Pierluigi Sandonnini

Lavoro in Pegatron, il dito puntato contro Apple

China Labor Watch denuncia come presso il fornitore della Mela gli stipendi siano troppo bassi, gli straordinari eccessivi, le ore non pagate. A fronte di profitti elevati

Roma - Non si placano le polemiche in materia delle condizioni dei lavoratori cinesi dipendenti dai grandi fornitori di componenti dei colossi dell'IT: Apple resta nel mirino del più recente rapporto di China Labor Watch, organismo non profit indipendente nato nel 2000, che evidenzia diverse violazioni in materia di tutela del lavoro. I ricercatori hanno esaminato circa duemila buste paga dei lavoratori di Pegatron dell'impianto di Shanghai, riscontrando che molti ricevono il salario minimo (304 dollari al mese, elevato a 330 dollari dal maggio 2016). Si tratta di uno stipendio insufficiente per poter vivere nell'area di Shanghai, tanto che molti dipendenti sono costretti agli straordinari. Troppi. Secondo una indagine condotta nello scorso febbraio, il 71,1 per cento dei lavoratori della linea di produzione effettua oltre 60 ore di straordinario e il 64 per cento oltre 90 ore. Ciò, oltre a essere illegale, viola le linee guida dettate da Apple.

Lavoratori cinesi

Non si tratta della prima volta che la casa della Mela viene chiamata in causa, attraverso i propri fornitori, nell'accusa di calpestare i diritti dei lavoratori. Fin dal 2010 gli osservatori si sono insospettiti per il numero abnorme di suicidi fra gli impiegati di Foxconn e gli abusi furono documentati da una inchiesta del New York Times. Proprio dopo il caso Foxconn, Apple spostò alcune lavorazioni dei propri prodotti a Pegatron, che offriva prezzi più bassi, ma anche salari inferiori ai lavoratori: un documentario di BBC Panorama ne filmò i lavoratori sotto copertura. Basti pensare che gli stipendi dei 50mila impiegati nella fabbrica di Shanghai di Pegatron costano ad Apple 193 milioni di dollari, mente il solo Tim Cook ne ha ricevuti 378 milioni quando è giunto al vertice di Cupertino e Angela Ahrendts 73 milioni per lasciare Burberry e occuparsi degli Apple Store.

I punti ritenuti critici nella nuova relazione di China Labor Watch sono numerosi.
Primo fra tutti: i salari medi in Cina sono aumentati negli ultimi tempi, mentre per i lavoratori di Pegatron sono diminuiti negli ultimi otto mesi. Quando il governo municipale di Shanghai ha alzato il salario minimo da 304 dollari a 330 dollari al mese ad aprile scorso, inoltre, i lavoratori di Pegatron hanno ricevuto l'aumento ma ci sono stati tagli al welfare e alle assicurazioni. Il risultato è che i compensi sono diminuiti, anziché aumentare. Nel 2015, infatti, la paga oraria era di 1,85 dollari, nel 2016 è arrivata a 2 dollari, ma sottratte le deduzioni è scesa a 1,60 dollari.
Secondo l'organizzazione, in Pegatron lo stipendio base è dunque ancora troppo basso e i lavoratori devono necessariamente effettuare straordinari per sostenere le loro famiglie. Quelli che non effettuano straordinari guadagnano appena 213 dollari al netto delle deduzioni. Gli straordinari sono dunque eccessivi e illegali, nonché di fatto forzati: coloro che chiedono di non farli non vengono autorizzati. Nelle buste paga del 2015, il 62 per cento presentava oltre 82 ore di straordinari al mese. Sono poi stati impiegati molti studenti, facendo fare loro in media 80 ore di straordinari al mese, la stessa quantità degli impiegati full time. Ciò è vietato dalle leggi cinesi.

Nelle principali linee di produzione, riferisce poi China Labor Watch, i lavoratori devono arrivare al lavoro dieci minuti prima dell'inizio del turno, tempo che non viene retribuito. Senza contare che i lavoratori impiegano circa un'ora al giorno per le procedure di sicurezza e i controlli di identità all'ingresso, tempi che non vengono conteggiati come straordinari.

I lavoratori sono poi esposti a potenziali rischi senza le opportune protezioni. Per esempio, nelle divisioni dove c'è molto rumore o si utilizzano laser non viene fornito il necessario equipaggiamento.

Secondo il rapporto ufficiale di Apple, i ricavi totali ammontavano nel 2015 a 233,7 miliardi di dollari. Il profitto netto valeva 53,4 miliardi di dollari, il 22,85 per cento dei ricavi. In Cina, Apple ha ottenuto ricavi per 58,17 miliardi di dollari, che rappresentano il 25,12 per cento del totale e ha guadagnato 13,4 miliardi di dollari in profitti. Le spese per i lavoratori, che sono 1,6 milioni, ammontano a meno della metà dei profitti, 6,2 miliardi di dollari.
Il direttore esecutivo di China Labor Watch, Li Qiang, ha dichiarato: "Apple sta attualmente ostacolando il miglioramento delle condizioni di lavoro all'interno dell'industria degli smartphone. Da sola, Apple costituisce il 90 per cento di tale industria, quindi se non si assume le responsabilità che competono al suo status, le altre aziende non saranno in grado di apportare miglioramenti".
Comparando i profitti con gli stipendi, il rapporto di China Labor Watch si conclude in modo lapidario: Apple, attraverso i propri fornitori, starebbe maltrattando i lavoratori cinesi, mentre avrebbe a cuore solo gli azionisti.

Pierluigi Sandonnini

fonte immagine
Notizie collegate
47 Commenti alla Notizia Lavoro in Pegatron, il dito puntato contro Apple
Ordina
  • è chiamata "opportunità di sviluppo" ?
    Se a questi non gli va bene andranno a donare questa opportunità a qualcuno che si accontenta di meno ...
    non+autenticato
  • PS: avete tolto la bicicletta ai paesi occidentali ... adesso pedalate.
    non+autenticato
  • Commissione Ue: Apple deve restituire 13,5 miliardi di euro all'Irlanda


    http://www.finanza.com/Finanza/Notizie_Mondo/Inghi...

    e subito scatta un -2,5%

    e Cook ha gia' venduto le azioni
    non+autenticato
  • @ iRoby
    L'hai detto.
    La maggior parte dei dirigenti (di alto livello) e dei politici sono da considerarsi psicotici contenuti.
    Lo psicotico non ha contatto con le sue emozioni e sensazioni, che vive (si fa per dire) solo attraverso la mente.
    Spesso è molto intelligente ed è completamente privo di empatia, cioè la capacità di 'vivere' gli altri, e questo è per lui una grande forza, in quanto non ha sensi di colpa, pietà, vergogna, ansia.
    Essendo intelligente riconosce mentalmente il comportamento degli altri e li manipola per i suoi scopi. mentendo, ingannando e promettendo a vuoto senza alcun problema.
    Uno straordinario esempio di psicotico 'puro' è il B., molto studiato dagli psicologi proprio per le sue caratteristiche di purezza.
    Capacità lavorativa enorme: 16 ore al giorno non sono rare, deve lavorare per tutta la vita, in quanto il potere costuisce per lui il contenimento per la sua mente tendente alla frammentazione, come una bottiglia che contiene l'acqua e le dà anche la forma.
    I personaggi con queste caratteristiche dominano nel mondo, superando di gran lunga i 'normali' che sono frenati dagli scrupoli e fermano le loro ambizioni quando raggiungono la loro 'zona di conmfort'.
    Il mondo si trova in queste condizioni proprio perché chi comanda non 'sente' quello che fa e non sente la sofferenza che crea negli uomini, negli animali, nella natura.
    Ciò che conta è l'esercizio del potere in sé, come detto.
    Un'ultima cosa: chi comanda non andrebbe da nessuna parte senza altri psicotici meno puri e meno intelligenti, che eseguono i suoi ordini e li fanno rispettare agli altri, in genere sotto la minaccia della forza.
    non+autenticato
  • Io accomunavo la sindrome da accumulo seriale a questo genere di individui. Ma mi sbagliavo.
    Cercavo di accomunare gli accumulatori seriali di cianfrusaglie agli accumulatori seriali di denaro. Ma in chi accumula denaro, serve anche potere, per cui c'è molto di più del semplice desiderio di accumulo seriale.

    Le analisi più belle sull'attuale psicosi nei sistemi economici le ha fatte il Prof. Mauro Scardovelli di cui sono disponibili su Youtube tutti i video dei seminari del progetto di crescita personale denominato Aleph.
    iRoby
    9150
  • Eh, lo so, lo conosco da quando insegnava ad AssisiSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: iPsico
    > @ iRoby
    > L'hai detto.
    > La maggior parte dei dirigenti (di alto livello)
    > e dei politici sono da considerarsi psicotici
    > contenuti.
    > Lo psicotico non ha contatto con le sue emozioni
    > e sensazioni, che vive (si fa per dire) solo
    > attraverso la
    > mente.

    vogliamo mettere uno come Marchionne (54,5 milioni di € l'anno) che insegna alla Luiss che non bisogna essere avidi?

    Non so se sono psicotici, non so decidermi tra demenza e ipocrisia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ciglionne

    > Non so se sono psicotici, non so decidermi tra
    > demenza e
    > ipocrisia.
    facciamo 50% e 50% ?
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • Queste persone non sono 'cattive' perché non sono neanche 'buone'; sono semplicemente totalmente adeguate al lavoro che fanno, sono identificate con il ruolo, non con la persona, e qualunque cosa richieda il loro lavoro la fanno, diversamente dai soliti 'normali' che magari sono pigri, oppure non sono disposti a fare compromessi, oppure hanno vergogna, paure o ansie, o non si sentono all'altezza, ecc.

    Se devono fare porcherie le fanno, in nome del fine che giustifica i mezzi (non hanno pregiudizi su niente), e se devono dire parole ispirate lo fanno, perché entrano completamente nel ruolo di quel momento e hanno grande lucidità mentale.
    Se non fossero psicotici sembrerebbero quasi dei saggi, perché la distanza che li separa è piccolissima, seppure incolmabile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iPsico
    > @ iRoby
    > Capacità lavorativa enorme: 16 ore al giorno non
    > sono rare, deve lavorare per tutta la vita

    Certo se contiamo anche la partitina a tennis e la cena con la contessa Serbelloni Mazzanti vien dal mare.
    Tra l'altro mi risulta che i prodotti migliori escano alla toilette.
    Akiro
    1907
  • 193 milioni di dollari costano tutti gli operai.
    378 milioni si è intascato da solo il CEO Tim Cook.

    Che minchia se ne fa un uomo solo di una cifra del genere?
    Cosa gli costa rinunciare a 100 milioni e fare un 50% in più agli operai?

    Ma sono solo io a considerare il capitalismo mercatista e il neoliberismo una schizofrenia di massa?

    Tutti psicotici azionisti e dirigenti di queste corporation?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 30 agosto 2016 12.51
    -----------------------------------------------------------
    iRoby
    9150
  • - Scritto da: iRoby
    > 193 milioni di dollari costano tutti gli operai.
    > 378 milioni si è intascato da solo il CEO Tim Cook
    > Che minchia se ne fa un uomo solo di una cifra del genere?

    La cifra per me è meritata... la parte grottesca è che lo dipingono "paladino difensore dei diritti umani" quando invece difende esclusivamente i diritti che gli interessano "personalmente".
  • - Scritto da: bradipao
    > La cifra per me è meritata...

    Se la cifra è meritata perché Apple fa 50 miliardi di utile annui, sotto quale livello di utile Cook meriterebbe una retribuzione negativa?
  • - Scritto da: seven
    > - Scritto da: bradipao
    > > La cifra per me è meritata...
    >
    > Se la cifra è meritata perché Apple fa 50
    > miliardi di utile annui
    ah e dicci li fa per caso cook da solo?
    cioè cook lavora più di tutti gli operai messi assieme?
    Interessante!
    Vediamo quanto utile fa se lo mettiamo alla catena di montaggio!
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Un curioso
    > ah e dicci li fa per caso cook da solo?
    > cioè cook lavora più di tutti gli operai messi
    > assieme?
    > Interessante!
    > Vediamo quanto utile fa se lo mettiamo alla
    > catena di
    > montaggio!
    > A bocca aperta

    Dovevi rispondere a bradipao, non a me.
    Io ho chiesto un'altra cosa.


    PS: tu ragioni da operaio
  • - Scritto da: seven
    > - Scritto da: Un curioso
    > > ah e dicci li fa per caso cook da solo?
    > > cioè cook lavora più di tutti gli operai
    > messi
    > > assieme?
    > > Interessante!
    > > Vediamo quanto utile fa se lo mettiamo alla
    > > catena di
    > > montaggio!
    > > A bocca aperta
    >
    > Dovevi rispondere a bradipao, non a me.
    > Io ho chiesto un'altra cosa.
    >
    >
    > PS: tu ragioni da operaio

    Tu invece sembri la stessa persona con iotin, solo che esprimete le due facce della medaglia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: seven

    > PS: tu ragioni da operaio
    No io so che con 1000 operai e senza Tim Cook qualche telefono lo produco con Tim Cook e senza operai non produco nulla.
    A bocca aperta
    È un dato di fatto non un mio ragionamento.
    Pensaci la prossima volta.
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Un curioso
    > - Scritto da: seven
    >
    > > PS: tu ragioni da operaio
    > No io so che con 1000 operai e senza Tim Cook
    > qualche telefono lo produco con Tim Cook e senza
    > operai non produco
    > nulla.
    > A bocca aperta
    > È un dato di fatto non un mio ragionamento.
    > Pensaci la prossima volta.
    > A bocca aperta


    Miope.
  • - Scritto da: Un curioso
    > - Scritto da: seven
    >
    > > PS: tu ragioni da operaio
    > No io so che con 1000 operai e senza Tim Cook
    > qualche telefono lo produco con Tim Cook e senza
    > operai non produco
    > nulla.
    > A bocca aperta
    > È un dato di fatto non un mio ragionamento.
    > Pensaci la prossima volta.
    > A bocca aperta

    non conta quanto si produce ma quanto si riesce a vendere di quello che si è prodotto, se produci senza vendere l'azienda chiude.
    non+autenticato
  • - Scritto da: seven

    > PS: tu ragioni da operaio


    Tu invece da imbecille nato per servire il padrone.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby

    > Tutti psicotici azionisti e dirigenti di queste
    > corporation?

    guarda c'e' un'interessante puntata di Report di un paio d'anni fa, in cui gli autori cercano di analizzare le corporation usando gli strumenti messi a disposizione dalla psicanalisi

    risultato? le corporation ricalca in pieno il profilo dello psicopatico

    penso non ci sia altro da dire

    e ovviamente il sistema che hanno prodotto ( il capitalismo globalista moderno ) e' un manicomio e un inferno per la gente comune
    non+autenticato
  • ..il salario base e' troppo basso bisognera' prendersela con la Cina. Se per legge lo alzano apple sara' obbligata a pagare di piu.
    Cosi come le ore di straodinario: se ne fanno troppo e' perche' non c'e' nessuno che controlla, controllate e vedrete che Apple si adatta.
    non+autenticato
  • Pegatron non e' cinese, e' taiwanese

    hai presente quell'isoletta messa li' dagli inglesi ( e poi dagli americani ) per rompere gli zebedei alla Cina? ecco, proprio quella...

    e no, e' un tabu' nel mondo del liberismo totale che lo Stato intervenga per imporre regole alle corporation ( il viceversa, come voluto dal TTIP, e' invece accettabile per loro ), come ha fatto per 20 anni un certo Putin in Russia
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)