Alfonso Maruccia

Torrentz.eu, addio agli utenti del P2P

Il popolare motore di ricerca torrent ha improvvisamente chiuso i battenti, lasciando "orfani" milioni di utenti con un messaggio di commiato a cui per il momento non si accompagna alcuna spiegazione

Roma - L'estate del 2016 verrà probabilmente ricordata come il periodo della grande morìa dei siti torrent, con un conteggio di chiusure che a pochi giorni dalla clamorosa scomparsa di KickassTorrents (KAT) include ora anche Torrentz.eu. In quest'ultimo caso non è ancora nota la motivazione che abbia portato allo shutdown. Quel che è certo è che difficilmente l'ignoto gestore del servizio deciderà di ritornare sui propri passi.

Aperto nel lontano 2003 come motore di ricerca e archivio di file.torrent per la condivisione di contenuti sul network BitTorrent, col tempo Torrentz.eu si è evoluto in un "meta-motore" capace di indicizzare i torrent presenti su decine di altri Web engine esterni. Assieme a The Pirate Bay e al succitato KAT, Torrentz.eu rappresentava oramai un punto fermo imprescindibile per gli utenti del P2P a mezzo BT.

La decisione di chiudere i battenti è stata improvvisa, senza alcun preavviso, e ha colto di sorpresa gli utenti del servizio che in queste ore si sono trovati davanti a una homepage che parla del servizio usando il passato; provando ad eseguire una ricerca il tutto diventa ancora più esplicito con un messaggio di "addio" che non lascia spazio a fantasiose interpretazioni.
L'ignoto gestore di Torrentz.eu ha contattato TorrentFreak confermando la volontà di chiudere il sito in maniera definitiva, anche se al momento non è stata fornita alcuna spiegazione ufficiale del perché di tale decisione. Facile mettere in relazione la chiusura forzata di KAT con i destini di Torrentz.eu, anche se in quest'ultimo caso non è noto il coinvolgimento diretto delle forze dell'ordine.

Naturalmente anche Torrentz.eu aveva avuto il suo bel da fare con l'industria del copyright, ed era considerato dal governo statunitense (probabilmente su imbeccata della RIAA e della MPAA) come una minaccia di prima categoria. Il gestore del servizio sembra aver quindi deciso di agire di anticipo risparmiando il lavoro alle major, ma aprendo un vuoto difficile da colmare all'interno della community del P2P a mezzo BitTorrent.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
60 Commenti alla Notizia Torrentz.eu, addio agli utenti del P2P
Ordina
  • Era il mio preferito.
    semplice, ricco, lineare.

    per ora uso KAT e Bitsnoop
    non+autenticato
  • Tanti saluti a Torrentz!
    Chi sarà il prossimo?
  • piratare è come rubare.

    poi possiamo discutere se i prezzi del materiale audio/video siano giusti, come anche per i giochi e per il sw. ma il prezzo è quello per tutti, quindi che non paga è un ladro.

    io per la musica ho un abbonamento con google music, la tv la guardo poco se non nulla, per il sw cerco alternative free/open e se non le trovo compro una licenza. non ci vedo nulla di male, anche se molti, soprattutto qui in italia, la pensano diversamente.

    inoltre, chi pirata, oltre a essere fuorilegge, rischia di prendere virus su windows oppure avere l'android bucato sfruttando falle come stagefright o quadrooter.
    non+autenticato
  • infatti -

    il p2p non è pirateria ma è solo una condivisione di software, musica e video

    attraverso internet
    non+autenticato
  • >
    > il p2p non è pirateria ma è solo una condivisione
    > di software, musica e
    > video
    >
    > attraverso internet

    lo diceva anche toto' al commissario di aver trovato il portafoglio nella tasca altrui

    anche oggi mi tocca rotolarmi dalle risate

    Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: ROTOLO DALLE RISATE

    > lo diceva anche toto' al commissario di aver
    > trovato il portafoglio nella tasca altrui

    Ancora con sti contro-esempi ridicoli? Nel caso del portafogli vi è sottrazione del bene. Nel p2p avviene invece la condivisione del contenuto. Come una copia identica in tutto e per tutto del portafogli.

    Non essendoci quindi la sottrazione del bene/contenuto, non si può parlare di furto, e quindi non si può dare del ladro a nessuno. Pena una bella accusa di diffamazione a chi lo fa.
    non+autenticato
  • Ma siamo nel 2001?
  • Così in là ... ? Profondi anni '80 !
  • Ma siamo nel 2001?
  • Bulbo, vivi in una società schizofrenica, e sei anche d'accordo a volerci vivere secondo le sue regole patologiche.

    Per secoli l'uomo è stato costretto a sottrarre beni ad altri per sopravvivere o trarre godimento.

    Ora che finalmente abbiamo il mondo digitale e possiamo condividere senza perdere il nostro prodotto digitale, tu ci vieni a dire che è come rubare?

    Allora assecondi la schizofrenia della società in cui sei stato educato?

    Il mondo occidentale butta miliardi in armi ed eserciti, e corruzione.
    Se li desse a cinema, musicisti ed artisti di opere digitalizzabili in genere, avremmo tutti una copia di quelle opere, e gli autori di che vivere garantito dagli Stati moderni.
    iRoby
    8359
  • - Scritto da: iRoby
    > Bulbo, vivi in una società schizofrenica, e sei
    > anche d'accordo a volerci vivere secondo le sue
    > regole patologiche.
    molte delle regole di questa maledetta "società occidentale" non mi vanno affatto bene; come non mi va di pagare tasse che finiscono in F35 mentre io rischio di finire con la bici nelle buche non rattoppate nella strada... ma ho scelto di vivere in questa società e devo adattarmi alle sue regole, giuste o sbagliate che siano, altrimenti dovrei andare in una comunità Amish e sottostare alle sue regole.


    > Per secoli l'uomo è stato costretto a sottrarre
    > beni ad altri per sopravvivere o trarre
    > godimento.
    certo e succede ancora adesso. è proprio per questo che la civiltà umana non progredisce ma molto probabilmente si sterminerà con le sue stesse mani, dal momento che le lance e le frecce sono state sostituite dalle testate nucleari.


    > Ora che finalmente abbiamo il mondo digitale e
    > possiamo condividere senza perdere il nostro
    > prodotto digitale, tu ci vieni a dire che è come
    > rubare?
    probabilmente anche questa "necessità" di condividere è frutto della società schizofrenica e malata in cui viviamo.


    > Allora assecondi la schizofrenia della società in
    > cui sei stato educato?
    no, però rispetto le regole a cui tutti dobbiamo sottostare. se le regole non piacciono vanno modificate (referendum...) non infrante o cambi società (Amish...).


    > Il mondo occidentale butta miliardi in armi ed
    > eserciti, e corruzione.
    solitamente i soldi per le guerre vengono "stampati". eh si per queste cose si esce dal patto di stabilità e si ragiona come si faceva una volta, ovvero con la moneta sovrana (probabilmente anche l'italia, coi famosi F35, ha fatto così).


    > Se li desse a cinema, musicisti ed artisti di
    > opere digitalizzabili in genere, avremmo tutti
    > una copia di quelle opere, e gli autori di che
    > vivere garantito dagli Stati moderni.
    perfettamente d'accordo. le tasse dovrebbero servire solo per abbattere l'inflazione, per il resto lo stato dovrebbe spendere a debito per creare posti di lavoro e sponsorizzare arte, cultura, sport, ecc.
    non+autenticato
  • > probabilmente anche questa "necessità" di
    > condividere è frutto della società schizofrenica
    > e malata in cui
    > viviamo.
    >

    STANDING OVATION!
    Adesso ti verranno a dire che l'uomo da sempre ha necessità di condividere, e questo sarebbe pure vero e anche bello, solo che si dimenticano di dire che prendono il lavoro di qualcun altro (di solito centinaia o migliaia di persone) e condividono quello. Per loro è quella condivisione. Se invece gli chiedi di fare volontariato, o, se avessero mai qualche capacità artistica, di suonare in un ospizio o dipingerne i muri, o tenere un corso di pittura per bambini ecc ecc... ti diranno che quello è lavoro e va pagato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bulbo
    > piratare è come rubare.
    >
    > poi possiamo discutere se i prezzi del materiale
    > audio/video siano giusti, come anche per i giochi
    > e per il sw. ma il prezzo è quello per tutti,
    > quindi che non paga è un
    > ladro.

    No, portare in Svizzera soldi presi in nero è rubare.
    Un campione l'abbiamo proprio tra i tipici moralizzatori sinistri e, nientepopodimeno, presidente della SIAE.

    QUESTO È UN LADRO. Impunto solo perché sinistro.
    http://www.corriere.it/cronache/16_luglio_31/soldi...

    Ne abbiamo le tasche piene di questi "moralizzatori" che si scoprono essere ben peggiori di quelli che vorrebbero redimere
  • Siamo nel 2016 e siete ancora li che usate torrent che è fortemente dipendente dai server e dai forum? Senza i forum e un link non potete scaricare nulla.
    Usate eMule che è serverless.
    non+autenticato
  • rete kad,senza server.
    Si spera nelle nuove connessioni con alto upload. tipo fibra
  • - Scritto da: supala
    > Siamo nel 2016 e siete ancora li che usate
    > torrent che è fortemente dipendente dai server e
    > dai forum? Senza i forum e un link non potete
    > scaricare
    > nulla.
    > Usate eMule che è serverless.
    Siamo nel 2016 e ancora non hai letto niente su DHT, PEX e magnet? azzSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > Siamo nel 2016 e ancora non hai letto niente su
    > DHT, PEX e magnet? azz
    >Sorride

    senza un .torrent prelevato da un forum, non scarichi nulla con torrent.
    non+autenticato
  • ci sono i link magnet, fatti di pochi caratteri...

    magnet:?xt=urn:btih:3d1052d533464ea2cd1160d52b5cd415a7004e69

    http://www.mrinformatica.eu/web/torrent/cosa-sono-...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 agosto 2016 22.23
    -----------------------------------------------------------
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 agosto 2016 22.23
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: user_
    > ci sono i link magnet, fatti di pochi caratteri...
    >
    > magnet:?xt=urn:btih:3d1052d533464ea2cd1160d52b5cd4
    >
    > http://www.mrinformatica.eu/web/torrent/cosa-sono-
    ... cmq la cosa che mi incurosisce e' questa cosa del "forum"... e' gia il secondo (o e' sempre la stessa zuccavuota?) che li nomina... i file torrent li metti in qualsiasi web/ftp/irc/whateverserver, non e' che serve un "forum"... poi dicono che non c'e' una narrazione mainstream che dice cazzate. c'e' eccomeCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: user_
    > ci sono i link magnet, fatti di pochi caratteri...
    >
    > magnet:?xt=urn:btih:3d1052d533464ea2cd1160d52b5cd4

    il problema non sono i magnet o i torrent in se, fra l'altro uso quasi esclusivamente magnet da parecchio, ma le soluzioni forum e indicizzatori web basate su server;
    finira' come per kat e gli altri che verranno dichiarati illegali poiche' forniscono i magnet link e verranno chiusi, ma almeno sara' piu' facile conservarli.

    Bisogna passare al serverless, poco piu' su c'e' un thread su zeronet che promette bene; ha gia' degli indicizzatori di torrent ma andrebbero popolati.
    ps: zeronet include anche un plugin per tor, ottimo per proteggere i codisetti releaser che diventerebbeo il target nel momento in cui il serverless diventerebbemainstream.
    non+autenticato
  • - Scritto da: fred
    > - Scritto da: user_
    > > ci sono i link magnet, fatti di pochi
    > caratteri...
    > >
    > >
    > magnet:?xt=urn:btih:3d1052d533464ea2cd1160d52b5cd4
    >
    > il problema non sono i magnet o i torrent in se,
    > fra l'altro uso quasi esclusivamente magnet da
    > parecchio, ma le soluzioni forum e indicizzatori
    > web basate su
    > server;
    mah prima sembravaSorride

    > finira' come per kat e gli altri che verranno
    > dichiarati illegali poiche' forniscono i magnet
    > link e verranno chiusi, ma almeno sara' piu'
    > facile
    > conservarli.
    >
    > Bisogna passare al serverless, poco piu' su c'e'
    mhhhh... cerchiamo prima di togliere di torno questa fissazione del 'emule serverless' e poi torniamo alla frase precedente, che e' importante.
    Lungi essere esperto, ma emule e' "serverless" in quanto impiega il protocollo KAD... ma poiche' i peers, quando sei vergine, non li porta la fatina dei denti, glieli porti tu (pescando da un SERVER noto un nodes.dat aggiornato = che fa da bootstrap. Dici che te lo puo' passare anche tuo cugino? si, ma a sua volta, quando era vergine, anche lui l'avra' preso da un SERVER noto. O se no rimane il peer exchange collegandosi a un SERVER emule.... o magari anche altro che non ricordo). Detto in altri termini i client emule si scambiano i peer ma un bootstrap deve sempre esistere.

    Cosa c'entra col torrent? Vedansi la mia battutina d'apertura "nel 2016 ancora non conosci DHT,PEX e magnet"...
    - Il DHT e' la variant di KADemiliaSorride
    http://www.bittorrent.org/beps/bep_0005.html
    https://en.wikipedia.org/wiki/Mainline_DHT
    ( o potremmo dirlo in altro modo... bittorrent ha creato KRPC, una variante di KADemilia che usa sempre le DHT )
    - Il PEX e' il peer exchange diretto (pero' tra 2 peer gia' connessi) per swarmare senza contattare il tracker

    Anche qui cmq non si bootstrappa per magia... infatti ci sono noti DHTrouter (dei 'SERVER')... tipicamente quelli di Bittorrent, inc (il padre di utorrent), di Transmission ecc. Curiosamente(?) mentre le Major vanno in panico appena sentono parlare 'di file torrent', alla Bittorrent, inc hanno dato solo qualche grattacapo anni fa.
    Nei file .torrent/magnet, il tracker (benche' comodo) e' diventato quindi opzionale, se metti 'altro'....

    Visto che il DHT e' dannatamente usato, si puo' fare DHT scraping e arrivare al "search non basato su webserver che fanno da deposito di file .torrent" come dicevi tu.... e infatti e' stato fatto (btdigg, strike ecc) solo che le major, con un incredibile comportamento PERSECUTORIO, li hanno fatti chiudere... fare il search unicamente implementato nei client bittorrent non ho idea se sia stato fatto/fattibile/ecc... non sono ne esperto ne grande utilizzatore (solo sostenitoreCon la lingua fuori )

    > un thread su zeronet che promette bene; ha gia'
    > degli indicizzatori di torrent ma andrebbero
    > popolati.
    > ps: zeronet include anche un plugin per tor,
    > ottimo per proteggere i codisetti releaser che
    > diventerebbeo il target nel momento in cui il
    > serverless
    > diventerebbemainstream.
    mah... visto che le major hanno sta fissazione per i webserver con i .torrent (che NON violano alcun copyright, ma cmq)... sarebbe piu comodo farli rinascere identici, sotto .onionCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: supala
    > Usate eMule che è serverless.

    oppure non rubate.
    non+autenticato
  • ? A causa dell'utilizzo di eMule, non mi sembra che qualcuno si ritrovi privato di qualcosa !
  • se usi il P2P per scaricare ubuntu o libreoffice ti do ragione, se lo si usa per scaricare film/musica/serie tv/sw piratato assolutamente no.
    non+autenticato
  • C'è pure ZeroNet, dentro ZeroNet ci sono molti siti tra cui uno di Torrent.
    non+autenticato
  • Ma che è sto zeronetto?
    non+autenticato
  • ZeroNet è una rete di siti Internet molto simile al web, la differenza è che i siti non sono sotto il controllo dei vari Stati o delle varie magistrature ma ogni sito è sotto il controllo di un singolo cittadino che comunque rimane anonimo.

    http://www.kensan.it/articoli/ZeroNet.php
    non+autenticato
  • - Scritto da: punto
    > C'è pure ZeroNet, dentro ZeroNet ci sono molti siti tra cui uno di
    > Torrent.

    Lo sto giusto provando in questi giorni, ma per non lasciare un pc acceso l'ho messo nel router con un disco esterno collegato, un dispositivo come raspberry 1 con un disco usb o una memoria non delle piu' scadenti e' piu' che abbondante.
    A parte la fase inziale dove ha creato un database con un numero di file enorme, il software che gira in python dentro al router sembra abbastanza leggero e la navigazione e' veloce, diciamo che promette molto bene.

    In ogni caso, per una facile installazione c'e' la versione windows che non ho provato ma immagino essere molto semplice da installare.
    non+autenticato
  • e' apparso kat su zeronet, ora devo capire se e' effettivamente lui, al di la della grafica identica, e se ha il database completo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: fred
    > e' apparso kat su zeronet, ora devo capire se e'
    > effettivamente lui, al di la della grafica
    > identica, e se ha il database
    > completo.

    Link?

    del tipo http://127.0.0.1:43110/... ?

    Poi io ho attivato ZeroNet adesso e non mi pare che ci sia tanto da attendere a parte quei 30 secondi di attivazione. Al prima avvio viene scaricato il programma in python zeronet e quindi è questo a cui ti riferisci? Lo scaricamento dello script iniziale è propedeutico allo scaricamento di zeronet in python che avviene al primo avvio.
    non+autenticato
  • si, anche se ho messo l'autentificazione, cambiato porta e reso accessibile da internet per farci accedere da un'altra persona, la procedura e' quella che hai detto.

    Pero' finche non ha cachato i siti questi sono vuoti, kat incluso per ora;
    mi pare che li devi aprire almeno una volta e poi lasciare li che lavori sotto; ne ho aperti parecchi per cui ci vorranno ore prima che si allinei, ho visto voci cusiose e non ho resistitio alla tentazione di aprirle.

    In pratica e' come se aprendo un sito lo sottoscrivessi e questo fornisce nel tuo bookmark e nella tua cache, dove eventualmente puoi marchiarli per la cancellazione (e presuppongo recuperare lo spazio nel disco).
    non resta che aspettare che si popolino.
    Ah, se un sito e' grosso, lo scarico si ferma e quando apri quella pagina ti chiede se vuoi incrementare lo spazio per la cache, quindi ricordati di confermarlo.
    non+autenticato
  • Si, mi pare che ci sia tutto in quello che dici. Si può anche fermare 0net dalla home page, si può mettere in pausa un sito, lo si può cancellare e alcuni li si può clonare. KAT è in una fase altamente sperimentale e mi pare non funzioni ancora. Il mantainer dice:


    genericusername ━ 6 hours ago ^3 ^4
    Reply

    Site admin here; There's still a lot of work to be done before we can get something that's really usable and anywhere near as good as what KickAssTorrents was. Any developers can grab the source code from Gitlab.

    Everyone else I'd be happy to answer any questions or concerns. You can also mail me here as well if you'd like.

    Mainly I'm interested in the sort of things you'd like to see from a torrent site on ZeroNet and what should and should not be included.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)