PI Trucchi/ Windows 10, dieta dimagrante

Con l'ultima versione il sistema operativo Microsoft si Ŕ appesantito? ╚ giunta l'ora di smaltire un po' di "obesitÓ digitale"

A distanza di un anno dal rilascio ufficiale Windows 10 conta già oltre 350 milioni di installazioni in tutto il mondo e l'obiettivo fissato in quel di Redmond è di raggiungere quota 1 miliardo entro il 2018.
Secondo Microsoft, oltre al nuovo browser Edge e all'assistente vocale Cortana, ad aver invogliato i milioni di fan sono state le applicazioni e i giochi. La sovrabbondanza di funzioni, però, mette a disagio molti utenti. Se Cortana può risultare fastidioso, le applicazioni inutili possono rubare tempo e spazio.

L'installazione del sistema operativo con tutte le sue funzioni richiede da 16 a 20 gigabyte di spazio sul disco, in base alla versione del sistema operativo utilizzata. A volte, infatti, al sistema vero e proprio vengono aggiunte decine di app e tool precaricati per scopi pubblicitari dal produttore del PC. Chi ha bisogno di Windows 10 per lavorare o desidera soltanto aggiornare Windows 7, rischia di perdersi tra un mare di nuove funzioni e applicazioni. Per dipanare questa matassa ecco alcuni suggerimenti mirati a eliminare applicazioni e programmi superflui, nonché la pubblicità, così da non sovraccaricare di icone il menu Start. Vedremo inoltre come rendere Cortana più discreta e migliorare la schermata di blocco, e saremo in grado di eliminare anche le applicazioni che vengono eseguite silenziosamente in background e i dati spazzatura.

Eliminiamo le applicazioni inutili
Windows 10 viene fornito con molti programmi e funzionalità preinstallate; quelle non necessarie possono essere eliminate dal menu Start cliccando su Tutte le app, scegliendo il programma da eliminare, poi cliccando su di esso col tasto destro del mouse e scegliendo Disinstalla, quindi confermando con un ulteriore clic su Disinstalla.
Vogliamo sapere quanto spazio occupano le applicazioni e i programmi? Clicchiamo su Start, scegliamo Impostazioni/Sistema/App e funzionalità e ordiniamo l'elenco per dimensione. Possiamo disinstallare un'app cliccando su di essa.
Per eliminare le app predefinite, invece, il pulsante Disinstalla è disattivato per le app Microsoft, ma possiamo usare un trucco per abilitarlo. Nel menu Start digitiamo PowerShell seguito da Invio. Per rimuovere l'app Foto digitiamo GetAppxPackage *photo* | Remove-AppxPackage e premiamo Invio.
Oltre all'applicazione Foto è possibile eliminare anche *Camera* (ossia l'applicazione Fotocamera), *Zune* (Groove Music), *Communi* (Posta), *People* (Contatti), *SoundRec* (Registratore vocale), *3d* (3D Builder), *Phone* (l'applicazione telefono), *Solit* (Microsoft Solitaire) e *Bing* (app meteo, sport, finanza e notizie).

Rimuovere i link inutili
Dopo la pulizia suggerita nel trucco precedente sono rimaste scorciatoie non utilizzate sul Desktop? Facciamo clic su di esse col puntatore del mouse: se viene mostrato un indirizzo Web, possiamo cancellare tranquillamente il link. Basta cliccare col tasto destro su di esso e scegliere la voce Elimina dal menu contestuale che appare mentre si tengono premuti i tasti Shift+Canc. Quindi cliccare su nella schermata di conferma.


Disattivare Internet Explorer e Media Player
In Windows 10 Microsoft ha ufficialmente sostituito Internet Explorer con Edge, ma il vecchio browser è ancora lì, solo ben nascosto tra le cartelle del sistema operativo. Possiamo farlo apparire semplicemente digitando IE nella casella di ricerca della barra delle applicazioni. Per sbarazzarci definitivamente del vecchio browser premiamo Win+X. Nel menu che appare facciamo clic su Programmi e funzionalità e poi su Attivazione o disattivazione delle funzionalità Windows. Nella nuova finestra togliamo il segno di spunta da Internet Explorer 11 e confermiamo con .
Allo stesso modo è possibile eliminare il vecchio Windows Media Player che viene elencato sotto la voce Funzionalità multimediali. Dopo aver fatto clic su OK, i programmi selezionati verranno disattivati.


Via la pubblicità dal menu Start
Nel menu Start di Windows 10 vengono visualizzati degli annunci pubblicitari. Per sbarazzarcene basta cliccare su di essi con il tasto destro del mouse, selezionare Disattiva tutti i suggerimenti e poi impostare su Off lo slider Mostra occasionalmente suggerimenti in Start. Per riattivare nuovamente la pubblicità premiamo i tasti Win+I e clicchiamo Personalizzazione e Start.


Cancelliamo la spazzatura dal disco
Windows 10 ha una funzione per rimuovere i file spazzatura. Per aprirla, premiamo i tasti Win+I, clicchiamo su Sistema, Archiviazione e poi due volte su Questo PC (C:). Nella nuova finestra di Windows, tra le altre cose, vedremo la quantità di spazio utilizzato da app, documenti, giochi, video e altri tipi di file. Per rimuovere i file spazzatura, basta fare clic su File temporanei, poi su Elimina file temporanei e infine su Sì, sono sicuro.
Chi ha recentemente aggiornato il PC a Windows 10 e non vuole tornare indietro, può anche eliminare la versione precedente, operazione che permette di liberare diversi gigabyte di spazio. Basta fare clic su Elimina le versioni precedenti e cancellarle.


Riduciamo le dimensioni del menu Start
Se desideriamo avere un menu Start senza Live Tile, come in Windows 7, basta aprire il menu, cliccare su una Tile con il tasto destro e cancellarla con Rimuovi da Start. Dopo aver eliminato tutte le Tile possiamo puntare con il mouse sul bordo destro del menu e trascinarlo verso sinistra, fino ad ottenere un menu dall'aspetto simile a quello classico delle vecchie versioni di Windows.


La casella di ricerca non serve più
Quell'enorme casella di ricerca accanto al pulsante Start ci infastidisce e ruba spazio alle icone che ci consentono di avviare con un clic le nostre app preferite? Possiamo nasconderla. Clicchiamo con il tasto destro su un punto vuoto della barra delle applicazioni, quindi sulla voce Cortana e poi su Nascosta. Per disattivare l'assistente vocale Cortana clicchiamo sulle tre linee in alto nel campo di ricerca, quindi su Appunti, Impostazioni e spostiamo su No il cursore Cortana Può offrirti suggerimenti. In futuro, per avviare una ricerca, basterà aprire il menu Start e digitare il termine da cercare.


Addio alla schermata di blocco
Per eliminare la schermata di blocco si può agire così: premiamo Win+R, digitiamo regedit nel campo di testo della schermata che appare e clicchiamo su Sì per avviare l'editor del registro di configurazione. Individuiamo la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft, selezioniamo col tasto destro del mouse la sottochiave Windows e clicchiamo su Nuovo/Chiave. Quindi digitiamo Personalizzazione. Dopo aver premuto il tasto Invio clicchiamo col tasto destro su Personalizzazione, poi selezioniamo Nuovo/Valore DWORD (32-bit). Digitiamo NoLockScreen e premiamo due volte Invio, quindi scriviamo 1 nel campo Dati valore e facciamo clic su OK.


Allunghiamo la durata della batteria
Alcune app vengono eseguite in background, rallentando Windows e consumando inutilmente energia. In Impostazioni/Privacy/App in background possiamo vedere tutte le applicazioni che vengono eseguite costantemente (spesso inutilmente) e bloccarne l'esecuzione spostando il cursore su Off.


Mettiamo Windows a dieta
Grazie alla funzione nascosta Compact OS le dimensioni di Windows 10 possono essere ridotte di diversi GB senza per questo sacrificare le prestazioni: una funzione molto utile sui dispositivi con poca memoria come i tablet. Premiamo la combinazione di tasti Win+X, poi clicchiamo su Prompt dei comandi (Amministratore) e . Nella nuova finestra digitiamo il comando Compact/CompactOS:always e premiamo Invio. Ora non rimane che attendere il messaggio che annuncia il termine della compressione. Questo comando non può essere annullato.

Notizie collegate
51 Commenti alla Notizia PI Trucchi/ Windows 10, dieta dimagrante
Ordina
  • get-appxpackage *photos* | remove-appxpackage è più giusto
    non+autenticato
  • Affinare il SO è un vero lavoro a tempo pieno...
    Come menu start uso Classic Start Menu, opensource e ottimo con possibilità di personalizzazione, invece della boiata M$.
    Microsoft ha ufficialmente sostituito Internet Explorer con Edge, ma al posto di tohliete IE, utile in alcune situazioni, sarebbe meglio togliere Edge, altra boiata inutile.
    Quanto alle 'app', non ne uso neanche mezza, in quanto sono brutte copie, limitatissime e spione, dei programmi.
    Quando windows mi avrà rotto i santisismi a sufficienza, e manca poco ormai, lo toglierò dai piedi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: franzusco

    > Come menu start uso Classic Start Menu,

    Questo? http://www.classicshell.net/
    non+autenticato
  • Era quello che cercavo.
    La mia installazione in macchina virtuale si mangia un sacco di spazio per cose per me inutili.
    Volevo alleggerirlo.

    Nel portatile che uso in officina ho una SSD da 40GB, con Windows 7 e tutti i software e diagnostici, ed ho ancora 12GB liberi.

    Mi sono fermato dall'aggiornare a Windows 10 perché ho paura non basti lo spazio e sarò costretto a comprare un SSD più capiente, minimo 60GB.
    iRoby
    9515
  • Devono aver rivisto la linea editoriale. Trovo anch'io che gli ultimi articoli abbiano un'impostazione piú professionale (non semplici traduzioni o rilanci di notizie) e siano soprattutto molto orientati all'informazione piú che al sensazionalismo.

    Per recuperare spazio in Win 7 e/o 10, si possono ovviamente disattivare le funzioni di Sistema per il mantenimento delle versioni precedenti dei file (a rischio e pericolo di perdere il file se si cancella) ovvero disattivare lo spazio dedicato al salvataggio dei punti di ripristino del sistema (di solito tra il 3 e il 10 % a seconda della capacitá totale della partizione!).
    Per Win 10 sopratutto dopo l'anniversary Update, un bel click col destro su Proprietá Disco e poi su pulizia disco - poi sul tasto file di sistema e un bell spunta su versione precedente e file di windows update (qui si recuperano fino a 16 GB!!!). Tanto dopo 14 gg non si puó piú fare il rirpistino, quindi se tale tempo dall'update é passato si possono tranquillamente cancellare i file...
    il mio Win 10 occupa attualmente 16 GB di spazio (disattivare le funzionalitá di windows non libera spazio su disco: i file/eseguibili rimangono, solo non appaiono a menu e le relative librerie non vengono caricate). L'impornat in memoria si aggira (con un paio di app in background) sui 1,2 - 1,4 GB... nettamente superiore a GNU/Linux cmq... dove nginx mycloud fail2ban mysql squirrelmail clamAV e un altro paio di servizi mi occupano 340 mb e il 25% di un ARM quadcore 1,2 Ghz da 10 W quando gira sotto carico (ovviamente non reggerebbe un DDoS da 10 Gbps) Sorride
    non+autenticato
  • Flame war a go go e il sito diventa un'arena.

    E se voglio qualcosa di utile me ne devo andare altrove.

    La sezione libri è discreta, ma invecchia. Ci vuole qualche manuale aggiornato.
    iRoby
    9515
  • sono per il formattone annulla immondizia e vadi di distro GNU/Linux.
    non+autenticato
  • il che significa:

    1) andare a caccia dei corrispettivi liberi di tutte le app che ti servono. che saranno sicuramente diversi come intefaccia, ecc.
    oppure manco ci saranno. / prima perdita di tempo.

    2) nel mare infinto delle distro, andare a pescare quella più adatta alle tue esigenze e gusti. /seconda perdita di tempo.

    3) una volta trovata la distro che fa per te, prenderci confidenza, andarla a conoscere in tutte le sue sfaccettature. /terza perdita di tempo.

    4) rinunciare al gaming serio.
    e non venirmi a tirare in ballo le console, che anche quelle nuove che usciranno, fanno ridere se confrontate ad un pc da gaming attuale.
    e non venirmi a tirare in ballo gli emulatori, che per una cosa che va a malapena, 10 non vanno. con annesso spreco di risorse dovuto all'emulazione.


    e poi ci si chiede perché l'anno di linux (desktop) non è ancora arrivato...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ......
    > il che significa:
    >
    > 1) andare a caccia dei corrispettivi liberi di
    > tutte le app che ti servono. che saranno
    > sicuramente diversi come intefaccia,
    > ecc.
    > oppure manco ci saranno. / prima perdita di tempo.
    >
    > 2) nel mare infinto delle distro, andare a
    > pescare quella più adatta alle tue esigenze e
    > gusti. /seconda perdita di
    > tempo.
    >
    > 3) una volta trovata la distro che fa per te,
    > prenderci confidenza, andarla a conoscere in
    > tutte le sue sfaccettature. /terza perdita di
    > tempo.
    >
    > 4) rinunciare al gaming serio.
    > e non venirmi a tirare in ballo le console, che
    > anche quelle nuove che usciranno, fanno ridere se
    > confrontate ad un pc da gaming
    > attuale.
    > e non venirmi a tirare in ballo gli emulatori,
    > che per una cosa che va a malapena, 10 non vanno.
    > con annesso spreco di risorse dovuto
    > all'emulazione.
    >
    >
    > e poi ci si chiede perché l'anno di linux
    > (desktop) non è ancora
    > arrivato...

    Che mare di cazzate... Ma poi, la storia del gaming... Ma c'avete 40 anni, che m1nch1a state a pensare ai giochetti ancora?
    non+autenticato
  • Boh chiedi a pandino ed amichetti che dicono di "dover" tenere Windows per il gaming. Annoiato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > Boh chiedi a pandino ed amichetti che dicono di
    > "dover" tenere Windows per il gaming.
    >Annoiato

    Il gaming e' l'unico campo di applicazione per un sistema operativo giocattolo.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: aphex_twin
    > > Boh chiedi a pandino ed amichetti che dicono
    > di
    > > "dover" tenere Windows per il gaming.
    > >Annoiato
    >
    > Il gaming e' l'unico campo di applicazione per un
    > sistema operativo
    > giocattolo.

    Ma non serviva anche a far girare il tuo "maggico exe" , roba da far tremare le gambe a qualsiasi sistemista.

    Piantala dai che di sberloni alle minchiate che spari su Microsoft ne hai presi già abbastanza e da ogni lato.
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: aphex_twin
    > > > Boh chiedi a pandino ed amichetti che
    > dicono
    > > di
    > > > "dover" tenere Windows per il gaming.
    > > >Annoiato
    > >
    > > Il gaming e' l'unico campo di applicazione
    > per
    > un
    > > sistema operativo
    > > giocattolo.
    >
    > Ma non serviva anche a far girare il tuo "maggico
    > exe" , roba da far tremare le gambe a qualsiasi
    > sistemista.

    maggico che?

    > Piantala dai che di sberloni alle minchiate che
    > spari su Microsoft ne hai presi già abbastanza e
    > da ogni lato.

    Si, certo, talmente tanti che siamo sempre qua a parlarne ogni giorno che esce un articolo sul bug di windows, sulla vulnerabilita' di windows, sul malware di windows, sui troll che difendono windows...
  • - Scritto da: panda rossa
    > maggico che?
    >

    Toh , ne spari cosí tante da dimenticare l'exe in chiavetta USB che , infilato in un client windows, buca proxy e firewalls con un click.

    > > Piantala dai che di sberloni alle minchiate
    > che
    > > spari su Microsoft ne hai presi già
    > abbastanza
    > e
    > > da ogni lato.
    >
    > Si, certo, talmente tanti che siamo sempre qua a
    > parlarne ogni giorno che esce un articolo sul bug
    > di windows, sulla vulnerabilita' di windows, sul
    > malware di windows, sui troll che difendono
    > windows...

    E si , quando escono le minchiate che capitano "al mondo Linux" non ti si vede mai , si vedono solo cloni. A bocca aperta

    Quando invece intervieni per parlar male di MS/Apple spari sempre minchiate che neanche c'entrano una fava con l'articolo.
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: panda rossa
    > > maggico che?
    > >
    >
    > Toh , ne spari cosí tante da dimenticare
    > l'exe in chiavetta USB che , infilato in un
    > client windows, buca proxy e firewalls con un
    > click.

    Hai ragione. Era una minchiata.
    Windows e' un sistema sicuro ed e' impossibile bucarlo con una chiavetta USB.
    Non e' mai successo e non succedera' mai.




    > > > Piantala dai che di sberloni alle
    > minchiate
    > > che
    > > > spari su Microsoft ne hai presi già
    > > abbastanza
    > > e
    > > > da ogni lato.
    > >
    > > Si, certo, talmente tanti che siamo sempre
    > qua
    > a
    > > parlarne ogni giorno che esce un articolo
    > sul
    > bug
    > > di windows, sulla vulnerabilita' di windows,
    > sul
    > > malware di windows, sui troll che difendono
    > > windows...
    >
    > E si , quando escono le minchiate che capitano
    > "al mondo Linux" non ti si vede mai , si vedono
    > solo cloni.
    >A bocca aperta

    Un giorno di ferie all'anno me lo concedi?

    > Quando invece intervieni per parlar male di
    > MS/Apple spari sempre minchiate che neanche
    > c'entrano una fava con
    > l'articolo.

    Si chiama completezza di informazione.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Hai ragione. Era una minchiata.

    Si , in quel contesto hai detto una puttanata gigantesca.

    > Windows e' un sistema sicuro ed e' impossibile
    > bucarlo con una chiavetta
    > USB.

    In quel contesto SI.

    Quello che hai a casa tu invece é giá bucato.

    > Non e' mai successo e non succedera' mai.
    >

    Succede solo agli stolti.

    > Un giorno di ferie all'anno me lo concedi?
    >

    azz, han trovato falle presenti da decenni , neanche 1 ora ti meriteresti.

    Ora sotto a rileggerti il codice.

    > > Quando invece intervieni per parlar male di
    > > MS/Apple spari sempre minchiate che neanche
    > > c'entrano una fava con
    > > l'articolo.
    >
    > Si chiama completezza di informazione.

    No , si chiamano minchiate , tipo tirare in ballo il "fappening" quando si parla di backup locali di iTunes. Giusto per ricordarti la tua ultima perla . Sorride
  • - Scritto da: ......
    > il che significa:
    >
    > 1) andare a caccia dei corrispettivi liberi di
    > tutte le app che ti servono. che saranno
    > sicuramente diversi come intefaccia,
    > ecc.
    > oppure manco ci saranno. / prima perdita di tempo.
    >
    > 2) nel mare infinto delle distro, andare a
    > pescare quella più adatta alle tue esigenze e
    > gusti. /seconda perdita di
    > tempo.
    >
    > 3) una volta trovata la distro che fa per te,
    > prenderci confidenza, andarla a conoscere in
    > tutte le sue sfaccettature. /terza perdita di
    > tempo.
    >
    > 4) rinunciare al gaming serio.
    > e non venirmi a tirare in ballo le console, che
    > anche quelle nuove che usciranno, fanno ridere se
    > confrontate ad un pc da gaming
    > attuale.
    > e non venirmi a tirare in ballo gli emulatori,
    > che per una cosa che va a malapena, 10 non vanno.
    > con annesso spreco di risorse dovuto
    > all'emulazione.
    >
    >
    > e poi ci si chiede perché l'anno di linux
    > (desktop) non è ancora
    > arrivato...

    Quoto, per questo ed altro son restato a Win, oltre a certi drivers che per certi dispositivi non esistono (purtroppo), l'emulazione di ogni genere, il gaming ed altro.
    Win sarà zoz come dite Voi, ma è più facile da usare, giocare, ci sono emulatori di ogni tipo, drivers ecc.. (ok, è più difficile da pulire, sistemare e proteggere).
    Per info, anche quando avrò più di 50 anni non rinucerò mai ai giochi, emulatori ed anime (la sera se potrò e quando potrò stare in relax).
    non+autenticato