Domenico Galimberti

iOS 10 e watchOS 3, recensione di coppia

Dopo l'annuncio e il rilascio, è arrivato il momento di mettere alla prova le nuove versioni dei sistemi mobile della Mela

iOS 10 e watchOS 3, recensione di coppiaArriviamo così a parlare più in dettaglio di watchOS. Come anticipato in apertura di questo articolo, il sistema di gestione dello smartwatch di Cupertino è stato ampiamente rivisto, probabilmente per venire incontro anche a certe richieste degli utenti, che chiedevano più prestazioni e una maggiore linearità nella gestione delle varie funzioni. Tralasciando il nuovo hardware (di cui parleremo quando avremo i nuovi modelli in prova), per ottenere i miglioramenti richiesti Apple ha agito in due direzioni: semplificazione dell'interfaccia, e ottimizzazione della gestione della memoria. Ovviamente i dettagli dell'ottimizzazione del codice non sono visibili all'utente, ma possiamo intuire come le due direzioni di ottimizzazione siano per certi versi legate: spariscono i cosiddetti Sguardi per lasciare spazio, con lo scorrimento dal bordo inferiore del display, ad un semplice pannello di controllo in stile iOS che mostra le scorciatoie ad alcune utili funzioni: il blocco, la modalità aereo, la carica della batteria ecc. Si tratta, pur nella sua semplicità, di una agevolazione notevole, sia perché rende univoco il risultato che si ottiene con lo slide dal bordo inferiore dello schermo, sia perché evita la confusione di avere tre possibili visuali differenti dell'app: l'applicazione vera e propria, la sua notifica (generalmente bene identificabile come semplice notifica), e quello che si vedeva negli sguardi (spesso troppo simile all'app).


Liberando la memoria dal peso di Sguardi, watchOS3 introduce un Dock dove possono trovare spazio fino a dieci diverse app (oltre all'ultima aperta, e al controllo della musica) che saranno accessibili sempre in maniera istantanea, come se fossero sempre caricate in memoria: questo consente una maggiore rapidità di gestione delle applicazioni più utilizzate, molto più veloce rispetto a quella che si poteva ottenere tramite sguardi, e il limite di dieci app è più che sufficiente per quello che normalmente si ha bisogno di fare attraverso lo smartwatch. Il Dock di AppleWatch è richiamabile attraverso il pulsante laterale, il che ci dice che sparisce (altro alleggerimento al sistema) la funzione che permetteva di richiamare una selezione dei nostri contatti da contattare telefonicamente o tramite messaggio, anche se questa è una funzione che in qualche modo mi sarebbe piaciuto fosse mantenuta: ora occorre passare necessariamente attraverso Siri, selezionare un contatto tra i recenti, o scorrere il lungo elenco dei contatti tramite la rotella della corona.


In ogni caso, tornando al Dock, è difficile dire se la priorità riservata alle applicazioni che vi andremo a posizionare, renda leggermente più lenta l'apertura delle altre app, ma se anche lo fosse non si tratterebbe di un rallentamento eccessivo, sicuramente non avvertibile a livello utente, e sicuramente compensato dagli altri vantaggi del nuovo sistema.
Ma quali sono le altre novità di watchOS3? Premesso che quanto detto sopra già basterebbe a rendere il sistema più usabile, ci sono almeno almeno tre cose che vale la pena evidenziare. La prima sono i nuovi quadranti: uno è sostanzialmente un ampliamento del quadrante di Topolino, al quale viene aggiunta la variante di Minnie; un altro, denominato Cifre, è un quadrante semplice ed elegante dove le classiche lancette vengono accompagnate da una grande cifra che mostra l'ora, e poi ci sono i quadranti (uno digitale e uno analogico, con diversi stili) che mettono in primo piano le tre voci dell'attività quotidiana: movimento (calorie), esercizio, e ore in piedi. I quadranti poi, a differenza di quanto avveniva sulla vecchia versione del sistema, si possono ora semplicemente scorrere trascinando il display a destra e a sinistra, il che invoglia a cambiarli più spesso per adattare l'orologio alla situazione o al proprio umore. Oltre a questi, ci saranno poi dei quadranti speciali dedicati al modello Nike+, che potete intravedere sul sito Apple.


Personalmente trovo molto gradevoli, oltre che utili, i nuovi quadranti Attività, che utilizzo aggiungendo il richiamo veloce all'applicazione Allenamento. Al di là dell'aggiunta di alcune nuove attività, durante l'allenamento possiamo tenere sotto controllo molte più informazioni rispetto a prima, perché oltre all'ora si possono mostrare 5 elementi a scelta tra: battito cardiaco passo attuale, passo medio, calorie bruciate, calorie totali, durata e distanza. Il rovescio della medaglia è che la personalizzazione della visualizzazione dev'essere fatta in precedenza sull'iPhone (dove possiamo anche decidere di mostra un'unica grande indicazione) mentre le due informazioni mostrate nella vecchia versione dell'applicazione potevano essere cambiate durante l'allenamento. Nel complesso si tratta comunque di un'ottima miglioria, anche perché adesso è possibile abilitare l'opzione per la pausa automatica e fare un doppio tap sullo schermo durante l'allenamento per registrare diversi segmenti (o giri) del nostro tracciato.


Per gli amanti della condivisione e delle sfide, ora è anche possibile inviare i propri risultati agli amici che possiedono Apple Watch, ma personalmente trovo più interessante un'altra funzione che è stata aggiunta al nuovo sistema, e parlo dell'applicazione Respirazione, un'applicazione molto semplice che si limita a ricordarci che di tanto in tanto dobbiamo fermarci, rilassarci un attimo, e respirare profondamente. Possiamo decidere la frequenza di questi richiami e la durata di ogni sessione di rilassamento, che si conclude con una misurazione del battito cardiaco, e viene registrata su iPhone, nell'app Salute. A livello pratico, attraverso una particolare sequenza di feedback della vibrazione, e una schermata che mostra un disegno ingrandirsi e rimpicciolirsi, veniamo guidati per una certo numero di minuti in una sequenza di respiri profondi: il disegno mima le fasi di inspirazione ed espirazione, mentre la vibrazione ci indica (anche senza guardare lo schermo) la fase di inspirazione.


Ci sono molti altri piccoli miglioramenti sparsi qua e là nell'interfaccia, tra cui la possibilità di rispondere ai messaggi scrivendo le parole a mano libera (ovviamente lettera per lettera, ma si tratta di un'opzione non ancora disponibile nella lingua italiana) o la possibilità di effettuare delle chiamate di emergenza tramite il pulsante laterale. Nel complesso parliamo comunque di un aggiornamento che mette al nostro polso un orologio molto più pratico e funzionale, oltre che più gradevole se vi piacciono i nuovi quadranti... E probabilmente potremo scoprire qualche opzione in più nella prova di Apple Watch Series 2.


Concludiamo questo breve recensione precisando che, in entrambi i casi, non si nota alcun peggioramento nemmeno nella gestione della batteria: l'autonomia di iPhone ed Apple Watch (per la prova sono stati utilizzati un iPhone 6s e un Apple Watch dello scorso anno) rimane sostanzialmente invariata anche dopo gli aggiornamenti e, almeno per quanto mi riguarda, non ho riscontrato alcun problema o incompatibilità. Per entrambi i dispositivi si tratta di un aggiornamento fortemente consigliato.

Domenico Galimberti
blog puce72

Gli altri interventi di Domenico Galimberti sono disponibili a questo indirizzo
Notizie collegate
  • TecnologiaApple, evento con sorpresaNonostante lo scarso entusiasmo delle aspettative, la Mela è riuscita ad organizzare un evento con molte novità interessanti: iPhone 7 e Apple Watch si equipaggiano con caratteristiche attese e inattese
  • AttualitàiOS 10, falsa partenza per i primi updateChi ha aggiornato i propri dispositivi Apple durante la prima ora dopo il rilascio ufficiale si è trovato un sistema non avviabile. Ripristino via iTunes l'unica soluzione percorribile, ma il problema è risolto per chi aggiorna ora
  • TecnologiaWWDC 2016, Apple aggiorna l'ecosistemadi D. Galimberti - MacOS Sierra e iOS10, ma anche watchOS e tvOS: Cupertino anticipa le novità software dei prossimi mesi, all'insegna dell'apertura alle app di terze parti
122 Commenti alla Notizia iOS 10 e watchOS 3, recensione di coppia
Ordina
  • della sveglia la posso regolare da sola?
    non+autenticato
  • p.p.s.
    Poi c'è il dramma di quelli che non riescono a dire la loro stronzata con un solo post e senza bisogno di Apple papple.
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • che c'azzecca la recensione di iOS10, con quella di iPhone7?
    ce la fai a capire la differenza?
    non+autenticato
  • Ho visto le schermate e volevo dare la testa al muro.
    Non pensavo si potessere essere così.
    Che branco di idioti ormai sta diventando l'umanità.
    Spero che arrivi subito un gamma burst da qualche stella vicina per ripulire il pianeta da questa inutile specie.
    non+autenticato
  • - Scritto da: AxAx
    > Ho visto le schermate e volevo dare la testa al
    > muro.

    Il correttore....

    > Non pensavo si potessere essere così.
    > Che branco di idioti ormai sta diventando
    > l'umanità.

    Già.

    > Spero che arrivi subito un gamma burst da
    > qualche stella vicina per ripulire il pianeta da
    > questa inutile
    > specie.

    Te ne vai di già?
    Sei appena arrivato.... peccato.
    maxsix
    9946
  • - Scritto da: AxAx
    > Ho visto le schermate e volevo dare la testa al
    > muro.
    > Non pensavo si potessere essere così.
    > Che branco di idioti ormai sta diventando
    > l'umanità.
    > Spero che arrivi subito un gamma burst da
    > qualche stella vicina per ripulire il pianeta da
    > questa inutile specie.

    trovo molto più deprimenti commenti inutili come il tuo...
    non+autenticato
  • Perchè tu trovi elettrizzante che ci siano idioti che spendono 1000 euro per poter comunicare al grande fratello quanto dormon9o camminano e quando vanno a cagare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: AxAx
    > Perchè tu trovi elettrizzante che ci siano idioti
    > che spendono 1000 euro per poter comunicare al
    > grande fratello quanto dormon9o camminano e
    > quando vanno a cagare?

    veramente il grande fratello che spia è Google, non Apple, e l'iPhone parte da 500€ (fermo restando che questa recensione parla di iOS e watchOS, non del telefono in sé...)
    non+autenticato
  • Ahahahah!
    Grande!
    L'Apple non profila! Udite, udite! Anzi: !!!11!!!1111!!! (così capisci meglio...)

    L'Apple non raccoglie i dati degli utenti (clienti e non-clienti).

    No No No!

    I prodotti che crea, mica li studia con una accurata indagine di mercato! Nooo, Lei, la Grande, prima mette il prototipo sotto il santino di Jobs e poi li lancia con la fionda!

    Ma se profila anche il supermercato che ho sotto casa mia!
    Ma quanto sei sulle nuvole...
    non+autenticato
  • Potrei risponderti che Google è da un bel pò di anni che è ANCHE un motore di ricerca,Apple invece fa ricerca in proprio senza un motoreA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: AxAx
    > Ho visto le schermate e volevo dare la testa al
    > muro.
    > Non pensavo si potessere essere così.
    > Che branco di idioti ormai sta diventando
    > l'umanità.
    > Spero che arrivi subito un gamma burst da
    > qualche stella vicina per ripulire il pianeta da
    > questa inutile specie.

    se quando arrivera' l'onda gamma la parte esposta del pianeta sara' solo il nord america, di sicuro il pianeta ne trarrebbe immediato giovamento.
    non+autenticato
  • - Scritto da: AxAx
    > Ho visto le schermate e volevo dare la testa al
    > muro.

    Stessa identica cosa che ho pensato io. Non si tratta di un discorso contro apple, è uguale per qualsiasi altra marca. La domanda è: si vive meglio registrando cuore o respiri e passi? Posizone? E fai una foto e ti dice subito (questo lo fa su android) che ha visto dove sei, se per caso vuoi condividerla/taggarla ecc?
    Non voglio fare la morale a nessuno ma mi viene un piccolo dubbio: senza scomodare teoria complottiste sulla schedatura di massa ecc ecc, non è che a questi smartphone e oggetti derivati non sanno più cosa far fare e si sta cercando veramente di raschiare il fondo del barile inseguendo necessità che non abbiamo, ma proprio per nulla?

    Sono un geek, smanetto, sono un maker, non mi dispiace vedere che in pochi centimetri si può mettere una roba che ti conta i peli del naso, ma quello che mi dico è "ok, figo, ma davvero la voglio indossare e provare su di me? a me che prendo l'autobus la mattina, torno a casa, vado a fare sport e un po' di divertimento il week end? non è che magari queste cose simili al pipboy vanno benissimo per l'astronauta al quale, dalla terra, voglio studiare pure quanto scoreggia in assenza di gravità, ma che una persona normale di sto mondo deviato non vuol dire altro che attaccarsi da soli a delle catene?"
    non so...
    non+autenticato
  • un app lausoSorride
    non+autenticato
  • 90 commenti in una sola mattinata!

    Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Quindi la batteria dell'orologio dura ancora qualche ora? la prolunga e' in dotazione?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tobin
    > Quindi la batteria dell'orologio dura ancora
    > qualche ora? la prolunga e' in
    > dotazione?

    io normalmente arrivo a sera con la batteria che è ancora intorno al 50%

    ...poi fai te...
    non+autenticato
  • > io normalmente arrivo a sera con la batteria che
    > è ancora intorno al
    > 50%

    "arrivo a sera" wow come un tossico che e' sempre in giro a cercare la dose

    >
    > ...poi fai te...

    io la cambio ogni anno la batteria
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tobin
    > > io normalmente arrivo a sera con la batteria
    > che
    > > è ancora intorno al
    > > 50%
    >
    > "arrivo a sera" wow come un tossico che e'
    > sempre in giro a cercare la dose

    se preferisci ti posso dire che quando vado a dormire, la carica è ancora al 50%... il succo del discorso non cambia

    > > ...poi fai te...
    >
    > io la cambio ogni anno la batteria

    io prima di AppleWatch manco la cambiavo, visto che usavo solo modelli meccanici a carica manuale o automatica... quindi?
    non+autenticato
  • >
    > io prima di AppleWatch manco la cambiavo, visto
    > che usavo solo modelli meccanici a carica manuale
    > o automatica...
    > quindi?

    mica tanto ha 18 anni +o- della polar ha le stesse funzioni tranne quelle inutili telefoniche e dei pagamenti visto che il cellulare lo devi sempre portare dietro a si dimenticavo il quadrante con topolino non lo ha

    vedremo tra 18 anni che fine ha fatto il tuo, io per ora ho speso 350 mila lire mentre tu tra 18 anni ne avrai spesi vediamo.......350*5 1750 euro piu' naturalmente quelli del cellulare visto che sono dipendenti
    non+autenticato
  • se il tuo unico problema è la spesa, posso consigliarti ottimi orologi da meno di 10 Euro... ne ho appena presi tre per i miei figli...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)