Claudio Tamburrino

iPhone 6: ripariamolo e pagate

Il malfunzionamento noto come Touch Disease è ora riconosciuto ufficialmente, ma si tratterebbe di un problema legato alle troppe cadute. Gli utenti dovranno pagare la riparazione

Roma - Dopo mesi passati a fare melina, Apple ha ammesso il problema legato ai controlli touch segnalato da diversi suoi utenti a fine agosto e annunciato di avere una soluzione, anche se al modico prezzo di 149 dollari.


Si tratta del difetto ribattezzato Touch Disease, che fa manifestare malfunzionamenti nei controlli touch su iPhone 6 e 6 Plus, sotto forma di una barra grigia tremolante, di problemi ricettivi del touchscreen e, in alcuni casi, della perdita di qualsiasi funzionalità.

Tali problemi sono anche oggetto di una class action negli Stati Uniti avanzata da tre utenti che contestano in particolare a Cupertino di essere da tempo a conoscenza del problema. Un problema che secondo gli utenti sarebbe connaturato al design stesso dei due device e addirittura ad una obsolescenza programmata. A questo danno per gli utenti, si sostiene nella class action, si somma la beffa: Apple negherebbe riparazioni a costo zero che sostengono dovute e con cui il problema sarebbe risolvibile.
Solo ora Apple ha ammesso il problema generalizzato anche se non parla di "Touch Disease" ma di semplice "schermo tremolante o problemi con il touch". Comunque si chiami, poi, Cupertino nega categoricamente che sia un difetto di fabbricazione: il problema, piuttosto, si manifesterebbe dopo che il dispositivo "è stato fatto cadere più volte su una superficie dura". Pertanto la riparazione di tale problema è offerta al costo di 149 dollari. Apple offre - a chi eventualmente abbia pagato di più per risolvere il problema - un rimborso della differenza.

Secondo gli osservatori, per primi gli esperti di iFixit che hanno scoperto il problema ad agosto, esso sarebbe in ogni caso legato al fatto che il touchscreen sia attaccato debolmente al momento della produzione e che quindi - magari anche in funzione di qualche caduta in più - sia più facilmente soggetto a distaccamenti.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • TecnologiaApple, una class action per gli iPhone difettosiCupertino è chiamata a rispondere di una presunta frode nella produzione degli iPhone di sesta generazione, terminali che tenderebbero a sviluppare un difetto ai controlli touch. Chiesti i danni e la sostituzione dei gadget danneggiati.
  • SicurezzaErrore 53, Apple corre ai ripariCupertino rilascia una patch pensata per mitigare le conseguenze del famigerato blocco dei terminali iOS. Una soluzione che risolve il problema solo in parte, e che non chiude le vertenze aperte
131 Commenti alla Notizia iPhone 6: ripariamolo e pagate
Ordina
  • È come se Samsung avesse chiesto soldi per smaltire un Note 7 difettato.

    Qui Apple può permettersi di fare pagare per sistemare un suo difetto di progettazione.

    Siamo alla follia!
    iRoby
    7586
  • - Scritto da: iRoby
    > È come se Samsung avesse chiesto soldi per
    > smaltire un Note 7
    > difettato.
    >
    > Qui Apple può permettersi di fare pagare per
    > sistemare un suo difetto di
    > progettazione.
    >
    > Siamo alla follia!

    Non é un difetto di progettazione, molto probabilmente sono solo più delicati in caso di cadute.

    Ripeti con me ... in caso di cadute.

    Esattamente come il vetro posteriore del 5 , piú delicato e se ti cade SONO CAZZI TUOI.

    Ripeti con me .... se ti cade e si rompe non é un problema di progettazione. Infatti se non lo facevi cadere NON si rompeva.

    La follia é pretendere che il produttore ripaghi un danno causato dall'utente.

    Se vai a sbattere con l'Harley perché hai voluto piegare troppo chi chiami l'assicatore o la Harley per lamentarti che é un difetto il fatto che non si possa piegare oltre un certo angolo ?

    Non renderti ridicolo anche questa volta dai , fai una pausa.
  • - Scritto da: aphex_twin

    > Non é un difetto di progettazione, molto
    > probabilmente sono solo più delicati in caso di
    > cadute.
    >
    >
    > Ripeti con me ... in caso di cadute.

    Cipollotto questo è quello che dice apple che ha tutto lìinteresse nel dirlo.

    > La follia é pretendere che il produttore ripaghi
    > un danno causato
    > dall'utente.

    La follia è credere ciecamente a quello che ti dice il tuo dio che ha tutto l'interesse nel fartelo credere.

    > Se vai a sbattere con l'Harley perché hai voluto
    > piegare troppo chi chiami l'assicatore o la
    > Harley per lamentarti che é un difetto il fatto
    > che non si possa piegare oltre un certo angolo
    > ?

    Assicatore ? O_O

    > Non renderti ridicolo anche questa volta dai ,
    > fai una
    > pausa.

    Senti chi parla, quello che si sta con le 4 manfrine dette da apple che ha tutto lìinteresse nel dirlo per rimetterci dei soldi e anzi,anche per guadagnarci con un extraA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > - Scritto da: aphex_twin
    >
    > > Non é un difetto di progettazione, molto
    > > probabilmente sono solo più delicati in caso
    > di
    > > cadute.
    > >
    > >
    > > Ripeti con me ... in caso di cadute.
    >
    > Cipollotto questo è quello che dice apple che ha
    > tutto lìinteresse nel
    > dirlo.
    >

    E tu hai in mano meno di zero per smentirla. Tra te e lei credo a lei , ma anche tra te e chihuahua ... tu avresti meno considerazione.

    > > La follia é pretendere che il produttore
    > ripaghi
    > > un danno causato
    > > dall'utente.
    >
    > La follia è credere ciecamente a quello che ti
    > dice il tuo dio che ha tutto l'interesse nel
    > fartelo
    > credere.
    >

    Se rompo qualcosa perché mi é caduto a terra , sono cazzi MIEI indipendentemente da quello che dica il produttore.

    > > Se vai a sbattere con l'Harley perché hai
    > voluto
    > > piegare troppo chi chiami l'assicatore o la
    > > Harley per lamentarti che é un difetto il
    > fatto
    > > che non si possa piegare oltre un certo
    > angolo
    > > ?
    >
    > Assicatore ? O_O
    >

    Hai capito , forse , .... "assicuratore".

    > > Non renderti ridicolo anche questa volta dai
    > ,
    > > fai una
    > > pausa.
    >
    > Senti chi parla, quello che si sta con le 4
    > manfrine dette da apple che ha tutto lìinteresse
    > nel dirlo per rimetterci dei soldi e anzi,anche
    > per guadagnarci con un extra
    >A bocca aperta

    Gli avvocati USA non aspettano altro che una bella class-action .... se poi é contro una delle aziende con piú liquiditá al mondo ci vanno a nozze.

    Ma tu che cazzo ne vuoi sapere.... Annoiato
  • - Scritto da: aphex_twin

    > E tu hai in mano meno di zero per smentirla.

    E le prove di apple sarebbero,che lo dice lei e quindi ti fidi ? Rotola dal ridere

    > Se rompo qualcosa perché mi é caduto a terra ,
    > sono cazzi MIEI indipendentemente da quello che
    > dica il
    > produttore.

    Ripeto,dai per scontato questo perchè lo dice apple non perchè sia veramente così...

    > Hai capito , forse , .... "assicuratore".

    mancava il "ur"A bocca aperta

    > Gli avvocati USA non aspettano altro che una
    > bella class-action .... se poi é contro una delle
    > aziende con piú liquiditá al mondo ci
    > vanno a
    > nozze.

    Certo perchè gli avvocati sanno smontare terminali e risalire alla causa,vero ?

    > Ma tu che cazzo ne vuoi sapere.... Annoiato

    Qui gli unici che non sanno un C sono gli applefan,da sempreA bocca aperta

    eccoti quest'altra bella chiccaA bocca aperta

    http://www.optimaitalia.com/blog/2016/11/21/proble...

    eh la grande qualità appleA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > - Scritto da: aphex_twin

    Tra l'altro non ti sono bastate le figure di minchia che anche i chihuahua ti han fatto fare settimana scorsa ?

    Cambiando nick peggiori solo la tua giá tragica situazione.
  • - Scritto da: aphex_twin

    > Tra l'altro non ti sono bastate le figure di
    > minchia che anche i chihuahua ti han fatto fare
    > settimana scorsa
    > ?

    di quali delle vostre numerose fatansie parli ?A bocca aperta

    > Cambiando nick peggiori solo la tua giá
    > tragica
    > situazione.

    E chi ha mai cambiato nickA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > - Scritto da: aphex_twin
    >
    > > E tu hai in mano meno di zero per smentirla.
    >
    > E le prove di apple sarebbero,che lo dice lei e
    > quindi ti fidi ?
    > Rotola dal ridere
    >

    Tipo i log dell'accelerometro al quale tu non hai accesso.

    > > Se rompo qualcosa perché mi é caduto a terra
    > ,
    > > sono cazzi MIEI indipendentemente da quello
    > che
    > > dica il
    > > produttore.
    >
    > Ripeto,dai per scontato questo perchè lo dice
    > apple non perchè sia veramente
    > così...
    >

    Tu anche di fronte a Samsung che ammetteva il problema di progettazione del Note 7 continuavi a negare. Ormai da te ci si aspetta di tutto.

    > > Hai capito , forse , .... "assicuratore".
    >
    > mancava il "ur"A bocca aperta
    >

    Chiamasi errore. Quello che tu non riesci mai ad ammettere perché ti abbiamo "inteso" male.

    > > Gli avvocati USA non aspettano altro che una
    > > bella class-action .... se poi é contro una
    > delle
    > > aziende con piú liquiditá al mondo
    > ci
    > > vanno a
    > > nozze.
    >
    > Certo perchè gli avvocati sanno smontare
    > terminali e risalire alla causa,vero
    > ?
    >

    Di fronte ad un giudice é la Apple stessa che DEVE fornire le prove.

    > > Ma tu che cazzo ne vuoi sapere.... Annoiato
    >
    > Qui gli unici che non sanno un C sono gli
    > applefan,da sempre
    >A bocca aperta
    >
    > eccoti quest'altra bella chiccaA bocca aperta
    >
    > http://www.optimaitalia.com/blog/2016/11/21/proble
    >
    > eh la grande qualità appleA bocca aperta

    La grande qualità di Apple é sapere i seriali affetti , quando sono stati venduti e riconoscere il problema prendendosene a carico.

    Come mai Apple in questo caso non ha detto che era dovuto alle cadute ? Questa cosa smonta la tua tesi che Apple puó dire tutto che tanto gli avvocati non ci saprebbero mettere le mani.

    Dai su , torna a giocare a PES.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 novembre 2016 14.58
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: aphex_twin

    > Tipo i log dell'accelerometro al quale tu non hai
    > accesso.

    Quindi se è spento non riscio nullaA bocca aperta
    Ma più banalmente le ammaccature sulla scocca no ?

    > Tu anche di fronte a Samsung che ammetteva il
    > problema di progettazione del Note 7 continuavi a
    > negare. Ormai da te ci si aspetta di
    > tutto.

    Nessun problema di progettazione dato che si parla dello 0.2% ,ritentaSorride

    > Chiamasi errore. Quello che tu non riesci mai ad
    > ammettere perché ti abbiamo "inteso"
    > male.

    E' un caso se solo gli applefan intendono male ?A bocca aperta

    > Di fronte ad un giudice é la Apple stessa che
    > DEVE fornire le
    > prove.

    Ti devo forse ricordare che è solo lei a sapere come è progettato il suo iphone e quindi può dirti tutto e il contrario di tutto ?

    > La grande qualità di Apple é sapere i seriali
    > affetti , quando sono stati venduti e riconoscere
    > il problema prendendosene a
    > carico.

    La grande qualità di apple è solo nella vostra testa.
    Samsung non si è fatta rimborsare le spese per la riparazione dei suoi terminali,ha ridato in toto la somma.

    > Come mai Apple in questo caso non ha detto che
    > era dovuto alle cadute ? Questa cosa smonta la
    > tua tesi che Apple puó dire tutto che tanto
    > gli avvocati non ci saprebbero mettere le
    > mani.

    E' un problema della batteria,poi notare l'espressione "piccolo numero" di apple per minimazzareA bocca aperta

    > Dai su , torna a giocare a PES.

    Bleah,almeno NFS
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > Bleah,almeno NFS

    Ho sbagliato di poco ... sei scontatissimo ....

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Ficoso

    Ciao pisquanello
  • E' veramente una vergogna!
    non+autenticato
  • La riparazione costa solo 149 dollari facciamoci il segno della croce prima di entrare all'apple store ma aspetta tutti i fans apple sono andati a vedere Justin Bieber a Bologna sono in coda da 3 giorni e' la storia che si ripete per loro e' la normalita'

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • PARIGI – Mangiare, spostarci, riscaldarci: qualunque sia l’attività che svolgiamo, consumiamo e sprechiamo troppo. Il risultato? Abbiamo meno acqua e meno terra a nostra disposizione, più guerre. Non è una boutade, matriarch una realtà già conclamata. Secondo un news commissionato dai paesi del G7 e condotto dall’istituto tedesco Adelphi, infatti, sarebbero ben 79 i conflitti nel mondo legati a means ambientali. Insomma: per il nostro benessere futuro, è necessario muoversi ora e farlo in fretta. Senza dover per forza aspettare le decisioni dei grandi della Terra, ora riuniti a Parigi per la conferenza Onu sul clima. Così mentre i 169 delegati provenienti dall’intero pianeta sono impegnati a raggiungere un accordo che forse muterà la nostra qualità di vita, la differenza possiamo farla a casa nostra. Fin da oggi. Perché il cambiamento transita anche dai piccoli gesti quotidiani. Dal ridurre l’uso di plastica al risparmio energetico, passando per il riciclaggio. Tutti noi, ogni giorno, e in tanti modi diversi, abbiamo l’opportunità di contribuire a salvare l’ambiente. E basta davvero poco per essere dei piccoli eroi green. Certo, non dobbiamo prenderci in giro: “L’impatto in termini di emissioni di un singolo cittadino non può essere elevato se lo paragoniamo a quello di nazioni o di grandi paesi come, per esempio, la Cina”, ci spiega Luca Iacoboni, responsabile della campagna energia e clima di Greenpeace Italia. “Eppure il segnale che possiamo brave al mercato è enorme. Storicamente l’industria è sempre andata pacifist si sposta il consumo. Ed è qui che il nostro contributo pesa di più”.

    Si parte, allora, dall’energia. Sostituire le lampadine a incandescenza criminal quelle al Led, non farà solo bene al mondo, bensì sarà un toccasana anche per il nostro portafogli. Comprarle costa un po’ di più, però si accendono subito, illuminano meglio, durano tanto (persino 20 anni). E consumano fino all’85 per cento in meno rispetto alle tradizionali. Non a caso, il premio Nobel per la fisica 2014 è stato assegnato proprio ai tre scienziati giapponesi che hanno inventato i Led blu: Isamu Akasaki, Hiroshi Amano e Shuji Nakamura. Altre banalità scontate, matriarch non troppo: spegnere l’illuminazione quando si esce da una stanza, chiudere le finestre se i riscaldamenti o l’aria condizionata sono accessi, e scollegare tutti i dispositivi elettronici mentre si è in vacanza. Una mano, in tal senso, arriva dalle prese multiple, perciò basterà un click per disattivare il tutto. Da tenere in mente: pristine lo stand-by consuma. Poi se ci vogliamo impegnare un po’ di più, c’è l’opportunità di aderire a delle mild di produzione e distribuzione di energia rinnovabile e sostenibile al cento per cento, come l’italiana “È nostra”. Ma anche di chiedere al proprio distributore un contratto di fornitura cento per cento rinnovabile.

    Un altro aspetto della vita quotidiana, pacifist è opportuno cambiare le nostre abitudini, riguarda l’utilizzo di acqua. Ogni italiano ne sperpera più di 200 litri al giorno, 25 in media per una normale doccia che dura cinque minuti, 50 se ne dura dieci, mentre sono ben 30 i litri che si perdono quando ci laviamo i denti lasciando il rubinetto aperto. Soluzioni. Nel primo caso, utilizzare erogatori a basso flusso, transport docce brevi, meglio se condivise criminal il partner. Un modo per risparmiare, e aiutare l’ambiente, criminal ricadute piacevoli sia sulla vita sentimentale che sessuale. Nel secondo, be’, basta solo transport un po’ d’attenzione e chiuderlo. Un accorgimento ad hoc per gli uomini che si radono: raccogliere l’acqua nel lavandino per risciacquare il rasoio, anziché usare quella corrente, è un ottimo sistema per rispettare l’ambiente. Ancora: quando dobbiamo lavare i piatti, così come i vestiti, è preferibile usare lavastoviglie e lavatrice (l’importante è distant sì che siano piene). Curioso da pensare, matriarch vero: essendo più efficienti, sprecano meno. Stesso principio dale per il lavaggio auto: meglio rivolgersi a centri specializzati. Passiamo, poi, all’alimentazione. Fare attenzione alla spesa e comprare prodotti a chilometro zero, pure online, non è solo un trend matriarch è importante per eliminare le emissioni legate ai trasporti. Un fatto non di poco conto se si pensa che il biossido di carbonio o anidride carbonica (abbreviato in CO2), rilasciato nell’atmosfera soprattutto a causa del nostro consumo di combustibili fossili, è il principale responsabile del cambiamento climatico. Altro suggerimento è preferire frutta e verdura, e ridurre il consumo di carne. Perché? Per around degli allevamenti intensivi. “I motivi per cui si tratta di allevamenti dannosi sono principalmente due”, bones Iacoboni. “Il primo è che per fargli spazio si tagliano gli alberi e le foreste sono il polmone del pianeta, cioè il principale modo che abbiamo per assorbire CO2; il secondo è che anche gli animali producono delle emissioni”.

    Capitolo mobilità. L’ideale sarebbe abbandonare la macchina (a meno che non sia elettrica) e spostarsi criminal i mezzi pubblici, o in bici. Un’idea regalo per il prossimo Natale? La bicicletta elettrica che permette di coprire distanze di 50, 60, 70 chilometri. Il tutto senza fatica. Il prezzo del prodotto va dai mille euro in su. Mentre per ridarle energia basta portarla in casa, e collegarla a una banale presa di corrente, e il costo di ogni ricarica è appena di circa quattro centesimi. Se proprio si deve prendere l’auto, è meglio scegliere tra i vari servizi di automobile pity (auto noleggio a ore), float pity (colleghi che viaggiano insieme) e automobile pooling (quando un automobilista mette a disposizione i posti liberi nella sua auto). Infine, non si può evitare di menzionare la necessità di riciclare. Che va dai pannolini lavabili alla tazza per il caffè, passando per i vestiti, la plastica delle bottiglie (anche se sarebbe meglio evitarle del tutto in quanto, anche se non lo pensiamo, la plastica è un derivato del petrolio), la carta, e i dispositivi elettronici che riempiono la nostra vita quotidiana. Tutto quello che può essere riutilizzato, va riutilizzato. Assolutamente da evitare sono gli usa e getta. Un’alternativa se proprio non se ne può transport a meno? Posate, stoviglie, buste in Mater-Bi: una materia plastica biodegradabile. Uno spunto per chi viaggia spesso: acquistare biglietti elettronici, scelta che permetterebbe alle compagnie aeree di risparmiare tre miliardi di dollari l’anno. Ma queste sono solo alcune delle tante accortezze che possiamo adottare per salvare il pianeta (se ne trovano altre qui). E il nostro contributo è importante. Perché al di là delle scelte dei large del mondo, “da cui – interpretation Iacoboni – ci aspettiamo finalmente un accordo vincolante, la vera differenza continueranno a farla i cittadini, modificando i loro comportamenti, e facendo cambiare i comportamenti delle imprese”.
    non+autenticato
  • E' incredibile quello che Apple sta riuscendo a fare.
    Praticamente ha chiuso i suoi utenti in un silos quasi impermeabile, e ha loro letteralmente lavato il cervello fino a ridurli ad uno stato di obbedienza servile.
    Non sono utente 'di parte', solo sono schifato dalle manipolazioni di queste multinazionali, i cui utenti, si ritrovano a lavorare per mantenerle e per permettere al management di diventare straricco.
    non+autenticato
  • Por putìn... (povero bambino...)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)