Luca Annunziata

Huawei prima in Italia, iPhone 7 convince nel mondo

Le ultime rilevazioni di Kantar ridisegnano ancora una volta il quadro del mercato mobile. Con Apple che riguadagna posizioni, e tendenze interessanti per il discorso Android

Milano - Apple cresce negli USA, cede in Cina. Huawei sorprende in Italia. Oppo fa tendenza a Pechino. Android resta in cima alla classifica di gradimento. Sono numeri che possono essere interpretati in molti modi diversi quelli snocciolati dall'ormai tradizionale report Kantar Worldpanel ComTech, ma è chiaro che si vanno consolidando alcune realtà: come l'ascesa dei marchi cinesi, ormai tutto tranne che prodotti economici da supermercato, tanto da giustificare alcuni avvicendamenti al vertice che sono destinati a cambiare il panorama mobile dei prossimi anni.

Iniziamo dalle conferme, però: Android resta il primo OS per smartphone, nonostante un leggero calo negli USA che lo porta dal 66,7 al 63,4 per cento: sono oscillazioni ormai fisiologiche, che caratterizzano la performance anche di iOS in Germania ad esempio (dal 17,5 al 15 per cento) e che spesso sono solo specchio di un contesto di mercato particolare come l'attesa per un nuovo modello. Tanto per confermare queste oscillazioni, negli USA iOS cresce nel trimestre appena conclusosi grazie probabilmente al lancio di iPhone 7.

Complessa l'analisi della performance di Samsung. Senz'altro condizionata dalla debacle Note 7, l'azienda coreana resta comunque uno dei maggiori concorrenti del settore: c'è da registrare però un calo a livello delle vendite negli USA, sempre secondo i dati Kantar, con una flessione di circa 3 punti sul mercato nordamericano. Pesa certamente quanto accaduto con il prodotto di punta dell'offerta coreana, ma non si possono sottovalutare anche altri fattori: come la possibilità che con il progressivo abbassamento del prezzo su strada del Galaxy S7, che pure ha riscosso un buon successo di pubblico e critica fino a questo punto, le percentuali non possano tornare a crescere nel trimestre natalizio.
Certo ci sono nuovi fattori di cui tenere conto: tra tutti spicca l'ascesa dei marchi cinesi, tra cui da segnalare ci sono senz'altro Huawei in Italia e Oppo in cina. La prima ottiene nelle classifiche Kantar un primato inaspettato, superando proprio Samsung e piazzandosi in cima con un robusto 27,3 per cento (una crescita di 15,2 punti rispetto all'anno precedente): un percorso analogo seguito in Spagna, dove tra Huawei e Samsung c'è davvero pochissima distanza (meno dell'1 per cento) a testimonianza di una crescita significativa del produttore cinese. Soprattutto, tutti i dati forniti da Huawei stessa indicano ottime vendite nella fascia alta del mercato: la parte del mercato che garantisce maggiori margini, e che dunque costituisce un doppio vantaggio per Huawei: l'uscita del Mate 9, e l'uscita di scena del Note 7, potrebbero regalare altre sorprese nel prosieguo dell'anno.


Oppo fa qualcosa di simile in madrepatria, grazie soprattutto a delle scelte aggressive in fatto di marketing che hanno visto la presenza in molti punti vendita e centri commerciali di "esperti" del marchio, incaricati di dimostrare la bontà degli smartphone di famiglia. Il risultato è tangibile: iOS cala un po', ma è in ripresa grazie all'uscita di iPhone 7 (con un limite costituito solo dalle scorte non infinite: avrebbe potuto fare di più), ma è indubbio che l'importante mercato cinese manifesti una predilezione per Android visto che l'85,3 per cento degli smartphone venduti a Pechino e dintorni è equipaggiato con l'OS di Google.

Infine, c'è da segnalare un particolare interessante: abbiamo già detto che iPhone 7 ha venduto bene, e la riprova di ciò sta nei dati che arrivando dalla Gran Bretagna dove, nel terzo trimestre, iOS ha richiamato il 40,6 per cento delle vendite complessive di smartphone. Il 2,4 per cento in più del 2015, segno che iPhone 7 e iPhone 7 Plus hanno riscosso un buon successo tra il pubblico: ma va benone anche il fratello minore iPhone SE, modello dal design ormai datato pur se dotato di hardware aggiornato, e va tanto bene che secondo autorevoli analisti e osservatori Apple potrebbe decidere di rimandare il lancio di un successore per massimizzare i guadagni e capitalizzare su questo successo inaspettato.

Luca Annunziata
42 Commenti alla Notizia Huawei prima in Italia, iPhone 7 convince nel mondo
Ordina
  • Ho comprato diversi prodotti tecnologici cinesi pensando di risparmiare. All'inizio tutto bello ma, ahimè, dopo poco tempo sono saltati sempre fuori tutti i loro difetti di progettazione.
    Ho deciso di non rischiare più per non continuare a buttare via soldi.

    E' vero che tutte le aziende ormai producono in Cina, ma i progetti vengono fatti altrove e anche gli standard di qualità vengono fissati altrove.

    Massimo rispetto per le aziende cinesi... ma secondo me c'è ancora strada da fare.
    non+autenticato
  • I problemi dei prodotti cinesi sono:

    GPS che non funziona. Spesso si sistema con un tutorial in rete. Deriva dal funzionamento del sistema AGPS che prevede un file con le posizioni dei satelliti, e i telefoni cinesi hanno dentro il file con le posizioni del sud-est asiatico.

    Raramente il produttore ne aggiorna la versione Android. La ricevono solo quelli venduti a ridosso del rilascio di una nuova versione.

    Qualche difetto di progettazione ad antenne, attacchi del display ecc. Che col passare del tempo sono diminuiti molto portando i prodotti cinesi indipendenti dai grandi marchi a qualità molto simili agli altri.
    iRoby
    7586
  • Aggiungerei anche
    problemi vari del comparto batterie...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > Ho comprato diversi prodotti tecnologici cinesi
    > pensando di risparmiare. All'inizio tutto bello
    > ma, ahimè, dopo poco tempo sono saltati sempre
    > fuori tutti i loro difetti di
    > progettazione.

    Huawei?
  • Perchè spendere 1000+ euro per un iphone che viene dalla cina quando in commercio si trovano cellulari ad un quinto del prezzo venduti direttamente dai cinesi meno vincolati dal punto di vista hw sw e con esattamente le stesse funzioni?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tasso
    > Perchè spendere 1000+ euro per un iphone che
    > viene dalla cina quando in commercio si trovano
    > cellulari ad un quinto del prezzo venduti
    > direttamente dai cinesi meno vincolati dal punto
    > di vista hw sw e con esattamente le stesse
    > funzioni?

    Perché non è vero ciò che scrivi, altrimenti avrebbe molto senso spendere meno.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 14 novembre 2016 08.19
    -----------------------------------------------------------
    Teo_
    2634
  • No no è vero ciò che scrive.
    Quella che è sbagliata è la percezione della gente che spende 1000 euro, perché è convinta di avere chissà cosa.
    In realtà ha un comune strumento di comunicazione interpersonale che non fa niente più di quelli più economici.
    Anzi spesso anche molto di meno.

    http://www.androidworld.it/2015/02/06/editoriale-p.../
    iRoby
    7586
  • - Scritto da: iRoby
    > No no è vero ciò che scrive.
    > Quella che è sbagliata è la percezione della
    > gente che spende 1000 euro, perché è convinta di
    > avere chissà cosa.
    >
    > In realtà ha un comune strumento di comunicazione
    > interpersonale che non fa niente più di quelli
    > più
    > economici.
    > Anzi spesso anche molto di meno.
    >
    > http://www.androidworld.it/2015/02/06/editoriale-p

    Se prendi come esempio iOS e Android, hanno funzionalità diverse.
    Teo_
    2634
  • Fotografano, parlano, ricordano impegni, mandano messaggi ed email, condividono oggetti (immagini, audio, documenti).
    Le funzionalità di base mi sembrano le medesime.

    Per cui come fanno ad avere funzionalità diverse?
    iRoby
    7586
  • - Scritto da: iRoby
    > Fotografano, parlano, ricordano impegni, mandano
    > messaggi ed email, condividono oggetti (immagini,
    > audio,
    > documenti).
    > Le funzionalità di base mi sembrano le medesime.
    >
    > Per cui come fanno ad avere funzionalità diverse?

    Lo scrivi tu stesso: “di base”. Se vai a vedere quelle non di base, troverai funzionalità diverse. Se vai a vedere come vengono svolte le funzioni base, troverai differenze.
    Se vuoi categorizzare tutto sotto la voce smartphone, ci può stare, ma negare che un OS sia diverso dall’altro, è una forzatura.
    Teo_
    2634
  • Sono diversi sì.
    Ma io vedo iOS ormai molto più "povero" di funzionalità rispetto ad Android.
    iRoby
    7586
  • - Scritto da: iRoby
    > Sono diversi sì.
    > Ma io vedo iOS ormai molto più "povero" di
    > funzionalità rispetto ad
    > Android.

    Buon per te se usi Android. A me sono più utili quelle che trovo su iOS.
    Teo_
    2634
  • Chi si accontenta gode.
    iRoby
    7586
  • - Scritto da: iRoby

    "In realtà ha un comune strumento di comunicazione interpersonale che non fa niente più di quelli più economici."

    "Le funzionalità di base mi sembrano le medesime."

    > Sono diversi sì.
    > Ma io vedo iOS ormai molto più "povero" di
    > funzionalità rispetto ad
    > Android.

    Ma alla fine sono uguali le funzionalitá o no ? Rotola dal ridere

    E se no , tecnicamente parlando , racconta cosa fai in piú con un Andoid che non puoi fare con un iPhone ?
  • Ho messo un link ad un articolo pochi post più sopra nel quale concordo con l'autore.

    Con la differenza che le funzioni più importanti ed utili per me, le faccio ad 1/5 del costo di un iPhone.

    Proprio ieri con mio figlio mi sono trovato a condividere foto e video della fiera a cui lo portato. In qualsiasi contesto c'è il pulsante di condivisione e quando lo premi hai una marea di possibilità che l'iPhone non ti da.
    E con diverse metodologie, dall'allegato diretto (email, whatsapp) al deposito in Google Drive o Google photo e link verso i video/foto.
    Ma anche ci fosse stato installato una Dropbox o Owncloud app la foto o video sarebbero andati lì e poi condivisi.

    Android sta andando avanti nello sviluppo più rapidamente di iOS e la prossima versione N avrà ancora più cose.
    iRoby
    7586
  • La cina prima in italia.
    Questo paese di parassiti mentecatti non è nemmeno capace di produrre uno smartphone.
    Avevamo un industria IT ma de maledetti l'ha fatta fallire.
    Potenza industrializzata...
    Che paese di parolai garantisti e inconcludenti.
    La povertà è a livelli immani e tutti sono impegnati con un referendum piazzato per distogliere l'attenzione della gente dallo sfacelo generale.
    Che parassiti piccoli piccoli.
    non+autenticato
  • - Scritto da: antimink
    > La cina prima in italia.
    > Questo paese di parassiti mentecatti non è
    > nemmeno capace di produrre uno
    > smartphone.
    > Avevamo un industria IT ma de maledetti l'ha
    > fatta
    > fallire.
    > Potenza industrializzata...
    > Che paese di parolai garantisti e inconcludenti.
    > La povertà è a livelli immani e tutti sono
    > impegnati con un referendum piazzato per
    > distogliere l'attenzione della gente dallo
    > sfacelo
    > generale.
    > Che parassiti piccoli piccoli.

    No. Il referendum non è piazzato per distogliere l'attenzione della gente. E' fatto per consolidare il potere dell'oligarchia.
    non+autenticato
  • Col referendum potrai scegliere tra la nuova e vecchia oligarchia.
    Auguri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: AxAx
    > Col referendum potrai scegliere tra la nuova e
    > vecchia oligarchia. Auguri.

    In Italia c'è solo una oligarchia. La scelta del referendum è se deve essere più o meno forte.
    non+autenticato
  • il referendum non ha proprio alcun valore, come dice pure p.barnard:

    http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go....
    non+autenticato
  • - Scritto da: rock n troll
    > il referendum non ha proprio alcun valore, come
    > dice pure
    > p.barnard:
    Ah se lo dice quel genio allora siamo a posto, è un portento tanto quanto il cavalletta riccia e brizzolata
    non+autenticato
  • a parte alcune materie prime che ci mancano, l'italia aveva (e avrebbe) tutto: tecnologia, agricoltura, industria, terziario, turismo, ingegneri promettenti... oramai però non abbiamo più nulla: le industrie sono fallite, sono state comprate dagli stranieri o sono esse stesse diventate straniere, l'agricoltura è stata frenata dalle quote europee e da inquinamento/cementificazione, le banche stanno fallendo (grazie alle leggi ue) e gli inegneri scappano. ho conosciuto dei ragazzi romeni che 10 anni fa sono venuti qui per cercare lavoro, ora tornano in patria perchè la hanno più possibilità che qua... povera italia, votare si o no il 4-dic non cambierà assolutamente nulla.
    non+autenticato
  • > votare si o no il 4-dic
    > non cambierà assolutamente
    > nulla.

    I commenti della propaganda sono sempre così. Se non puoi convincerli a votare come vuoi te cerca di covincerli a non votare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cdgsecxw
    > > votare si o no il 4-dic
    > > non cambierà assolutamente
    > > nulla.
    >
    > I commenti della propaganda sono sempre così. Se
    > non puoi convincerli a votare come vuoi te cerca
    > di covincerli a non
    > votare.


    Ma spiegaci tu una buona volta come stanno le cose, ti ripeto ANCORA per una cima come te, non dovrebbero esserci problemi, illuminaci anche a noi!

    Almeno cosi abbiamo la via della verità da poter percorrere!!
    non+autenticato
  • Papple nasconde i dati di vendita dell' iphonne 7... perchè non sta vendendo una ceppa.

    La gente compra l' iphonne SE fatto con materiali riciclati Anonimo e design riciclato.

    Googlare per credere.
    non+autenticato
  • P.S.: Tim è un magazziniere messo a fare il CEO.
    non+autenticato
  • Bella questa la riuso...

    Come Ballmer e Gates erano solo piazzisti.
    iRoby
    7586