Gaia Bottà

Intel si separa da McAfee

La security company, di cui il chipmaker conserverà una quota di minoranza, ritorna ad essere indipendente: godrà di maggiore dinamismo e libertà di azione

Roma - La security company McAfee è tornata ad operare come una entità indipendente, riacquistando il proprio nome originario e separandosi da Intel, che ne deterrà una quota di minoranza pari al 49 per cento.



Acquisita dal chipmaker di Santa Clara nel 2010, per una cifra di 7,68 miliardi di dollari, McAfee era stata assorbita per rimpolpare il business dei servizi e incamerare competenze in materia di sicurezza. McAfee era stata rinominata Intel Security, e lo storico brand era stato conservato per denominare i software.

Intel ha naturalmente integrato le tecnologie che McAfee portava in dote, ma le due aziende sono sempre rimaste sostanzialmente due entità distinte, rivolte a segmenti di mercato differenti. Per questo motivo, parallelamente alla grande operazione di ristrutturazione annunciata nel 2016, è maturata la decisione della separazione, annunciata a settembre 2016.
È così che McAfee, con l'intervento da 3,1 miliardi di dollari della società di investimenti TPG, tornerà a operare come un'azienda a sé stante: valutata 4,2 miliardi di dollari, sarà detenuta al 51 per cento da TPG, mentre il 49 per cento rimarrà di proprietà di Intel. La scelta di conservare il marchio storico, indipendentemente dalle rimostranze del fondatore John McAfee, è stata accuratamente soppesata: "abbiamo rilevato che il brand McAfee ha un immenso valore nel settore della cybersicurezza - ha spiegato il CTO dell'azienda - sia in ambito consumer che in ambito business".

La security company, assicura il CEO Chris Young ad utenti e investitori, non cambierà le proprie strategie: anzi, guadagnerà una libertà di movimento tale da garantirsi maggiore dinamismo e una capacità di spesa tale da far valutare la possibilità di acquisire.

Intel, dal canto suo, continuerà a collaborare con McAfee e a coltivare le proprie tecnologie dedicate alla sicurezza strettamente integrate all'hardware, declinandole con investimenti e partnership in tutti i settori in cui opera, dalla IoT alle tecnologie 5G, dalla guida autonoma alla realtà virtuale e aumentata.

Gaia Bottà
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Intel si separa da McAfee
Ordina
  • Intel, dal canto suo, continuerà a collaborare con McAfee e a coltivare le proprie tecnologie dedicate alla sicurezza strettamente integrate all'hardware...

    Questa non l'ho capita: cosa c'entra l'HW con le tecnologie SW di McAfee (che tra l'altro tutti noi continuiamo a depennare quando vengono offerte di default installando prodotti che proprio non c'entrano con McAfee).

    Detta così, sembra quasi che HW non Intel sia insicuro perchè non dotato di arcani sfruttati solo da McAfee...
  • Biebte, lascia perdere... a proposito: hai visto il nostro nuovo ultra GHz multicore i69 nome in codice travancul, da oggi alla modica cifra di 1500$=1500€ fino ad esaurimento scorte.

    Corri a comprarlo è un' offerta imperdibile.
    non+autenticato