Alfonso Maruccia

Mozilla, un salto quantistico per Firefox

La fondazione del panda rosso annuncia importanti novità per il prossimo futuro, con un progetto pensato per rivoluzionare - e rivitalizzare - il browser Firefox

Roma - David Bryant, responsabile del settore Platform Engineering di Mozilla, ha anticipato quello che il futuro prossimo venturo riserva a Firefox. Nel giro di qualche anno lo storico browser dovrebbe cambiare in maniera radicale, sostiene Bryant, augurabilmente con un guadagno significativo (in fatto di performance tecnologiche ma anche di market share) rispetto alla sempre più agguerrita concorrenza.

L'ennesimo tentativo di rinnovare Firefox si chiama Quantum e non è semplicemente un nuovo browser, sostiene Mozilla, quanto piuttosto un processo lungo e complicato per arrivare a generare "l'engine Web di prossima generazione per gli utenti di Firefox."

In concreto, Quantum partirà dalla base fondante di Gecko - layout engine attualmente impiegato da Firefox - e comincerà a integrare i componenti di Servo, il nuovo engine per browser su cui Mozilla lavora da tempo e per cui ha creato un nuovo linguaggio di programmazione ultra-sicuro chiamato Rust.
La necessità di avviare un progetto come Quantum si giustifica con lo stato delle cose, ha continuato Bryant, perché il mondo tecnologico odierno è molto diverso rispetto ai tempi del debutto di Firefox sia sul fronte delle capacità hardware a disposizione degli utenti (CPU multi-core, GPU capaci di eseguire calcoli in maniera indipendente dal processore centrale) che per la struttura stessa del codice alla base delle risorse Web.

Quantum dovrà insomma trasformare Firefox in un browser capace di sfruttare in maniera ottimale l'off-loading del rendering di pagine e codice alla GPU, spiega Bryant, l'utilizzo dei processori multi-core e tutto quello che oggi può essere sfruttato per migliorare l'esperienza Web per gli utenti.

Il processo di rinnovamento di Quantum - sul fronte del supporto multi-core - è nei fatti già iniziato grazie a Electrolysis, e Mozilla intende cominciare ad adottare i componenti principali di Servo a partire dal 2017; ulteriori iterazioni dell'evoluzione di Firefox continueranno da lì, e stando ai numeri della fondazione i vantaggi prestazionali nella navigazione di app e siti Web moderni dovrebbe essere immediatamente percepibile.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
61 Commenti alla Notizia Mozilla, un salto quantistico per Firefox
Ordina
  • Altrimenti ci arrabbiamo [cit.]
    non+autenticato
  • Anzitutto VAFFANCULO Punto Informatico e il suo cazzo di reload delle pagine (ho perso tutto il commento che avevo scritto).

    Accontentatevi di un riassunto: uso Firefox per lavoro e la quantità di crash è davvero inaccettabile. Invece di pensare a orpelli vari, sarebbe meglio sistemare una volta per tutte questi assurdi problemi che in un browser del 2016 non dovrebbero semplicemente esistere!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cognato
    > Anzitutto VAFFANCULO Punto Informatico e il suo
    > cazzo di reload delle pagine (ho perso tutto il
    > commento che avevo
    > scritto).

    Bravo! Vantati della tua ignoranza!
    Il reload delle pagine si risolve LATO CLIENT.
    Quindi il problema sei tu.

    > Accontentatevi di un riassunto: uso Firefox per
    > lavoro

    E non te lo sai configurare per togliere il reload?

    > e la quantità di crash è davvero
    > inaccettabile.

    Se per te zero e' inaccettabile, usa pure IE.

    > Invece di pensare a orpelli vari,
    > sarebbe meglio sistemare una volta per tutte
    > questi assurdi problemi che in un browser del
    > 2016 non dovrebbero semplicemente
    > esistere!

    Non ci sono problemi.
    E' solo questione di configurazione.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Cognato
    > > Anzitutto VAFFANCULO Punto Informatico e il
    > suo
    > > cazzo di reload delle pagine (ho perso tutto
    > il
    > > commento che avevo
    > > scritto).
    >
    > Bravo! Vantati della tua ignoranza!

    ..... e tu vantati di dire al prossimo cosa votare senza saperne il perché.

    Lui al massimo fa un danno solo a se stesso , tu , potenzialmente , fai un danno al paese.
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Cognato
    > > > Anzitutto VAFFANCULO Punto Informatico
    > e
    > il
    > > suo
    > > > cazzo di reload delle pagine (ho perso
    > tutto
    > > il
    > > > commento che avevo
    > > > scritto).
    > >
    > > Bravo! Vantati della tua ignoranza!
    >
    > ..... e tu vantati di dire al prossimo cosa
    > votare senza saperne il
    > perché.

    Io lo so il perche'.
    Sei tu che non hai capito un tubo, e neanche c'entri.

    > Lui al massimo fa un danno solo a se stesso , tu
    > , potenzialmente , fai un danno al
    > paese.

    Il danno al paese lo sta facendo l'abusivo non eletto.
    Io contribuisco alla sua cacciata.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Io lo so il perche'.

    Ma é la ragione piú stupida ed infantile.

    > Sei tu che non hai capito un tubo, e neanche
    > c'entri.
    >

    Dai pisquanello che fino a ieri dicevi che vivevo in Italia.

    Comunque ho diritto di voto. Leggerò cosa cambia e POI deciderò di testa mia , anche sbagliando , cosa votare.

    E non nego una certa soddisfazione nel sapere che se mai volessi votare SI , il mio voto annullerebbe il tuo.
  • Ti limiti a fare il "confutatore", dicendo cose che sono prive di contenuti.
    E il bello è che spesso dici agli altri proprio questo.
    Sei un troll pervasivo e invasivo.
    non+autenticato
  • da anni uso firefox e lo uso quotidianamente per aprire tonnellate di roba in contemporanea. Varie finestre con anche 20 tab aperti ciascuna e i crash saranno stati una decina in tanti anni.
    Fai un controllo alla ram del tuo pc e al disco che mi sa che ha qualche problema hw.
    non+autenticato
  • Come velocizzare e alleggerire la versione portable usb di Firefox (su windows).
    Se si usano sempre PC a 64 bit, si può andare nella cartella APP e cancellare la sottocartella "Firefox" mantenendo solo quella "Firefox64".
    All'interno di quest'ultima, col clic destro si crea il collegamento di "firefox.exe" e lo si sposta nella cartella principale (o nel desktop, o all' inizio della chiavetta).
    Con questo collegamento, Firefox partirà sempre e solo nella sua versione 64 bit, più veloce e sicura.
    non+autenticato
  • - Scritto da: rico
    > Come velocizzare e alleggerire la versione
    > portable usb di Firefox (su
    > windows).
    > Se si usano sempre PC a 64 bit, si può andare
    > nella cartella APP e cancellare la sottocartella
    > "Firefox" mantenendo solo quella
    > "Firefox64".
    > All'interno di quest'ultima, col clic destro si
    > crea il collegamento di "firefox.exe" e lo si
    > sposta nella cartella principale (o nel desktop,
    > o all' inizio della
    > chiavetta).
    > Con questo collegamento, Firefox partirà sempre e
    > solo nella sua versione 64 bit, più veloce e
    > sicura.

    C'e' una soluzione decisamente migliore.
    Formattone.
    Installazione di linux.
    E non solo firefox, ma l'intero sistema e' piu' veloce e sicuro.
  • > C'e' una soluzione decisamente migliore.
    > Formattone.
    > Installazione di linux.
    A che pro?
    Linux serve solo a svuotare un oceano con una forchetta.
    non+autenticato
  • La notizia è interessante, ma si parla di futuro, e le cose possono cambiare in maniera inattesa, nel frattempo.
    Vedremo se, e quando realizzeranno quanto promesso.
    non+autenticato
  • Su Linux va ancora bene Firefox basato su Firefox-esr. Meglio se è una versione non-originale di Firefox ma ha pure delle patch migliorative (in filosofia linux-like) messe da chi ha fatto il pacchetto. Firefox è un browser in declino da un sacco di tempo. Ormai è spacciato. I troll che lavorano a Mozilla con i soldi di Google hanno davvero distrutto Firefox. Seppure è nato prima Firefox di Chrome ora è Firefox il clone buggato e malfunzionante di Chrome.
    Pero' ho già trovato un possibile sostituto, Pale moon. L'ho provato ed è davvero più veloce/scattante di firefox. E' un fork ben fatto che secondo me sarà aggiunto ad un certo punto anche ai repository delle varie distro, così che finalmente si potrà sostituire il Firefox-bloatware di Mozilla con un "Firefox come sarebbe dovuto sempre essere".
    Ho notato che palemoon, a differenza di firefox, non include codice closed-source e proprietario come l'EME (l'Encrypted Media Extensions per il DRM), non include il "safe browsing" (che comunica a google tutti i siti web che visiti), non ha la telemetria (come Windows 10 anche firefox l'ha aggiunta, infatti se scrivi "tree -C" nella cartella del profilo compare una lista lunghissima di files se non si disattiva la telemetria), non ha l'healtreport (altro logger spyware) ecc.... però uBlock Origin funziona benissimo Ficoso
    non+autenticato
  • - Scritto da: ABC
    > Su Linux va ancora bene Firefox basato su
    > Firefox-esr. Meglio se è una versione
    > non-originale di Firefox ma ha pure delle patch
    > migliorative (in filosofia linux-like) messe da
    > chi ha fatto il pacchetto. Firefox è un browser
    > in declino da un sacco di tempo. Ormai è
    > spacciato. I troll che lavorano a Mozilla con i
    > soldi di Google hanno davvero distrutto Firefox.
    > Seppure è nato prima Firefox di Chrome ora è
    > Firefox il clone buggato e malfunzionante di
    > Chrome.
    > Pero' ho già trovato un possibile sostituto, Pale
    > moon. L'ho provato ed è davvero più
    > veloce/scattante di firefox. E' un fork ben fatto
    > che secondo me sarà aggiunto ad un certo punto
    > anche ai repository delle varie distro, così che
    > finalmente si potrà sostituire il
    > Firefox-bloatware di Mozilla con un "Firefox come
    > sarebbe dovuto sempre
    > essere".
    > Ho notato che palemoon, a differenza di firefox,
    > non include codice closed-source e proprietario
    > come l'EME (l'Encrypted Media Extensions per il
    > DRM), non include il "safe browsing" (che
    > comunica a google tutti i siti web che visiti),
    > non ha la telemetria (come Windows 10 anche
    > firefox l'ha aggiunta, infatti se scrivi "tree
    > -C" nella cartella del profilo compare una lista
    > lunghissima di files se non si disattiva la
    > telemetria), non ha l'healtreport (altro logger
    > spyware) ecc.... però uBlock Origin funziona
    > benissimo
    >Ficoso
    non lo conoscevo, provato e non semnbra malaccio
    non+autenticato
  • Mai generalizzare.
    Io ho avuto una esperienza diametralmente opposta alla tua (se non parli di teorie o di sentito dire).
    Firefox e la sua versione Waterfox a 64 bit da anni, hanno sempre funzionato bene, mentre Pale Moon mi ha dato problemi e alla fine ho dovuto eliminarlo.
    Quanto a Chrome,è vero che ha bypassato Firefox, ma questo è accaduto perché la gente vede solo a pochi centimetri di distanza e Google lo sa perché i suoi capi sono esponenti del mondo contemporaneo, arraffatore e privo di etica, mentre i mozilliani sono persi nei loro sogni di un mondo migliore, e quindi non si muovono con coerenza pragmatica.
    non+autenticato
  • > Quanto a Chrome,è vero che ha bypassato Firefox,
    > ma questo è accaduto perché la gente vede solo a
    > pochi centimetri di distanza e Google lo sa
    > perché i suoi capi sono esponenti del mondo
    > contemporaneo, arraffatore e privo di etica,
    > mentre i mozilliani sono persi nei loro sogni di
    > un mondo migliore, e quindi non si muovono con
    > coerenza
    > pragmatica.

    Hai espresso perfettamente anche il mio pensiero: come non concordare al 100%?
    Continuo a usare Firefox e saltuariamente Chromium, perché di Google non mi fido neanche di striscio.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)