Nicola Bruno

UE: i 700MHz dalla TV al mobile

Approvato il piano per la trasformazione d'uso delle frequenze UHF. Via libera al 5G della telefonia mobile, entro il 2022

Roma - Giovedì scorso - 10 novembre - il Parlamento Europeo ha approvato il piano per la trasformazione della destinazione d'uso del blocco frequenze dello spettro dei 700MHz. Una decisione che si attendeva da tempo.

Allo stato attuale negli stati dell'Unione Europea questo spettro è principalmente utilizzato per trasmettere i canali del DTT (il digitale terrestre televisivo) e usare i radiomicrofoni. Dal 2022 invece su quelle stesse frequenze transiteranno i dati della telefonia mobile di quinta generazione. L'Europa ha infatti deciso che fra 5 anni lo spettro dei 700MHz - che va più precisamente dai 694 ai 790 MHz - debba essere esclusivamente usato dagli operatori di telefonia mobile per la trasmissione dei loro segnali.

La ragione per cui si è scelto proprio questa porzione di frequenze è perché questo tipo di banda è in grado di penetrare anche muri e finestre e può raggiungere aree più ampie di quanto non facciano invece bande a frequenza più alta, come quelle che usiamo attualmente per il 3G e il 4G. Il che significa anche dover usare meno infrastruttura (meno torri e ripetitori) per coprire la stessa quantità di territorio. In altre parole, l'Europa vuole essere sicura che quando arriverà il tempo della quinta generazione di telefonia mobile ci sia lo spazio sufficiente da dedicarle, anche perché gli utenti saranno ancor più "ingordi" di dati e vorranno tempi di risposta molto più bassi dalle connessioni.
Questa mossa, dunque, serve chiaramente da facilitatore per l'introduzione sul mercato del 5G, una tecnologia che è ormai dietro l'angolo. La quinta generazione della connettività mobile avrà una banda molto più larga di quella che usiamo in questo periodo e sarà impiegata per far comunicare non solo smartphone e tablet ma anche un'infinità di altri apparecchi della Internet delle Cose, come ad esempio i device indossabili, le mini-apparecchiature mediche portatili, le automobili, altri mezzi di trasporto pubblico e privato, la segnaletica stradale elettronica, ecc.

In proposito Gunnar Hokmark, il parlamentare europeo titolare di questa iniziativa legislativa, ha dichiarato: "Il 5G cambierà la logica delle nostre economie. Per un lancio di successo del 5G nell'Unione Europea sarà necessario fare un uso efficiente dello spettro".
Torri mobile

In base a quanto stabilito, i vari stati europei dovranno mettere a disposizione lo spettro dei 700MHz per la telefonia mobile entro il 30 giugno 2020, il che significa liberare queste frequenze dai loro usi attuali; tuttavia l'UE ha concesso altri 2 anni di tempo nel caso in cui l'operazione di spostamento delle frequenze per la tv digitale risulti particolarmente complessa o ci siano altri legittimi impedimenti, come ad esempio problemi di coordinamento con stati confinanti che non fanno parte dell'Unione Europea. La proposta approvata giovedì scorso, comunque, non è ancora legge. L'UE inizierà ora a negoziare con i singoli stati membri per giungere poi ad un accordo finale che si trasformerà in legge europea.

A voler dare un'altra lettura a tutta la vicenda si potrebbe dire che l'UE ha voluto concedere qualche altro anno al digitale terrestre. Dello sgombero dello spettro dei 700Mhz si parla da tempo ormai, ma solo la scorsa settimana si è arrivati ad una decisione, peraltro una delibera che concede parecchio altro tempo.
Dal momento che il nuovo switch-off è un po' più lontano, l'industria della tv europea è ben felice, tanto che l'European Broadcasting Union (l'associazione europea degli editori radio-televisivi) ha salutato positivamente la decisione del Parlamento Europeo di concedere quei 2 anni in più, oltre la scadenza del 2020. Insomma le tv, che già lamentano il fatto di aver lasciato in passato lo spettro degli 800MHz alla telefonia mobile, dovranno sgomberare nuovamente altra banda per gli stessi scopi e quindi saranno in un certo senso costretti ad utilizzare solo le frequenze UHF sotto i 700MHz (più precisamente tra i 470 e i 694 MHz).
Nel comunicato rilasciato dall'EBU a seguito della decisione dell'Unione Europea si nota infatti - tra le righe - anche una leggera vena polemica, ricordando che una volta liberato anche lo spettro dei 700MHz le compagnie di telefonia mobile - nel loro insieme - avranno a disposizione ben 1.260MHz di banda, 60 oltre le necessità dichiarate dalla stessa UE e, in linea generale, più di quanta ne abbiano nel resto del mondo.

Nicola Bruno

Fonte immagine
Notizie collegate
57 Commenti alla Notizia UE: i 700MHz dalla TV al mobile
Ordina
  • Era ora!
    Persino in Iraq sono anni che è stata fatta la conversione con LTE, senza i merdosi burocrati euro-italioti, e gli euro-italioti stessi che piegano la testa.
    non+autenticato
  • "La ragione per cui si è scelto proprio questa porzione di frequenze è perché questo tipo di banda è in grado di penetrare anche muri e finestre"

    Ah quindi se ho un impianto stereo non ricevo nulla dentro casa,ma per favore...
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > "La ragione per cui si è scelto proprio questa
    > porzione di frequenze è perché questo tipo di
    > banda è in grado di penetrare anche muri e
    > finestre"
    Se ci pensi anche gli attuali 3G e 4G entrano in casa, infatti puoi usare lo smartphone senza dover uscire sul balcone...

    > Ah quindi se ho un impianto stereo non ricevo
    > nulla dentro casa,ma per favore...
    Lo stereo continuerà a funzionare perché usa frequenze diverse, certo non vedo la necessità di un 5G quando già il 4G raggiunge velocità enormi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mela marcia

    > Se ci pensi anche gli attuali 3G e 4G entrano in
    > casa, infatti puoi usare lo smartphone senza
    > dover uscire sul
    > balcone...

    Appunto,quindi mi sembra un pò farlocca come tesi

    > Lo stereo continuerà a funzionare perché usa
    > frequenze diverse, certo non vedo la necessità di
    > un 5G quando già il 4G raggiunge velocità
    > enormi.

    Ma è ovvio che continuerà a funzionare, le frequenze mica si sovrappongono. Beh con il 5G l'operatore può farti pagare il doppioSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: mela marcia
    > frequenze diverse, certo non vedo la necessità di
    > un 5G quando già il 4G raggiunge velocità enormi.

    Quello che vorremmo vedere è almeno il 4G diffuso capillarmente e a costi realmente contenuti.
    Però innovare non è che sia sbagliato.
    È questo approccio tutto italiano che è fastidioso, e crea digital divide, perché gli operatori si focalizzano tutti sulle zone a maggior profitto che sono le grandi città.

    Se pensi che nel fisso in città puoi scegliere tra 5 operatori con fibra ottica e in campagna si sta a malapena con ADSL a 7 Mega.

    E che nel mobile un po' ovunque ti ritrovi copertura a macchia di leopardo e a malapena in 3G quando non passi continuamente in Edge. Buono giusto per il messaggino whatsapp.
    iRoby
    7615
  • - Scritto da: iRoby
    > Però innovare non è che sia sbagliato.
    > È questo approccio tutto italiano che è
    > fastidioso, e crea digital divide, perché gli
    > operatori si focalizzano tutti sulle zone a
    > maggior profitto che sono le grandi
    > città.
    >
    > Se pensi che nel fisso in città puoi scegliere
    > tra 5 operatori con fibra ottica e in campagna si
    > sta a malapena con ADSL a 7
    > Mega.
    Beh, non proprio:
    - Qualchè città si ritrova ad avere la fibra vera, magari anche più di un operatore
    - Città in VDSL
    - Altre Città hanno la VDSL solo nei posti con la densità maggiore, che non sempre è il centro
    - Paesi con la VDSL solo in zona industriale
    - Campagna con 30/3 Eolo (ovviemente dipende dalle condizioni della cella e dalla visibilità ottica, però copertura/prestazioni sono sempre meglio di ADSL)
    non+autenticato
  • dai rumors sarà innovativo e con un design senza bordi! e a sto punto avrà anche il 5G! spettacolo!!!!
    non+autenticato
  • Dato che non esisterà per anni basta dichiarare che ce l'ha ed è fattaA bocca aperta
  • Spero che Trump obblighi Apple a produrre solo negli USA così potrai avere il tuo iPhone 8 alla modica cifra di 2000 euro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 666
    > dai rumors sarà innovativo e con un design senza
    > bordi! e a sto punto avrà anche il 5G!
    > spettacolo!!!!

    E tu che ci fai ancora qui?
    In coda all'applestore!
    Non puoi mica correre il rischio di non essere il primo ad averlo.
  • - Scritto da: 666
    > dai rumors sarà innovativo e con un design senza
    > bordi!

    Ma... ma... ci sono già telefoni Android senza bordi!Annoiato

    http://www.hdblog.it/xiaomi/schede-tecniche/xiaomi.../

    Ah già, scusa, quello di Apple sarà un senza bordi migliore, meno bordoso e più magic. Gli altri copieranno, incluso chi l'ha adottato prima.
    Izio01
    4027
  • Perché aumentare l'inquinamento elettromagnetico, oltre allo spreco di soldi per potenziare i ripetitori 3G/4G attuali, se tanto poi al mese abbiamo 2 o 3 GB di traffico? Facciamo a gara a chi li esaurisce più in fretta guardando un video 4K su uno schermo da 5.5 pollici? Si va veramente verso il ridicolo...
    non+autenticato
  • Il freno maggiore allo sviluppo tecnologico dell'uomo sono proprio le corporation che invece ci continuano a raccontare che è solo se ci sono loro a metterci i soldi, se l'uomo progredisce.

    Quanta arroganza, quanta ignoranza!
    iRoby
    7615
  • il freno maggiore allo sviluppo sono quelli come voi che usano tecnologie di 5 anni fa, mentre pure mia nonna si aggiorna a cose più moderne.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 666
    > il freno maggiore allo sviluppo sono quelli come
    > voi che usano tecnologie di 5 anni fa, mentre
    > pure mia nonna si aggiorna a cose più
    > moderne.

    E poi ci sono quelli che basta che sentono al parola "nuovo" subito procedono con i film mentali e automaticamente deve essere per forza miglioer e quindi vai a fare la fila per comprare il nuovo deviceA bocca aperta
    non+autenticato
  • No, il freno lo creano gli iDioti che comprano qualsiasi cosa la multinazionale di turno dica che è nuova, anche se è uno specchietto per le allodole.

    Se tutti comprassero un nuovo prodotto solo quando questo rappresenta una vera innovazione, vedresti che Apple & co si metterebbero ad innovare per non fallire.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 666
    > il freno maggiore allo sviluppo sono quelli come
    > voi che usano tecnologie di 5 anni fa, mentre
    > pure mia nonna si aggiorna a cose più
    > moderne.
    Stai parlando con uno per cui la tecnologia dei motori Harley in ghisa, è innovazione pura...A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Hop

    > Stai parlando con uno per cui la tecnologia dei
    > motori Harley in ghisa, è innovazione pura...
    >A bocca aperta

    Harley c'è dal 1900 eh
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > - Scritto da: Hop
    >
    > > Stai parlando con uno per cui la tecnologia
    > dei
    > > motori Harley in ghisa, è innovazione pura...
    > >A bocca aperta
    >
    > Harley c'è dal 1900 eh
    E li sono rimastiA bocca aperta
    non+autenticato
  • come se l'allumiio non avesse difettiA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > come se l'allumiio non avesse difettiA bocca aperta
    Non ti preoccupare in Harley non l'hanno mai visto
    non+autenticato
  • Non ti preoccupare,non è mai stato un problemaOcchiolino
    non+autenticato
  • ... buttiamo via tutti i radiomicrofoni e tutte le apparecchiature che oggi lavorano in quella frequenza.
    non+autenticato
  • perché hai ancora roba che usa quella frequenza? e cosa?
    non+autenticato
  • - Scritto da: 666
    > perché hai ancora roba che usa quella frequenza?
    > e
    > cosa?



    http://en-uk.sennheiser.com/wireless-microphone-sy...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)