Alfonso Maruccia

Uber, licenziamenti per le molestie

Saltano le prime teste nell'indagine dell'azienda per molestie sessuali, con la rassicurazione che si andrà ancora più a fondo in tempi brevi nel tentativo di apportare un miglioramento "culturale" all'interno della società

Roma - Venti impiegati licenziati: è questo il primo risultato dell'indagine interna voluta da Uber e gestita assieme alla compagnia legale Perkins Coie, con quest'ultima chiamata a investigare le accuse di molestie sessuali che hanno riempito le cronache dei mesi passati.

L'indagine ha preso in esame 215 denunce di molestie e altri comportamenti illeciti presso gli uffici della società, e oltre ai 20 casi di licenziamento si è al momento arrivati a stabilire 31 casi in chi sarà necessario seguire corsi di "addestramento"; a sette impiegati è stato recapitato un "ultimo avviso", mentre 57 casi risultano ancora sotto indagine.



Uber ha dovuto affrontare un numero insolitamente alto di polemiche e denunce a seguito dell'abbandono di Susan Fowler, ex ingegnere del software che ha lasciato la società all'inizio dell'anno accusando il management di aver ignorato le sue lamentele sulle avance sessuali ricevute da un collega.
A tale riguardo, il coinvolgimento della compagnia legale Perkins Coie non è l'unica iniziativa a interessare Uber: un secondo, più esteso rapporto a opera dell'ex ministro della giustizia USA Eric Holder servirà a valutare il modo in cui la corporation potrà migliorare le condizioni di lavoro per i suoi 12.000 dipendenti.

Certo è che il momento non risulta proprio felicissimo per l'ex enfant prodige del business delle corse private a chiamata, un settore e un'azienda che negli ultimi mesi sta facendo notizia più per gli autisti da risarcire in quel di New York e le dipartite di alto profilo (tra Anthony Levandowski ed Eric Alexander, quest'ultimo per un motivo venuto a galla solo di recente) che per le questioni meramente tecnologiche o economiche.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàUber risarcirà gli autisti di New YorkLa startup dice di voler fare la "cosa giusta", almeno questa volta, e di voler ripagare gli autisti del servizio attivi nella Grande Mela di una quota delle tariffe su cui in passato è stato fatto un errore di calcolo
  • AttualitàUber vs Waymo, paga LevandowskyL'ingegnere accusato di aver trafugato segreti industriali dalla startup di Google viene licenziato dal servizio di car sharing per "insubordinazione". Una scusa per uscire dallo scontro con Big G?
12 Commenti alla Notizia Uber, licenziamenti per le molestie
Ordina
  • mi sa che gli statunitensi siano troppo paranoici, troppo prurigginosi.
    cioe, se a una collega chedo "me la dai?", se ci sta risponde "si" se non ci sta dice "no" e fine della storia. non mi sembra "molestia" fare una domanda.

    "pensami come una persona, non come un donna..." ah, e allora quel cocomero sul dietro e i due meloni sul davanti che non manchi mai di strizzare in fuseaux "seconda pelle" e magliette di una misura di meno, ne vogliamo parlare?

    che poi se le guardi sei un porco, se non le guardi sei un finocchio... mai contente 'ste stronze.
    non+autenticato
  • Due cose mi stupiscono di Uber:
    - che ci sia la partecipazione di Google
    - che qualcuno creda che qualcosa cambierà nella 'cultura societaria', quando i manager di Uber (alles) sono delle iene peggio di Samsung e Sony.
    non+autenticato
  • Benvenuti nella sharing economy! Cose che la gente si vergognerebbe a fare se presentate in modo tradizionale diventano trendy e smart se su usa un app!
    Che bello scambiare mezzi di trasporto, case, prodotti alimentari e altro con sconosciuti non professionisti!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo
    > Benvenuti nella sharing economy! Cose che la
    > gente si vergognerebbe a fare se presentate in
    > modo tradizionale diventano trendy e smart se su
    > usa un app!
    > Che bello scambiare mezzi di trasporto, case,
    > prodotti alimentari e altro con sconosciuti non
    > professionisti!

    Lo sai che non c'entra niente con l'articolo, vero?
    Le molestie non sono da parte di "sconosciuti non professionisti" ma da parte di colleghi, gente assunta da Uber insomma.
    Izio01
    4397
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: Paolo
    > > Benvenuti nella sharing economy! Cose che la
    > > gente si vergognerebbe a fare se presentate in
    > > modo tradizionale diventano trendy e smart se su
    > > usa un app!
    > > Che bello scambiare mezzi di trasporto, case,
    > > prodotti alimentari e altro con sconosciuti non
    > > professionisti!
    >
    > Lo sai che non c'entra niente con l'articolo,
    > vero?
    > Le molestie non sono da parte di "sconosciuti non
    > professionisti" ma da parte di colleghi, gente
    > assunta da Uber
    > insomma.

    Ma soprattutto non c'entra niente con l'informatica.
    Non si capisce perche' PI parla di questa roba e non invece dei missili della Corea del Nord, nei quali forse un minimo di tecnologia c'e'.
  • >
    > Ma soprattutto non c'entra niente con
    > l'informatica.
    > Non si capisce perche' PI parla di questa roba e
    > non invece dei missili della Corea del Nord, nei
    > quali forse un minimo di tecnologia
    > c'e'.

    I media di regime che ci tartassano di titoli allarmistici ogni volta che i coreani fanno un test missilistico non mancano.
    Come se gli altri paesi non avessero mai testato la loro tecnologia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ae70c3cdf96
    > >
    > > Ma soprattutto non c'entra niente con
    > > l'informatica.
    > > Non si capisce perche' PI parla di questa roba e
    > > non invece dei missili della Corea del Nord, nei
    > > quali forse un minimo di tecnologia
    > > c'e'.
    >
    > I media di regime che ci tartassano di titoli
    > allarmistici ogni volta che i coreani fanno un
    > test missilistico non
    > mancano.
    > Come se gli altri paesi non avessero mai testato
    > la loro
    > tecnologia.

    Si, ma sui media di regime non si puo' commentare liberamente come qua.
  • >
    > Si, ma sui media di regime non si puo' commentare
    > liberamente come qua.

    Vero. Ma gente tanto rincoglionita da prendere sul serio quelle notizie difficilmente naviga su internet e non credo proprio che arriverebbe ai commenti di PI.
    non+autenticato
  • C'entra! Parlare di "dipendenti" e di "licenziamento" è una forzatura e non ha nulla ha che fare con quello che queste parole dovrebbero significare!
    "Uber ha disabilitato dei collaboratori." o simili potrebbe andare meglio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo
    > C'entra! Parlare di "dipendenti" e di
    > "licenziamento" è una forzatura e non ha nulla ha
    > che fare con quello che queste parole dovrebbero
    > significare!
    > "Uber ha disabilitato dei collaboratori." o
    > simili potrebbe andare meglio.

    Fowler non era un'autista via app, era una sviluppatrice (o responsabile dello sviluppo):

    "I joined Uber as a site reliability engineer (SRE) back in November 2015, and it was a great time to join as an engineer. They were still wrangling microservices out of their monolithic API, and things were just chaotic enough that there was exciting reliability work to be done. The SRE team was still pretty new when I joined, and I had the rare opportunity to choose whichever team was working on something that I wanted to be part of."
    Izio01
    4397
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: Paolo
    > > C'entra! Parlare di "dipendenti" e di
    > > "licenziamento" è una forzatura e non ha
    > nulla
    > ha
    > > che fare con quello che queste parole
    > dovrebbero
    > > significare!
    > > "Uber ha disabilitato dei collaboratori." o
    > > simili potrebbe andare meglio.
    >
    > Fowler non era un'autista via app, era una
    > sviluppatrice (o responsabile dello
    > sviluppo):
    >
    > "I joined Uber as a site reliability engineer
    > (SRE) back in November 2015, and it was a great
    > time to join as an engineer. They were still
    > wrangling microservices out of their monolithic
    > API, and things were just chaotic enough that
    > there was exciting reliability work to be done.
    > The SRE team was still pretty new when I joined,
    > and I had the rare opportunity to choose
    > whichever team was working on something that I
    > wanted to be part
    > of."

    si vede che in uno dei corridoi qualcuno le ha guardato il qlo, lei si e' sentita "moralmente stuprata" e ha cominciato a starnazzare come un anatra... e' noto il comportamento di certe nazifemminsite criptolesbiche.
    non+autenticato