Claudio Tamburrino

SPID, stop ai vincoli sui fornitori

AgID prosegue sulla sua strada, ma perdendo pezzi: il TAR ha bocciato definitivamente il regolamento con i requisiti per l'accreditamento dei fornitori, che secondo gli oppositori limitavano l'accesso alle piccole e medie imprese

SPID, stop ai vincoli sui fornitoriRoma - La Terza Sezione del TAR Lazio ha annullato il Regolamento con cui AgID aveva istituito i requisiti di accreditamento dei Gestori di identità digitale all'interno del sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale di cittadini e imprese (SPID).

A inizio anno SPID, il sistema di credenziali di accesso per i servizi della pubblica amministrazione, era stato presentato dal Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Marianna Madia e dall'Agenzia per l'Italia Digitale e aveva fatto il suo esordio con i siti di INAIL, INPS, Regioni Emilia Romagna e Toscana, proseguendo poi con l'Agenzia delle Entrate, i comuni di Venezia, Firenze e la Regione Friuli Venezia Giulia.
Nel frattempo, tuttavia, erano iniziati, da un lato, i ritardi tecnici e burocratici, dall'altro le vicissitudini legali. Assintel e Assoprovider erano ricorsi al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, ottenendo già nel 2015 l'annullamento del Decreto del 2014 con cui il Governo aveva istituito SPID: motivo del contendere, in particolare, alcuni requisiti che non permettevano alle piccole e medie imprese italiane del comparto ICT di candidarsi come fornitori di identità digitali, entrando così di fatto in contrasto con il Regolamento Europeo in materia di identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno, nonché con le normative antitrust.

Successivamente era stato il Consiglio di Stato a bocciare come non proporzionale la norma che imponeva come requisito un capitale sociale di almeno 5 milioni di euro alle aziende che avessero voluto essere fornitori di SPID: proprio questo sbarramento sembrava essere principale ostacolo alle piccole e medie imprese, senza costituire una garanzia necessaria per il sistema.
Nonostante questo il TAR non aveva interrotto il processo di applicazione di SPID, ritenendo che in caso di conferma di sentenza in appello sarebbe decaduta solo la parte contestata relativa ai requisiti: ora è arrivata la nuova decisione sul caso, con cui è stato annullato il Regolamento n. 44 del 2015 dell'AgID contenente i requisiti di capitale per esercitare le attività di identity provider e le polizze assicurative.
Secondo il TAR "invero è necessario evidenziare al riguardo che la previsione del capitale sociale minimo di €5.000.000,00, di cui all'art.1, comma 6 del regolamento AgID, per effetto del rinvio al D.P.C.M. 24 ottobre 2014, è illegittima e non può in ogni caso operare, giacché l'art.10, comma 3a del predetto D.P.C.M. che la riproduce è stato annullato con sentenza TAR Lazio, I, n.9951 del 2015, confermata in appello dalla decisione Cons. Stato, IV, n.1214 del 2016." Inoltre è stato eliminato l'obbligo di assicurazione con un massimale di almeno 7 milioni in quanto rappresenterebbe un importo troppo elevato per cui "non emergono in modo congruo e adeguato le ragioni che lo giustificano".

Ad accogliere con favore la decisione è naturalmente Assoprovider, che parla ora della possibilità di aprire un dialogo sull'argomento: "Le PMI italiane sperano che ora vi sia la volontà di aprire un confronto serio e partecipato sulla gestione delle identità digitale in tutti i suoi livelli ed aspetti".

Da parte sua AgID cerca di chiarire che la storia di SPID non si conclude qui: sia perché tutte le altre richieste degli oppositori del sistema sono state respinta, sia perché di fatto la sentenza non incide sugli accreditamenti a cui finora AgID ha provveduto. AgID spiega che, "i gestori continuano a svolgere le proprie attività di erogazione delle identità. Prosegue l'implementazione da parte dei service provider, il cui numero è in continuo aumento, e la diffusione di servizi accessibili con credenziali SPID. Il sistema si conferma uno degli asset strategici fondamentali per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e del Paese."

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàPA, via allo SPIDSi parte da INAIL, INPS e diverse regioni e da tre provider di identità: Poste, Infocert e TIM. AIIP, Assintel e Assoprovider tornano a chiedere la rimozione dei vincoli che impediscono la partecipazione delle realtà medio-piccole
  • SicurezzaLampi di Cassandra/ Lo SPID è nato morto?di M. Calamari - I sistemi di autenticazione a due fattori gestiti tramite SMS soffrono di problemi strutturali, suggerisce una ricerca dell'Università di Amsterdam. SPID-2 si basa proprio su questo meccanismo
  • Diritto & InternetSPID, per il TAR manca la concorrenzaIl Tribunale Amministrativo dà ragione ad Assintel e Assoprivder: le piccole e medie imprese che ambiscono ad esercitare le attività di Identity Provider finiscono per essere sfavorite
86 Commenti alla Notizia SPID, stop ai vincoli sui fornitori
Ordina
  • Le lobby hanno spinto e unto, i politici hanno riempito le tasche, ma la faccenda non è passata.
    Si sono scordati di ungere anche il TAR.
    Avaracci!!
    non+autenticato
  • Scusate. So che rompono gli OT. Ma quando i commenti censurati iniziano a viaggiare su altri canali la censura si calma un po'. Questo è stato censurato sul fatto quotidiano. Nell'articolo sulla visita di Obama:

    I commenti sull'austerità di Obama andrebbero trattati per quello che sono. L'interferenza di un capo di stato straniero negli affari interni di un altro paese.
    Purtroppo con una stampa controllata da una casta affamata che si butta su qualunque scusa per reclamare fondi per il loro clientelismo nessuno avrà il coraggio di trattare questo insulto per quello che è.
    non+autenticato
  • l'identità digitale deve essere gestita da una azienda che abbia capacità e risorse per farlo, aprirlo a tutti non è una cosa saggia. Si poteva discutere sui 5 milioni di euro (magari 2 o 3?) ma aprire a tutti è sbagliato, spero che nessun gestore dell'ultima ora si metta ad offrire questo servizio
    non+autenticato
  • Perfetto: allora facciamo erogare il servizio alla sola SOGEI, che già gestisce l'accesso all'AdE e gestirà l'anagrafe unificata, che degli intermediari posticci possiamo fare a meno.

    Scelta tra l'altro fatta da altri stati europei, quella di far gestire l'equivalente dello SPID direttamente dallo Stato. A costo zero, com'è giusto che sia.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 ottobre 2016 14.59
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: ZLoneW
    > Perfetto: allora facciamolo erogare il servizio
    > alla sola SOGEI, che già gestisce l'accesso
    > all'AdE e gestirà l'anagrafe unificata, che degli
    > intermediari posticci possiamo fare a
    > meno.
    >
    > Scelta tra l'altro fatta da altri stati europei,
    > quella di far gestire l'equivalente dello SPID
    > direttamente dallo Stato. A costo zero, com'è
    > giusto che
    > sia.

    Del perché della scelta è già stata data spiegazione, a me va bene.

    Quando le cose le fa lo Stat odicono che poi è inefficiente e ci mangia, se le fanno le aziende senza spese pe lo Stato non va bene lo stesso.
    Mettetevi d'accordo. A me va bene così com'è
    non+autenticato
  • Ecco che si ripropone la stessa questione delle tasse statali e delle tasse locali...

    Quello che conta è il costo totale che sostengono i cittadini: "senza spese per lo Stato" è privo di senso, quando il sistema attuale prevede che i provider spendano soldi per certificazioni, accreditamento, accesso a sistemi statali assolutamente evitabili, di cui dovranno necessariamente rientrare ribaltandoli sugli utenti del servizio; SPID è gratuito per i primi due anni, ma vedrai che si rifaranno a partire dal terzo. E con costi SUPERIORI a quelli che avremmo sostenuto con un sistema pubblico, grazi agli sprechi strutturali.
  • - Scritto da: fattaperson a
    > - Scritto da: ZLoneW
    > > Perfetto: allora facciamolo erogare il
    > servizio
    > > alla sola SOGEI, che già gestisce l'accesso
    > > all'AdE e gestirà l'anagrafe unificata, che
    > degli
    > > intermediari posticci possiamo fare a
    > > meno.
    > >
    > > Scelta tra l'altro fatta da altri stati
    > europei,
    > > quella di far gestire l'equivalente dello
    > SPID
    > > direttamente dallo Stato. A costo zero, com'è
    > > giusto che
    > > sia.
    >
    > Del perché della scelta è già stata data
    > spiegazione, a me va
    > bene.
    >
    > Quando le cose le fa lo Stat odicono che poi è
    > inefficiente e ci mangia, se le fanno le aziende
    > senza spese pe lo Stato non va bene lo
    > stesso.
    > Mettetevi d'accordo. A me va bene così com'è

    Personalmente sono di quelli che sostiene che lo SPID doveva essere statale. In Emilia c'è già federa che fa quello che fa SPID ed è completamente gratuito. Uno stato serio doveva dare la possibilità agli enti di fare l'accreditamento SPID. Invece si è deciso di dare tutto in mano ai privati solo per fargli fare qualche soldo in più...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: fattaperson a
    > > - Scritto da: ZLoneW
    > > > Perfetto: allora facciamolo erogare il
    > > servizio
    > > > alla sola SOGEI, che già gestisce l'accesso
    > > > all'AdE e gestirà l'anagrafe unificata, che
    > > degli
    > > > intermediari posticci possiamo fare a
    > > > meno.
    > > >
    > > > Scelta tra l'altro fatta da altri stati
    > > europei,
    > > > quella di far gestire l'equivalente dello
    > > SPID
    > > > direttamente dallo Stato. A costo zero,
    > com'è
    > > > giusto che
    > > > sia.
    > >
    > > Del perché della scelta è già stata data
    > > spiegazione, a me va
    > > bene.
    > >
    > > Quando le cose le fa lo Stat odicono che poi è
    > > inefficiente e ci mangia, se le fanno le
    > aziende
    >
    > > senza spese pe lo Stato non va bene lo
    > > stesso.
    > > Mettetevi d'accordo. A me va bene così com'è
    >
    > Personalmente sono di quelli che sostiene che lo
    > SPID doveva essere statale. In Emilia c'è già
    > federa che fa quello che fa SPID ed è
    > completamente gratuito. Uno stato serio doveva
    > dare la possibilità agli enti di fare
    > l'accreditamento SPID. Invece si è deciso di dare
    > tutto in mano ai privati solo per fargli fare
    > qualche soldo in
    > più...
    mah.. in realta' han fatto entrambi (infatti imho verra' fuori il caos).. cioe' Federa (essendo davvero uno SPID=oasis/saml locale) ha fatto sui dei gateway per interfacciarsi/interfacciare le realta' SPID (puo' darsi pure che lo affittino... non so) (non so neanche se "a regime" verra' dismesso o che). Anche le univ hanno una cosa simile...
    non+autenticato
  • lo spid cosi' non ha senso, otretutto e' il duplicato di altre due menate assolutamente identiche, gia' pagate e funzionanti.

    http://allarovescia.blogspot.com/2016/06/spid-lo-m...
    non+autenticato
  • - Scritto da: claudio
    > lo spid cosi' non ha senso, otretutto e' il
    > duplicato di altre due menate assolutamente
    > identiche, gia' pagate e
    > funzionanti.
    >
    > http://allarovescia.blogspot.com/2016/06/spid-lo-m
    e' simpatico, ma ci sono svarie castronerie... e' vero cmq che CNS (ma anche la CIE) e' parzialmente sovrapponibile con lo SPID... e che ne CNS ne CIE sono stati ancora 'digeriti' che abbiamo tra le palle anche lo SPIDCon la lingua fuori che cmq, sulla carta, ha modalita' e scopi diversi ("superiori")...
    tra l'altro la povere CIE ha avuto un iter osceno (nata nel 2005 mi pare)... e cionondimeno (o proprio per quelloCon la lingua fuori) ne hanno varato la v3, diventata legge nel 2015, e da luglio tutte le c.id cartacee saranno progressivamente sostituite con la sola CIE...
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba

    > http://allarovescia.blogspot.com/2016/06/spid-lo-m
    > e' simpatico, ma ci sono svarie castronerie...
    correggiamolo



    > abbiamo tra le palle anche lo SPIDCon la lingua fuori che cmq,
    > sulla carta, ha modalita' e scopi diversi
    > ("superiori")...

    Superiori perche' hanno visto la madonna?
    Sorride

    > tra l'altro la povere CIE ha avuto un iter osceno
    Ne parlavano prima del 2000... si, osceno.

    ma uno dei problemi dello SPID e' che a livello europeo quasiasi privato potrebbe essere un soggetto SPID magari con il controllante in kazakistan (traslitterazini, come cavolo si scrive?) o in belize e poi rivendere i nostri deretani.
    non+autenticato
  • - Scritto da: claudio
    > - Scritto da: bubba
    >
    > >
    > http://allarovescia.blogspot.com/2016/06/spid-lo-m
    > > e' simpatico, ma ci sono svarie
    > castronerie...
    >
    > correggiamolo
    e' un po lunghinoSorride
    >
    >
    > > abbiamo tra le palle anche lo SPIDCon la lingua fuori che
    > cmq,
    > > sulla carta, ha modalita' e scopi diversi
    > > ("superiori")...
    >
    > Superiori perche' hanno visto la madonna?
    > Sorride
    ehehhe no, perche sulla carta lo SPID e' un sistema federato SSO "challange response via http" tra chi (l'identity provider=idp) ha tutti i tuoi attributi e i vari innumerevoli service provider che per autenticarti richiedono una parte di essi all'Idp. Cmq e' impox spiegarlo in poche righe (o anche in molte) xche e' complesso e articolato... e non ho idea in pratica come sia applicato ora in ita. A differenza di altri casi qui hanno addottato roba esistente (oasis/saml 2.0) che cmq e' appunto complessa, logorroica e gia' un po' datataCon la lingua fuori In piu' c'e' la "sfiga"(?) che svariati altri 'ambienti' usavano gia' sistemi federati (le universita'.. la regione emilia romagna.. ecc) e ora stan tirando fuori dei gateway ecc, che aggiungono complessita' alla scatolaCon la lingua fuori



    > > tra l'altro la povere CIE ha avuto un iter
    > osceno
    > Ne parlavano prima del 2000... si, osceno.
    >
    > ma uno dei problemi dello SPID e' che a livello
    > europeo quasiasi privato potrebbe essere un
    > soggetto SPID magari con il controllante in
    > kazakistan (traslitterazini, come cavolo si
    > scrive?) o in belize e poi rivendere i nostri
    > deretani.
    mah... ecco, c'e' anche il fatto che in europa e' gia nato un altro "standard" (di cui non ricordo il nome.. )... l'idprovider di un tizio italiano non vedo come possa stare in kazakistan... il service teoricamente anche si (se si conforma alle regole tecniche)... molto teoricamente essendo i msg saml crittati e firmati digitalmente l'eavesdropping fatto dal kazako non serve a niente .....
    Cmq in effetti una cosa di cui nessuno parla mai e' : MA lo stato (e i 3 -ora 5- idprovider) hanno assunto qualche crittografo+pentester DEGNO DI NOTA per analizzare la REALE implementazione della baracca? Invece di publicizzare il babbione di amazon 'assunto' per l'Agenzia Digitale, renzie dovrebbe publicizzare il pentest team che sta dietro a SPIDCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • ma la CNS, da come la spiegano, dovrebbe essere federata visto che e' possibile usarla per svariati servizi, anzi io ho provato ad uarla per un servizio imprevisto e mi ha riconosciuto.
    Magari dico azzate...

    Inoltre la difficolta' e' giungere all'utente finale e ls CNS lo ha gia fatto, come si accinge a fare la CI-E e questo lo trovo assolutamente pazzesco.
    non+autenticato
  • - Scritto da: claudio
    > ma la CNS, da come la spiegano, dovrebbe essere
    > federata visto che e' possibile usarla per
    > svariati servizi, anzi io ho provato ad uarla per
    > un servizio imprevisto e mi ha
    > riconosciuto.
    > Magari dico azzate...
    ehh... no hai piu' ragione che torto... anche se la CNS parte da secoli indietro... e parte come smartcard o token, cert x509+CA e simile, per l'identificazione (e firma digitale). Infocert lo piazzava infatti cosi'.
    Poi e' cresciuto ..ha quella roba 'msg WSDL/SOAP' via http... c'e' la TS-CNS (tessera sanitaria con funzionalita' CNS) e altra roba in mezzo che non ho mai sentito nominareSorride   In sunto ne so troppo poco ad oggi
    non+autenticato
  • Scusate se vado fuori tema. Ma come al solito i miei commenti su repubblica e sul fatto quotidiano vengono censurati. Passo all'argomento referendum perchè hanno tirato fuori una nuova tattica, il classico se non li puoi convincere neutralizzali. Così su repubblica compare un bell'articolo sul fronte del SO (nè si nè no) sostenuto dai soliti semisconosciuti deputati pronti a vendersi al miglior offerente. Ho provato a pubblicare questo commento:

    L'oligarchia si è fatta due conti e sondaggi alla mano ha visto che troppa gente è pronta a votare no.
    Hanno visto che è troppo difficile convincerli a votare si e allora cercano di neutralizzarli con l'aiuto di un paio di venduti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cgtxecxc
    > Scusate se vado fuori tema.

    No, non ti si scusa.
    Questo e' un forum serio e non ti e' permesso andare fuori tema.

    Si parla di SPID a questo giro.
  • >
    > Si parla di SPID a questo giro.

    Basta che tengano attivo il PIN di adesso. Io uso quello.

    Intanto repubblica continua a censurare. Ho provato ad ammorbidire un po' il commento, ma non passa:

    L'oligarchia si è fatta due conti e sondaggi alla mano ha visto che troppa gente è pronta a votare no e allora sono partiti con la nuova taatica, quando non puoi convincerli neutralizzali.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cgtxecxc
    > >
    > > Si parla di SPID a questo giro.
    >
    > Basta che tengano attivo il PIN di adesso. Io
    > uso
    > quello.
    >
    > Intanto repubblica continua a censurare. Ho
    > provato ad ammorbidire un po' il commento, ma non
    > passa:
    >
    > L'oligarchia si è fatta due conti e sondaggi alla
    > mano ha visto che troppa gente è pronta a votare
    > no e allora sono partiti con la nuova taatica,
    > quando non puoi convincerli
    > neutralizzali.

    Adesso il commento è comparso. Ci hanno ripensato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cgtxecxc
    > - Scritto da: cgtxecxc
    > > >
    > > > Si parla di SPID a questo giro.
    > >
    > > Basta che tengano attivo il PIN di adesso. Io
    > > uso
    > > quello.
    > >
    > > Intanto repubblica continua a censurare. Ho
    > > provato ad ammorbidire un po' il commento, ma
    > non
    > > passa:
    > >
    > > L'oligarchia si è fatta due conti e sondaggi
    > alla
    > > mano ha visto che troppa gente è pronta a votare
    > > no e allora sono partiti con la nuova taatica,
    > > quando non puoi convincerli
    > > neutralizzali.
    >
    > Adesso il commento è comparso. Ci hanno ripensato.
    .... se puo interessare ho scoperto che anche 1 delle poche cose sensate nel referendum e' una supercazzola.Triste ossia il "referendum propositivo e di indirizzo". Renzie l'ha strombazzato parecchio, ma aime', rimanda ad un nuovo articolo costituzionale da farsi in futuro. Quindi e' del tutto inutile e restera' lettera morta sine die.

    (l'altra e' relativa alle proposte legge di iniziativa popolare : "nuovo" art. 71 comma 3... e quella pare effettivamente positiva )
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: cgtxecxc
    > > - Scritto da: cgtxecxc
    > > > >
    > > > > Si parla di SPID a questo giro.
    > > >
    > > > Basta che tengano attivo il PIN di adesso. Io
    > > > uso
    > > > quello.
    > > >
    > > > Intanto repubblica continua a censurare. Ho
    > > > provato ad ammorbidire un po' il commento, ma
    > > non
    > > > passa:
    > > >
    > > > L'oligarchia si è fatta due conti e sondaggi
    > > alla
    > > > mano ha visto che troppa gente è pronta a
    > votare
    > > > no e allora sono partiti con la nuova taatica,
    > > > quando non puoi convincerli
    > > > neutralizzali.
    > >
    > > Adesso il commento è comparso. Ci hanno
    > ripensato.
    > .... se puo interessare ho scoperto che anche 1
    > delle poche cose sensate nel referendum e' una
    > supercazzola.Triste ossia il "referendum
    > propositivo e di indirizzo". Renzie l'ha
    > strombazzato parecchio, ma aime', rimanda ad un
    > nuovo articolo costituzionale da farsi in futuro.
    > Quindi e' del tutto inutile e restera' lettera
    > morta sine
    > die.
    >
    > (l'altra e' relativa alle proposte legge di
    > iniziativa popolare : "nuovo" art. 71 comma 3...
    > e quella pare effettivamente positiva
    > )

    ma ricordati che se non voti sì non cambia nulla (quando lo dicono mi sembra di sentire quello che non fa sesso da 20 anni e per cambiare le cosa si taglia il pisello)!
    non+autenticato
  • - Scritto da: PandaR1
    > - Scritto da: bubba
    > > - Scritto da: cgtxecxc
    > > > - Scritto da: cgtxecxc
    > > > > >
    > > > > > Si parla di SPID a questo
    > giro.
    > > > >
    > > > > Basta che tengano attivo il PIN di
    > adesso.
    > Io
    > > > > uso
    > > > > quello.
    > > > >
    > > > > Intanto repubblica continua a
    > censurare.
    > Ho
    > > > > provato ad ammorbidire un po' il
    > commento,
    > ma
    > > > non
    > > > > passa:
    > > > >
    > > > > L'oligarchia si è fatta due conti
    > e
    > sondaggi
    > > > alla
    > > > > mano ha visto che troppa gente è
    > pronta
    > a
    > > votare
    > > > > no e allora sono partiti con la
    > nuova
    > taatica,
    > > > > quando non puoi convincerli
    > > > > neutralizzali.
    > > >
    > > > Adesso il commento è comparso. Ci hanno
    > > ripensato.
    > > .... se puo interessare ho scoperto che
    > anche
    > 1
    > > delle poche cose sensate nel referendum e'
    > una
    > > supercazzola.Triste ossia il "referendum
    > > propositivo e di indirizzo". Renzie l'ha
    > > strombazzato parecchio, ma aime', rimanda ad
    > un
    > > nuovo articolo costituzionale da farsi in
    > futuro.
    > > Quindi e' del tutto inutile e restera'
    > lettera
    > > morta sine
    > > die.
    > >
    > > (l'altra e' relativa alle proposte legge di
    > > iniziativa popolare : "nuovo" art. 71 comma
    > 3...
    > > e quella pare effettivamente positiva
    > > )
    >
    > ma ricordati che se non voti sì non cambia nulla
    > (quando lo dicono mi sembra di sentire quello che
    > non fa sesso da 20 anni e per cambiare le cosa si
    > taglia il
    > pisello)!
    beh tecnicamente e' vero.Sorride non del pisello, ma sulla costituzione. se voti no, non cambiaCon la lingua fuori
    Cmq ovviamente cambiano molte cose di contorno... anche se non si sa bene come. La poltrona renziana e quindi del governo traballa, ci sara' una bella agitazione.... la legge elettorale (pensata con la riforma cassata) creera' altro caos e fibrillazioni... eccSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: cgtxecxc
    > - Scritto da: cgtxecxc
    > > >
    > > > Si parla di SPID a questo giro.
    > >
    > > Basta che tengano attivo il PIN di adesso. Io
    > > uso
    > > quello.
    > >
    > > Intanto repubblica continua a censurare. Ho
    > > provato ad ammorbidire un po' il commento, ma
    > non
    > > passa:
    > >
    > > L'oligarchia si è fatta due conti e sondaggi
    > alla
    > > mano ha visto che troppa gente è pronta a votare
    > > no e allora sono partiti con la nuova taatica,
    > > quando non puoi convincerli
    > > neutralizzali.
    >
    > Adesso il commento è comparso. Ci hanno ripensato.

    scusa ma cosa centra repubblica con questo sito? in altre parole chissenefrega?

    vai a piagnucolare da un'altra parte
    non+autenticato
  • - Scritto da: cgtxecxc
    > >
    > > Si parla di SPID a questo giro.
    >
    > Basta che tengano attivo il PIN di adesso. Io
    > uso quello.

    Qualsiasi soluzione di identità digitale che non sia almeno a 2 fattori, per me è morta prima di nascere. E solo la SPID di terzo livello lo sarebbe, se solo fosse disponibile.
  • - Scritto da: bradipao
    > - Scritto da: cgtxecxc
    > > >
    > > > Si parla di SPID a questo giro.
    > >
    > > Basta che tengano attivo il PIN di adesso. Io
    > > uso quello.
    >
    > Qualsiasi soluzione di identità digitale che non
    > sia almeno a 2 fattori, per me è morta prima di
    > nascere. E solo la SPID di terzo livello lo
    > sarebbe, se solo fosse
    > disponibile.

    anche il livello 2 è a 2 fattori
    non+autenticato
  • - Scritto da: PandaR1
    > anche il livello 2 è a 2 fattori

    E' vero, in un certo senso è così, ma non nel modo che mi soddisfa: preferisco qualcosa di cui devo avere il possesso fisico.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)