Alfonso Maruccia

KickassTorrents, mercato dei torrent in tumulto

La chiusura di KAT ha causato un travaso di utenti e traffico verso gli altri portali di file sharing. Le indagini nel frattempo svelano la pista che ha portato all'arresto del fondatore

Roma - A poche ore di distanza dalla morte telematica di KickassTorrents a opera delle autorità statunitensi, la scena della condivisione di contenuti su rete BitTorrent si è animata come non si vedeva da tempo: nuovi progetti promettono una "rinascita" di KAT, mentre il traffico verso i portali concorrenti è letteralmente esploso.

La chiusura del portale di torrent più usato al mondo, tanto per cominciare, sembra essere imputabile unicamente alla leggerezza di Artem Vaulin: il fondatore di KAT, ora in mano alle forze dell'ordine USA, ha fatto ampio uso di servizi di hosting con server presenti sul suolo USA, un errore che ha permesso alle autorità locali di interessarsi al suo caso in maniera diretta. Vaulin gestiva le email su server USA, acquistava contenuti digitali dal cloud di Apple e tutte le tracce lasciate in questi anni hanno permesso ai federali di ricostruire l'attività illegale di un servizio (KAT appunto) che avrebbe apparentemente permesso di accumulare ricavi per milioni di euro.

Quali che siano gli aspetti del business di KAT, in ogni caso, l'effetto della sua scomparsa si fa sentire su tutta la "scena" dl file sharing a mezzo BitTorrent: gli emuli e i (presunti) tentativi di rinascita del servizio sono comparsi online quasi subito, e in un caso (kickasstorrents.website) i promotori parlano di un'iniziativa in difesa della libertà di condivisione e chiedono la liberazione di Vaulin.
Ma i mirror e i backup vecchi di mesi non sono sufficienti a placare le necessità di condivisione degli utenti del P2P, quindi un altro effetto della fine di KAT è stato la transumanza di account e traffico verso gli altri portali. Particolarmente interessati dalla migrazione di massa sono il solito The Pirate Bay ed ExtraTorrent, con quest'ultimo che parla di un traffico di rete cresciuto di un 300 per cento e che si candida a diventare il prossimo "re" del P2P a mezzo torrent.

In attesa di seguire il caso giudiziario di Vaulin nel suo divenire, infine, un altro caso a suo modo storico sembra avviato verso la sua conclusione definitiva: Gary Fung, canadese meglio noto per la creazione del motore di ricerca torrent di IsoHunt, ha annunciato di essersi accordato con le major discografiche canadesi per il pagamento di una multa da 66 milioni di dollari. Un prezzo a dir poco salato che permetter a Fung di andare avanti con la sua vita e concentrarsi su nuove imprese tecnologiche lontano dal P2P.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
6 Commenti alla Notizia KickassTorrents, mercato dei torrent in tumulto
Ordina
  • questo e' un somaro -->
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    dici di no? fai dire alle lobby (e poi ai politicanti e poi ai giornalai) ogni gg per anni che quello nell'immagine e' un somaro... e i giudici inizieranno a portare della biada.

    (non si spiega se no come la caccia spasmodica ai siti web pubblici che contengono dei .torrent (=file di metadati di 200bytes) possano essere abitualmente 'venduti' come 'i centri della pirateria blabla'. Il "centro" non esiste. I 'pirati' sono i MILIONI di cittadani con l'adsl e i loro hdisk )
    non+autenticato
  • W il Cloud!

    Thin client per te e memorie di massa a me... et voilà le jeux sont fait.

    Non ti preoccupare ci arriveremo Sorride.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Amico Cloud
    > W il Cloud!
    >
    > Thin client per te e memorie di massa a me... et
    > voilà le jeux sont
    > fait.
    >
    > Non ti preoccupare ci arriveremo Sorride.

    E' un incubo?

    Io non ci sto!
  • - Scritto da: rockroll
    > - Scritto da: Amico Cloud
    > > W il Cloud!
    > >
    > > Thin client per te e memorie di massa a me... et
    > > voilà le jeux sont
    > > fait.
    > >
    > > Non ti preoccupare ci arriveremo Sorride.
    >
    > E' un incubo?
    >
    > Io non ci sto!
    effettivamente e' una realta (da incubo) crescente.... ma NON ci arriveremo (a renderla totalizzante)Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > questo e' un somaro -->
    >
    > dici di no? fai dire alle lobby (e poi ai
    > politicanti e poi ai giornalai) ogni gg per anni
    > che quello nell'immagine e' un somaro... e i
    > giudici inizieranno a portare della
    > biada.
    >
    > (non si spiega se no come la caccia spasmodica ai
    > siti web pubblici che contengono dei .torrent
    > (=file di metadati di 200bytes) possano essere
    > abitualmente 'venduti' come 'i centri della
    > pirateria blabla'. Il "centro" non esiste. I
    > 'pirati' sono i MILIONI di cittadani con l'adsl e
    > i loro hdisk
    > )
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    questa non è una pipaSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: sempre lui
    > - Scritto da: bubba
    > > questo e' un somaro -->
    > >
    > > dici di no? fai dire alle lobby (e poi ai
    > > politicanti e poi ai giornalai) ogni gg per anni
    > > che quello nell'immagine e' un somaro... e i
    > > giudici inizieranno a portare della
    > > biada.
    > >
    > > (non si spiega se no come la caccia spasmodica
    > ai
    > > siti web pubblici che contengono dei .torrent
    > > (=file di metadati di 200bytes) possano essere
    > > abitualmente 'venduti' come 'i centri della
    > > pirateria blabla'. Il "centro" non esiste. I
    > > 'pirati' sono i MILIONI di cittadani con l'adsl
    > e
    > > i loro hdisk
    > > )
    > [img]http://www.dafont.com/forum/attach/orig/2/6/2
    >
    > questa non è una pipaSorride
    wow citazione dotta (anche se non molto appropriata qui)Sorride
    qui andrebbe citato il bispensieroCon la lingua fuori
    non+autenticato