Alfonso Maruccia

Windows 10, il futuro degli Update

Microsoft anticipa i piani sulla distribuzione dei futuri aggiornamenti dell'OS, mentre gli utenti sono costretti a fare i conti con l'Update dell'Anniversario e le conseguenze non sempre risultano piacevoli

Windows 10, il futuro degli UpdateRoma - L'Anniversary Update di Windows 10 è appena arrivato sui server di Microsoft ma la corporation già pensa ai futuri "aggiornamenti di funzionalità" dell'OS, una piattaforma che necessita di manutenzione e upgrade costanti per poter stare al passo del mantra commerciale di "sistema operativo come servizio" propagandato da Microsoft in questi ultimi mesi.

Redmond ha anticipato i piani per la distribuzione delle nuove Build di Windows 10 per il prossimo futuro, piani che apparentemente si basano sul feedback raccolto in ambito enterprise e che prevedono due aggiornamenti importanti in arrivo nel 2017.

Le dichiarazioni di Microsoft risultano quindi in linea con le indiscrezioni già note agli addetti ai lavori, con gli update/upgrade "Redstone 2" e "Redstone 3" a seguire l'Anniversary Update precedentemente noto come "Redstone 1". Redstone 2 dovrebbe essere il "pacco" più sostanzioso, in fatto di funzionalità, mentre Redstone 3 dovrebbe arrivare entro la fine dell'anno prossimo.
Quel che è certo è che Redmond ha confermato l'intenzione di non voler rilasciare altri aggiornamenti importanti per quest'anno, così utenti e aziende avranno tutto il tempo di installare l'ultimo Update e adattarsi al nuovo stato delle cose. L'importante è che verifichino il funzionamento dell'Update in pochi giorni, visto che la corporation ha deciso di ridurre da 30 a 10 il numero dei giorni concessi per cambiare idea e reinstallare il vecchio Windows.

Anche in questo caso Microsoft parla di feedback raccolto sul campo e di semplificazione del processo di aggiornamento, uno sforzo che tra l'altro include anche l'adozione di un nuovo meccanismo di primo login - alla fine del processo di upgrade - pensato per ridurre gli input da parte dell'utente.

Tutto funziona meravigliosamente nel mantra commerciale di "Windows come servizio", tranne ovviamente quando le cose non funzionano affatto: un numero non precisato di utenti ha sperimentato "freeze" e malfunzionamenti assortiti dopo l'installazione dell'Update dell'Anniversario, problemi che includono il mancato funzionamento delle periferiche di input e in certi casi persino l'impossibilità di risolvere la cosa procedendo a una installazione "pulita" di Windows 10 (Redstone 1) tramite l'apposito tool.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
140 Commenti alla Notizia Windows 10, il futuro degli Update
Ordina
  • "Hanno modificato il recesso da 30 secondi a 10 secondi" Sorride

    Ma vi rendete conto di una casa che quasi vi OBBLIGA a fare
    l'upgrade?

    Tanto gli utenti di Windows sono abituati a reinstallare tutto
    ogni volta che non si risolve un problema, no?

    Io consiglio vivamente l'upgrade. Da Windows N a Linux.
  • Questi Linux Evangelist...
    non hanno ancora capito che sono il maggior impedimento all'uso di Linux...
    non+autenticato
  • ... significa Windows10 è un grande bug oltre che uno spyware da proibire negli "obiettivi sensibili".
  • - Scritto da: socialobserv
    > ... significa Windows10 è un grande bug oltre che
    > uno spyware da proibire negli "obiettivi
    > sensibili".
    Ottima definizione
    non+autenticato
  • >la corporation ha deciso di ridurre da 30 a 10 il numero dei giorni concessi per cambiare idea e reinstallare il vecchio Windows.

    non ho capito. Se 'qualcuno' vuole ritornare alla vecchia build dopo magari aver visto che non gli aggrada o non funzia come dovrebbe può tornare alla build precedente è rimane invariata nel 'tempo' con quella build?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il fuddaro
    > non ho capito. Se 'qualcuno' vuole ritornare alla
    > vecchia build dopo magari aver visto che non gli
    > aggrada o non funzia come dovrebbe può tornare
    > alla build precedente è rimane invariata nel
    > 'tempo' con quella
    > build?

    Hai 10 giorni per usare il sistema di "rollback" tramite il salvataggio del sistema precedente che fa durante l'upgrade.
    Dopo 10 giorni o usi un backup tuo oppure reinstalli da zero la build precedente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Max
    > - Scritto da: Il fuddaro
    > > non ho capito. Se 'qualcuno' vuole ritornare
    > alla
    > > vecchia build dopo magari aver visto che non
    > gli
    > > aggrada o non funzia come dovrebbe può
    > tornare
    > > alla build precedente è rimane invariata nel
    > > 'tempo' con quella
    > > build?
    >
    > Hai 10 giorni per usare il sistema di "rollback"
    > tramite il salvataggio del sistema precedente che
    > fa durante
    > l'upgrade.
    > Dopo 10 giorni o usi un backup tuo oppure
    > reinstalli da zero la build
    > precedente.

    Mha adesso non è che voglio fare polemiche per forza, ma non si poteva dare scelta all'utente se installarla oppure no. No dico prima devi installarla magari poi toglila, chi ci capisce è bravo.

    Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di averla ha forzato l'aggiornamento e adesso piange in russo. E rompe su tutti i forum su come tornare indietro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il fuddaro
    > - Scritto da: Max
    > > - Scritto da: Il fuddaro
    > > > non ho capito. Se 'qualcuno' vuole
    > ritornare
    > > alla
    > > > vecchia build dopo magari aver visto che
    > non
    > > gli
    > > > aggrada o non funzia come dovrebbe può
    > > tornare
    > > > alla build precedente è rimane invariata
    > nel
    > > > 'tempo' con quella
    > > > build?
    > >
    > > Hai 10 giorni per usare il sistema di "rollback"
    > > tramite il salvataggio del sistema precedente
    > che
    > > fa durante
    > > l'upgrade.
    > > Dopo 10 giorni o usi un backup tuo oppure
    > > reinstalli da zero la build
    > > precedente.
    >
    > Mha adesso non è che voglio fare polemiche per
    > forza, ma non si poteva dare scelta all'utente se
    > installarla oppure no. No dico prima devi
    > installarla magari poi toglila, chi ci capisce è
    > bravo.
    >
    > Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di
    > averla ha forzato l'aggiornamento e adesso piange
    > in russo. E rompe su tutti i forum su come
    > tornare
    > indietro.

    Nessuno si chiede se quei computer sono stati assemblati in maniera decente con dei componenti decenti; no, vero?
    Come essere convinti che un un Mac costa troppo di più rispetto ad un PC per Windows con le stesse caratteristiche.
    Certo, a partire dalle più evidenti: rumorosità e sensibilità a captare i disturbi elettromagnetici dei cellulari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: Il fuddaro
    > > - Scritto da: Max
    > > > - Scritto da: Il fuddaro
    > > > > non ho capito. Se 'qualcuno' vuole
    > > ritornare
    > > > alla
    > > > > vecchia build dopo magari aver
    > visto
    > che
    > > non
    > > > gli
    > > > > aggrada o non funzia come dovrebbe
    > può
    > > > tornare
    > > > > alla build precedente è rimane
    > invariata
    > > nel
    > > > > 'tempo' con quella
    > > > > build?
    > > >
    > > > Hai 10 giorni per usare il sistema di
    > "rollback"
    > > > tramite il salvataggio del sistema
    > precedente
    > > che
    > > > fa durante
    > > > l'upgrade.
    > > > Dopo 10 giorni o usi un backup tuo
    > oppure
    > > > reinstalli da zero la build
    > > > precedente.
    > >
    > > Mha adesso non è che voglio fare polemiche
    > per
    > > forza, ma non si poteva dare scelta
    > all'utente
    > se
    > > installarla oppure no. No dico prima devi
    > > installarla magari poi toglila, chi ci
    > capisce
    > è
    > > bravo.
    > >
    > > Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di
    > > averla ha forzato l'aggiornamento e adesso
    > piange
    > > in russo. E rompe su tutti i forum su come
    > > tornare
    > > indietro.
    >
    > Nessuno si chiede se quei computer sono stati
    > assemblati in maniera decente con dei componenti
    > decenti; no,
    > vero?
    > Come essere convinti che un un Mac costa troppo
    > di più rispetto ad un PC per Windows con le
    > stesse
    > caratteristiche.
    > Certo, a partire dalle più evidenti: rumorosità e
    > sensibilità a captare i disturbi elettromagnetici
    > dei
    > cellulari.

    Scusami è pure vero che sono in fase avanzata della demenza senile, ma che cassio centra con il discorso da me fatto precedentemente? Mah!!??
    non+autenticato
  • Non lo sa neanche lui. Aspettiamo i chiarimenti dopo che torna sobrio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: passavo...
    > Non lo sa neanche lui. Aspettiamo i chiarimenti
    > dopo che torna
    > sobrio.

    Posso tornare anche sobrio, ma finché la cultura deve entrare in voi (invano) a tradimento...
    non+autenticato
  • No, nessuno se lo chiede perché non c'entra nulla.
  • - Scritto da: Il fuddaro

    > Mha adesso non è che voglio fare polemiche per
    > forza, ma non si poteva dare scelta all'utente se
    > installarla oppure no. No dico prima devi
    > installarla magari poi toglila, chi ci capisce è
    > bravo.

    Allora, con le versioni Home sei obbligato ad installare le nuove Build, mentre con le Pro puoi ritardare l'installazione, oppure (in ambito aziendale usando il WSUS) non farla proprio. Le Enterprise possono accedere anche alla LTSB che prevede un delay di installazione fino a 10 anni.

    Le home sono così, devi sempre avere l'ultima release. E' una scelta anche discutibile, concordo, ma è una cosa stra nota di quelle versioni.

    >
    > Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di
    > averla ha forzato l'aggiornamento e adesso piange
    > in russo. E rompe su tutti i forum su come
    > tornare
    > indietro.

    Eh vabbè, fenomeni anche loro: cioè se installi una versione e non ti sei adeguatamente "coperto" in caso di problemi, perdonami, ma un po' te la cerchi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Max
    > - Scritto da: Il fuddaro
    >
    > > Mha adesso non è che voglio fare polemiche
    > per
    > > forza, ma non si poteva dare scelta
    > all'utente
    > se
    > > installarla oppure no. No dico prima devi
    > > installarla magari poi toglila, chi ci
    > capisce
    > è
    > > bravo.
    >
    > Allora, con le versioni Home sei obbligato ad
    > installare le nuove Build, mentre con le Pro puoi
    > ritardare l'installazione, oppure (in ambito
    > aziendale usando il WSUS) non farla proprio. Le
    > Enterprise possono accedere anche alla LTSB che
    > prevede un delay di installazione fino a 10
    > anni.
    >
    > Le home sono così, devi sempre avere l'ultima
    > release. E' una scelta anche discutibile,
    > concordo, ma è una cosa stra nota di quelle
    > versioni.
    >
    > >
    > > Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di
    > > averla ha forzato l'aggiornamento e adesso
    > piange
    > > in russo. E rompe su tutti i forum su come
    > > tornare
    > > indietro.
    >
    > Eh vabbè, fenomeni anche loro: cioè se installi
    > una versione e non ti sei adeguatamente "coperto"
    > in caso di problemi, perdonami, ma un po' te la
    > cerchi...

    Beh, grazie tra le tante info,che fra l'altro sapevo, mi hai dato ANCHE quella che mi interessava.

    @iotin, puoi anche essere sobrio, ma se parli come si dice: a vanvera è chiaro che nessuno mai ti capirà.Triste
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il fuddaro
    > - Scritto da: Max
    > > - Scritto da: Il fuddaro
    > > > non ho capito. Se 'qualcuno' vuole
    > ritornare
    > > alla
    > > > vecchia build dopo magari aver visto che
    > non
    > > gli
    > > > aggrada o non funzia come dovrebbe può
    > > tornare
    > > > alla build precedente è rimane invariata
    > nel
    > > > 'tempo' con quella
    > > > build?
    > >
    > > Hai 10 giorni per usare il sistema di "rollback"
    > > tramite il salvataggio del sistema precedente
    > che
    > > fa durante
    > > l'upgrade.
    > > Dopo 10 giorni o usi un backup tuo oppure
    > > reinstalli da zero la build
    > > precedente.
    >
    > Mha adesso non è che voglio fare polemiche per
    > forza, ma non si poteva dare scelta all'utente se
    > installarla oppure no. No dico prima devi
    > installarla magari poi toglila, chi ci capisce è
    > bravo.

    "dare la scelta all'utente" e' un concetto obsoleto, del secolo scorso.
    il bestiame umano va bastonato finche non scelgie la strada che il padrone ha scelto, punto e basta. e se alzi la twesta, bastonate piu' forti. abbassa lo sguarto e serra il passo, carogna!.
    Per sempre tuo: nadella.

    > Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di
    > averla ha forzato l'aggiornamento e adesso piange
    > in russo. E rompe su tutti i forum su come
    > tornare indietro.

    "indietro non si torna" (cit.)
    non+autenticato
  • "Sì, mettimelo dentro la backdoor... Ah!... Sì, così! Riempimi l'hard disk! ... Di più, di più! ... Oddio! Sì! Mi fai impazzire i driver! AAAAH! Sì, usami! Aggiornami tutto, tutto, quando vuoi tu!"

    Che vuoi che gliene freghi a questi di qualche problemuccio. Mica si lamentano come quelli là, che non si sanno adattare e non vedono la meraviglia del SO perfetto.

    "Amore, il blu dei tuoi BSOD è così romantico" Fan Windows
    non+autenticato
  • BSOD senza nessuna informazione sul driver o applicativo che lo generava... Nemmeno leggendo il memory dump sono stato in grado di capire che componente causava il problema.
    Il pc funzionava solo in modalita' provvisoria con rete (o prompt di dos) ma non in modalita' provvisoria normale...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)