Tra 10 anni i primi Terminator australiani

Non saranno così sofisticati come gli androidi dell'omonima saga fantascientifica, ma sostituiranno gli uomini nel combattimento e faranno solo quello che verrà loro ordinato

Canberra (Australia) - Nuovi e più potenti robot militari capaci di sostituirsi alle truppe, di obbedire ad ordini pre-impostati e di essere controllati da remoto. Questo il progetto che entro i prossimi dieci anni la Difesa australiana intende realizzare.

Stando a quanto dichiarato dal Laboratorio di scienza dei sistemi dell'Organizzazione per la Scienza e la Tecnologia per la Difesa ad un recente incontro a Canberra, infatti, veicoli automatici pilotati dai computer, così come velivoli-robot, sono già allo studio e parzialmente in uso non solo in Australia. Ma nei prossimi anni l'idea è quella di andare oltre.

L'intenzione è quella di realizzare un insieme coordinato di veicoli auto-operanti, capaci di muoversi via aria, via terra o via acqua in tutte le zone di guerra, per consentire loro di svolgere una lunga serie di operazioni che sono tradizionalmente affidate, con tutti i rischi del caso, a militari umani. Gran parte di questi mezzi sarebbero poi controllati da remoto, anche da grandi distanze.
Ciò che c'è di nuovo rispetto ai progetti già operativi in alcuni paesi, in particolare negli USA, è il fatto che le nuove forze militari robotizzate non si limiteranno alla difesa, alla sorveglianza o all'identificazione del nemico ma potranno anche sferrare attacchi.

TerminatorQuelli che vengono definiti robot e droni, sebbene enormemente meno sofisticati delle visioni fantascientifiche alla Terminator, spingono in avanti la realizzazione di una visione cara agli scienziati che lavorano in ambito militare in molti dei paesi più avanzati, quella della creazione di una forza robot bellica in piena regola capace di sollevare da tutti gli incarichi più rischiosi le controparti umane.

Uno dei vantaggi dell'impiego di queste tecnologie, stando ai ricercatori australiani, è anche il loro costo sostanzialmente ridotto. Il velivolo Aerosonde della Saab, completamente automatizzato, costa meno di 100mila dollari australiani e può volare per 3mila chilometri senza rifornimenti.
TAG: hw
93 Commenti alla Notizia Tra 10 anni i primi Terminator australiani
Ordina
  • Vedo che si parla anche di guerra simulata, si cita Star Trek ma sinceramente un tale scenario e' pura utopia, almeno nei termini considerati.

    Lo scenario di una guerra virtuale e' possibile solamente se i 2 contendenti si trovano vincolati e impossibilitati ad agire diversamente da qualcosa di enormemente piu' pericoloso dello scontro diretto oppure se un terzo attore, molto piu' potente di loro, veglia sulla regolarita' della simulazione e impedisce uno scontro diretto.

    Il primo caso si verifica quando entrambi i contendenti non possono rischiare lo scontro diretto per la potenza delle armi di cui dispongono che porterebbe all'annientamento completo e reciproco. Tutto cio' lo abbiamo gia' visto nella storia, i due blocchi non potevano scontrarsi e lo stato di guerra veniva dissipato su una moltitudine di piccoli scontri collaterali senza scontro diretto. Questa situazione non garantisce comunque che un errore non possa innescare una catena di eventi che porti al collasso.

    Il secondo caso e' quello di due paesi coinvolti in trattative di pace, che in realta' non sono altro che una guerra virtuale di posizione, proposte, controproposte, diplomazia e mosse tattiche, il tutto solamente quando le 2 parti hanno compreso che lo sforzo bellico diretto non ha portato risultati e non ne puo' portare ma soprattutto quando una terza parte di potenza preponderante li costringe al tavolo e ne sorveglia le mosse! Anche questo lo abbiamo visto e lo vedremo ancora.

    Gli scenari alla Star Trek sono invece fantasia, perche' prenderli piu' sul serio dei motori a curvatura Sorride




    non+autenticato
  • ... dimenticavo ... Star Trek presenta sempre una umanita' cosi' evoluta che pare siano scomparsi tutti gli istinti piu' bassi e meschini, salvo poi riesumarli per rendere le puntate interessanti ... Occhiolino

    rob
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Vedo che si parla anche di guerra simulata,
    > si cita Star Trek ma sinceramente un tale
    > scenario e' pura utopia, almeno nei termini
    > considerati.
    >
    > Lo scenario di una guerra virtuale e'
    > possibile solamente se i 2 contendenti si
    > trovano vincolati e impossibilitati ad agire
    > diversamente da qualcosa di enormemente piu'
    > pericoloso dello scontro diretto oppure se
    > un terzo attore, molto piu' potente di loro,
    > veglia sulla regolarita' della simulazione e
    > impedisce uno scontro diretto.
    >
    > Il primo caso si verifica quando entrambi i
    > contendenti non possono rischiare lo scontro
    > diretto per la potenza delle armi di cui
    > dispongono che porterebbe all'annientamento
    > completo e reciproco. Tutto cio' lo abbiamo
    > gia' visto nella storia, i due blocchi non
    > potevano scontrarsi e lo stato di guerra
    > veniva dissipato su una moltitudine di
    > piccoli scontri collaterali senza scontro
    > diretto. Questa situazione non garantisce
    > comunque che un errore non possa innescare
    > una catena di eventi che porti al collasso.
    >
    > Il secondo caso e' quello di due paesi
    > coinvolti in trattative di pace, che in
    > realta' non sono altro che una guerra
    > virtuale di posizione, proposte,
    > controproposte, diplomazia e mosse tattiche,
    > il tutto solamente quando le 2 parti hanno
    > compreso che lo sforzo bellico diretto non
    > ha portato risultati e non ne puo' portare
    > ma soprattutto quando una terza parte di
    > potenza preponderante li costringe al tavolo
    > e ne sorveglia le mosse! Anche questo lo
    > abbiamo visto e lo vedremo ancora.
    >
    > Gli scenari alla Star Trek sono invece
    > fantasia, perche' prenderli piu' sul serio
    > dei motori a curvaturaSorride

    molti, molti, molti anni fa Galileo disse che poteva vedere Marte tramite il cannochiale sai cosa gli risposero "un utopia"

    fra molti, molti, molti anni la tua utopia potrebbe non essere tale

    utopia è un concetto legato che non regge il confronto con la dimensione spazio/tempo
    non+autenticato
  • Se non ci ammazzeremo uno con l'altro con le nostre mani per futili motivi oppure avvelenandoci con i nostri rifiuti inquinanti allora ci penseranno questi robot a farci fuori, bel futuro ci aspetta!

    Fate l'amore non fate la guerra! La guerra la faceva Hitler perchè gli mancava una palla e allora si sfogava uccidendo, meditate gente meditate.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Se non ci ammazzeremo uno con l'altro con le
    > nostre mani per futili motivi oppure
    > avvelenandoci con i nostri rifiuti
    > inquinanti allora ci penseranno questi robot
    > a farci fuori, bel futuro ci aspetta!
    >
    > Fate l'amore non fate la guerra! La guerra
    > la faceva Hitler perchè gli mancava
    > una palla e allora si sfogava uccidendo,
    > meditate gente meditate.

    ricordati che devi morire!!!!
    ricordati che devi morire!!!!

    si' si', mo me lo segno. mo me lo scrivo eh?
    non+autenticato
  • Scommettiamo che qualcuno bucherà anche quelliOcchiolino ?

    Non esiste macchina che superi l'uomo, gli manca l'istinto di sopravvivenza...ce li magnamo a colazione.
    non+autenticato
  • Esageratoooo!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se non ci ammazzeremo uno con l'altro con le
    > nostre mani per futili motivi oppure
    > avvelenandoci con i nostri rifiuti
    > inquinanti allora ci penseranno questi robot
    > a farci fuori, bel futuro ci aspetta!
    >
    > Fate l'amore non fate la guerra! La guerra
    > la faceva Hitler perchè gli mancava
    > una palla e allora si sfogava uccidendo,
    > meditate gente meditate.

    Qui si crea un bel dilemma: se le creano di forma femminile che facciamo, le trombiamo o le annientiamo?A bocca aperta
    non+autenticato
  • SABOTARE la catena di montaggio!
    Distruggere la Produzione!


    Sabbia non Olio negli ingranaggi della guerra...parola d'ordine SABOTAGGIO!!!


    Un Macchinista Ferroviere
    Giovane e Bello come Tutti Gli EROI
    non+autenticato
  • mi viene in mente quel racconto di asimov della serie dei robot. per un compito veramente pericoloso veniva mandato un essere umano: i robot costavano troppo.


    non+autenticato
  • Paragoniamo una "vecchia signora" di 100 anni fà e una nuova auto di oggi.....sono e saranno sempre condotte dall'uomo.....quando avremo un auto cosciente di tutti i pericoli stradali.....anche di quelli improvvisi....saremo al punto di non ritorno......

    Oggi i robot (vedi AIBO) sono come loro 100 anni fà.....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 25 discussioni)