Alfonso Maruccia

UE, pacchetto telecom: più WiFi gratis per tutti

Da Bruxelles arrivano nuove dichiarazioni di intenti per il prossimo futuro interconnesso, un futuro che l'Europa dovrebbe affrontare con Wi-Fi gratis, piano per il 5G, investimenti multi miliardari e più PIL per tutti

UE, pacchetto telecom: più WiFi gratis per tuttiRoma - Nel suo discorso sullo Stato dell'Unione per il 2016, il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker ha esposto quelli che sono i piani aggiornati dell'organo esecutivo di Bruxelles per trasformare l'Europa in un motore economico a trazione telematico-digitale. Un motore capace, almeno sulla carta, di generare innovazione, posti di lavoro e PIL in gran quantità.

Juncker ha in particolare indicato tre obiettivi strategici di connettività per il 2025, vale a dire l'accesso di classe Gigabit per tutti i "principali motori socioeconomici" della UE come scuole, università, centri di ricerca, servizi pubblici, ospedali ecc., l'accesso asincrono a Internet ad almeno 100 Mbps (in downstream) in "tutte" le case delle famiglie europee, e infine "una continuità di copertura delle reti 5G" estesa a tutte le aree urbane e le principali strade e ferrovie, con almeno una grande città in ogni stato europeo totalmente coperta dalle reti mobile di prossima generazione.

La UE prevede poi un nuovo piano di diffusione del WiFi gratuito chiamato WiFi4EU, un modo per garantire fondi alle istituzioni locali (inizialmente 120 milioni di euro) per installare punti di accesso liberamente accessibili in piazze, edifici pubblici, centri sanitari, parchi e altrove. La Commissione prevede che almeno 6.000-8.000 comunità locali dovrebbero beneficiare del piano.
Per il 5G c'è un nuovo "piano di azione" con tanto di calendario per il lancio coordinato delle reti commerciali nei paesi membri (nel 2020), per l'individuazione della banda dello spettro da assegnare alle reti next-gen, la sperimentazione e tutto quanto. Previsto inoltre un rafforzamento dell'autorità di BEREC e dei singoli organi regolatori nazionali per garantire l'applicazione del pacchetto telecom al netto dei lacci burocratici ancora in essere.

"Abbiamo bisogno di essere connessi", ha dichiarato Juncker durante la presentazione del piano, "è indispensabile sia per la nostra economia sia per i cittadini. Ed è adesso che dobbiamo investire in questa connettività." E di investimenti ne dovrebbero arrivare almeno per 500 miliardi di euro entro il prossimo decennio, una somma prevalentemente di origine privata e a cui secondo le ultime tendenze mancheranno ancora 155 miliardi.

I risultati del pacchetto telecom dovrebbero però essere consistenti, ha preconizzato ancora Juncker, con un aumento del PIL europeo di 910 miliardi di euro e la creazione di 1,3 milioni di nuovi posti di lavoro. Per quanto riguarda la protezione del consumatore, infine, il pacchetto telecom vorrebbe imporre controlli più stringenti sulle società che "offrono servizi equivalenti a quelli degli operatori tradizionali" quali WhatsApp, Skype e altri. I provider ne saranno sicuramente soddisfatti, i suddetti servizi di rete molto meno.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
38 Commenti alla Notizia UE, pacchetto telecom: più WiFi gratis per tutti
Ordina
  • L'UE deve garantire a tutta la cittadinanza una connessione a tripla A.

    Always
    Anonima
    Aggratis

    Ci sarebbe un immediato rilancio dell'economia e la fine della disoccupazione.
  • Questa é una della piú grandi minchiate che tu abbia mai sparato. DelusoDelusoDeluso
    E quando dico grandi intendo IMMENSE.
  • - Scritto da: aphex_twin
    > Questa é una della piú grandi minchiate che
    > tu abbia mai sparato. DelusoDeluso
    >Deluso
    > E quando dico grandi intendo IMMENSE.

    Allora confuta!
  • Il più grande è che un'infrastruttura di rete vasta&capillare costa, tanto.
    La concorrenza tra grandi operatori ha già mostrato di non funzionare. O si fa una sola rete di stato o si realizza una mesh tra n piccoli soggetti.

    Il secondo problema è classificare l'accesso ad internet come diritto universale. Non mi dispiacerebbe ma presenterebbe un grosso problema di gestione: se il diritto è universale gli strumenti per esercitarlo (dalla rete fisica ai client (laptop&c) devono a loro volta esserlo, basati su standard non solo aperti ma public-domain.

    Ci arriveremo, ma tra molti decenni...
    non+autenticato
  • Le telecom attiveranno al più presto il loro piano d'emergenza arruolando altre bande di genitori spaventati dall'impatto delle radiazioni degli impianti wifi nelle scuole.
    non+autenticato
  • Io voglio il wifi sotto a casa mia a gratis e non pagare la bolletta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tobin
    > Io voglio il wifi sotto a casa mia a gratis e non
    > pagare la
    > bolletta

    E io voglio fare un sacco di soldi senza lavorare, vivere in una megavilla e avere una Ferrari gratis. Grazie.
  • - Scritto da: clauderouges
    > - Scritto da: Tobin
    > > Io voglio il wifi sotto a casa mia a gratis e
    > non
    > > pagare la
    > > bolletta
    >
    > E io voglio fare un sacco di soldi senza
    > lavorare, vivere in una megavilla e avere una
    > Ferrari gratis.

    Sposati un ricco milionario e poi divorzia e chiedi gli alimenti.

    > Grazie.
  • Ehm, ricordiamo che solo in Italia, nonostante la legge non lo preveda più (prima lo prevedeva...), tutti gli hotspot pubblici richiedono la registrazione con un numero ITALIANO a cui puntualmente arriva via SMS spam a non finire.

    Per non parlare degli hotspot dove per connetterti devi dare un like su Facebook (ai fini giuridici ha ben poco di valido come identificazione cliente, ma a livello pubblicitario è una manna) o usare codici stampigliati sugli scontrini

    #robadamatti

    All'estero la maggior parte degli hotspot è "connect and surf" senza limiti
  • - Scritto da: djechelon
    > Ehm, ricordiamo che solo in Italia, nonostante la
    > legge non lo preveda più (prima lo prevedeva...),
    > tutti gli hotspot pubblici richiedono la
    > registrazione con un numero ITALIANO a cui
    > puntualmente arriva via SMS spam a non
    > finire.
    >
    > Per non parlare degli hotspot dove per
    > connetterti devi dare un like su Facebook (ai
    > fini giuridici ha ben poco di valido come
    > identificazione cliente, ma a livello
    > pubblicitario è una manna) o usare codici
    > stampigliati sugli
    > scontrini
    >
    > #robadamatti
    >
    > All'estero la maggior parte degli hotspot è
    > "connect and surf" senza
    > limiti

    E allora? Se io fossi il titolare di una connessione di rete col cazzo che la regalo in giro senza controlli. Non sta proprio scritto da nessuna parte che lo Stato ti debba dare una rete gratis per scaricarti anonimamente pornazzi. Non con le mie tasse, spiacente. E non me ne frega proprio niente di cosa facciano "all'estero". #robadamatti lo dico io.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: djechelon
    > > Ehm, ricordiamo che solo in Italia, nonostante
    > la
    > > legge non lo preveda più (prima lo
    > prevedeva...),
    > > tutti gli hotspot pubblici richiedono la
    > > registrazione con un numero ITALIANO a cui
    > > puntualmente arriva via SMS spam a non
    > > finire.
    > >
    > > Per non parlare degli hotspot dove per
    > > connetterti devi dare un like su Facebook (ai
    > > fini giuridici ha ben poco di valido come
    > > identificazione cliente, ma a livello
    > > pubblicitario è una manna) o usare codici
    > > stampigliati sugli
    > > scontrini
    > >
    > > #robadamatti
    > >
    > > All'estero la maggior parte degli hotspot è
    > > "connect and surf" senza
    > > limiti
    >
    > E allora? Se io fossi il titolare di una
    > connessione di rete col cazzo che la regalo in
    > giro senza controlli. Non sta proprio scritto da
    > nessuna parte che lo Stato ti debba dare una rete
    > gratis per scaricarti anonimamente pornazzi. Non
    > con le mie tasse, spiacente. E non me ne frega
    > proprio niente di cosa facciano "all'estero".
    > #robadamatti lo dico
    > io.

    Nessuno ti sta puntanto la pistola alla tempia per forzarti ad offrire wifi gratis..... Quindi sparata che non serve a nulla.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il fuddaro
    > - Scritto da: ...
    > > - Scritto da: djechelon
    > > > Ehm, ricordiamo che solo in Italia, nonostante
    > > la
    > > > legge non lo preveda più (prima lo
    > > prevedeva...),
    > > > tutti gli hotspot pubblici richiedono la
    > > > registrazione con un numero ITALIANO a cui
    > > > puntualmente arriva via SMS spam a non
    > > > finire.
    > > >
    > > > Per non parlare degli hotspot dove per
    > > > connetterti devi dare un like su Facebook (ai
    > > > fini giuridici ha ben poco di valido come
    > > > identificazione cliente, ma a livello
    > > > pubblicitario è una manna) o usare codici
    > > > stampigliati sugli
    > > > scontrini
    > > >
    > > > #robadamatti
    > > >
    > > > All'estero la maggior parte degli hotspot è
    > > > "connect and surf" senza
    > > > limiti
    > >
    > > E allora? Se io fossi il titolare di una
    > > connessione di rete col cazzo che la regalo in
    > > giro senza controlli. Non sta proprio scritto da
    > > nessuna parte che lo Stato ti debba dare una
    > rete
    > > gratis per scaricarti anonimamente pornazzi. Non
    > > con le mie tasse, spiacente. E non me ne frega
    > > proprio niente di cosa facciano "all'estero".
    > > #robadamatti lo dico
    > > io.
    >
    > Nessuno ti sta puntanto la pistola alla tempia
    > per forzarti ad offrire wifi gratis..... Quindi
    > sparata che non serve a
    > nulla.

    Che cazzo c'entro io? Era per dire che nessuno sarebbe mai così coglione da regalare la connessione gratis senza un minimo di controlli, ed è anche sbagliato per la collettività se fatto con soldi pubblici.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...

    > Che cazzo c'entro io? Era per dire che nessuno
    > sarebbe mai così coglione da regalare la
    > connessione gratis senza un minimo di controlli,
    > ed è anche sbagliato per la collettività se fatto
    > con soldi
    > pubblici.

    Il coglione e' chi mette un wi-fi coi controlli.
    Chi lo mette senza i controlli e' semplicemente piu' furbo e non fa perdere tempo ad aggirare i controlli medesimi.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: ...
    >
    > > Che cazzo c'entro io? Era per dire che
    > nessuno
    > > sarebbe mai così coglione da regalare la
    > > connessione gratis senza un minimo di
    > controlli,
    > > ed è anche sbagliato per la collettività se
    > fatto
    > > con soldi
    > > pubblici.
    >
    > Il coglione e' chi mette un wi-fi coi controlli.
    > Chi lo mette senza i controlli e' semplicemente
    > piu' furbo e non fa perdere tempo ad aggirare i
    > controlli
    > medesimi.

    Ottimo, e allora leva la crittografia dal tuo router e regala la tua connessione a tutti. Se il vicino la usa per scaricarsi pedo-zozzerie e t'arriva a casa la GdF, gli spieghi che tu sei per la cultura libbbbera.
    Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: ...
    > >
    > > > Che cazzo c'entro io? Era per dire che
    > > nessuno
    > > > sarebbe mai così coglione da regalare la
    > > > connessione gratis senza un minimo di
    > > controlli,
    > > > ed è anche sbagliato per la collettività se
    > > fatto
    > > > con soldi
    > > > pubblici.
    > >
    > > Il coglione e' chi mette un wi-fi coi controlli.
    > > Chi lo mette senza i controlli e' semplicemente
    > > piu' furbo e non fa perdere tempo ad aggirare i
    > > controlli
    > > medesimi.
    >
    > Ottimo, e allora leva la crittografia dal tuo
    > router e regala la tua connessione a tutti. Se il
    > vicino la usa per scaricarsi pedo-zozzerie e
    > t'arriva a casa la GdF, gli spieghi che tu sei
    > per la cultura
    > libbbbera.
    > Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere

    arriva la GdF per i petofili?
    non+autenticato
  • La GdF per i pedofili, certo Rotola dal ridere

    Adesso ti rendi conto di che ritardato sei?Deluso
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > La GdF per i pedofili, certo ()
    >
    > Adesso ti rendi conto di che ritardato sei?

    Devi trollare tutto il pomeriggio? Niente zecche negroidi affogate oggi? Glu Glu Glu
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: ...
    > >
    > > > Che cazzo c'entro io? Era per dire che
    > > nessuno
    > > > sarebbe mai così coglione da regalare la
    > > > connessione gratis senza un minimo di
    > > controlli,
    > > > ed è anche sbagliato per la collettività se
    > > fatto
    > > > con soldi
    > > > pubblici.
    > >
    > > Il coglione e' chi mette un wi-fi coi controlli.
    > > Chi lo mette senza i controlli e' semplicemente
    > > piu' furbo e non fa perdere tempo ad aggirare i
    > > controlli
    > > medesimi.
    >
    > Ottimo, e allora leva la crittografia dal tuo
    > router e regala la tua connessione a tutti.

    Mica ho un esercizio pubblico che devo attirare clientela, io.

    > Se il
    > vicino la usa per scaricarsi pedo-zozzerie e
    > t'arriva a casa la GdF, gli spieghi che tu sei
    > per la cultura
    > libbbbera.
    > Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere

    Esistono gia' fior di sentenze che sanciscono che l'IP non e' riconducibile alla persona, e la responsabilita' penale e' personale.
  • - Scritto da: panda rossa

    >
    > Esistono gia' fior di sentenze che sanciscono che
    > l'IP non e' riconducibile alla persona, e la
    > responsabilita' penale e'
    > personale.

    Auguri, fatti tutto il processo fino in cassazione, vedrai che divertimento, 100mila sacchi in avvocati ce li smeni di sicuro, a prescindere dall'esito. Ma tanto vale la pena per la cultura libbbera, no?Annoiato
    non+autenticato