Mirko Zago

CES2017/ Qualcomm svela Snapdragon 835

Il nuovo chipset per dispositivi mobile spingerÓ a tutta velocitÓ gli smartphone di prossima generazione, con un occhio di riguardo per la VR e il risparmio della batteria

Roma - In occasione del CES di Las Vegas Qualcomm ha mostrato il suo nuovo Snapdragon 835: si tratta di un SoC (system-on-a-chip) dalle prestazioni elevate sviluppato in maniera specifica per il mondo mobile. L'azienda lo reclamizza come un chip di nuova generazione in grado di assorbire il 25 per cento in meno di energia, garantendo quindi una più lunga durata della batteria dei dispositivi che lo monteranno e con una dimensione del 35 per cento inferiore rispetto ai precedenti grazie all'impiego di un nuovo processo di produzione a 10 nanometri ereditato da Samsung.

-Snapdragon

Il lavoro degli ingegneri di Qualcomm è stato indirizzato a migliorare in generale l'esperienza di utilizzo dei dispositivi mobile, considerando le performance generali ma anche la durata della batteria (da notare che la stessa azienda ha lanciato da poco la tecnologia Quick Charge 4 in grado di accelerare i tempi di ricarica in modo esponenziale, 5 minuti di carica per 5 ore di utilizzo di uno smartphone). Secondo Travis Lenior, senior director di Qualcomm, lo Snapdragon 835 "è in grado di supportare fino a 11 ore di utilizzo di un dispositivo mobile o 7 ore di streaming di contenuti, considerando anche la riproduzione di video 4K. Ma è possibile anche gestire una media di 3 ore di riprese continue di video in 4K e circa 2 ore di esplorazione della realtà virtuale".

Proseguendo nella scoperta delle performance inerenti la realtà virtuale Qualcomm conferma che il processore è in grado di gestire il 25 per cento più velocemente i processi di rendering di grafica 3D e ridurre del 20 per cento la latenza video e migliorare il motion tracking. Anche l'audio è gestito in maniera inedita con una resa molto più realistica (supporto al 3D positional audio, supporto DSD nativo e SNR superiore per ridurre i disturbi). Da notare anche il supporto di Daydream, la piattaforma Google per funzioni di realtà virtuale di alta qualità.
Anche la fotocamera potrà sfruttare i vantaggi del nuovo chip. Lo zoom è migliorato (in particolare l'autofocus) così come la stabilizzazione delle immagini che si riflette su una qualità superiore tanto delle foto quanto dei video in 4K. Nello specifico è stato integrato uno stabilizzatore di immagine elettronico (EIS) 3.0 e un Dual Photodiode Auto-Focus (2PD) che migliora il processo di auto focus (PDAF - Phase Detection Autofocus).

Anche la connettività viene nettamente migliorata grazie all'integrazione del modem X16 LTE con supporto per 802.11ad multi-gigabit. Il WiFi è in grado di supportare velocità fino a 4,6 Gbps (un iPhone 7 arriva oggi a 600 Mbps) con una gestione dei picchi ottimizzata (fino a 10 volte superiore rispetto ai dispositivi 4G di prima generazione), senza dimenticare la certificazione (prima nel suo genere) al Bluetooth 5.0.

Comparazione Snapdragon

Entrando nel cuore, il nuovo SoC di Qualcomm, monta CPU Kryo 280 (semi customizzato basato su ARM Cortex), e GPU Adreno 540 (pienamente compatibile con DirectX 12, OpenGL ES 3.2, OpenCL 2.0, Vulkan graphics APIs, DSP Hexagon 682 e in grado si supportare 107,4 milioni di colori, prima erano 16,8). Tutte le componenti sono ottimizzate grazie all'utilizzo del Qualcomm Symphony System Manager che permette come già detto di allungare la vita della batteria ma anche di lavorare a temperature superiori.

Il nuovo Snapdragon verrà montato per la prima occasione nel visore per la realtà virtuale R-8 di ODG: si dovrà però presumibilmente attendere la seconda parte dell'anno. ╚ probabile invece che sugli smartphone di HTC, LG e Samsung lo si possa avvistare anche prima: proprio quest'ultima ha collaborato in partnership con Qualcomm per lo sviluppo di smartphone di prossima generazione.

Sarebbero molto interessati all'utilizzo del chip anche Dell, Lenovo e HP. Microsoft ha già testato con soddisfazione alcuni sistemi con Windows 10 animati dal nuovo Snapdragon. Ma per i produttori di pc i tempi di progettazione potrebbero allungarsi di 12-18 mesi.

Mirko Zago

Fonte immagini: 1, 2
Notizie collegate