Thomas Zaffino

Google ricerca contenuti nelle app

Già disponibile sul dispositivo V20 di LG, il primo con a bordo Android 7 Nougat, la nuova funzione permette di cercare tra i contenuti di contatti, messaggi, appunti e altre app installate

Roma - Con un post sul blog ufficiale, Google ha lanciato una nuova funzionalità che consente agli utenti di eseguire ricerche specifiche all'interno dei contenuti delle app installate sul proprio dispositivo Android. Il tutto è molto intuitivo: si esegue una ricerca nella schermate principale. Tra le schede visualizzate nella parte alta dello schermo, è sufficiente poi selezionare "Nelle app" (In app).

ChromeBook Pixel

La nuova funzione esegue in tal modo la scansione dei contenuti all'interno delle app presenti sul dispositivo, in modalità offline, elencando tutti quelli che riportano la query lanciata.

Sono varie le modalità di impiego indicate da Mountain View negli esempi proposti sul blog, per illustrane il funzionamento. Si può ad esempio usare la ricerca nelle app per reperire contatti o testo scambiato all'interno di messaggi, ascoltare brani, guardare video in streaming, cercare appunti e promemoria ecc.

Google ha già avviato il rollout per la distribuzione della funzione, attraverso l'aggiornamento del'app Google, oltre all'integrazione per app Gmail, YouTube e Spotify, alle quali andranno ad aggiungersi presto Facebook Messenger, LinkedIn, Evernote, Glide, Todoist, Keep e altre ancora. All'interno dell'applicazione Google, le impostazioni prevedono la possibile di stabilire, in maniera selettiva, per quali per quali app abilitare la nuova funzione.

Thomas Zaffino

Fonte immagini
Notizie collegate
  • TecnologiaAndroid, ricerche in punta di ditaGoogle ha rilasciato uno strumento gratuito per Android che permette di cercare contatti e file semplicemente disegnandone le iniziali del nome. Il programma è anche in grado di ordinare i risultati in base alle ricerche più frequenti
  • TecnologiaAndroid, chi cerca trova su GoogleLa funzione Gestione Dispositivi Android, che da tempo permette di rintracciare e proteggere il proprio smartphone Android, viene parzialmente integrata nel motore di ricerca
2 Commenti alla Notizia Google ricerca contenuti nelle app
Ordina