Alfonso Maruccia

Getty Images, causa miliardaria per abuso di copyright

L'agenzia fotografica è accusata di essersi illecitamente intestata materiale fotografico pensato per il pubblico dominio. E ora l'autrice degli scatti vuole farle pagare un conto salato

Roma - Carol Highsmith ha intentato una causa miliardaria contro Getty Images, la regina mondiale delle agenzie fotografiche adusa a difendere a spada tratta il diritto d'autore dalla pirateria e dai motori di ricerca online. Ma anche colpevole, a quanto pare, di non tenere in considerazione i diritti altrui vendendo foto su cui non può vantare alcuna proprietà.

Highsmith è nota per le sue attività fotografiche non profit, e per aver deciso di donare tutti i suoi scatti al pubblico dominio attraverso la Biblioteca del Congresso. Un lavoro ispirato a nomi celebri della fotografia (Frances Benjamin Johnston e Dorothea Lange) e iniziato già negli anni '80, in epoca pre-digitale.

Incurante della vocazione eminentemente non profit del lavoro di Highsmith, Getty Images è stata "beccata" a rivendere i diritti di sfruttamento di più di 18.000 delle sue foto; ironia delle ironie, la stessa fotografa "pro-bono" è stata contattata da License Compliance Services (una società di "copyright enforcement" con presunti collegamenti a Getty) con la richiesta di pagare 120 dollari come compensazione per l'uso delle sue stesse immagini.
Come scrivono i legali di Highsmith, Getty e associati "non solo hanno chiesto illegalmente il pagamento dei diritti di sfruttamento a persone e organizzazioni che già erano autorizzate" a usare le foto in via del tutto gratuita, ma si sono anche "falsamente e in maniera fraudolenta dichiarate come proprietarie esclusive del copyright" per le immagini minacciando cause contro tutto e tutti.

Highsmith chiede a Getty Images di pagare 1 miliardo di dollari per i danni causati al suo lavoro e i ricavi incamerati in maniera illegittima, mentre l'agenzia fotografica dice di essere impegnata a indagare sulla faccenda. Un primo risultato pratico la causa miliardaria lo ha comunque avuto, visto che ora le foto incriminate non sono più disponibili nel database di Getty.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
3 Commenti alla Notizia Getty Images, causa miliardaria per abuso di copyright
Ordina