reinstallazione
    > > pulita
    > > (SO+drivers)?
    > >
    > > Uno schifo! Agli amici winari consiglio
    > computer
    > > senza SO ed una licenza di seconda mano, i
    > prezzi
    > > vanno dai 7€ ai
    > > 30€.
    > >
    > >
    > http://www.chimerarevo.com/windows/acquistare-wind
    > >
    > > Le iso del windoze 9(10 Imbarazzato) invece stanno
    > qui:
    > >
    > >
    > https://www.microsoft.com/en-us/software-download/
    > >
    > > [img]
    > >
    > http://image.spreadshirtmedia.com/image-server/v1/
    >
    > Se amasse veramente qualcuno metterebbe in
    > circolo delle applicazioni migliori. Altro che
    > santini di facciata.

    Firefox per andare su faccialibro è uguale a quello di windows e al 90% dell'utenza home non serve altro.
    non+autenticato
  • Attenzione, Windows 10 non è un virus. I virus fanno qualcosa di serio.
    non+autenticato
  • Non è vero.
    Alcuni secoli or sono (parliamo di MS-DOG) scrissi un virus per mandare fuori di testa un mio collega.
    L'unica cosa che faceva era invertire (andava in "negativo" per qualche istante) come se fosse un colpo di "flash" il video (da bianco e nero... anzi verde a nero e bianco) arrivò a cambiare la scheda video (era una Hercules che tu non hai probabilmente ne mai visto ne mai sentito nominare)... io (e altri colleghi) ci siamo scompisciati per quasi un mese alle spalle dell'incolpevole malcapitato però non si può dire ne che fosse "serio" ne che non fosse un virus.
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    Quando ci penso mi viene ancora da ridere e ormai anche a lui (il mio ex collega di allora) dopo tanto tempo viene da ridere siamo restati amici e ogni tanto si beve una birra insieme.
    non+autenticato
  • più di un SW che faccia una reinstallazione pulita di windows servirebbe un SW che mantenga sempre pulito windows. Ma per fare quello forse sarebbe da riscrivere tutto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario
    > più di un SW che faccia una reinstallazione
    > pulita di windows servirebbe un SW che mantenga
    > sempre pulito windows.

    Lo hanno gia' fatto: si chiama linux.

    > Ma per fare quello forse
    > sarebbe da riscrivere
    > tutto.

    Esattamente quello che hanno fatto.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Mario
    > > più di un SW che faccia una reinstallazione
    > > pulita di windows servirebbe un SW che
    > mantenga
    > > sempre pulito windows.
    >
    > Lo hanno gia' fatto: si chiama linux.

    Copiandolo da Unix.

    >
    > > Ma per fare quello forse
    > > sarebbe da riscrivere
    > > tutto.
    >
    > Esattamente quello che hanno fatto.

    No. Lo hanno copiato da Unix.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Mario
    > > > più di un SW che faccia una
    > reinstallazione
    > > > pulita di windows servirebbe un SW che
    > > mantenga
    > > > sempre pulito windows.
    > >
    > > Lo hanno gia' fatto: si chiama linux.
    >
    > Copiandolo da Unix.
    >
    > >
    > > > Ma per fare quello forse
    > > > sarebbe da riscrivere
    > > > tutto.
    > >
    > > Esattamente quello che hanno fatto.
    >
    > No. Lo hanno copiato da Unix.

    I sorgenti sono ben leggibili e quelli di SCO hanno dimostrato di voler difendere il loro brevetto con denti e gengive, quindi dove sono tutte queste cause di SCO verso la FSF per violazione di brevetto?
  • - Scritto da: panda rossa
    >
    > I sorgenti sono ben leggibili e quelli di SCO
    > hanno dimostrato di voler difendere il loro
    > brevetto con denti e gengive, quindi dove sono
    > tutte queste cause di SCO verso la FSF per
    > violazione di
    > brevetto?
    Copyrigth... Panda Copyright... non brevetto.
    La causa intentata da SCO (ovviamente persa) contro IBM (e indirettamente su Linux) era per violazione di copyrigth non di brevetto.

    E hanno perso perchè (ovviamente) il kernel di Linux non è neppure lontano parente di Unix.
    A dirla tutta non c'entra proprio un tubo con Unix.

    L'unica cosa che Linux condivide con Unix (e non c'entra un tubo col kernel) è la compatibilità col modello di API noto come POSIX.
    Che ovviamente è uno standard aperto e quindi con buona pace di SCO sostanzialmente non aggredibile .
    Inoltre Linux per evitare problemi anche di "trademark" si è sempre dichiarato "compatibile" POSIX quindi non "certficato POSIX".

    Vedi Panda in generale non è che tu abbia concettualmente torto ma certe tue "approssimazioni" troppo spicce e talebane hanno un effetto contrario a quello voluto.

    Il problema è che in fondo un pochino meno di approssimazione e un pochino più di precisione (che sono pure gratis) non guasterebbero.

    E magari tutti capirebbero che Linux proprio non ha nulla di Unix (proprio ZERO) nel codice ma magari ha molto in comune nella filosofia (vedi posix e shell) o nell'essere storicamente un sistema "user supported" (in questo senso è l'erede "più puro" di Unix più puro di quanto non sia Unix stesso).
    Ma appunto Linux è in se un Kernel e il Kernel è tutto un altro film... nulla a che vedere con SH BASH SSH CC GCC ecc. ecc.

    Si lo so!!... spiegare a un macaco questi concetti è una impresa complicata (ma questo non è un limite tuo o mio ma del macaco)... però se dici le cose dille un pochino meglio no?
    Non costa nulla e tutti siamo più contenti!
    Occhiolino
    non+autenticato
  • I veri kernel UNIX come i BSD, come Freebsd openbsd netbsd... sono in ogni loro specifico campo e singola particolarità specifica per l'utilizzo del kernel superiori al kernel di linux. Per esempio openbsd che punta alla sicurezza è superiore al kernel di linux anche con grsecurity.... lo stesso vale per hardenedbsd (hardenedbsd.org) basato su freebsd. Freebsd che è un kernel orientato alle performance, è più veloce del kernel di linux (tanté che è risaputo che alcuni programmi che usato il linux binary compatibility layer siano più veloci emulati su freebsd che su linux). Netbsd funziona su ogni piattaforma
    Linux non è né carne né pesce...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Astro
    > Linux non è né carne né pesce...

    Linux é usabile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: Astro
    > > Linux non è né carne né pesce...
    >
    > Linux é usabile.

    "Usabile" é diversissimo da "é usato". Sorride
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > > - Scritto da: Astro
    > > > Linux non è né carne né pesce...
    > >
    > > Linux é usabile.
    >
    > "Usabile" é diversissimo da "é usato". Sorride

    che poi anche su "è usabile" ci sarebbe qualcosa da dire.....
    Il fatto di non prevalere/spiccare in nessun campo, rende Linux "usabile" solo come sistema generalistico senza nessuna particolare specializzazione. In un mondo dove molto spesso la mediocrità vince, c'è molto spazio anche per linux... ma questo non significa appunto che sia migliore per nulla su nulla. Linux non ha nessuna qualità che lo rende "usabile" come "scelta migliore", ma può certamente essere usato come top del sistema dozzinale o modesto che senza brillare "funziona più o meno precariamente per tutto". Poi c'è chi si accontenta di Linux e lo usa... e chi no. Il centro del discorso parte da questo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Astro
    > - Scritto da: aphex_twin
    > > - Scritto da: Nome e cognome
    > > > - Scritto da: Astro
    > > > > Linux non è né carne né pesce...
    > > >
    > > > Linux é usabile.
    > >
    > > "Usabile" é diversissimo da "é usato". Sorride
    >
    > che poi anche su "è usabile" ci sarebbe qualcosa
    > da
    > dire.....
    > Il fatto di non prevalere/spiccare in nessun
    > campo, rende Linux "usabile" solo come sistema
    > generalistico senza nessuna particolare
    > specializzazione. In un mondo dove molto spesso
    > la mediocrità vince, c'è molto spazio anche per
    > linux... ma questo non significa appunto che sia
    > migliore per nulla su nulla. Linux non ha nessuna
    > qualità che lo rende "usabile" come "scelta
    > migliore", ma può certamente essere usato come
    > top del sistema dozzinale o modesto che senza
    > brillare "funziona più o meno precariamente per
    > tutto". Poi c'è chi si accontenta di Linux e lo
    > usa... e chi no. Il centro del discorso parte da
    > questo.

    Quindi guardando le statistiche di utilizzo tra i *nix linux dovrebbe essere l'ultimo... Invece è il primo, BSD compare al 10' posto dopo 9 distribuzioni linux.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Astro
    > - Scritto da: aphex_twin
    > > - Scritto da: Nome e cognome
    > > > - Scritto da: Astro
    > > > > Linux non è né carne né pesce...
    > > >
    > > > Linux é usabile.
    > >
    > > "Usabile" é diversissimo da "é usato". Sorride
    >
    > che poi anche su "è usabile" ci sarebbe qualcosa
    > da
    > dire.....
    > Il fatto di non prevalere/spiccare in nessun
    > campo, rende Linux "usabile" solo come sistema
    > generalistico senza nessuna particolare
    > specializzazione. In un mondo dove molto spesso
    > la mediocrità vince, c'è molto spazio anche per
    > linux... ma questo non significa appunto che sia
    > migliore per nulla su nulla. Linux non ha nessuna
    > qualità che lo rende "usabile" come "scelta
    > migliore", ma può certamente essere usato come
    > top del sistema dozzinale o modesto che senza
    > brillare "funziona più o meno precariamente per
    > tutto". Poi c'è chi si accontenta di Linux e lo
    > usa... e chi no. Il centro del discorso parte da
    > questo.

    Sarà, ma ci sono molte soluzioni leader di mercato che usano Linux come piattaforma. Vedi Oracle e IBM.

    Quindi non è che mi hai proprio convinto.
  • Ma un frequentatore di PI che abbia più di 5 anni c'è?

    Mah...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader
    > Ma un frequentatore di PI che abbia più di 5 anni
    > c'è?
    >
    > Mah...

    Che cosa ti aspettavi di leggere nei commenti?

    C'e' una sola cosa peggiore di winx, e sono i servi di M$ che bazzicano nei forum a difenderlo.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Darth Vader
    > > Ma un frequentatore di PI che abbia più di 5
    > anni
    > > c'è?
    > >
    > > Mah...
    >
    > Che cosa ti aspettavi di leggere nei commenti?

    Uno si aspetta anche dei commenti negativi ma non l'immondizia infantile ed anacronistica basata sul sentito dire a cui ci hai abituato.
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: panda rossa

    > > Che cosa ti aspettavi di leggere nei
    > commenti?
    >
    > Uno si aspetta anche dei commenti negativi ma non
    > l'immondizia infantile ed anacronistica basata
    > sul sentito dire a cui ci hai
    > abituato.
    Non è che quello a cui ci hai abituato tu sia meno infantile anzi!
    Direi che su questo piano batti il panda in goleada!
    non+autenticato
  • ahah bella questa! Ficoso
  • - Scritto da: aphex_twin
    > ahah bella questa! Ficoso
    Che devo dirti?
    Panda sarà quello che è ma tu....
    Ad ogni modo se ti è piaciuta
    Son contento che ti piaccia.
    Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Darth Vader
    > > Ma un frequentatore di PI che abbia più di 5
    > anni
    > > c'è?
    > >
    > > Mah...
    >
    > Che cosa ti aspettavi di leggere nei commenti?
    >
    > C'e' una sola cosa peggiore di winx, e sono i
    > servi di M$ che bazzicano nei forum a
    > difenderlo.

    Sono stato spesso molto critico con MS e le sue ultime strategie. Ma motivo le mie opinioni, non mi limito all'invettiva becera come fanno i talebani di cui fai parte.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader
    > Ma un frequentatore di PI che abbia più di 5 anni
    > c'è?
    >
    > Mah...

    È interessante la svolta che ha subito questa testata.
    non+autenticato
  • morta, intendi?
    Ogni tanto ci torno per nostalgia e trovo sempre più deserto.
    non+autenticato
  • Qui confondono una tecnologia blockchain con una criptomoneta pubblica come bitcoin. Cosa ti aspetti?

    Io trovo questa offerta su Azure molto interessante e con diverse applicazioni possibili. Il fatto di averlo su Azure significa sicuramente che sarà più fruibile per i programmatori. Comunque anche altri ci stanno lavorando (IBM ad esempio) e hanno offerte simili.

    Quanto alla ripulitura mi pare una ottima soluzione per ripulire le macchine visto che gli OEM non ci sentono (e non è che MS non ci abbia provato).
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 giugno 2016 18.18
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Zucca Vuota

    > Quanto alla ripulitura mi pare una ottima
    > soluzione per ripulire le macchine visto che gli
    > OEM non ci sentono (e non è che MS non ci abbia
    > provato).

    Chiediti perche' in linux il bloatware non c'e'!

    Se M$ mettesse una bella iso liberamente scaricabile che consenta una installazione pulita al netto del bloatware, questo scomparirebbe anche da winsozz, assieme a winsozz stesso.

    Ma siccome fa molto comodo ai markettari contare come installato anche le centinaia di migliaia di licenze OEM rimaste a prendere polvere, non lo faranno mai. Altro che non ci abbia provato.
  • Se fosse al netto del bloatware, sarebbe al netto di se stessa...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)