Alfonso Maruccia

Bitcoin, niente IVA anche in Italia

L'Agenzia delle Entrate recepisce le decisioni prese in sede europea e libera le transazioni in BTC dall'IVA anche sul territorio italiano. Chi fa business coi Bitcoin dovrà comunque pagare le tasse dirette

Roma - La moneta virtuale nota come Bitcoin acquisisce dignità di mezzo di pagamento "puro" anche in Italia, con l'Agenzia delle Entrate che ha pubblicato un parere destinato a essere accolto molto positivamente sia dagli utenti in possesso di BTC che dalle società di intermediazione che operano sul mercato dal territorio nazionale.

Il parere dell'Agenzia delle Entrate chiama direttamente in causa la decisione presa dalla Corte di Giustizia Europea il 22 ottobre 2015, una sentenza che stabilisce la validità di bitcoin come moneta a tutto tondo ed esonera utenti e aziende dal pagamento dell'imposta al valore aggiunto (IVA).

Anche in Italia, ha ora comunicato l'Agenzia delle Entrate, le operazioni a base di bitcoin sono esenti dall'IVA perché rientrano nella fornitura di servizi relativi a banconote e monete. Non dovranno pagare l'IVA né i privati che posseggono un certo quantitativo di BTC, né le società di intermediazione che offrono la possibilità di convertire bitcoin in altri tipi di valuta e viceversa.
Coloro che invece dovranno continuare a pagare le imposte dirette (Ires e Irap) sono i soggetti che offrono la suddetta intermediazione, con la tassazione proporzionata ai ricavi derivanti dall'acquisto e dalla vendita di Bitcoin effettuata dai clienti finali.

Infine per quanto riguarda la tassazione ai fini delle imposte sul reddito dei clienti di una società specializzata nel trattamento di bitcoin, ha stabilito l'Agenzia delle Entrate, le persone fisiche che detengono BTC al di fuori delle attività di impresa effettuano operazioni a pronti (acquisti e vendite) di valuta che non generano redditi imponibili mancando la finalità speculativa. L'Agenzia si riserva però il diritto di controllare le liste dei clienti in sede di verifica.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • Diritto & InternetBitcoin, niente IVA per i cambi in EuropaLe massime autorità continentali si pronunciano in favore dell'esenzione dal pagamento dell'IVA per i business di cambio della criptomoneta. Una decisione attesa che avrà effetti positivi sul mercato
  • TecnologiaBitcoin, piano di tracciamento europeoDa Bruxelles, proposte contro i terroristi che si finanziano tramite valute virtuali. Un'attività per cui non esiste alcuna prova, conferma l'Europol, mentre l'identificazione degli utenti sarà difficilmente applicabile in concreto
23 Commenti alla Notizia Bitcoin, niente IVA anche in Italia
Ordina
  • - Scritto da: socialobserv
    > come da oggetto
    Quelli che vorrebbero uscire dall'euro lo vorrebero per poter svalutare quando serve, come fai a svalutare i bitcoin?
    non+autenticato
  • Però i Bitcoin sfuggono a ogni controllo statale, per cui si prestano a ogni tipo di operazione disonesta: armi, droghe, ransomware.
    Esiste un motivo onesto per cui un cittadino onesto deva usare Bitcoin per una transazione onesta, anziché bonifico, carta di pagamento, PayPal etc.?
  • La domanda è lecita, ma se cipensi tutti gli altri mezzi di pagamento da te citati in un modo o nell'altro presuppongono la dipendenza da un conto bancario, e la sòla del bail-in che responsabilizza gli ignari correntisti per le porcherie che commettono i dirigenti della banca a cui prestano i soldi la conosciamo tutti ormai.
  • aiuto urgente per router netgear!

    vi scrivo dal pc di scuola perché sul router netgear di casa, da ieri sera è successo qualche casino. non so bene come, ma si è attivato il parental control, non posso più accedere a dei siti che frequentavo, non mi collego più a Tor e neppure più su PI! magari è un bug nel firmware...

    sapete come posso fare a scoprire la password di admin per capire cos'è successo? non ricordo esattamente il modello ma è un netgear recente, ha già il wi-fi ac. sul forum netgear dicono che l'unico modo è premere il tasto di reset, ma non vorrei farlo perchè così si perdono le altre configurazioni (il provider vuole una password che non so). un bel casino vero?

    help, please!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: help
    > sul forum netgear dicono che
    > l'unico modo è premere il tasto di reset, ma non
    > vorrei farlo perchè così si perdono le altre
    > configurazioni (il provider vuole una password
    > che non so). un bel casino
    > vero?

    E allora sei fottuto. E' l'unica soluzione, ed è proprio lo scenario più tipico per cui tale tasto è stato inventato.

    > help, please!!!

    Parla in Italiano, già il messaggio non è che abbia una gran serietà e non ha nulla a che vedere con l'argomento dell'articolo, se poi lo concludi farcendolo con esclamazioni anglofone diventa proprio una minchiata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: help
    > aiuto urgente per router netgear!
    >
    > vi scrivo dal pc di scuola perché sul router
    > netgear di casa, da ieri sera è successo qualche
    > casino. non so bene come, ma si è attivato il
    > parental control, non posso più accedere a dei
    > siti che frequentavo, non mi collego più a Tor e
    > neppure più su PI! magari è un bug nel
    > firmware...
    >
    > sapete come posso fare a scoprire la password di
    > admin per capire cos'è successo? non ricordo
    > esattamente il modello ma è un netgear recente,
    > ha già il wi-fi ac. sul forum netgear dicono che
    > l'unico modo è premere il tasto di reset, ma non
    > vorrei farlo perchè così si perdono le altre
    > configurazioni (il provider vuole una password
    > che non so). un bel casino
    > vero?
    >
    > help, please!!!


    Ti suggerirei di chiedere la password al router, con garbo e cortesia ("Caro router, mi potresti gentilmente dire la tua password?"). Anche i router hanno sentimenti, apprezzano la buona educazione, e certamente sono disponibili ad aiutare il prossimo.
    non+autenticato
  • prova con
    password o admin di solito sono quelle le password
    non+autenticato
  • - Scritto da: sveglion
    > prova con
    > password o admin di solito sono quelle le password

    puoi anche provare: "123" e "qwerty" A bocca aperta
    non+autenticato
  • Per i modelli molto vecchi la password di default è:1234

    ... è sufficiente usare google:
    http://kb.netgear.it/app/answers/detail/a_id/1148/...
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Per i modelli molto vecchi la password di default
    > è:1234

    Lo stesso codice del lucchetto della mia valigia!!!
  • Il parere dell'agenzia riguarda SOLO ed ESCLUSIVAMENTE le aziende che effettuano scambio bitcoin/altre valute come intermediari e non altri tipi di aziende o privati.
    Chi paga in bitcoin una prestazione o un bene deve sempre e comunque pagare l'iva o inserirla nella dichiarazione iva ai fi.ni de calcolo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno
    > Il parere dell'agenzia riguarda SOLO ed
    > ESCLUSIVAMENTE le aziende che effettuano scambio
    > bitcoin/altre valute come intermediari e non
    > altri tipi di aziende o privati.

    Più che inesatto direi che l'articolo non mette in evidenza la natura della decisione. E cioè che viene riconosciuto lo status di "moneta" al bitcoin, per cui quando compri i bitcoin non devi pagare l'IVA sulla transazione, perchè trattasi di vero e proprio cambio di valuta, non di acquisito di un bene.
  • non direi, l'articolo comincia cosi:
    " La moneta virtuale nota come Bitcoin acquisisce dignità di mezzo di pagamento "puro" anche in Italia, con l'Agenzia delle Entrate.."
    non+autenticato
  • - Scritto da: rudi
    > non direi, l'articolo comincia cosi:
    > " La moneta virtuale nota come Bitcoin acquisisce
    > dignità di mezzo di pagamento "puro" anche in
    > Italia, con l'Agenzia delle Entrate.."

    Perchè "non direi"?

    Abbiamo detto la stessa cosa.
  • - Scritto da: bradipao

    > Perchè "non direi"?
    >
    > Abbiamo detto la stessa cosa.

    Immagino che l'altro segnali in fatto che tu dici che non c'è,
    una cosa che invece c'è... per questo "non direi: non direi che quello che scrivi è vero, perché nell'articolo c'è", ti torna?
    non+autenticato
  • - Scritto da: rudi
    > non direi, l'articolo comincia cosi:
    > " La moneta virtuale nota come Bitcoin acquisisce
    > dignità di mezzo di pagamento "puro" anche in
    > Italia, con l'Agenzia delle Entrate.."

    e devo dire che resto basito... da sempre sostengo che il bitcoin è "assurdo" non avendo dietro uno stato, ma evidentemente mi sbaglio...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Osvy
    > - Scritto da: rudi
    > > non direi, l'articolo comincia cosi:
    > > " La moneta virtuale nota come Bitcoin
    > acquisisce
    > > dignità di mezzo di pagamento "puro" anche in
    > > Italia, con l'Agenzia delle Entrate.."
    >
    > e devo dire che resto basito... da sempre
    > sostengo che il bitcoin è "assurdo" non avendo
    > dietro uno stato, ma evidentemente mi
    > sbaglio...

    Perche' dovrebbe avere dietro uno stato?

    Prendi l'oro.
    Mica c'e' dietro uno stato, eppure l'oro e' monetizzabile ovunque.
    Porti un grammo d'oro ovunque nel mondo e ricevi immediato controvalore in valuta locale.

    Porti un bitcoin ovunque nel mondo e ricevi immediato controvalore in valuta locale.

    Che cosa ti cambia?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Osvy
    > > - Scritto da: rudi
    > > > non direi, l'articolo comincia cosi:
    > > > " La moneta virtuale nota come Bitcoin
    > > acquisisce
    > > > dignità di mezzo di pagamento "puro"
    > anche
    > in
    > > > Italia, con l'Agenzia delle Entrate.."
    > >
    > > e devo dire che resto basito... da sempre
    > > sostengo che il bitcoin è "assurdo" non
    > avendo
    > > dietro uno stato, ma evidentemente mi
    > > sbaglio...
    >
    > Perche' dovrebbe avere dietro uno stato?
    >
    > Prendi l'oro.
    > Mica c'e' dietro uno stato, eppure l'oro e'
    > monetizzabile
    > ovunque.
    > Porti un grammo d'oro ovunque nel mondo e ricevi
    > immediato controvalore in valuta
    > locale.
    >
    > Porti un bitcoin ovunque nel mondo e ricevi
    > immediato controvalore in valuta
    > locale.
    >
    > Che cosa ti cambia?
    cambia che se il bitcoin è una merce (come l'oro) quando lo acquisti devi pagare l'IVA se è una moneta no, però quando lo userai per acquistare delle merci ci dovrai pagare l'IVA (in euro)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario

    > > Che cosa ti cambia?
    > cambia che se il bitcoin è una merce (come l'oro)
    > quando lo acquisti devi pagare l'IVA se è una
    > moneta no,

    Infatti l'oro viene venduto come moneta.
    E il bitcoin anche.

    > però quando lo userai per acquistare
    > delle merci ci dovrai pagare l'IVA (in
    > euro)

    Sempre che le merci le compro in area euro.
    Guarda che la globalizzazione vale in entrambe le direzioni.
  • L'euro è moneta legale, il dollaro è garantito dagli Stati Uniti.
    Il bitcoin non è nè l'uno, nè l'altro.
  • - Scritto da: Asimov68
    > L'euro è moneta legale, il dollaro è garantito
    > dagli Stati
    > Uniti.
    > Il bitcoin non è nè l'uno, nè l'altro.
    dietro a una moneta nazionale c'è l'economia di una nazione a garantirne il valore, dietro ai Bitcoin c'è la fiducia che qualcuno ne riconosce il valore e ti dà qualcosa in cambio.
    non+autenticato