Luca Annunziata

Juno è su Giove, inizia l'esplorazione

NASA entusiasta, la sonda ha fatto il suo lavoro senza apparenti sbavature. Ora può cominciare la fase di studio del gigante del Sistema Solare

Milano - Ci sono voluti cinque anni di viaggio e 35 minuti di accensione del motore a idrazina della sonda per piazzare finalmente Juno in orbita attorno a Giove. La data dell'operazione ha finito per coincidere, forse non a caso, col 4 luglio: il successo della prima fase della missione è arrivato nel Giorno dell'Indipendenza, una delle feste più sentite negli USA, coincidenza che gli stessi portavoce NASA non hanno mancato di sottolineare nel comunicato ufficiale.



Il processo di inserimento nell'orbita del più grande pianeta del Sistema Solare è durato come detto poco più di mezz'ora: in quel lasso di tempo il motore principale ha rallentato la sonda fino alla comunque sostenuta velocità di 542 metri al secondo, permettendole così di venire catturata dalla gravità di Giove ed entrare nella routine che la vedrà impegnata nei prossimi mesi di verifiche per i sistemi di bordo. Ci vorranno diverse settimane, infatti, per testare i singoli componenti e tarare gli strumenti: saranno effettuate le prime misurazioni e i primi rilevamenti, ma saranno soltanto per saggiare le capacità della sonda.
Il mese di ottobre, se tutto andrà come da programma (così come non ci sono stati problemi per l'immissione in orbita), vedrà quindi il debutto ufficiale del programma scientifico di Juno: saranno parecchi i compiti della sonda alimentata ad energia solare, tra gli altri la misurazione del complesso campo magnetico del pianeta e un tentativo per valutare la quantità di acqua e ammoniaca nell'atmosfera. Gli scienziati sperano anche di riuscire a confermare o confutare l'esistenza di un nucleo solido all'interno del gigante gassoso, e non mancheranno anche spettacolari immagini ottiche che dovrebbero riprendere dettagli di Giove e delle sue aurore.

Comprendere appieno la natura di Giove è fondamentale per molte ragioni: la stragrande maggioranza degli esopianeti fin qui individuati è appunto costituita da giganti gassosi, dunque appare indispensabile comprendere al meglio come questi pianeti si formino e si evolvano per stabilire che tipo di ruolo abbiano nella modellazione dei sistemi stellari. Oltre a spiegare al meglio la storia del Sistema Solare, le informazioni prodotte da Juno potrebbero servire anche a ottimizzare la ricerca di altri pianeti simili alla Terra che orbitino attorno a stelle diverse dal Sole.

I presupposti per la riuscita di questa missione sono ottimi: già la semplice operazione di rallentamento e inserimento in orbita è stato un enorme successo tecnico, poiché i ritardi nelle comunicazioni a causa della grande distanza (quasi 1 ora) rendevano impossibile qualsiasi correzione o istruzione dalla Terra. Dunque l'intera manovra di approccio è stata delegata al software di bordo, che non ha sbagliato nulla ed ha completato le operazioni con successo.

le tre figurine lego a bordo di juno

Il viaggio di Juno è durato cinque anni, come detto: era decollato da Cape Canaveral il 5 agosto del 2011, e ha percorso 2.800 milioni di chilometri per raggiungere Giove. Resterà nella sua posizione attuale per 20 mesi, percorrendo 37 orbite in totale. Con i pannelli solari aperti, la sonda ha circa la superficie di un campo da calcetto: a bordo, tra molti strumenti scientifici, ci sono anche una targa dedicata a Galileo Galilei e 3 pupazzetti della Lego che ritraggono Galileo stesso, il dio Giove e sua moglie Giunone, ed a quest'ultima che è intitolata la sonda. Il costo totale della missione si aggira su 1,1 miliardi di dollari.

Luca Annunziata

fonte immagine
30 Commenti alla Notizia Juno è su Giove, inizia l'esplorazione
Ordina
  • Solito spreco di risorse per sostenere un ipotetico sogno di fuggire nello spazio , ma l'universo ci ha costruito una gabbia fatta di incommensurabili spazi e tempi da cui purtroppo non si può fuggire.
    non+autenticato
  • Il responsabile della missione Juno se n'e' uscito con una strana dichiarazione riportata a questo link.
    http://www.diregiovani.it/2016/07/06/42491-juno-vi.../

    "In tutta la storia, non siamo davvero mai stati in grado di vedere il movimento di qualsiasi corpo celeste l’uno contro l’altro"

    Ora, a parte le eclissi di sole e luna che altro non sono che movimenti di corpi celesti uno contro l'altro, le lune di giove, da Galileo in poi, sono sempre state ben visibili, e il loro moto relativo e' perfettamente percepibile disponendo di un buon telescopio.

    Quindi non capisco che cosa intende dire.
  • Ma quante risorse sprecate quelle per lo spazio, volete sapere che cosa c'è su Giove del gas acqua ammoniaca mentre nel pianeta su cui vivi

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    ma l'umanità è già condannata siete già morti e non lo sapete e non tirate fuori la storia che lo spazio è il futuro, solo uno stolto potrebbe credere a certe fesserie tu sei nato su questo pianeta e morirai qui scotennandoti con gli altri tuoi simili
    non+autenticato
  • - Scritto da: Spreconi
    > Ma quante risorse sprecate quelle per lo spazio,
    > volete sapere che cosa c'è su Giove del gas
    > acqua ammoniaca mentre nel pianeta su cui
    > vivi
    >
    > [img]http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2015/08/07/14/
    >
    > [img]
    > http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2015/08/07/14/2B2CB
    >
    > ma l'umanità è già condannata siete già morti e
    > non lo sapete e non tirate fuori la storia che lo
    > spazio è il futuro, solo uno stolto potrebbe
    > credere a certe fesserie tu sei nato su questo
    > pianeta e morirai qui scotennandoti con gli altri
    > tuoi
    > simili

    Eccoti, tu sei proprio l'incarnazione del disfattismo!

    Carl Sagan lives and rules!
    non+autenticato
  • ma quale disfattismo e' la dura realta'
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio Psicologo
    > - Scritto da: Spreconi
    > > Ma quante risorse sprecate quelle per lo spazio,
    > > volete sapere che cosa c'è su Giove del gas
    > > acqua ammoniaca mentre nel pianeta su cui
    > > vivi
    > >
    > >
    > [img]http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2015/08/07/14/
    > >
    > > [img]
    > >
    > http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2015/08/07/14/2B2CB
    > >
    > > ma l'umanità è già condannata siete già morti e
    > > non lo sapete e non tirate fuori la storia che
    > lo
    > > spazio è il futuro, solo uno stolto potrebbe
    > > credere a certe fesserie tu sei nato su questo
    > > pianeta e morirai qui scotennandoti con gli
    > altri
    > > tuoi
    > > simili
    >
    > Eccoti, tu sei proprio l'incarnazione del
    > disfattismo!

    dev'essere un 5S
    non+autenticato
  • - Scritto da: Spreconi
    > Ma quante risorse sprecate quelle per lo spazio,
    > volete sapere che cosa c'è su Giove del gas
    > acqua ammoniaca mentre nel pianeta su cui
    > vivi
    >

    Usando il computer da cui scrivi le tue illuminate opinioni, sprechi un sacco di risorse. Se ti importa così tanto, perché non ne fai a meno?
    Izio01
    4255
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: Spreconi
    > > Ma quante risorse sprecate quelle per lo
    > spazio,
    > > volete sapere che cosa c'è su Giove del gas
    > > acqua ammoniaca mentre nel pianeta su cui
    > > vivi
    > >
    >
    > Usando il computer da cui scrivi le tue
    > illuminate opinioni, sprechi un sacco di risorse.
    > Se ti importa così tanto, perché non ne fai a
    > meno?


    di illuminato non ho niente ma due foto sono in grado di confrontarle.

    Questi sono i danni della filosofia occidentale che ha posto l'uomo al centro dell'universo per secoli
    e visto che avete citato Carl Sagan

    Clicca per vedere le dimensioni originali


    "Che ci piaccia o meno, per il momento la Terra è dove ci giochiamo le nostre carte. È stato detto che l'astronomia è un'esperienza di umiltà e che forma il carattere. Non c'è forse migliore dimostrazione della follia delle vanità umane che questa distante immagine del nostro minuscolo mondo. Per me, sottolinea la nostra responsabilità di occuparci più gentilmente l'uno dell'altro, e di preservare e proteggere il pallido punto blu, l'unica casa che abbiamo mai conosciuto."
    non+autenticato
  • - Scritto da: Spreconi
    > - Scritto da: Izio01
    > > - Scritto da: Spreconi
    > > > Ma quante risorse sprecate quelle per lo
    > > spazio,
    > > > volete sapere che cosa c'è su Giove
    > del
    > gas
    > > > acqua ammoniaca mentre nel pianeta su
    > cui
    > > > vivi
    > > >
    > >
    > > Usando il computer da cui scrivi le tue
    > > illuminate opinioni, sprechi un sacco di
    > risorse.
    > > Se ti importa così tanto, perché non ne fai a
    > > meno?
    >
    >
    > di illuminato non ho niente ma due foto sono in
    > grado di confrontarle.
    >
    > Questi sono i danni della filosofia occidentale
    > che ha posto l'uomo al centro dell'universo per
    > secoli
    >

    Ma quali danni? L'approfondimento della conoscenza?
    E tu, vecchio saggio della montagna, vivi in cima ad un albero parlando con gli uccellini, oppure vivi esattamente allo stesso modo nostro, senza nemmeno sognarti di rinunciare alle comodità che questa filosofia occidentale ti offre?
    La risposta è implicita nel fatto che usi un computer. Cfr. "Predico bene e razzolo male".
    Izio01
    4255
  • - Scritto da: Izio01
    > La risposta è implicita nel fatto che usi un
    > computer. Cfr. "Predico bene e razzolo male".
    Sbagliato "Predico male e razzolo peggio".
    non+autenticato
  • il solito sproloquio senza capo ne coda infarcito di luoghi comuni bambineschi.
    Che spreco!
    non+autenticato
  • - Scritto da: spreconi123
    > il solito sproloquio senza capo ne coda infarcito
    > di luoghi comuni
    > bambineschi.
    > Che spreco!

    non hai nulla da controbattere
    non+autenticato
  • Se tutti ragionassero come te la fine sarebbe già arrivate da millenni.

    Il vero spreco è questo.
  • ok rimane li' in orbita a fotografare il globo e 'sniffare' lo spazio... ma dopo? si pensa anche ad un atterraggio... o qual'e' la fine (non 'il fine') della missione? (schianto a suolo quando gli elementi delle batterie saranno esauriti? o cosa?)
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > ok rimane li' in orbita a fotografare il globo e
    > 'sniffare' lo spazio... ma dopo? si pensa anche
    > ad un atterraggio... o qual'e' la fine (non 'il
    > fine') della missione? (schianto a suolo quando
    > gli elementi delle batterie saranno esauriti? o
    > cosa?)

    lo scopo e' fare i selfi con giove di sfondo
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > ok rimane li' in orbita a fotografare il globo e
    > 'sniffare' lo spazio... ma dopo? si pensa anche
    > ad un atterraggio... o qual'e' la fine (non 'il
    > fine') della missione? (schianto a suolo quando
    > gli elementi delle batterie saranno esauriti? o
    > cosa?)

    Adesso restera' un po' in orbita alta.
    Poi scendera' ad un'orbita piu' bassa.
    E' previsto che a fine missione, nel 2017, vada a schiantarsi su Giove, perche' le direttive attuali delle missioni spaziali prevedono di non lasciare piu' rottami in orbita per non perturbare missioni future.
  • - Scritto da: bubba
    > ok rimane li' in orbita a fotografare il globo e
    > 'sniffare' lo spazio... ma dopo? si pensa anche
    > ad un atterraggio... o qual'e' la fine (non 'il
    > fine') della missione? (schianto a suolo quando
    > gli elementi delle batterie saranno esauriti? o
    > cosa?)

    Atterraggio su Giove? Suolo? Mamma mia quanta ignoranza. Giove è completamente GASSOSO, così come Saturno, Urano e Nettuno. Non esiste alcun suolo.
    non+autenticato
  • e ammesso e non concesso che ci fosse un (del tutto ipotetico) nucleo solido la pressione enorme (la massa di giove è "solo" 317,938 maggiore di quella terrestre e maggiore di quella di tutto il resto del sistema solare sole escluso) ridurrebbe qualunque cosa in poltiglia molto prima di arrivarci.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: bubba
    > > ok rimane li' in orbita a fotografare il globo e
    > > 'sniffare' lo spazio... ma dopo? si pensa anche
    > > ad un atterraggio... o qual'e' la fine (non 'il
    > > fine') della missione? (schianto a suolo quando
    > > gli elementi delle batterie saranno esauriti? o
    > > cosa?)
    >
    > Atterraggio su Giove? Suolo? Mamma mia quanta
    "atterraggio su giove" lo hai scritto tu per la verita'. io ho scritto "ma dopo? si pensa anche ad un atterraggio... o qual'e' la fine"... giove ha 40mila satelliti, per dire. no, non so quanto distano, non ho guardato sito JPL ecc... era solo una domanda cosi', al volo, sui generis...

    "al suolo" avrei potuto metterlo tra virgolette magari... perche' volendosi riferire proprio a giove magari e' un ammaraggioCon la lingua fuori
    Cio a cui in quel momento NON pensavo era alle micidiali condizioni di pressione, massa, temperatura ecc del pianetone, che penso rendano impossibile qualunque cosa proprio li'
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: ...
    > > - Scritto da: bubba
    > > > ok rimane li' in orbita a fotografare il
    > globo
    > e
    > > > 'sniffare' lo spazio... ma dopo? si pensa
    > anche
    > > > ad un atterraggio... o qual'e' la fine (non
    > 'il
    > > > fine') della missione? (schianto a suolo
    > quando
    > > > gli elementi delle batterie saranno esauriti?
    > o
    > > > cosa?)
    > >
    > > Atterraggio su Giove? Suolo? Mamma mia quanta
    > "atterraggio su giove" lo hai scritto tu per la
    > verita'. io ho scritto "ma dopo? si pensa anche
    > ad un atterraggio... o qual'e' la fine"... giove
    > ha 40mila satelliti, per dire. no, non so quanto
    > distano, non ho guardato sito JPL ecc... era solo
    > una domanda cosi', al volo, sui
    > generis...
    >
    > "al suolo" avrei potuto metterlo tra virgolette
    > magari... perche' volendosi riferire proprio a
    > giove magari e' un ammaraggio
    >Con la lingua fuori

    Oppure un aggiovaggio (o aggiotaggio se il suo precipitare è pilotato per creare fluttuazioni nella borsa).
    Teo_
    2645
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: ...
    > > - Scritto da: bubba
    > > > ok rimane li' in orbita a fotografare il
    > globo
    > e
    > > > 'sniffare' lo spazio... ma dopo? si pensa
    > anche
    > > > ad un atterraggio... o qual'e' la fine (non
    > 'il
    > > > fine') della missione? (schianto a suolo
    > quando
    > > > gli elementi delle batterie saranno esauriti?
    > o
    > > > cosa?)
    > >
    > > Atterraggio su Giove? Suolo? Mamma mia quanta
    > "atterraggio su giove" lo hai scritto tu per la
    > verita'. io ho scritto...
    già....
    Perplesso
    "si pensa anche ad un atterraggio... o qual'e' la fine"
    Memoria corta...
    Triste
    non+autenticato
  • ---->    qual è    <-----

    La mia prof mi ha scuoiato con un coltello arrugginito che non per giunta non era ben affilato quando ho messo l'apostrofo.

    Ho ancora le cicatrici!

    Ripeto: qual è
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > ok rimane li' in orbita a fotografare il globo e
    > 'sniffare' lo spazio... ma dopo? si pensa anche
    > ad un atterraggio... o qual'e' la fine (non 'il
    > fine') della missione? (schianto a suolo quando
    > gli elementi delle batterie saranno esauriti? o
    > cosa?)
    atterraggio?
    Suolo?
    Ma secondo te perchè chiamano giove "gigante gassoso"?
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: ettepareva
    > Ma secondo te perchè chiamano giove "gigante gassoso"?

    Perchè Giove soffre di meteorismo
    non+autenticato
  • Redazione, non citare minimamente gli strumenti progettati e costruiti in italia (cosa non comune per una missione NASA) è un problema di carenza di informazioni che vi giungono?
  • - Scritto da: bradipao
    > Redazione, non citare minimamente gli strumenti
    > progettati e costruiti in italia (cosa non comune
    > per una missione NASA) è un problema di carenza
    > di informazioni che vi
    > giungono?

    Non comune?
    Ma se l'Italia e' sempre presente e ha un ruolo fondamentale nelle missioni NASA da qualche anno a questa parte!

    Questa di Juno.
    L'altra di ExoMars.
    La Cristoforetti sulla ISS
  • - Scritto da: panda rossa
    > Non comune?
    > Ma se l'Italia e' sempre presente e ha un ruolo
    > fondamentale nelle missioni NASA da qualche anno
    > a questa
    > parte!
    >
    > Questa di Juno.
    > L'altra di ExoMars.
    > La Cristoforetti sulla ISS

    Oltre alla Cristoforetti sulla ISS, c'è da ricordare che la ISS stessa è mezza italiana... La maggior parte dei moduli presenti sono stati progettati e costruiti da Thales Alenia Space.
    Prozac
    5043
  • - Scritto da: bradipao
    > Redazione, non citare minimamente gli strumenti
    > progettati e costruiti in italia (cosa non comune
    > per una missione NASA) è un problema di carenza
    > di informazioni che vi
    > giungono?

    e' la traduzione di un articolo inglese: se nell'originale non e' scritto, loro non traducono Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)