Mirko Zago

Elezioni USA, ancora accuse alla Russia

Continuano ad accumularsi i report che puntano il dito verso il Cremlino. Ci sarebbe stata la esplicita intenzione di condizionare il voto. Mosca smentisce tutto, scettico Trump

Roma - Ci sono nuove rivelazioni sull'ipotesi che il governo russo abbia influenzato le elezioni presidenziali statunitensi. ╚ dalla fine di novembre, poco dopo l'esito delle elezioni, che si sospettano influenze indebite nel processo democratico statunitense: una tesi sostenuta persino dalla CIA e che ha spinto il presidente uscente Obama ad emettere un ordine esecutivo contro cyber criminali, probabilmente russi, áche avrebbero pesantemente condizionato l'esito delle votazioni favorendo il partito repubblicano con atti di sabotaggio ai danni dei democratici (come la pubblicazione di email riservate della candidata Clinton).

Russia ed elezioni USa


Sul caso sta provando a fare chiarezza la National Intelligence statunitense (ODNI), che venerdì scorso ha rilasciato un rapporto di 25 pagine dal titolo "Assessing Russian Activities and Intentions in Recent US Elections" (Valutazione delle attività e dei moventi russi nell'ambito delle recenti elezioni statunitensi). Ciò che emerge, e che trova il credito di CIA, NSA ed FBI, è che il presidente russo Vladimir Putin avrebbe ordinato direttamente alle agenzia di intelligence di raccogliere informazioni sul Comitato del Partito Democratico e altre organizzazioni a supporto nella corsa alle presidenziali, con l'intenzione di screditare la candidata Hillary Clinton.
Nel rapporto si legge: "Crediamo che il presidente russo Vladimir Putin abbia ordinato nel 2016 una campagna volta ad influenzare le elezioni presidenziali americane. Gli obiettivi della Russia sono stati minare la fiducia verso i democratici, denigrando la Clinton, e mettendo a repentaglio la sua eleggibilità ad una potenziale presidenza. Riteniamo inoltre che Putin e il governo russo abbia sostenuto una chiara preferenza per il presidente eletto Trump. Riponiamo una forte fiducia in questi giudizi". Sempre secondo il rapporto, i programmi televisivi americani dei canali RT (testata russa) sarebbero stati "viziati" da forti giudizi negativi sulla politica democratica. Le trasmissioni di news avrebbero ospitato chiari messaggi volti ad affossare l'idea diffusa che per apportare cambi significativi fosse stato preferibile votare per i democratici. Le trasmissioni avrebbero "suggerito" che per sostenere cambi reali si sarebbero dovute compiere "azioni rivoluzionarie" (come votare per Trump).

Secondo gli analisti perfino i numerosi attacchi hacker contro Clinton sarebbero in realtà stati pilotati. Il rapporto parla dell'ipotesi che alcuni attivisti della Rete, rei di aver diffuso informazioni private, siano per la verità dei fake (come Guccifer 2.0 e DCLeaks). WikiLeaks, secondo il rapporto, si sarebbe macchiata di complicità nel diffondere false informazioni ereditate dall'intelligence russa (seppur Julian Assange, fondatore di WikiLeaks, abbia recentemente smentito che i documenti siano arrivati da fonti legate al Governo russo). I mezzi di comunicazione poi avrebbero ripreso informazioni e news false veicolate attraverso i social media, create a tavolino nel tentativo di supportare la propaganda di Trump.

Tra gli scettici spicca proprio Donald Trump. "Russia, Cina e altri paesi, altri gruppi e persone sono costantemente impegnate a tentare di penetrare nella cyber infrastruttura delle istituzioni, affari e organizzazioni del governo, incluso il Comitato Nazionale Democratico. (...) Non vi è stato alcun effetto sul risultato delle elezioni".

Di diverso parere è però il capo della Sicurezza Nazionale, Jeh Johnson. Recentemente ha infatti confermato che i sistemi di elezione fanno parte delle infrastrutture nazionali considerate critiche: "le infrastrutture per il voto sono vitali per gli interessi della nazioneá i cyber attacchi stanno diventando sempre più sofisticati e i cyber attori maligni, che spaziano tra stati, cyber criminali e attivisti, stanno diventano più sofisticati e pericolosi". L'intelligence russa ha avuto accesso ai sistemi di voto di alcuni stati pur non influenzado il conteggio e alcuni hacker russi (non si sa se vicini al governo) hanno tentato un intrusione mirata in Arizona.

La replica del Cremlino non ha tardato ad arrivare. Il portavoce di Vladimir Putin, Dmitry Peskov, ha prontamente screditato gli accusatori: "Queste sono accuse infondate che non comprovano nulla. Sono mosse su un livello emotivo piuttosto dilettantesco. Non sappiamo ancora quali dati siano stati utilizzati da chi ha presentato le accuse". Sono in molti poi a credere che lo scandalo dei Panama Papers (contenenti numerosi nomi russi) e quello delle vittorie russe ai giochi olimpici per effetto di doping, altro non siano che campagne messe in piedi per screditare la Russia. A questo punto sembra sia in corso una guerra tra servizi segreti che potrebbe inasprire i rapporti tra le due potenze. A meno che i due leader non mettano a tacere tutto.

Mirko Zago
43 Commenti alla Notizia Elezioni USA, ancora accuse alla Russia
Ordina
  • "Gli obiettivi della Russia sono stati minare la fiducia verso i democratici, denigrando la Clinton."

    Ho seguito l' ultima campagna elettorale USA anche attraverso i mezzi d' informazione d' oltre oceano, l' unico candidato ad essere stato massicciamente denigrato è stato Trump. Linciaggio mediatico 24H-7/7. Sfortuna vostra ha vinto uguale, nonostante i sondaggi truccati in favore della Clinton.

    Quindi, cari i miei padroni dell' informazione, invece di fare la figura dei perdenti piccati cercate di riconquistare la fiducia dei lettori, se la gente da più credito alle cazzate raccontate a mezzo facebook la colpa è soprattutto vostra.
    non+autenticato
  • C'è un ultimo articolo su Soros che spiega come mai i democratici si siano dati la zappa sui piedi.
    Ma egli stesso da la colpa agli altri dell'insuccesso della sua agenda neoliberista.
    iRoby
    7757
  • - Scritto da: iRoby
    > C'è un ultimo articolo su Soros che spiega come
    > mai i democratici si siano dati la zappa sui
    > piedi.
    > Ma egli stesso da la colpa agli altri
    > dell'insuccesso della sua agenda
    > neoliberista.

    e le cazzate vengono a galla:

    www.mcclatchydc.com/news/nation-world/national/article125910774.html
    non+autenticato
  • - Scritto da: mass media
    > "Gli obiettivi della Russia sono stati minare
    > la fiducia verso i democratici, denigrando la
    > Clinton."

    >
    > Ho seguito l' ultima campagna elettorale USA
    > anche attraverso i mezzi d' informazione d' oltre
    > oceano, l' unico candidato ad essere stato
    > massicciamente denigrato è stato Trump.
    > Linciaggio mediatico 24H-7/7. Sfortuna vostra ha
    > vinto uguale, nonostante i sondaggi truccati in
    > favore della
    > Clinton.
    >
    > Quindi, cari i miei padroni dell' informazione,
    > invece di fare la figura dei perdenti piccati
    > cercate di riconquistare la fiducia dei lettori,
    > se la gente da più credito alle cazzate
    > raccontate a mezzo facebook la colpa è
    > soprattutto
    > vostra.

    Se questo è quello che credi vuol dire che sei uno di quei rincoglioniti che ancora crede che grillo sia un personaggio antisistema.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 6bgjvtb
    > - Scritto da: mass media
    > > "Gli obiettivi della Russia sono
    > stati
    > minare
    > > la fiducia verso i democratici, denigrando la
    > > Clinton."

    > >
    > > Ho seguito l' ultima campagna elettorale USA
    > > anche attraverso i mezzi d' informazione d'
    > oltre
    > > oceano, l' unico candidato ad essere stato
    > > massicciamente denigrato è stato Trump.
    > > Linciaggio mediatico 24H-7/7. Sfortuna
    > vostra
    > ha
    > > vinto uguale, nonostante i sondaggi truccati
    > in
    > > favore della
    > > Clinton.
    > >
    > > Quindi, cari i miei padroni dell'
    > informazione,
    > > invece di fare la figura dei perdenti piccati
    > > cercate di riconquistare la fiducia dei
    > lettori,
    > > se la gente da più credito alle cazzate
    > > raccontate a mezzo facebook la colpa è
    > > soprattutto
    > > vostra.
    >
    > Se questo è quello che credi vuol dire che sei
    > uno di quei rincoglioniti che ancora crede che
    > grillo sia un personaggio
    > antisistema.

    Grillo é uno coerente , mica come i "vecchi politici" che oggi stanno con Farage , domani cercano un altro gruppo a cui attaccarsi e poi, sfanculati alla grande, tornano con la coda in mezzo alle gambe cornuti e mazziati.

    Loro sono diversi. Ficoso
  • > Grillo é uno coerente ,

    Il che con il problema di cui parlo non c'entra un ca>>o.

    Ovvero, come i mezzi di comunicazione fingendo di attaccare determinate persone siano capaci di creare finti personaggi antisistema.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 6bgjvtb
    > - Scritto da: mass media
    > > "Gli obiettivi della Russia sono
    > stati
    > minare
    > > la fiducia verso i democratici, denigrando la
    > > Clinton."

    > >
    > > Ho seguito l' ultima campagna elettorale USA
    > > anche attraverso i mezzi d' informazione d'
    > oltre
    > > oceano, l' unico candidato ad essere stato
    > > massicciamente denigrato è stato Trump.
    > > Linciaggio mediatico 24H-7/7. Sfortuna
    > vostra
    > ha
    > > vinto uguale, nonostante i sondaggi truccati
    > in
    > > favore della
    > > Clinton.
    > >
    > > Quindi, cari i miei padroni dell'
    > informazione,
    > > invece di fare la figura dei perdenti piccati
    > > cercate di riconquistare la fiducia dei
    > lettori,
    > > se la gente da più credito alle cazzate
    > > raccontate a mezzo facebook la colpa è
    > > soprattutto
    > > vostra.
    >
    > Se questo è quello che credi vuol dire che sei
    > uno di quei rincoglioniti che ancora crede che
    > grillo sia un personaggio
    > antisistema.

    guarda che non occorre essere grullino per capire quali siano le fakenews:


    http://www.mcclatchydc.com/news/nation-world/natio...
    non+autenticato
  • - Scritto da: 6bgjvtb
    > - Scritto da: mass media
    > > "Gli obiettivi della Russia sono
    > stati
    > minare
    > > la fiducia verso i democratici, denigrando la
    > > Clinton."

    > >
    > > Ho seguito l' ultima campagna elettorale USA
    > > anche attraverso i mezzi d' informazione d'
    > oltre
    > > oceano, l' unico candidato ad essere stato
    > > massicciamente denigrato è stato Trump.
    > > Linciaggio mediatico 24H-7/7. Sfortuna
    > vostra
    > ha
    > > vinto uguale, nonostante i sondaggi truccati
    > in
    > > favore della
    > > Clinton.
    > >
    > > Quindi, cari i miei padroni dell'
    > informazione,
    > > invece di fare la figura dei perdenti piccati
    > > cercate di riconquistare la fiducia dei
    > lettori,
    > > se la gente da più credito alle cazzate
    > > raccontate a mezzo facebook la colpa è
    > > soprattutto
    > > vostra.
    >
    > Se questo è quello che credi vuol dire che sei
    > uno di quei rincoglioniti che ancora crede che
    > grillo sia un personaggio
    > antisistema.

    non so decidere se sia peggio grillo o te che neghi l'evidenza
    non+autenticato
  • - Scritto da: 6bgjvtb
    ...
    > Se questo è quello che credi

    Questo è quello che hanno ammesso gli stessi mezzi di informazione all' indomani delle elezioni.

    > vuol dire che sei
    > uno di quei rincoglioniti che ancora crede che
    > grillo sia un personaggio
    > antisistema.

    Ecco la scemenza del qualunquista. Sono troppo intelligente per sprecare il mio tempo ed il mio voto con la classe politica italiana.
    non+autenticato
  • sbagli completamente valutazione

    da che mondo e' mondo, e' risaputo che le rivoluzioni le hanno sempre fatte le elite

    o credi che la rivoluzione francese, ad esempio, l'abbia pensata, orchestrata e diretta il popolo?

    cio' non toglie che si tratto' di una vera rivoluzione, non era certo una charade di un gruppetto dell'elite per fingere che qualcosa potesse cambiare

    il problema dei complottisti ( e degli anticomplottisti in egual misura ) e' credere che l'elite sia un blocco monolitico, dove tutti sono allineati alla stessa filosofia, pensano ed agiscono allo stesso modo e hanno i medesimi obiettivi

    basta guardare al diciannovesimo secolo, quando c'erano da un lato i sovrani assoluti ( reazionari ) e dall'altro quelli illuminati

    e pensa te, molti di questi erano pure imparentati, eppure pensavano ed agivano in modi completamente differenti
    non+autenticato
  • > il problema dei complottisti ( e degli
    > anticomplottisti in egual misura ) e' credere che
    > l'elite sia un blocco monolitico, dove tutti sono
    > allineati alla stessa filosofia, pensano ed
    > agiscono allo stesso modo e hanno i medesimi
    > obiettivi
    >

    Io non mi informo solo tramite i mezzi di comunicazione italiani, però vedo che la maggior parte dei mezzi di comunicazione occidentali dicono le stesse stronzate.
    Per dire tante bugie tutti insieme serve coordinazione. Se vai a vedere chi li controlla non sono in tanti. In america sono sei megacorporations, in Italia quattro grandi famiglie più i loro alleati. Nel resto di europa ce ne sono di più. Eppure le loro azioni sono sempre ben coordinate.
    non+autenticato
  • MACCHEPPALLE!!!!!!!
    Dopo aver spiato il mondo, dopo aver pilotato le elezioni in un sacco di paesi, dopo aver fattto scoppiare guerre e creato profughi di cui adesso si impippano, visto che ce li cucchiamo noi, sono capaci di andare in giro a dire scemenze su quello che è probabile che sia stato fatto, ma che è un insulso ritorno di cià che hanno fatto loro.
    Con Obama Bin Ladren, premio Nobel per la pace.
    Che schifo!
    non+autenticato
  • Le elezioni erano truccate, ma a truccarle sono stati gli americani stessi.
    A quanto pare questa volta tanti elettori americani hanno aperto gli occhi quindi serve tanto casino per coprire il tutto.
    non+autenticato
  • Gli speculatori finanziari yankee (goldmansachs, jp morgan, etc...) con i media venduti al loro servizio le hanno provate tutte per far vincere la clinton ma hanno toppato alla grande. La gente per fortuna si sta svegliando e sta assistendo al continuo schifodi quei criminali guerrafondai bugiardi e corrotti.



    - Scritto da: gbjutbjt
    > Le elezioni erano truccate, ma a truccarle sono
    > stati gli americani
    > stessi.
    > A quanto pare questa volta tanti elettori
    > americani hanno aperto gli occhi quindi serve
    > tanto casino per coprire il
    > tutto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Thepassenge r
    > Gli speculatori finanziari yankee (goldmansachs,
    > jp morgan, etc...) con i media venduti al loro
    > servizio le hanno provate tutte per far vincere
    > la clinton ma hanno toppato alla grande. La gente
    > per fortuna si sta svegliando e sta assistendo al
    > continuo schifodi quei criminali guerrafondai
    > bugiardi e corrotti.
    >

    Cazzate. Le elezioni sono state truccate a favore di Trump, non cotro.

    Dopo la vittoria di Trump gli speculatori si sono messi a festeggiare.
    Grazie a tweet mirati a determinate aziende ora Trump è in grado di fal saltare le loro quotazioni di borsa permettendo grossi guadagni nel giro di poche ore.
    Oltretutto adesso la grande finanza è entrata in prima persona nella pubblica amministrazione piazzando i loro uomini chiave sulle poltrone di governo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: yghrvtgdc

    > Cazzate. Le elezioni sono state truccate a favore
    > di Trump, non
    > cotro.

    Premesso che tra quei 2 era come scegliere se finire in padella o alla brace,cosa cavolo gliene doveva importare alla Russia ?Mica si instaurava nel suo territorio,al limite il suo era un auspicio che non vincesse la Clinton che era una protetta di Obama con il quale era ai ferri corti,ma tra questo e il dire che la Russia abbia attivamente fatto qualcosa per far vincere Trump ce ne passa.

    > Dopo la vittoria di Trump gli speculatori si sono
    > messi a
    > festeggiare.

    Ti ricordo che la Clinton era vicino a Wall street e detestata anche per per questo motivo.

    > Oltretutto adesso la grande finanza è entrata in
    > prima persona nella pubblica amministrazione
    > piazzando i loro uomini chiave sulle poltrone di
    > governo.

    La grande finanza è dal 2008 che fa quello che gli pare e fa soldi con i soldi con le più bieche speculazioni,caso strano non si è mai fatto nulla per limitare i danni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > - Scritto da: yghrvtgdc
    >
    > > Cazzate. Le elezioni sono state truccate a
    > favore
    > > di Trump, non
    > > cotro.
    >
    > Premesso che tra quei 2 era come scegliere se
    > finire in padella o alla brace,cosa cavolo gliene
    > doveva importare alla Russia ?Mica si instaurava
    > nel suo territorio,al limite il suo era un
    > auspicio che non vincesse la Clinton che era una
    > protetta di Obama con il quale era ai ferri
    > corti,ma tra questo e il dire che la Russia abbia
    > attivamente fatto qualcosa per far vincere Trump
    > ce ne passa.
    >

    Vedo che stai trollando pesantemente.
    Non ho mai scritto che la Russia abbia truccato le lelzioni e tu lo sai a meno che tu non sia completamente idiota.

    Ho scritto che le elezioni sono state truccate a favore di Trump dalla grande finanza americana. Quella che controlla i mezzi di comunicazione e quella che ora sta festeggiando.

    > > Dopo la vittoria di Trump gli speculatori si
    > sono
    > > messi a
    > > festeggiare.
    >
    > Ti ricordo che la Clinton era vicino a Wall
    > street e detestata anche per per questo
    > motivo.
    >

    Ma Trump è molto più vicino. Trup è uno di loro.


    > > Oltretutto adesso la grande finanza è
    > entrata
    > in
    > > prima persona nella pubblica amministrazione
    > > piazzando i loro uomini chiave sulle
    > poltrone
    > di
    > > governo.
    >
    > La grande finanza è dal 2008 che fa quello che
    > gli pare e fa soldi con i soldi con le più bieche
    > speculazioni,caso strano non si è mai fatto nulla
    > per limitare i
    > danni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: yghrvtgdc

    > Non ho mai scritto che la Russia abbia truccato
    > le lelzioni e tu lo sai a meno che tu non sia
    > completamente
    > idiota.

    Non dirlo a me,sono gli USA che affermano che Trump è stato aiutato è stato aiutato dalla Russia,addirittura oggi ho letto che lo ha fatto anche perchè lo ricattava avendo per le mani nuemrose oeprazioni finanziarie poco pulite da parte del "biondo"

    > Ho scritto che le elezioni sono state truccate a
    > favore di Trump dalla grande finanza americana.
    > Quella che controlla i mezzi di comunicazione e
    > quella che ora sta
    > festeggiando.

    La finanza ha sicuramente degli interessi,ma in genere sfrutta chiunque sia al potere,non è che se ci andava la Clinton si suicidavano,sanno bene come gicoare le loro carte a prescindere da chi ci sia come presidente.

    Inoltre tieni conto che la popolarità della Clinton è stata influenzata da :

    1) lo stato di salute,veniva vista come gracile e poco idonea a reggere incarichi abbastanza estenuanti.

    2) E' sempre stata vista al fianco delle banche d'affari,cosa non proprio felice per chi ha subito danni proprio da loro

    3) scandalo email che metteva in risalto la sua inadeguatezza

    4) E' malvisto il passaggio di potere all'interno della stessa famiglia (vedi Bush),i Clinton sarebbero stati gli unici coniugi in tutta la storia americana ad essere entrambi presidenti,per non parlare del fatto che il marito poteva condizionare l'operato della moglie,quindi in un certo senso ci sarebbe stato ancora una volta lo zampino di Bill

    5) Era un personaggio già ampiamente conosciuto e criticato,ritenuto guerrafondaio e avrebbe proseguito l'opera del peggior presidente degli ultimi anni,Obama,evidentemente la gente voleva un cambio di passo.

    &) era una donna,il potere è uomo,non l'avrebbero mai fatta passare.

    > Ma Trump è molto più vicino. Trup è uno di loro.

    Non è che stimi Trump ma la gente l'ha visto come qualcosa di nuovo,di diverso,non la solita Clinton che passava da A a B a C
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > cosa cavolo gliene
    > doveva importare alla Russia ?

    Ma é mai possibile che in ogni discussione che affronti devi dimostrare di vivere fuori dal mondo ?

    Secondo la tua mente bacata , ora , l'elezione del presidente di uno dei due blocchi contrapposti non dovrebbe interessare il blocco opposto ?

    Ma via a giocare con i tuoi HD degli anni 90 che ci fai una figura un po' meno di merda.
  • - Scritto da: aphex_twin

    > Ma é mai possibile che in ogni discussione che
    > affronti devi dimostrare di vivere fuori dal
    > mondo ?

    Invece di criticare senza argomenti prova a dire la tua sulla questione,vediamo facci sognare o non ti vuoi esporre come al solito ?A bocca aperta

    > Secondo la tua mente bacata , ora , l'elezione
    > del presidente di uno dei due blocchi
    > contrapposti non dovrebbe interessare il blocco
    > opposto ?

    Secondo la tua mente bacata cosa cavolo gliene fegava a Putin di chi era il nuovo presidente degli USA visto che non si insediava in Russia ?
    Pensi che se vinceva la Clinton Putin si suicidava ? Che si metteva a piangere ? Certamente gli ha fatto piacere che non c'era un seguace della politica distorta di Obama,ma da qui a dire che c'è stato un complotto della Russia le cui prove casualmente ce le ha solo gli USA...

    > Ma via a giocare con i tuoi HD degli anni 90 che
    > ci fai una figura un po' meno di
    > merda.

    Dai di la tua sulla vicenda altrimenti farai la figura della solita pecora che non ha opinione propria e segue il gregge,ah no aspetta,sei proprio cosìA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > Dai di la tua sulla vicenda altrimenti farai la
    > figura della solita pecora che non ha opinione
    > propria e segue il gregge,ah no aspetta,sei
    > proprio così
    >A bocca aperta

    Davanti ad un "alla Russia non frega nulla di chi si insedia alla Casa Bianca" c'é poco da dire.
  • Non sapevo che la Russia dipendesse dagli USA,grazie per questa info !Occhiolino

    Come al solito non dici la tua,brava pecorellaOcchiolino
    non+autenticato
  • E' come insegnare a contare da 1 a 3 a qualcuno che non sa ancora parlare.

    Ciao bimbominkia
  • finora i complottisti, sostenitori della tesi secondo cui la Russia abbia influenzato (o tentato di influenzare) le elezioni presidenziali statunitensi, non han portato lo straccio di una prova.
    non+autenticato
  • - Scritto da: fn...
    > finora i complottisti, sostenitori della tesi
    > secondo cui la Russia abbia influenzato (o

    uh!?! eh!?! cosa!?! i complottisti sono quelli che dicono cose contro banchieri, finanzieri, il Vaticano, la Clinton e i suoi accoliti

    questi qui invece si chiamano saggi, non perche' lo siano o perche' dicano la verita', ma perche' per definizione loro non possono essere complottisti

    chi lo dice? ovviamente lo dicono loro
    non+autenticato
  • - Scritto da: fn...

    > finora i complottisti, sostenitori della tesi
    > secondo cui la Russia abbia influenzato (o
    > tentato di influenzare) le elezioni presidenziali
    > statunitensi, non han portato lo straccio di una
    > prova.

    Rammento le armi di distruzione di massa che aveva l'Iraq poi rivelatasi una balla,la fiala d'antrace agitata da Powell ?A bocca aperta

    Gli USA se non hanno le prove le fabbricano,chidere poi ulteriori prove da organi americani è come chiedere all'oste se il suo vino è buonoA bocca aperta

    La tattica degli USA è quella di isolare la Russia e farla apparire agli occhi di tutto il mondo come il cattivo,c'è un motivo per cui lo fa,è l'unica che gli tiene testa,l'unica che gli si mette di traverso nei suoi piano megalomani,l'unica che non si piega e non accetta la dittatura americana coem invece fanno sempre gli altri cagnolini ubbidienti felici e scodinzolanti...

    La patria del caso Snowden con intercettazioni totalmente ingiustificate a 360 gradi dove platealmente dicono "noi facciamo quello che ci pare e voi subite" vogliono pure parlare ?A bocca aperta
    non+autenticato
  • > La tattica degli USA è quella di isolare la
    > Russia e farla apparire agli occhi di tutto il
    > mondo come il cattivo,

    Come fa con la Corea del nord, l'Iran, il Sudan, etc., etc.

    > c'è un motivo per cui lo
    > fa,è l'unica che gli tiene testa,l'unica che gli
    > si mette di traverso nei suoi piano
    > megalomani,

    Ma non è vero. Gli servono nemici per poter portare avanti la sua propaganda.
    Così come giocando al poliziotto buono poliziotto cattivo è riuscita a far tornare all'ovile pure il Vietnam

    > l'unica che non si piega e non accetta
    > la dittatura americana coem invece fanno sempre
    > gli altri cagnolini ubbidienti felici e
    > scodinzolanti...
    >
    No. E' che la Russia si fa i suoi affari e a volte il gioco della guerra fredda fa comodo pure a loro.

    > La patria del caso Snowden con intercettazioni
    > totalmente ingiustificate a 360 gradi dove
    > platealmente dicono "noi facciamo quello che ci
    > pare e voi subite" vogliono pure parlare ?
    >A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: yghrvtgdc

    > Come fa con la Corea del nord, l'Iran, il Sudan,
    > etc.,
    > etc.

    Già e come mai quando si parla di testate nucleari se sono in mano a Corea del nord,Iran,Russia,ecc è un pericolo immane mentre se ce le hanno gli USA è una cosa buona e giusta ?

    > Ma non è vero. Gli servono nemici per poter
    > portare avanti la sua
    > propaganda.
    > Così come giocando al poliziotto buono poliziotto
    > cattivo è riuscita a far tornare all'ovile pure
    > il
    > Vietnam

    Ma si che è vero, la Russia è l'unico Paese che gli tiene testa,è l'unico che non ubbidisce ai dettami degli USA, tolta lei secondo loro la strada sarà tutta in discesa.

    Concordo con quanto aveva scritto Trump nei giorni scorsi,solo uno stupido si fa nemico la RussiaOcchiolino

    > No. E' che la Russia si fa i suoi affari e a
    > volte il gioco della guerra fredda fa comodo pure
    > a
    > loro.

    No, a differenza di quello che vuol far credere gli USA,ovvero che la Russia ha mire espansionistiche e vuole invadere mezza Europa l'ex Paese sovietico si fa i gli affari suoi,certo che se gli vai a rompere le scatole o tenti di togliergli posti strategici dove lei ha basi militari che ha in Crimea per cui paga un bell'affitto e le basi in Siria mi sembra ovvio che nono rimanga a guardare,cosa che farebbe qualsiasi Paese al suo posto.

    Ti ricordo che è la NATO che sta mettendo mezzi e truppe al confine con la Russia che equivale ad un segno d'intimidazione,non il contrario.
    non+autenticato
  • Perchè non ce ne sono, è solo un tentativo di inasprire il conflitto anglo-russo e far entrare in guerra la russia, come fecero con i giapponesi mezzo secolo fa, per trasformare l'asia in una colonia occidentale.

    A tal proposito la NATO è stata riarmata con più 5000 uomini con tanto di mezzi militari dispiegati ai confini russi, un'azione senza precedenti, segno che i criminali americani, specialmente i banchieri e la cia (i cui poteri sono stati aumentati dal "portatore di pace" obama che lascierà una pesante eredità a Triump), vogliono invadere la russia per piegarla alle loro politiche globaliste capitaliste.
    Gli yankee non hanno imparato nulla dalla storia e continuano imperterriti nella loro opera di ditruzione e genocidio di massa verso quei paesi che non si piegano al loro capitalismo, come il medio-oriente e i brics.
    Spero che non Triump, che è odiato dai servizi segreti e da tutti i criminali al soldo di oabam e la clinton, cessi questo schifo e ritiri le truppe dal medio oriente, e sopratutto che riformi la cia ed elimini la corruzione di cui ormai l'america è piena fino al midollo, ma più che altro che accetti i paesi emergenti con economie migliori della loro.

    - Scritto da: fn...
    > finora i complottisti, sostenitori della tesi
    > secondo cui la Russia abbia influenzato (o
    > tentato di influenzare) le elezioni presidenziali
    > statunitensi, non han portato lo straccio di una
    > prova.
    non+autenticato
  • Comunque ci sono analisi che dicono che la Russia abbia una tra le più grandi organizzazioni di cyberwar del mondo. Sono forse parecchio più avanti degli USA.

    Che poi abbiano responsabilità nella questione delle elezioni non lo saprei.

    Ed anche fosse, tutto ciò che è trapelato sulla Clinton erano tutti intrallazzi che aveva lei. Quindi se questa organizzazione russa ha lavorato davvero non ha fatto niente di più che rendere pubbliche le schifezze che c'erano.
    iRoby
    7757
  • Se sono talmente tanto bravi gli haccheri russi, perchè usano cpu americane? E ancora, perchè i loro processori (baikal) sono basati su tecnologie USA/UK?.

    Mah.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Se sono talmente tanto bravi gli haccheri russi,
    > perchè usano cpu americane? E ancora, perchè i
    > loro processori (baikal) sono basati su
    > tecnologie
    > USA/UK?.
    >
    > Mah.

    Gli hacker russi sono davvero bravi, principalmente perchè in un paese da incubo, che non offre niente oltre al chiudersi in casa per difendersi dal freddo, l'hackeraggio è forse l'unico modo di sentirsi vivi e magari competitivi, come una volta lo era il gioco degli scacchi.
    Perchè non usano HW di loro produzione? Semplicemente perchè sono dei poveracci, e quel poco di risorse che hanno chi ha il potere preferisce devolverlo a scopi militari o quanto meno di potenziamento del proprio peso nella competizione mondiale, tanto i prodotti tecnologici è più facile importarli o copiarli se è il caso piuttosto che investirci sopra sforzi e denaro.
    "Gande Madre Russia" è un'espressione che non ho coniato io.
  • - Scritto da: fn...
    > finora i complottisti, sostenitori della tesi
    > secondo cui la Russia abbia influenzato (o
    > tentato di influenzare) le elezioni presidenziali
    > statunitensi, non han portato lo straccio di una
    > prova.

    finora le prove dicono che i "democratici" sparano cazzate:

    http://www.mcclatchydc.com/news/nation-world/natio...
    non+autenticato