I Servizi italiani contro hacker e lamer

Nella relazione semestrale dei servizi segreti italiani si punta l'indice contro la diffusione di tecnologie di hacking, l'aumento degli eventi di cracking e persino l'azione dei lamers contro le home page dei siti Web. Tutti colpevoli

I Servizi italiani contro hacker e lamerRoma - I servizi segreti italiani si preoccupano per quanto accade in Rete, in particolare per la diffusione dei virus e per le azioni di hacker, cracker e persino lamer ("aspiranti smanettoni").

Nella relazione semestrale dei Servizi, nella quale si "raccontano" le direttrici di lavoro dell'intelligence italiana, un posto d'onore è occupato dal "crimine informatico".

"Con lo sviluppo delle reti informatiche su scala mondiale - si legge nella relazione - e la tendenza a trasferire nell'ambiente virtuale le attività creditizie, finanziarie, commerciali e di informazione, va emergendo l'esigenza di prevenire minacce che, incidendo sul livello della sicurezza delle comunicazioni e sulla fiducia nelle nuove tecnologie, si pongono quali concreti fattori di depotenziamento tanto della società digitale quanto delle correlate prospettive di crescita economica".
E nel concetto di "crimine informatico" ci si infila un po ' di tutto: "Sia per le manovre di intrusione in centri protetti attuate con finalità di lucro, di manomissione o di semplice provocazione, sia per la diffusione di virus con lo scopo di danneggiare i sistemi".

Non solo cracker senza scrupoli a caccia di carte di credito, dunque, ma anche hacker "in missione di studio" e lamer che giocano a fare l'hacker. Non parliamo poi di chi utilizza le proprie conoscenze per realizzare virus e mandarli in giro oppure sfrutta tools per la creazione rapida di anticpatici "codicilli".
118 Commenti alla Notizia I Servizi italiani contro hacker e lamer
Ordina
  • Sinceramente non ho mai visto nessuno ammettere che i motivi che spingono un hacker (o presunto tale) a compiere azioni di sabotaggio sono ben altre che quelle legate a sicurezza o ricerca.
    Molto spesso i motivi (io per esempio) sono solo dovuti alla voglia di imparare, quasi essere superiori agli altri, una sfida a chi è più bravo. Oppure, molto spesso, si è animati da ideologie quasi politiche o sociali.
    Free the Net.

    non+autenticato
  • Che vi lamentate a fare con noi hackers.
    Sono un ragazzo di 22 anni che è esperto in tutti gli accessi protetti da banche ad anagrafe e soprattutto telecom....
    Mi fate proprio ridere come a me anche tanti altri.
    Se sieti tanto stupidi da pagare sistemi così costosi per la protezione del vostro sistema da infiltrazioni o da virus.
    Sciocchi.
    Chi fabbrica i virus?
    Facile gente che vuole dimostrare che i programmi costosissimi fanno acqua...
    Chi è che accede nei sistemi protetti?
    Persone che vogliono dimostrare che il sistema di sicurezza e veramente labile.

    Anche tutti i dati americani su chi ha ammazzato JFK sono ormai da un po in giro.......
    Se esiste l'area 51...........
    Tutto per noi è chiaro e ogni giorno nascono piccoli hacker basta vedere l'affluenza di minorenni nei siti di hackerismo anche ragazzi di 12 o addirittura 9 anni.
    C'è qualcosa che non va!
    Tutto ciò che è segreto non deve esserlo anzi deve essere a portata di tutti.

    Ma + si va avanti sarà molto peggio.
    1)D+ Stream Facilmente non pagabili.....
    2)Ricariche telefoniche ma chi le compra
    2bis) i terminali che fanno ricarche dei telefonini nei negozzi Tim sono troppo facili da pingare e accedere a tutto anche al programma e alle password......

    Io sono uno che non vuole avere limiti almeno nella rete e uno che dove trova una barriera la abbatte e se per questo voi mi considerate un hacker "pirata" allora non avete capito niente.........

    Vedete di preoccuparvi di cose + serie ad esempio la pedofilia in internet.....
    Chi usa le proprie capacità è un hacker per voi!

    la nostra vita da hacker può durare + o meno tanto dipende dalla maturità e dall'intelligenza che usiamo. E' molto corta la nostra vita da hacker può durare dai 5 a 10 dove nei quali ho vieni arrestato oppure diventi un miliardario!!!

    Free space in the net

    By PSYCO

    non+autenticato
  • LAMERO!!!!!
    BUFFONE!!!!!
    AHAHAHAH
    non+autenticato
  • Un hacker è uno fa ricerca e TROVA i vari bug...
    GRATIS   - eh ehe   Studiate - Ciao Gente
                     BY BY -
    non+autenticato


  • - Scritto da: RIBOT....
    > Un hacker è uno fa ricerca

    Ma l'italiano chi te lo ha insegnato?

    > e TROVA i vari
    > bug...
    > GRATIS

    eheh, per me è anche questo...Occhiolino Forse sarà perchè ancora sono giovane. Boh! Comunque hai ragione.A bocca aperta
    non+autenticato
  • E' incredibile... hanno paura....
    che stupidi.
    sembra un po' l'accusatoria di Mitnik, quando hann detto di non fargli usare il cell al processo per paura che attivi un missile.
    Ma lo sapete almeno cosa e' un Hacker, io mi chiedo? sapete cosa hanno fatto di buono? vi ricordate quanto GRAZIE AGLI HACKER sia progredita la sicurezza informatica? vi ricordate di quando (a detta del mitico Lord Shinva) bastava digitare WIZ per avere il controllo di una macchina? pensate prima di parlare, ignoranti saccentoni che state ai piani alti dello stato
    Se non sapete cosa sia un hacker leggete qui sotto. un passo tratto dal manifesto di mentor

    [cut]
    Noi cerchiamo conoscienza... e ci chiamate criminali, noi esploriamo... e ci chiamate criminali... non esistiamo senza colore di pelle, credi religiosi e confini e ci chiamate criminali, voi costruite bombe atimiche, finanziate guerre, uccidete, ingannate, mentite e cercate di farci credere che e' per il nostro bene, e poi siamo noi i criminali
    allora si, io sono un criminale, il mio crimine e' la mia curiosita', il mio crimine e' quello che i giurati pensano e sanno e no quello che guardano, il mio crimine e' scoprire qualche vostro segreto, qualcosa che non vi fara' mai dimenticare i mio nome.
    IO SONO UN HACKER E QUESTO E' IL MIO MANIFESTO, POTRETE FERMARE ME MA NON POTRETE FERMARCI TUTTI, DOPOTUTTO SIAMO TUTTI UGUALI
    +++ The Mentor+++ January 8, 1986
    non+autenticato
  • Lo sapevo...Me lo immaginavo che, prima o poi,
    sarebbe spuntato chi si crede un grande, un Dio
    cazzo sceso in Terra, uno 'con le palle'...
    Eppure, caro il mio Derthis, se non ricordo
    male, solo due giorni fa eri d'accordo con me
    sul fatto che in Italia ci sia una quantità
    sproporzionata di LAMER e di presunti HACKER,
    che professano i loro miracoli sulla rete e
    arrivano su IRC gridando: "Ehi, andate subito
    a vedere questo sito...l'ho appena bucato"
    Io non voglio dimostrare niente, non ne ho
    bisogno. Ma l'essere preso di mira da ragazzini
    stupidi che non sanno cosa sia il protocollo
    TPC/IP o l'essere paragonato a gentaccia che
    non frequento e che non pretendo di frequentare,
    beh, questo si che mi fa incazzare.
    Io abbasserei un pò la cresta, se fossi in te, e
    mi rimetterei a studiare le basi di quest'arte
    che è hacking, visto che hai sempre avuto fretta
    di fare 'il grande colpo' ( e poi lasci sporchi
    gli XFERLOG...vergogna! E ringrazia l'Admin...)
    E' gente come te che rovina i veri HACKER; che
    crede sia bello usare il PHF o i BOF codati da
    qualcun'altro per bucare...
    Bucare, bucare, bucare...possibile che non sappiate
    fare altro? Tutti hanno avuto il periodo 'nero',
    quello in cui l'unica preoccupazione era d'avere
    l'accesso. "#" Eccolo, il simbolo magico...
    Era per questo cancelletto di merda che si perdevano
    notti su notti a studiare un server, a trovare
    exploit, a consumare gli occhi sul monitor...
    Ma crescendo questo dovrebbe passare...
    Non dico non sia GRANDIOSO farsi una bella
    sfida (magari sulla propria LAN casalinga!)
    ma credo sia più costruttivo dedicarsi magari
    alla programmazione (non in BASIC, è logico!)
    o al fotoritocco, a smontare il computer,
    insomma, qualcosa che in futuro, magari, possa
    offrirmi anche un'opportunità di lavoro in più!
    Non credo che un'azienda ti assumerà se ci scrivi
    nel curriculum "esperto hacker, proprietario di
    diverse shell RedHat...".
    Ma se ci scrivi "esperto in sicurezza informatica,
    gestione ottimale di Unix, ..." è probabile
    che verrai assunto da una superazienda a
    10 milioni netti al mese (sempre che sia vero quello
    che hai scritto nel curriculum...).
    No, non sono corrotto dal sistema...se ho scelto di
    combattere sulla Rete, è proprio perchè questo sistema
    non mi piace, è sporco, è corrotto.
    La madama su IRC che ti chiede 'scambiamo shell?',
    il finanziere che dopo aver sequestrato la roba se
    la vende, sbirri che ti entrano in casa alle 6:00
    del mattino e ti sequestrano il computer con tutti
    i tuoi CD masterizzati e i cari floppy su cui conservi
    le e-mail più belle che ti spedisce la tua ragazza.
    Questo è successo a tanti...è difficile dire se erano
    vittime di una sorta di abuso di potere (tipo quello
    che è successo a Pacelink e a tutti
    coloro i quali hanno subito il sequestro del
    beneamato PC, vedi http://www.alcei.it/news/sequestr.htm)
    o erano i coglionazzi di turno che con poca tecnica e tanto
    culo hanno sfondato un serverino decadente e hanno poi
    gridato soddisfatti davanti al monitor :
    "Evvai, ve l'ho messo in culo!", mentre l'Admin,
    nello stesso momento, trovando spiccicato il
    suo IP in un log sperduto, grida la stessa frase.
    Ma come faremo noi, a combattere il sistema, se
    ci facciamo acchiappare con le mani nel sacco?
    Perchè non mostrare a tutti com'è debole quella
    che loro chiamano 'sicurezza informatica'?
    E se non sanno garantire la sicurezza in un mondo
    virtuale, figuriamoci nella realtà!
    Non siate vuoti, senza un ideale, senza una vostra
    spiritualità...se per voi stare 8 ore di seguito a
    smanettare su un computer vi fa stare bene, fatelo,
    ma ricordate che qualcun'altro (vedi Admin) vuole
    star bene come voi, e magari conservare anche il
    sudato posto di lavoro.
    Per questo, caro Derthis, tu e i tuoi cari compagni
    d'avventure digitali, tornate a studiare.
    Anzi, butta via il computer, così non ti
    colleghi, lasci in pace la Rete e non rompi i maroni
    a me e a tutta quella gente che vuole ancora imparare.
    Perchè di imparare non si smette mai, caro sig. Sottutto!

    Byez!


    Sir McGee
    non+autenticato
  • Mi scuso per aver sbagliato a scrivere la mia e-mail...
    Quella vera è : sir_mcgee@yahoo.it
    non+autenticato
  • > Me lo immaginavo che, prima o
    > poi,
    > sarebbe spuntato chi si crede un grande, un
    > Dio
    > cazzo sceso in Terra, uno 'con le palle'...

    Ma stai scendendo dalle nuvole? Sono decenni che ci sono gli "dei cazzi", quelli con le palle...

    > Eppure, caro il mio Derthis,

    Chi è? Cioè voglio dire dov'è che ha scritto? Vorrei leggere quello che ha scritto.

    > "Ehi, andate subito
    > a vedere questo sito...l'ho appena bucato"

    E che poi magari non sono stati nemmeno loro in realtà.

    > Io non voglio dimostrare niente, non ne ho
    > bisogno.

    Ma perchè quando lo dico io vengo sempre criticato e nessuno mi crede mai? Bah!

    > Io abbasserei un pò la cresta, se fossi in
    > te, e
    > mi rimetterei a studiare le basi di
    > quest'arte
    > che è hacking, visto che hai sempre avuto
    > fretta
    > di fare 'il grande colpo' ( e poi lasci
    > sporchi
    > gli XFERLOG...vergogna! E ringrazia
    > l'Admin...)

    Ma che è? T'ha bucato la tua rete? Come fai a sapere che lascia sporchi gli XFERLOG?

    > Bucare, bucare, bucare...possibile che non
    > sappiate
    > fare altro?

    Siete solo dei drogati!!

    > Tutti hanno avuto il periodo
    > 'nero',
    > quello in cui l'unica preoccupazione era
    > d'avere
    > l'accesso.

    Bello. Ogniuno ha le sue ragioni per farlo. Facile criticare.

    > "#" Eccolo, il simbolo magico...

    WOW! Allora sono un mago!! Lo vedo praticamente ogni giorno! Quello del mio linux...

    > Era per questo cancelletto di merda che si
    > perdevano
    > notti su notti a studiare un server, a
    > trovare
    > exploit, a consumare gli occhi sul monitor...

    E ha creato gente come Mitnick...degli eroi immortali!

    > Ma crescendo questo dovrebbe passare...

    In alcuni si in altri no. Ma stiamo sempre a criticare!

    > Non dico non sia GRANDIOSO farsi una bella
    > sfida (magari sulla propria LAN casalinga!)

    Bello! E con chi la fai sta sfida? E' più seccante questo sinceramente.

    > ma credo sia più costruttivo dedicarsi magari
    > alla programmazione (non in BASIC, è logico!)

    E perchè no? Ha anche il suo fascino!

    > o al fotoritocco, a smontare il computer,
    > insomma, qualcosa che in futuro, magari,
    > possa
    > offrirmi anche un'opportunità di lavoro in
    > più!

    Secondo te Raoul Chiesa che lavoro fa?

    > Non credo che un'azienda ti assumerà se ci
    > scrivi
    > nel curriculum "esperto hacker, proprietario
    > di
    > diverse shell RedHat...".

    Bè, a Raoul Chiesa è successo...

    > Ma se ci scrivi "esperto in sicurezza
    > informatica,
    > gestione ottimale di Unix, ..."

    Quello che vogliono vedere sono i fatti, non quello che scrivi sul curriculum. Io potrei anche scrivere "Dio di Unix. Creatore di tutti gli Unix visibili e invisibili..."


    > è probabile
    > che verrai assunto da una superazienda a
    > 10 milioni netti al mese (sempre che sia
    > vero quello
    > che hai scritto nel curriculum...).

    Ma t'ha fatto vedere anche il suo curriculum??
    Comunque "Hacker" non ci sta bene con "superpagato".

    > La madama su IRC che ti chiede 'scambiamo
    > shell?',
    > il finanziere che dopo aver sequestrato la
    > roba se
    > la vende, sbirri che ti entrano in casa alle
    > 6:00
    > del mattino e ti sequestrano il computer con
    > tutti
    > i tuoi CD masterizzati e i cari floppy su
    > cui conservi
    > le e-mail più belle che ti spedisce la tua
    > ragazza.
    > Questo è successo a tanti...

    E cazzo, questo succede ovunque! Mica solo nel sistema!

    > gridato soddisfatti davanti al monitor :
    > "Evvai, ve l'ho messo in culo!", mentre
    > l'Admin,
    > nello stesso momento, trovando spiccicato il
    > suo IP in un log sperduto, grida la stessa
    > frase.

    Credo che sia più efficace quello dell'admin...

    > Ma come faremo noi, a combattere il sistema,

    Hai detto che non vuoi combatterlo.

    > se
    > ci facciamo acchiappare con le mani nel
    > sacco?

    Aho! Ti ce fai acchiappà te colle mani ner sacco!!

    > Perchè non mostrare a tutti com'è debole
    > quella
    > che loro chiamano 'sicurezza informatica'?

    E' proprio per questo che si dovrebbero bucare i sistemi principalmente.

    > E se non sanno garantire la sicurezza in un
    > mondo
    > virtuale, figuriamoci nella realtà!

    E non ne che ci vuole un mago per dircelo...

    > Non siate vuoti, senza un ideale, senza una
    > vostra
    > spiritualità...se per voi stare 8 ore di
    > seguito a
    > smanettare su un computer vi fa stare bene,
    > fatelo,
    > ma ricordate che qualcun'altro (vedi Admin)
    > vuole
    > star bene come voi, e magari conservare
    > anche il
    > sudato posto di lavoro.

    E quindi dopo aver finalmente conquistato il sudatissimo "#", mandiamo una mail all'admin spiegandogli qual'è il problema e come risolverlo.
    Ma l'admin, dato che è un signore, se ne sbatte allegramente e, o ti denuncia (bastardo!!! Non l'admin, ma chi comanda), oppure non ti cagano proprio (per vanità e orgoglio) e cancellano la mail e lasciano tutto com'era. E allora al culo lo prende l'admin non l'Hacker (perchè in questo caso di Hacker si tratta! Ne sono convinto!).

    > Anzi, butta via il computer, così non ti
    > colleghi, lasci in pace la Rete e non rompi
    > i maroni
    > a me e a tutta quella gente che vuole ancora
    > imparare.
    > Perchè di imparare non si smette mai, caro
    > sig. Sottutto!

    Ma che ha fatto questo???
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 25 discussioni)