Alfonso Maruccia

USA, c'è aria di impeachment per Donald Trump

La posizione del presidente statunitense si fa sempre più complessa e pericolosa, con un nuovo super-procuratore incaricato di indagare su Russiagate e dintorni. E intanto si scopre che la sicurezza informatica di Trump è un colabrodo

USA, c'è aria di impeachment per Donald TrumpRoma - Dopo aver stupido il mondo con l'elezione di Donald Trump, l'America si trova ora sull'orlo di una possibile crisi istituzionale altrettanto inedita: a poche settimane dalla presa della Casa Bianca, il presidente USA (definito da più parti il più improbabile di sempre) potrebbe rischiare seriamente di finire sotto incriminazione tramite una procedura di impeachment.

Lo sviluppo più recente nella vicenda Trump si chiama Robert Mueller, ex-capo dell'FBI ora nominato dal vice-procuratore generale del governo federale a capo della speciale indagine che dovrà finalmente svelare gli eventuali legami fra il presidente, Vladimir Putin e la Russia.

L'indagine sul Russiagate va dunque avanti, con Mueller che rappresenta una scelta a sorpresa per un uomo che conosce bene il potere di Washington ed è stato a capo del bureau federale sia sotto la reggenza di George W. Bush - che lo nominò nel 2001, una settimana prima dell'attacco alle Torri Gemelle - che sotto quella di Barack Obama.
L'aver licenziato in tronco James Comey non gioverà quindi a Trump, che secondo le soffiate riferite dai giornali statunitensi avrebbe chiesto all'ultimo capo dell'FBI (in ordine di tempo) di "lasciar perdere" le indagini sul Russiagate non ricevendo alcuna rassicurazione in tal senso.

Come prevedibile, Trump reagisce all'incarico di Mueller nel suo stile esagerato e Twitter-dipendente definendola testualmente la "maggiore caccia alle streghe di un politico nella storia americana": Mr. President si lamenta di essere trattato ingiustamente, ma i sospetti sui suoi rapporti con la Russia sono antecedenti all'elezione e non fanno che ingigantirsi con la cronaca di questi giorni.

Trump ha rivelato ai russi informazioni cruciali fornitegli dall'intelligence israeliana, un nuovo "scandalo" che lo stesso presidente ha poi ammesso - sempre tramite il suo adorato Twitter - e che ora le autorità del paese mediorientale tendono a descrivere come poco importanti. Le indiscrezioni dei giornali americani, invece, parlano di un Mossad sconcertato e apparentemente pronto a usare maggior prudenza nelle collaborazioni future con la Casa Bianca.

L'effetto Trump si fa sentire anche sulle borse, mentre i ricercatori di sicurezza evidenziano una volta di più la totale incapacità del presidente quando si tratta di tecnologia e "tematiche cyber": le sue proprietà sono un colabrodo dal punto di vista della sicurezza, e in tale ottica la nuova iniziativa sulla massiccia riorganizzazione delle cyber-difese statunitensi appare sconcertante e problematica.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàUSA, Wikileaks svela le email dei DemocraticiEmail riservate del Comitato del partito mettono nei guai alcuni nomi ai piani alti. Ma ci sono anche molti dati sensibili di normali cittadini. La pista per scoprire la fonte porta in Russia?
  • AttualitàUSA 2016, Trump dalla Russia con amore?Ancora ombre sulle influenze sull'esito delle elezioni statunitensi: Trump scredita le conclusioni della CIA, che riconducono alla Russia, mentre Obama ordina un'indagine approfondita
  • TecnologiaTrump non rinuncia al suo GalaxyIl Presidente degli Stati Uniti sta ancora utilizzando il suo "vecchio" smartphone Samsung, con possibili rischi per la sicurezza del Paese e della sua incolumità. E anche con gli altri membri del Congresso non sembra andar meglio
  • BusinessFCC, nuovo voto per la fine della net neutralityIl vertice della Federal Communications Commission voluto da Trump risponde alle proteste dei colossi del Web fissando una nuova scadenza. Il 18 maggio si vota per smantellare la neutralità della rete e tornare al passato
  • TecnologiaPolitica, una questione di sicurezza informaticaSi moltiplicano i casi di attacchi hacker in occasione di elezioni politiche. Se ne riparla in USA dopo che Trump ha licenziato il direttore dell'FBI, ma anche in Francia dopo il caso Macron Leaks. Anche il Regno Unito non sembra salvarsi
  • AttualitàUSA, Trump e la montagna di report sulla cyber-sicurezzaL'inquilino della Casa Bianca dà seguito alla promessa fatta in campagna elettorale sulla verifica delle "cyber-difese" USA. Lo fa in ritardo e senza alcuna novità fattuale, denunciano le ONG, continuando a non capire granché di tecnologia
71 Commenti alla Notizia USA, c'è aria di impeachment per Donald Trump
Ordina
  • E intanto Trump sta scoprendo che esistono dei coyote molto peggio di lui, capaci di manipoolare l'opinione pubblica per anni, iniettando montagne di soldi, pur di toglierlo dai piedi.
    Alla fine sono anche fortunati, visto che il Trump non esista a scavarsi la fossa da solo...
    non+autenticato
  • Ah si, senza dubbio TUTTI i politici prendono per i fondelli la gente.
    Nei decenni hanno affondato il pianeta, lasciando a società commerciali la decisione di produrre cose non riciclabili, inquinanti, depauperanti per la terra, dannose per la salute, e così via...

    Per distogliere l'opinione pubblica dai loro casini/corruzione usano due tecniche: colpevolizzare la gente (per esempio: consumate troppa corrente, vergognatevi, usate troppa acqua, vergognatevi, odiate gli immigrati che sono utilissimi e producono ricchezza (?!?), vergognatevi, ecc.) e i circensis, cioè tutto il circo mediatico, che paradossalmente comprende gli stessi politici (perché comunque anche loro si fanno le scarpe a vicenda, quando possono).
    non+autenticato
  • - Scritto da: sandro
    > Ah si, senza dubbio TUTTI i politici prendono per
    > i fondelli la
    > gente.
    > Nei decenni hanno affondato il pianeta, lasciando
    > a società commerciali la decisione di produrre
    > cose non riciclabili, inquinanti, depauperanti
    > per la terra, dannose per la salute, e così
    > via...
    >
    > Per distogliere l'opinione pubblica dai loro
    > casini/corruzione usano due tecniche:
    ...
    > colpevolizzare la gente
    > circensis

    Beh hai elencato alcune delle armi che usano le elites per controllare la popolazione e mantenere il potere.
    Però il tuo qualunquismo fa parte di quelle armi.
    non+autenticato
  • Ma Trump non è un politico.
    non+autenticato
  • Prima delle votazioni i servizi a 3 lettere hanno dipinto la Clinton come la "coglionissima" che non sa usare nemmeno le email per poi chiedere alle elezioni al popolo bue americano:
    chi volete ... la coglionissima o il lampadato ? ... Annoiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Prima delle votazioni i servizi a 3 lettere hanno
    > dipinto la Clinton come la "coglionissima" che
    > non sa usare nemmeno le email per poi chiedere
    > alle elezioni al popolo bue americano:
    >
    > chi volete ... la coglionissima o il lampadato ?
    > ...
    >Annoiato

    A me piaceva molto quello che ha conteso la candidatura alla clinton. Non mi ricordo come si chiama, ma qualche pezzo dei suoi discorsi li ho sentiti su Sky e mi sembrava una persona molto a modo, educata, determinata e con argomenti niente male.

    Forse, anzi sicuramente, gli mancava un po' quel piglio di "aquila" che un POTUS deve avere, ma anche il buon soffegottoclinton tutto sembrava tranne il cowboy con il lazo e il winchester in mano.
    maxsix
    9964
  • il reale problema di soffegottoclinton è stato che lui "non faceva" guerre, siccome l'industria delle armi usa "democraticamente"paga la campagna elettorale di tutti quindi chiunque vada alla guida del paese poi deve fare vendere le armi. Un altro presidente non guerrafondaio fu kennedy che una sera di un giorno di novembre del 63 non torno più a casa. Da allora il governo usa ha imparato la lezione: non si può avere un presidente scarsamente ricattabile poco incline alle guerre, ma mettere come presidente una persona tranquillamente ricattabile sfruttando i soliti punti deboli delle persone: sesso, denaro, etc.
    La tecnica negli anni ovunque si è raffinata, mettono in un posto importante uno che agli occhi della gente sembra fuori dai giochi e che ci creda veramente nel proprio ruolo in modo che quando inizia a commettere un pò troppi "errori" viene supportato da persone più competenti alla "vive la France!".
    Nixon era un alcolizzato, accecato dal potere e la mente fortemente disturbata che democraticamente lo fecero andare al potere (al secondo giro...) e poi l'hanno venduta dicendo che nonostante i problemi di nixon il governo americano è stato in grado di gestire la situazione: qusto significa semplicemente che comunque quelli che decidevano non erano davanti alle telecamere, ma davanti le telecamere ci deve essere "un pupazzo" che non deve assolutamente dubitare di esserlo, in modo da risultare più credibile.
    Adesso hanno messo su il lampadato e con la pantomima del russiangate ogni tanto gli ricordano chi è che tira il morso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > il reale problema di soffegottoclinton è stato
    > che lui "non faceva" guerre, siccome l'industria
    > delle armi usa "democraticamente"paga la campagna
    > elettorale di tutti quindi chiunque vada alla
    > guida del paese poi deve fare vendere le armi. Un
    > altro presidente non guerrafondaio fu kennedy che
    > una sera di un giorno di novembre del 63 non
    > torno più a casa. Da allora il governo usa ha
    > imparato la lezione: non si può avere un
    > presidente scarsamente ricattabile poco incline
    > alle guerre, ma mettere come presidente una
    > persona tranquillamente ricattabile sfruttando i
    > soliti punti deboli delle persone: sesso, denaro,
    > etc.
    > La tecnica negli anni ovunque si è raffinata,
    > mettono in un posto importante uno che agli occhi
    > della gente sembra fuori dai giochi e che ci
    > creda veramente nel proprio ruolo in modo che
    > quando inizia a commettere un pò troppi "errori"
    > viene supportato da persone più competenti alla
    > "vive la
    > France!".
    > Nixon era un alcolizzato, accecato dal potere e
    > la mente fortemente disturbata che
    > democraticamente lo fecero andare al potere (al
    > secondo giro...) e poi l'hanno venduta dicendo
    > che nonostante i problemi di nixon il governo
    > americano è stato in grado di gestire la
    > situazione: qusto significa semplicemente che
    > comunque quelli che decidevano non erano davanti
    > alle telecamere, ma davanti le telecamere ci deve
    > essere "un pupazzo" che non deve assolutamente
    > dubitare di esserlo, in modo da risultare più
    > credibile.
    > Adesso hanno messo su il lampadato e con la
    > pantomima del russiangate ogni tanto gli
    > ricordano chi è che tira il
    > morso.

    Io fossi in te sposterei l'armadio nella tua cameretta. Vuoi vedere che trovi il babau?
    maxsix
    9964
  • Io se fossi in te leggerei i giornali di stamattina:

    http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2017/05/20/t...

    questo non è il mondo delle fate...
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Io se fossi in te leggerei i giornali di
    > stamattina:
    >
    > http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2017/05/20/t
    >
    > questo non è il mondo delle fate...

    Guarda che gli USA vendono da sempre all'Arabia Saudita (storico alleate del mondo occidentale) armi per milioni e milioni di dollari.

    La cosa strana invece è proprio il contrario, perchè ne parlano.

    Ah giusto per finire di rompere il tuo mondo di fiabe con il piccone, lo sai che anche noi andiamo di gran moda con i nostri fucili d'assalto Beretta che vendiamo bene, ma bene bene bene.
    E proprio li dove Trump va a fare il ganassa con il parrucchino

    http://www.metallirari.com/i-10-paesi-che-vendono-.../

    Vedete quanto quel giullare del cazzo vi riempie la testa di merda [cit.]?
    E poi dite agli altri di andare a leggere il giornale.

    Incredibile.
    maxsix
    9964
  • > A me piaceva molto quello che ha conteso la
    > candidatura alla clinton. Non mi ricordo come si
    > chiama, ma qualche pezzo dei suoi discorsi li ho
    > sentiti su Sky e mi sembrava una persona molto a
    > modo, educata, determinata e con argomenti niente
    > male.
    >

    ma maxsis credi ancora ad i discorsi dei politici?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cinico Blog
    > > A me piaceva molto quello che ha conteso la
    > > candidatura alla clinton. Non mi ricordo come si
    > > chiama, ma qualche pezzo dei suoi discorsi li ho
    > > sentiti su Sky e mi sembrava una persona molto a
    > > modo, educata, determinata e con argomenti
    > niente
    > > male.
    > >
    >
    > ma maxsis credi ancora ad i discorsi dei politici?

    Ascoltare con interesse non vuol dire credere.
    Come ascoltare il grillo nazionale va bene. Anche a teatro, dove personalmente sono andato, pagando, 3 volte. Divertente.
    Ma di sicuro non sono disposto ad atti di fede a un giullare.
    maxsix
    9964
  • Forse era solo un politico come dici tu. Però gli sforzi fatti dai mezzi di comunicazione per tagliarlo fuori mi fanno sospettare che fosse più anti-sistema del finto anti-sistema che hanno eletto o del grande ciarlatano italiano di cui parla maxsix nella sua risposta. Il fatto che il suo nome sia già stato dimenticato non è un caso.
    non+autenticato
  • Bernie Sanders
    non+autenticato
  • Alla fine gli 'antagonisti' forse ce la faranno a trombare Trump, troppo instabile, reazionario e vero, per gente politica e quindi finta e ipocrita.
    Con l'aiuto dell'opinione pubblica, presa per i fondelli per un anno e manipolata a dovere con l'aiuto dei media.
    Il periodo storico è questo e mi arrendo all'evidenza.
    Il re è morto, viva il re.
    non+autenticato
  • Non ci sono antagonisti. Come si suol dire se la cantano e se la sonano.
    I toni drammatici e la minaccia di impeachment servono solo a rendere più credibile la commedia.
    Il loro obiettivo è creare confusione ed incertezza e attirare l'attenzione si fatti ridicoli, così quando cercano di piazzare le loro balle la gente le recepisce così come sono senza pensarci tanto.

    P.S. Tra 4 anni Trump sarà ancora la. Mi chiedo solo se lo faranno rieleggere o passeranno la mano ad un altro buffone.
    non+autenticato
  • Aria di impeachment? Ma de che. Al massimo vanno avanti con la sceneggiata sullo stile Clinton Monica Lewinsky occupando per anni lo spazio sui giornali con il nulla assoluto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: f3a764ff5f5
    > Aria di impeachment? Ma de che. Al massimo vanno
    > avanti con la sceneggiata sullo stile Clinton
    > Monica Lewinsky occupando per anni lo spazio sui
    > giornali con il nulla
    > assoluto.

    Eh non è proprio la stessa cosa.
    Non si può paragonare un soffegotto di una stagista alla violazione dell'interesse nazionale.
    maxsix
    9964
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: f3a764ff5f5
    > > Aria di impeachment? Ma de che. Al massimo
    > vanno
    > > avanti con la sceneggiata sullo stile Clinton
    > > Monica Lewinsky occupando per anni lo spazio
    > sui
    > > giornali con il nulla
    > > assoluto.
    >
    > Eh non è proprio la stessa cosa.
    > Non si può paragonare un soffegotto di una
    > stagista alla violazione dell'interesse
    > nazionale.

    Soprattutto quando avresti voluti esserci tu sotto quella scrivania.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: f3a764ff5f5
    > > > Aria di impeachment? Ma de che. Al
    > massimo
    > > vanno
    > > > avanti con la sceneggiata sullo stile
    > Clinton
    > > > Monica Lewinsky occupando per anni lo
    > spazio
    > > sui
    > > > giornali con il nulla
    > > > assoluto.
    > >
    > > Eh non è proprio la stessa cosa.
    > > Non si può paragonare un soffegotto di una
    > > stagista alla violazione dell'interesse
    > > nazionale.
    >
    > Soprattutto quando avresti voluti esserci tu
    > sotto quella
    > scrivania.

    Proietti eh?
    Dai pentastellato che oggi in 4 post hai mostrato una tale massa di ignoranza da far vergognare un bradipo.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 maggio 2017 15.32
    -----------------------------------------------------------
    maxsix
    9964
  • - Scritto da: maxsix
    > Proietti eh?
    > Dai pentastellato che oggi in 4 post hai mostrato
    > una tale massa di ignoranza da far vergognare un
    > bradipo.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 19 maggio 2017 15.32
    > --------------------------------------------------
    Che t'ha fatto il bradipo??
    non+autenticato
  • - Scritto da: mingo
    > - Scritto da: maxsix
    > > Proietti eh?
    > > Dai pentastellato che oggi in 4 post hai
    > mostrato
    > > una tale massa di ignoranza da far
    > vergognare
    > un
    > > bradipo.
    > >
    > --------------------------------------------------
    > > Modificato dall' autore il 19 maggio 2017
    > 15.32
    > >
    > --------------------------------------------------
    > Che t'ha fatto il bradipo??

    Vero, chiedo venia ai bradipi.
    maxsix
    9964
  • > Che t'ha fatto il bradipo??

    Nel mondo anglosassone chiamare qualcuno bradipo è un insulto.
    non+autenticato
  • Tenendo conto che oggi la stagista è molto ricca.
    Questa cosa, le ha dato una grande notorietà e non piange proprio miseria.
    non+autenticato
  • - Scritto da: maxsix

    > stagista alla violazione dell'interesse
    > nazionale.

    a parte che Clinton fu cacciato non per la storiella erotica ma perche' menti' al Grand Jury, cosa gravissima per un Presidente

    ma la violazione di cui parli si basa sul nulla, non hanno uno straccio di prove, solo una montagna di cazzate che varie giornaloni pompano a palla, citandosi l'un l'altro ( tutti rigorosamente di proprieta' delle 4 sorelle della stampa mainstream )
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: maxsix
    >
    > > stagista alla violazione dell'interesse
    > > nazionale.
    >
    > a parte che Clinton fu cacciato non per la
    > storiella erotica ma perche' menti' al Grand
    > Jury, cosa gravissima per un
    > Presidente
    >
    Cosa fu Clinton?
    Cacciato?

    O ascolta, via di corsa sui libri di storia.
    Ma subito.

    > ma la violazione di cui parli si basa sul nulla,
    > non hanno uno straccio di prove, solo una
    > montagna di cazzate che varie giornaloni pompano
    > a palla, citandosi l'un l'altro ( tutti
    > rigorosamente di proprieta' delle 4 sorelle della
    > stampa mainstream
    > )

    E di questo se ne occuperà il commissario che è stato messo li proprio per questo. Ma diciamo pure che se la notizia fosse uscita da "Rolling stones" o "Playboy" potremmo bollarla quasi da subito come cazzata, ma dal Washington post, hmmm
    maxsix
    9964
  • >
    > Eh non è proprio la stessa cosa.
    > Non si può paragonare un soffegotto di una
    > stagista alla violazione dell'interesse
    > nazionale.

    Condividere informazioni con il paese che più di tutti ha bombardato l'ISIS una violazione dell'interesse nazionale?
    Per una volta ti devo dare ragione.
    non+autenticato
  • E figura di merda mondiale. Complimentoni anche ai cerebrolesi che qui lo sostenevano e che continuano a farlo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trumpone
    > E figura di merda mondiale. Complimentoni anche
    > ai cerebrolesi che qui lo sostenevano e che
    > continuano a
    > farlo.

    Ma a noi che ci frega, scusa?
    Forse che agli americani e' fregato qualcosa quando da noi si e' insediato un non eletto, per salvare il padre bancarottiere?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Trumpone
    > > E figura di merda mondiale. Complimentoni
    > anche
    > > ai cerebrolesi che qui lo sostenevano e che
    > > continuano a
    > > farlo.
    >
    > Ma a noi che ci frega, scusa?
    > Forse che agli americani e' fregato qualcosa
    > quando da noi si e' insediato un non eletto, per
    > salvare il padre
    > bancarottiere?

    A me personalmente Renzi sta sulle palle, ma la storia del non eletto è veramente una stronzata. Siamo in una repubblica parlamentare e prima dell'avvento del silvio nessuno prometteva un presidente del consiglio...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ogekury
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Trumpone
    > > > E figura di merda mondiale.
    > Complimentoni
    > > anche
    > > > ai cerebrolesi che qui lo sostenevano e
    > che
    > > > continuano a
    > > > farlo.
    > >
    > > Ma a noi che ci frega, scusa?
    > > Forse che agli americani e' fregato qualcosa
    > > quando da noi si e' insediato un non eletto,
    > per
    > > salvare il padre
    > > bancarottiere?
    >
    > A me personalmente Renzi sta sulle palle, ma la
    > storia del non eletto è veramente una stronzata.
    > Siamo in una repubblica parlamentare e prima
    > dell'avvento del silvio nessuno prometteva un
    > presidente del
    > consiglio...

    Prima dell'avvento del silvio si chiamava "prima repubblica" e comunque pure a quei tempi il presidente del consiglio veniva scelto tra parlametari eletti.

    Persino Re Giorgio ha avuto la decenza di nominare senatore a vita Monti prima di imporlo, in modo che fosse un parlamentare.

    Esistono delle consuetudini a garanzia del mantenimento della democrazia.
    Quando si cominciano a violare le consuetudini vuol dire che ci si sta avviando verso una cosa diversa dalla democrazia.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Ogekury
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: Trumpone
    > > > > E figura di merda mondiale.
    > > Complimentoni
    > > > anche
    > > > > ai cerebrolesi che qui lo
    > sostenevano
    > e
    > > che
    > > > > continuano a
    > > > > farlo.
    > > >
    > > > Ma a noi che ci frega, scusa?
    > > > Forse che agli americani e' fregato
    > qualcosa
    > > > quando da noi si e' insediato un non
    > eletto,
    > > per
    > > > salvare il padre
    > > > bancarottiere?
    > >
    > > A me personalmente Renzi sta sulle palle, ma
    > la
    > > storia del non eletto è veramente una
    > stronzata.
    > > Siamo in una repubblica parlamentare e prima
    > > dell'avvento del silvio nessuno prometteva un
    > > presidente del
    > > consiglio...
    >
    > Prima dell'avvento del silvio si chiamava "prima
    > repubblica" e comunque pure a quei tempi il
    > presidente del consiglio veniva scelto tra
    > parlametari
    > eletti.
    >
    > Persino Re Giorgio ha avuto la decenza di
    > nominare senatore a vita Monti prima di imporlo,
    > in modo che fosse un
    > parlamentare.
    >
    > Esistono delle consuetudini a garanzia del
    > mantenimento della
    > democrazia.
    > Quando si cominciano a violare le consuetudini
    > vuol dire che ci si sta avviando verso una cosa
    > diversa dalla
    > democrazia.

    Solo una capra pentastellata come te riesce a scrivere così tante minchiate in 20 righe.
    Torna dal tuo padrone.
    maxsix
    9964
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Ogekury
    > > > - Scritto da: panda rossa
    > > > > - Scritto da: Trumpone
    > > > > > E figura di merda mondiale.
    > > > Complimentoni
    > > > > anche
    > > > > > ai cerebrolesi che qui lo
    > > sostenevano
    > > e
    > > > che
    > > > > > continuano a
    > > > > > farlo.
    > > > >
    > > > > Ma a noi che ci frega, scusa?
    > > > > Forse che agli americani e' fregato
    > > qualcosa
    > > > > quando da noi si e' insediato un
    > non
    > > eletto,
    > > > per
    > > > > salvare il padre
    > > > > bancarottiere?
    > > >
    > > > A me personalmente Renzi sta sulle
    > palle,
    > ma
    > > la
    > > > storia del non eletto è veramente una
    > > stronzata.
    > > > Siamo in una repubblica parlamentare e
    > prima
    > > > dell'avvento del silvio nessuno
    > prometteva
    > un
    > > > presidente del
    > > > consiglio...
    > >
    > > Prima dell'avvento del silvio si chiamava
    > "prima
    > > repubblica" e comunque pure a quei tempi il
    > > presidente del consiglio veniva scelto tra
    > > parlametari
    > > eletti.
    > >
    > > Persino Re Giorgio ha avuto la decenza di
    > > nominare senatore a vita Monti prima di
    > imporlo,
    > > in modo che fosse un
    > > parlamentare.
    > >
    > > Esistono delle consuetudini a garanzia del
    > > mantenimento della
    > > democrazia.
    > > Quando si cominciano a violare le
    > consuetudini
    > > vuol dire che ci si sta avviando verso una
    > cosa
    > > diversa dalla
    > > democrazia.
    >
    > Solo una capra pentastellata come te riesce a
    > scrivere così tante minchiate in 20
    > righe.
    > Torna dal tuo padrone.
    cogliun tagliatela quella testa una volta e per sempre, finocchio
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Ogekury
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: Trumpone
    > > > > E figura di merda mondiale.
    > > Complimentoni
    > > > anche
    > > > > ai cerebrolesi che qui lo
    > sostenevano
    > e
    > > che
    > > > > continuano a
    > > > > farlo.
    > > >
    > > > Ma a noi che ci frega, scusa?
    > > > Forse che agli americani e' fregato
    > qualcosa
    > > > quando da noi si e' insediato un non
    > eletto,
    > > per
    > > > salvare il padre
    > > > bancarottiere?
    > >
    > > A me personalmente Renzi sta sulle palle, ma
    > la
    > > storia del non eletto è veramente una
    > stronzata.
    > > Siamo in una repubblica parlamentare e prima
    > > dell'avvento del silvio nessuno prometteva un
    > > presidente del
    > > consiglio...
    >
    > Prima dell'avvento del silvio si chiamava "prima
    > repubblica" e comunque pure a quei tempi il
    > presidente del consiglio veniva scelto tra
    > parlametari
    > eletti.

    E sti cazzi? Non è diventata una repubblica presidenziale.

    > Persin
    > Esistono delle consuetudini a garanzia del
    > mantenimento della
    > democrazia.
    > Quando si cominciano a violare le consuetudini
    > vuol dire che ci si sta avviando verso una cosa
    > diversa dalla
    > democrazia.

    Le consuetudini non sono le regole. Se si violano le regole ci si può allarmare, ma questo aveva una maggioranza in parlamento e senato (che poi fosse discutibile il modo in cui era formata OK) per cui gli urlacci "non è stato eletto" lasciano il tempo che trovano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ogekury

    > > Persin
    > > Esistono delle consuetudini a garanzia del
    > > mantenimento della
    > > democrazia.
    > > Quando si cominciano a violare le
    > consuetudini
    > > vuol dire che ci si sta avviando verso una
    > cosa
    > > diversa dalla
    > > democrazia.
    >
    > Le consuetudini non sono le regole. Se si violano
    > le regole ci si può allarmare, ma questo aveva
    > una maggioranza in parlamento e senato (che poi
    > fosse discutibile il modo in cui era formata OK)
    > per cui gli urlacci "non è stato eletto" lasciano
    > il tempo che
    > trovano.

    Infatti e' stato discutibile e siamo qui a discutere.
    E discutendo possiamo arrivare a stabilire che la consuetudine e' meglio che venga normata.
    Chiunque ambisca a diventare presidente del consiglio durante una legislatura, faccia il piacere di presentare la sua faccia all'elettorato.

    Persino gente come il Berlusca, come Trump, come la Le Pen, come quegli altri in Austria e Germania fanno lo sforzo di presentarsi alle elezioni.

    Questo qua invece si era presentato alle primarie del PD di sindaco di Firenze portando a votare tutti i cinesi di Prato.
    Vinte le primarie diventa sindaco perche' da quelle parti, cantano "Bandiera Rossa" e votano PD pensando che sia un partito di sinistra.

    Non fa neanche un giorno in comune, ma indice un comizio alla Leopolda dove parla di rottamare, e poi fa un giro in camper per l'italia (tutto questo mentre lo spread galoppava).

    In questo modo si presenta alle primarie del PD dove prende percentuali da prefisso telefonico.
    Vinse giustamente Bersani.
    Allora piange e strilla perche' a quelle primarie potevano votare solo gli iscritti.
    Bersani allora, invece di schiacciare l'insetto come avrebbe meritato, concesse di rifare le primarie concedendo il voto anche ai non iscritti.

    E cosi' alle primarie bis, furono piu' gli elettori di Casa Pound di quelli del PD a partecipare.

    Questa e' la storia.
    Che tutti i piddini hanno gia' dimenticato.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Ogekury
    >
    > > > Persin
    > > > Esistono delle consuetudini a garanzia
    > del
    > > > mantenimento della
    > > > democrazia.
    > > > Quando si cominciano a violare le
    > > consuetudini
    > > > vuol dire che ci si sta avviando verso
    > una
    > > cosa
    > > > diversa dalla
    > > > democrazia.
    > >
    > > Le consuetudini non sono le regole. Se si
    > violano
    > > le regole ci si può allarmare, ma questo
    > aveva
    > > una maggioranza in parlamento e senato (che
    > poi
    > > fosse discutibile il modo in cui era formata
    > OK)
    > > per cui gli urlacci "non è stato eletto"
    > lasciano
    > > il tempo che
    > > trovano.
    >
    > Infatti e' stato discutibile e siamo qui a
    > discutere.
    > E discutendo possiamo arrivare a stabilire che la
    > consuetudine e' meglio che venga
    > normata.
    > Chiunque ambisca a diventare presidente del
    > consiglio durante una legislatura, faccia il
    > piacere di presentare la sua faccia
    > all'elettorato.
    >


    > Persino gente come il Berlusca, come Trump, come
    > la Le Pen, come quegli altri in Austria e
    > Germania fanno lo sforzo di presentarsi alle
    > elezioni.
    >
    > Questo qua invece si era presentato alle primarie
    > del PD di sindaco di Firenze portando a votare
    > tutti i cinesi di
    > Prato.
    > Vinte le primarie diventa sindaco perche' da
    > quelle parti, cantano "Bandiera Rossa" e votano
    > PD pensando che sia un partito di
    > sinistra.
    >
    > Non fa neanche un giorno in comune, ma indice un
    > comizio alla Leopolda dove parla di rottamare, e
    > poi fa un giro in camper per l'italia (tutto
    > questo mentre lo spread
    > galoppava).
    >
    > In questo modo si presenta alle primarie del PD
    > dove prende percentuali da prefisso telefonico.
    >
    > Vinse giustamente Bersani.
    > Allora piange e strilla perche' a quelle primarie
    > potevano votare solo gli
    > iscritti.
    > Bersani allora, invece di schiacciare l'insetto
    > come avrebbe meritato, concesse di rifare le
    > primarie concedendo il voto anche ai non
    > iscritti.
    >
    > E cosi' alle primarie bis, furono piu' gli
    > elettori di Casa Pound di quelli del PD a
    > partecipare.
    >
    > Questa e' la storia.
    > Che tutti i piddini hanno gia' dimenticato.

    Lascialo stare l'alcool. Ti fa male, e si vede.
    maxsix
    9964
  • Ma io dico , ma con che coraggio un pentastellato viene qui a disquisire di regole politiche e democrazia ?! Sei proprio senza vergogna fino all'osso.
    non+autenticato
  • > Le consuetudini non sono le regole.

    Tutto bene tranne questo. Nel senso che le consuetudini (e gli usi) fanno parte dell'ordinamento giuridico italiano. Detto questo PR ha sparato le sue solite stronzate pentastellate.
    maxsix
    9964
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)