Alfonso Maruccia

Mercato PC, il declino del declino

IDC e Gartner confermano il perdurante segno meno del settore, anche se negli ultimi tre mesi le cose sono andate un po' meglio del previsto. La fine dell'offerta gratuita di Windows 10 dovrebbe contribuire al miglioramento dello scenario

Mercato PC, il declino del declinoRoma - Il mercato dei PC messi in commercio continua a scendere, com'è consuetudine oramai costante da anni, ma i numeri dell'ultimo trimestre sono meno negativi di quanto inizialmente previsto: IDC e Gartner sono concordi nel fotografare una situazione in divenire, con gli USA che per primi cominciano a manifestare un segno più che non si vedeva da tempo.

Il numero di computer di marca commercializzati nel secondo trimestre del 2016 è fermo a 62,4 milioni, stima IDC, un declino del -4,5 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno ma comunque un miglioramento sensibile in confronto al -7,4 per cento stimato inizialmente.

L'offerta gratuita per l'aggiornamento a Windows 10 non ha fatto decisamente bene al settore, men che meno è risultato essere positivo l'apprezzamento del dollaro rispetto alle altre monete; la corsa degli utenti alla sostituzione dell'hardware dovrebbe accelerare, in futuro, e qualche segnale positivo già si vede sul mercato statunitense.
Negli USA le commercializzazioni di PC sono cresciute del +4,9 per cento, dice IDC, segno del fatto che la seconda metà dell'anno dovrebbe segnare un'inversione di rotta per l'intero settore. Globalmente, solo Lenovo e Apple hanno fatto segnare una riduzione di PC commercializzati contro i risultati positivi delle altre marche, ma la corporation cinese continua a rappresentare il maggior produttore mondiale.

I risultati di IDC sono corroborati dai numeri di Gartner, che nel secondo trimestre del 2016 parlano di 64,3 milioni di PC commercializzati e un -5,2 per cento anno su anno: Gartner è d'accordo rispetto al segno meno davanti ai business di Apple e Lenovo, della crescita in terra statunitense e delle prospettive positive a medio termine.

Il declino dei sistemi immessi sul mercato nel secondo trimestre dell'anno è risultato "piuttosto modesto" rispetto ai trimestri precedenti, sostengono gli analisti della società, e anche se le possibili conseguenze della Brexit sono tutte ancora da valutare il futuro appare ora un po' più roseo rispetto al passato.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessGartner e IDC, nuovi crolli nel mercato PCPubblicate le analisi sui sistemi commercializzati nel corso degli ultimi tre mesi, e si tratta com'è consuetudine di numeri negativi. I PC di marca si vendono sempre meno, con Windows 10 e il dollaro a far crollare gli affari
  • BusinessMercato PC, la stabilizzazione è un miraggioIDC corregge ancora al ribasso le stime sui sistemi messi in vendita nel corso del 2016, colpa (tra le altre cose) dell'offerta gratuita di Windows 10. Nel frattempo crescono i convertibili e gli ibridi, e Microsoft gongola
  • BusinessMercato PC, Windows 10 è parte del problemaLe società di analisi confermano le previsioni e il declino continuo del settore informatico, un fenomeno che riguarda quasi tutti (Apple esclusa) e che va attribuito alla concorrenza del mobile, a Intel e a Windows 10
240 Commenti alla Notizia Mercato PC, il declino del declino
Ordina
  • il declino del declino vuol dire che c'è un incremento, due negazioni affermano
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario
    > il declino del declino vuol dire che c'è un
    > incremento, due negazioni
    > affermano

    È quello il senso dell'articolo: che la derivata prima (negativa) è adesso meno negativa di prima Occhiolino
  • Derivata seconda positiva!
    non+autenticato
  • Alcuni anni orsono aveva senso upgradare il pc uno o due volte all'anno perchè l'ahrdware era obsoleto e buggato e spesso aggiornato, negli ultimi anni invece l'hardware è diventato molto più stabile, performante e veloce, e non c'è più bisogno di aggiornalo così di frequente, senza contare il fatto che è tutto retrocompatibile, per cui se non si ha intenzione di usare il pc per programmi che richiedono effetti speciali e calcoli della nasa, è assolutamente inutile.

    Per dirla in soldoni, ho un sistema sandy bridge I7 2600 con asus p8p67 e 8 giga di ram ddr3 a 1600 mhz, sotto win 7 x64 customizzato, tutto gira benissimo, per cui perchè dovrei cambiarlo?

    Meno capitalismo e meno sprechi.
    non+autenticato
  • >
    > Meno capitalismo e meno sprechi.

    se non vendi non produci e se non produci devi licenziare e a catena tiri dentro tutto
    non+autenticato
  • - Scritto da: King Kong Bundy
    > >
    > > Meno capitalismo e meno sprechi.
    >
    > se non vendi non produci e se non produci devi
    > licenziare e a catena tiri dentro
    > tutto

    Quindi il tuo modello economico e' tutto basato su scarsa qualita'.
    Da rigettare in toto!
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: King Kong Bundy
    > > >
    > > > Meno capitalismo e meno sprechi.
    > >
    > > se non vendi non produci e se non produci
    > devi
    > > licenziare e a catena tiri dentro
    > > tutto
    >
    > Quindi il tuo modello economico e' tutto basato
    > su scarsa
    > qualita'.
    > Da rigettare in toto!


    e' la regola generale poi posso produrre un prodotto economico oppure uno piu' ricercato e costoso ma entrambi non si sottraggono alla regola
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: King Kong Bundy
    > > >
    > > > Meno capitalismo e meno sprechi.
    > >
    > > se non vendi non produci e se non produci
    > devi
    > > licenziare e a catena tiri dentro
    > > tutto
    >
    > Quindi il tuo modello economico e' tutto basato
    > su scarsa
    > qualita'.
    > Da rigettare in toto!
    non è il suo modello economico, è il nostro modello economico, ormai è il modello economico di tutto il mondo, non c'è nessuna nazione che è diversa, è il modello che dà uno stipendio e da mangiare a miliardi di persone, non ce n'è un altro
    non+autenticato
  • - Scritto da: King Kong Bundy

    > se non vendi non produci e se non produci devi
    > licenziare e a catena tiri dentro
    > tutto

    Se produci e non te lo comprano perchè non ne hanno bisogno cambia qualcosa ?

    Non puoi produrre all'infinito, non puoi recuperare al 100% quello che dismetti,da qualche parte i rifiuti (in questo caso anche parecchio inquinanti) dovranno pur andare, non si smaterializzano mica per magia.

    La crescita infinita non può esistere su un pianeta con risorse finite.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > non puoi
    > recuperare al 100% quello che dismetti,da qualche
    > parte i rifiuti (in questo caso anche parecchio
    > inquinanti) dovranno pur andare, non si
    > smaterializzano mica per
    > magia.
    >

    Tranquillo , si materializzano tutti nella tua cantina e in quella di Panda. E vaiiiii che per altri 10 stai "a posto" Sorride
  • - Scritto da: aphex_twin

    > Tranquillo , si materializzano tutti nella tua
    > cantina e in quella di Panda. E vaiiiii che per
    > altri 10 stai "a posto"
    >Sorride

    Io sono per il riuso e per sfruttare quello che ho fino a danni irreparabili dell'hardware,ma capisco il tuo punto di vista da applefan-fighetto-markettaro che compra ogni anno per stare dietro alle fesserie immani che gli raccomanda Apple o MsA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > - Scritto da: aphex_twin
    >
    > > Tranquillo , si materializzano tutti nella
    > tua
    > > cantina e in quella di Panda. E vaiiiii che
    > per
    > > altri 10 stai "a posto"
    > >Sorride
    >
    > Io sono per il riuso e per sfruttare quello che
    > ho fino a danni irreparabili dell'hardware

    Grazie per pensare al pianeta , io ho un debole per la tecnologia e mi piace stare al passo coi tempi. Sorride
  • Un vero informatico non è quello che si compra un nuovo computer ogni anno,ma quello che riesce a tirar fuori il massimo per le proprie esigenze da quello che già possiedeOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Un vero informatico non è quello che si compra un
    > nuovo computer ogni anno,ma quello che riesce a
    > tirar fuori il massimo per le proprie esigenze da
    > quello che già possiede
    >Occhiolino

    Quello è un nerd brufoloso anno 90.
    non+autenticato
  • Windoz xp:

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Windoz 10:

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Passate al 10 finché é gratis, non siate stupidi come al solito.
    non+autenticato
  • windows 10 e' una delle cause del declino dei pc fossi negli oem mi sarei molto arrabbiato
    non+autenticato
  • sicuro? in tanto l'hanno installato gratis, poi un bel service pack di quelli azzoppanti che ti rallentano il pc e via di corsa al mediaworld a prenderne uno nuovo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: gnammolo
    > sicuro? in tanto l'hanno installato gratis, poi
    > un bel service pack di quelli azzoppanti che ti
    > rallentano il pc e via di corsa al mediaworld a
    > prenderne uno
    > nuovo!

    i tempi sono cambiati
    non+autenticato
  • Qualche anno fa abbiamo scoperto che i pc per il 95 del tempo erano inattivi. Così qualcuno ha avuto la brillante idea di sfruttare meglio l'hardware, ovviamente con linux, ed è nato vmware.
    Cavolo, stesso pc e faccio girare almeno 3/4 sistemi operativi allo stesso tempo.
    Ma allora la domanda sorge spontanea, ma non è che lemmi lemmi ci hanno preso per il c... per tutto questo tempo ?
    Avanti a sborsare quattrini per tanti bei faccioni.
    non+autenticato
  • Per le automobili e le motociclette si sborsano molti più quattrini in confronto alla reale utilità....un pc è ben poca cosa!
    Pensa a quanto tempo è inattiva un automobile, o a quanto spazio sprecato si compra insieme a motore volante e accessori vari....
    Sempre per quei bei faccioni.....che ancora oggi ci prendono per il c...e ci convincono a spendere 20k€ minomo per qualcosa che potremmo comprare per meno della meta ed al 90% avrebbe la stessa utilità!
  • - Scritto da: Alessandro Albanese
    > Qualche anno fa abbiamo scoperto che i pc per il
    > 95 del tempo erano inattivi. Così qualcuno ha
    > avuto la brillante idea di sfruttare meglio
    > l'hardware, ovviamente con linux, ed è nato
    > vmware.
    >
    Veramente la virtualizzazione nasce ben prima di vmware... Da IBM.
    E il primo software di VMM non è vmware ma virtualPC, si Apple...
    http://www.everythingvm.com/content/history-virtua...
    non+autenticato
  • Ecco un altro che non legge nemmeno i link che posta...

    Il primo software di virtualizzazione é stato SoftPC prodotto da Insignia Solutions.

    Cito dal tuo link:

    "In January of 1987, Insignia Solutions demonstrated a software emulator called SoftPC. SoftPC allowed users to run Dos applications on their Unix workstations. This is a feat that had never been possible before."

    Quindi hai detto una razzata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Xam
    > Ecco un altro che non legge nemmeno i link che
    > posta...
    >
    > Il primo software di virtualizzazione é stato
    > SoftPC prodotto da Insignia
    > Solutions.
    >
    > Cito dal tuo link:
    >
    > "In January of 1987, Insignia Solutions
    > demonstrated a software emulator called SoftPC.
    > SoftPC allowed users to run Dos applications on
    > their Unix workstations. This is a feat that had
    > never been possible
    > before."
    >
    > Quindi hai detto una razzata.

    Probabilmente ti "sfugge" la differenza tra virtualizzare una applicazione ed un Virtual Machine Monitor. Se leggi bene, siccome si parlava del fatto che vmware fosse il primo VMM, ho detto che VirtualPC è stato il primo VMM. SoftPC faceva girare applicazioni DOS, non macchine virtuali intese come interi sistemi virtualizzati. Ergo, non era un VMM, ergo non ci azzecca niente con vmware esx o vmware workstation.

    Ora, chi non ha capito cosa?Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alessandro Albanese
    > Qualche anno fa abbiamo scoperto che i pc per il
    > 95 del tempo erano inattivi. Così qualcuno ha
    > avuto la brillante idea di sfruttare meglio
    > l'hardware, ovviamente con linux, ed è nato
    > vmware.
    >
    E immagino che la virtualizzazione nata grazie a pezzentux + vmware tu l'abbia sentita da clienti di gigi [tm].

    Erano ubriachi, ora lo sai.
    non+autenticato
  • quello che tu dici è è vero anche per i navigatori ... da almeno 6 anni ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alessandro Albanese
    > Qualche anno fa abbiamo scoperto che i pc per il
    > 95 del tempo erano inattivi. Così qualcuno ha
    > avuto la brillante idea di sfruttare meglio
    > l'hardware, ovviamente con linux, ed è nato
    > vmware.
    >
    > Cavolo, stesso pc e faccio girare almeno 3/4
    > sistemi operativi allo stesso tempo.
    >
    > Ma allora la domanda sorge spontanea, ma non è
    > che lemmi lemmi ci hanno preso per il c... per
    > tutto questo tempo ?
    >
    > Avanti a sborsare quattrini per tanti bei
    > faccioni.
    un impiegato delle poste o di banca che se ne fa di vmware e di due o tre sistemi operativi? A lui serve un computer veloce che faccia bene il suo lavoro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario
    > - Scritto da: Alessandro Albanese
    > > Qualche anno fa abbiamo scoperto che i pc
    > per
    > il
    > > 95 del tempo erano inattivi. Così qualcuno ha
    > > avuto la brillante idea di sfruttare meglio
    > > l'hardware, ovviamente con linux, ed è nato
    > > vmware.
    > >
    > > Cavolo, stesso pc e faccio girare almeno 3/4
    > > sistemi operativi allo stesso tempo.
    > >
    > > Ma allora la domanda sorge spontanea, ma non
    > è
    > > che lemmi lemmi ci hanno preso per il c...
    > per
    > > tutto questo tempo ?
    > >
    > > Avanti a sborsare quattrini per tanti bei
    > > faccioni.
    > un impiegato delle poste o di banca che se ne fa
    > di vmware e di due o tre sistemi operativi? A lui
    > serve un computer veloce che faccia bene il suo
    > lavoro.

    deve far girare bene le app scritte in cobol dall'amico dell'amico del senatore
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario
    > - Scritto da: Alessandro Albanese
    > > Qualche anno fa abbiamo scoperto che i pc
    > per
    > il
    > > 95 del tempo erano inattivi. Così qualcuno ha
    > > avuto la brillante idea di sfruttare meglio
    > > l'hardware, ovviamente con linux, ed è nato
    > > vmware.
    > >
    > > Cavolo, stesso pc e faccio girare almeno 3/4
    > > sistemi operativi allo stesso tempo.
    > >
    > > Ma allora la domanda sorge spontanea, ma non
    > è
    > > che lemmi lemmi ci hanno preso per il c...
    > per
    > > tutto questo tempo ?
    > >
    > > Avanti a sborsare quattrini per tanti bei
    > > faccioni.
    > un impiegato delle poste o di banca che se ne fa
    > di vmware e di due o tre sistemi operativi? A lui
    > serve un computer veloce che faccia bene il suo
    > lavoro.

    ma su di un raspberrypy un wmware pensa quante cose ci puoi fare se appartieni alla schiera dei nativi del gibunti!? Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il fuddaro
    > ma su di un raspberrypy

    Si scrive Raspberry Pi

    > un wmware pensa quante

    Si scrive Vmware

    > cose ci puoi fare se appartieni alla schiera dei
    > nativi del gibunti!?

    Su chiama Gibuti

    3 grossolani errori in una frase che non ha comunque alcun senso compiuto.

    Peggio di cosí non potevi fare. Rotola dal ridere
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 15 luglio 2016 09.30
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)