Marco Calamari

Cassandra Crossing/ CRISPR-Cas9, il brevetto più dannoso al mondo?

di M. Calamari - Concessi i brevetti, le tecniche per agire sul materiale genetico potrebbero trasformarsi in un mero sistema per generare profitti, più che contribuire al bene del genere umano

Cassandra Crossing/ CRISPR-Cas9, il brevetto più dannoso al mondo?Roma - Se la sigla contenuta nel titolo vi è ignota, è probabile che abbiate trascorso un lungo periodo arboricolo riguardo ai temi ed alle novità della ricerca scientifica, magari non di 8 anni ma, in questo caso, solo di 5.
Risale infatti al 2012 la prima richiesta di brevetto di questa tecnologia per la maggioranza delle persone totalmente sconosciuta, ma già definita "Motore della Genesi" 3 anni fa.

Chi ha a cuore le libertà della Rete, deve "automaticamente" pre-occuparsi non solo del tecnocontrollo sociale, ma altrettanto della libertà della conoscenza, il cui nemico "naturale" è la cosiddetta "proprietà intellettuale". I brevetti per come sono usati oggi, e non come concepiti un secolo fa come legittimo e limitato premio agli inventori, sono la principale arma con cui le libertà della conoscenza e della ricerca scientifica vengono oggi imbrigliate e limitate.
Intendiamoci, Cassandra non vive su un albero e nemmeno nel modo dei sogni, ma vive in un mondo in cui concetti giusti come il brevetto ed il diritto d'autore - ripeto, giusti premi agli inventori ed agli autori - sono stati distorti, ampliati e stiracchiati fino a diventare in molti casi danni per l'intera società.
Ma per ora fermiamoci qui con le affermazioni di principio e torniamo allo strano acronimo del titolo.

Cos'è CRISPR-Cas9?
È una tecnica di editing dei cromosomi, che permette di eseguire in maniera veloce ed economica modifiche precise al materiale genetico di un organismo vivente; un meccanismo parecchi ordini di grandezza più efficiente di quelli esistenti prima del 2012.
Per valutarne qualitativamente l'importanza, paragonatela a quella di Photoshop o di Arduino nei loro campi, ma con una capacità di incidere sulla vita delle persone simile a quella della penicillina, dell'insulina o dei microprocessori.
In termini sintetici, si tratta di una tecnologia per la manipolazione veloce ed efficiente del materiale genetico: quella che insieme ai sequenziatori di geni ad alte prestazioni rendevano possibile in Jurassic Park, brillante profezia uscita 27 anni fa, farsi mangiare dai dinosauri.
Divenire preda di un Velociraptor non è certo fra le prime preoccupazioni di Cassandra: lo è invece, fin dal 2003, quello di vivere in una società regolata da un'economia della scarsità artificialmente indotta anche in luoghi, quelle della conoscenza e del mondo digitale, in cui un'economia dell'abbondanza sarebbe quella più vantaggiosa per il genere umano.

È, ahimé, ormai certo che non uno ma più brevetti di base verranno concessi su CRISPR-Cas9, e faranno sì che questa tecnologia venga usata principalmente non per il bene del genere umano ma per realizzare profitti, limitandone e regolandone l'uso.

Sono passati i tempi in cui persone illuminate come Fleming si rifiutarono di brevettare la penicillina, ed un fortunato accordo dovuto principalmente a motivi bellici fece sì che non fossero rilasciati brevetti su di essa e sui metodi di produzione fino agli anni '70, amplificandone i benefici che ha portato al genere umano.

L'uso "inumano" che è stato invece fatto di molti brevetti rilasciati su farmaci, OGM e biotecnologie rende invece molto verosimile l'usuale pessimismo di Cassandra sui destini di questa tecnologia.

Marco Calamari - @calamarim

Le profezie di Cassandra: @XingCassandra
Lo Slog (Static Blog) di Cassandra
L'archivio di Cassandra: scuola, formazione e pensiero
Notizie collegate
18 Commenti alla Notizia Cassandra Crossing/ CRISPR-Cas9, il brevetto più dannoso al mondo?
Ordina
  • La penicillina è (stata) un bene per l'umanità e Fleming si è rifiutato di brevettarla per non limitarne la diffusione.
    Il CRISPR-coso è una tecnica di manipolazione genetica, e visto l'uso che ne fanno, meno si diffonde meglio è.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cracker Salato
    > La penicillina è (stata) un bene per l'umanità e
    > Fleming si è rifiutato di brevettarla per non
    > limitarne la
    > diffusione.
    > Il CRISPR-coso è una tecnica di manipolazione
    > genetica, e visto l'uso che ne fanno, meno si
    > diffonde meglio è.

    Perdonami, ma il tuo e' un tipico sragionamento da
    comunita' sociale.

    Saranno le realta' piccole e magari alternative
    alle big-pharma, big-seed e simili a non poterla usare.

    Contento te....
    non+autenticato
  • CRISPR-Cas9 brevettato? E noi useremo CRISPR/Cpf1, una variante che è pure meglio... Sorride

    Tamerlano
    non+autenticato
  • Posso solo dire questo: l'avvento delle multinazionali (e qui il potere politico ha una responsabilità enorme) ha "economicizzato" il mondo.
    Ha cioè posto al centro della socialità il denaro.
    Come logica conseguenza, l'uomo è finito alla periferia.
    Ma non tutti gli uomini.
    Si fa un grande parlare del fatto che l'ultimo secolo ha svegliato le persone e le ha rese più intelligenti, e penso che sia vero.
    Ma la questione è che la consapevolezza è invece rimasta la stessa.
    E senza la consapevolezza, l'intelligenza è un attrezzo al servizio di chi lo manovra dall'esterno (nei film questo meccanismo è ben descritto) e sottoutilizzato e addirittura dannoso per la persona (leggi: frustrazione, paura, rabbia, ecc.).
    Perciò oggi esistono grandi masse omologate, dove le singole persone parlano tutte delle stesse cose, "suggerite" dai media, negli stessi tempi, che sono sempre quelli decisi dai media.
    Il resto è ombra.
    E nell'ombra agiscono quelli che manovrano...
    non+autenticato
  • 1984
    Appena finito di leggerlo. Decisamente attuale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: peter
    > 1984
    > Appena finito di leggerlo. Decisamente attuale.


    Allora leggi anche "Il mondo nuovo" (1932) e "Ritorno al mondo nuovo" (1958) di Aldous Huxley (di solito si trovano insieme in un unico volume).
    Più che attualissimo. Molto più sottile e attuale che 1984.

    Ciao
    non+autenticato
  • "Concessi i brevetti, le tecniche per agire sul materiale genetico potrebbero trasformarsi in un mero sistema per generare profitti, più che contribuire al bene del genere umano".

    Non mi sembra che tu sia su questo pianeta da poco tempo, ma questo sottotitolo lo farebbe pensare.
    Quando mai gli squali che sono a capo di tutte le istituzioni del mondo, politiche, religiose, militari, economiche. hanno mai fatto qualcosa per contribuire al bene del genere umano?!

    Questo mondo è capovolto: arrivano alle alte cariche solo quelli che sono riusciti a sbarazzarsi della concorrenza, e chi ha meno scrupoli, più intelligenza e più grande desiderio di potere personale è avvantaggiato su tutti gli altri.
    E se costretto a fare "del bene" per raggiungere i suoi scopi, allora farà il meno possibile e se potrà, dopo un po' di tempo, senza farsi notare, distruggerà o limiterà quello che ha fatto, per poter mantenere il potere.
    Non certo da oggi, Marco.
    non+autenticato
  • - Scritto da: suriname
    > Questo mondo è capovolto: arrivano alle alte
    > cariche solo quelli che sono riusciti a
    > sbarazzarsi della concorrenza, e chi ha meno
    > scrupoli, più intelligenza e più grande desiderio
    > di potere personale è avvantaggiato su tutti gli
    > altri.

    Non tutti: quelli che noti di più sono i sociopatici, manipolatori a cui non gliene frega niente di nulla e di nessuno, etica, morale o critiche, e che si comportano come dici, senza rimorso, e tirano dritto come niente fosse, dove altri si sotterrerebbero dalla vergogna, anzi provano pure a ribaltare i fatti. Come intelligenza però non tanto, vedi Trump.
    non+autenticato
  • L'aspettativa di vita ha superato gli 80 in gran part del mondo industrializzato grazie alla medicina moderna. Non tutto è gestito dalle corporations americane e c'è ancora tanta ricerca che si fa nelle università e negli istituti finanziati dai fondi statali. Il problema principale del brevetto su CRISPR è proprio questo, l'accesso alla tecnologia da parte dei ricercatori che non sono sponsorizzati da qualche azienda farmaceutica o simili.
    non+autenticato
  • - Scritto da: tvyghfrth
    > L'aspettativa di vita ha superato gli 80 in gran
    > part del mondo industrializzato grazie alla
    > medicina moderna. Non tutto è gestito dalle
    > corporations americane e c'è ancora tanta ricerca
    > che si fa nelle università e negli istituti
    > finanziati dai fondi statali. Il problema
    > principale del brevetto su CRISPR è proprio
    > questo, l'accesso alla tecnologia da parte dei
    > ricercatori che non sono sponsorizzati da qualche
    > azienda farmaceutica o
    > simili.

    Per scopi di ricerca non c'è brevetto che tenga ma poi per sfruttare i risultati sì... Quindi se uno ha bisogno di un macchinario che implementa la tecnica brevettata per la sua ricerca è fottuto, mentre se può realizzare il metodo "a mano" può fare quello che crede.
    non+autenticato
  • Forse ti riferisci all'aspettativa di vita delle vecchie generazioni.

    I dati di oggi sono questi:
    - prima causa di morte sono le malattie cardiache
    - seconda causa sono i tumori
    - terza causa sono i medici (errori e sovradiagnosi) e le medicine

    Inoltre:
    - muore di tumore un maschio su due
    - muore di tumore una femmina su tre

    e:

    uno studio su oltre duecentomila pazienti ha dimostrato che la sopravvivenza grazie alla chemioterapia dopo cinque anni era:
    - 2,3 percento in Australia
    - 2,1 percento in USA

    In europa non ci sono studi simili.
    Vuol dire che dopo cinque anni il 98 percento dei pazienti sottoposti alla chemio era morto, oltretutto soffrendo per la chemio stessa.
    Si sta studiando quanti pazienti sarebbero sopravvissuti se non fossero andati in chemioterapia.

    Tutti i dati sopra citati sono in peggioramento costante.
    Ormai sono pochissime le persone che muoiono di "vecchiaia" (nessuno è mai morto di vecchiaia, perché si muore di malattia o di una disfunzione critica).
    non+autenticato
  • Le solite cazzate terroristiche.

    E' più difficile curare i malati di tumore perchè chi prima moriva d'infato a 60 anni ora muore di tumore a 80. Lo stesso vale per altre malettie.

    Ci sono più malati di tumore e con una età media molto più alta rispetto a pochi decenni fa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: vvxfbvztb
    > Le solite cazzate terroristiche.
    >
    > E' più difficile curare i malati di tumore perchè
    > chi prima moriva d'infato a 60 anni ora muore di
    > tumore a 80. Lo stesso vale per altre
    > malettie.
    >
    > Ci sono più malati di tumore e con una età media
    > molto più alta rispetto a pochi decenni
    > fa.

    Sono sempre stato convinto che la degenerazione cellulare (alias tumore) sia inevitabile, è solo questione di tempo, così ci hanno costruiti e programmati.

    Del resto come farebbe la natura a premiare l'evoluzione se non facendo tentativi a casaccio, in massima parte sbagliando? Quando l'esito della variante (alias tumore) è positivo, l'individuo, anzichè morire, avrà facoltà di generare prole con geni migliorati ... Campa cavallo ... Ma così funziona la cosa, nel corso di centinaia di migliaia di anni, agendo su miliardi e miliardi di esseri viventi.

    E' una mia teoria, ma non ho nai trovato dimostrazione contraria.
    .
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 22 febbraio 2017 04.04
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: rockroll
    > - Scritto da: vvxfbvztb
    > > Le solite cazzate terroristiche.
    > >
    > > E' più difficile curare i malati di tumore
    > perchè
    > > chi prima moriva d'infato a 60 anni ora muore di
    > > tumore a 80. Lo stesso vale per altre
    > > malettie.
    > >
    > > Ci sono più malati di tumore e con una età media
    > > molto più alta rispetto a pochi decenni
    > > fa.
    >
    > Sono sempre stato convinto che la degenerazione
    > cellulare (alias tumore) sia inevitabile, è solo
    > questione di tempo, così ci hanno costruiti e
    > programmati.
    >
    > Del resto come farebbe la natura a premiare
    > l'evoluzione se non facendo tentativi a casaccio,
    > in massima parte sbagliando? Quando l'esito della
    > variante (alias tumore) è positivo, l'individuo,
    > anzichè morire, avrà facoltà di generare prole
    > con geni migliorati ... Campa cavallo ... Ma così
    > funziona la cosa, nel corso di centinaia di
    > migliaia di anni, agendo su miliardi e miliardi
    > di esseri viventi.
    >
    >
    > E' una mia teoria, ma non ho mai trovato
    > dimostrazione
    > contraria.

    > .
  • - Scritto da: rockroll

    > >
    > > E' una mia teoria, ma non ho mai trovato
    > > dimostrazione
    > > contraria.

    > > .

    Anche questo forum è soggetto a degenerazione cellulare: volevo correggere nai in mai sull'ultima riga, e guardate cosa ha fatto!
  • - Scritto da: rockroll
    > - Scritto da: vvxfbvztb
    > > Le solite cazzate terroristiche.
    > >
    > > E' più difficile curare i malati di tumore
    > perchè
    > > chi prima moriva d'infato a 60 anni ora muore di
    > > tumore a 80. Lo stesso vale per altre
    > > malettie.
    > >
    > > Ci sono più malati di tumore e con una età media
    > > molto più alta rispetto a pochi decenni
    > > fa.
    >
    > Sono sempre stato convinto che la degenerazione
    > cellulare (alias tumore) sia inevitabile, è solo
    > questione di tempo, così ci hanno costruiti e
    > programmati.
    >
    > Del resto come farebbe la natura a premiare
    > l'evoluzione se non facendo tentativi a casaccio,
    > in massima parte sbagliando? Quando l'esito della
    > variante (alias tumore) è positivo, l'individuo,
    > anzichè morire, avrà facoltà di generare prole
    > con geni migliorati ... Campa cavallo ... Ma così
    > funziona la cosa, nel corso di centinaia di
    > migliaia di anni, agendo su miliardi e miliardi
    > di esseri viventi.
    >
    >
    > E' una mia teoria, ma non ho nai trovato
    > dimostrazione
    > contraria.

    > .
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 22 febbraio 2017 04.04
    > --------------------------------------------------
    se una malattia ereditaria appare in età avanzata non viene sottoposta a selezione procreativa
    non+autenticato
  • Commenti privi di dati; solo giudizio gratuito da autolesionisti.
    Poco prima di morire, Veronesi aveva affermato che in pochi anni le persone morte di tumore si sarebbero avvicinate al 100 percento dei decessi.
    E lasciamo stare la "degenerazione cellulare" per favore.
    Se a voi sta bene così, così sia.
    Per voi.
    non+autenticato
  • Non ci ho capito un accidente!!!
    non+autenticato