Mirko Zago

Samsung, i giudici confermano la class action di Altroconsumo

Il Tribunale di Milano ha respinto il reclamo del colosso coreano e approvato la class action dell'associazione dei consumatori. Ora i clienti delusi per l'acquisto di device con discordanza tra quantità di memoria dichiarata ed effettiva potranno chiedere il rimborso

Roma - Il caso della memoria bugiarda di alcuni apparecchi Samsung che aveva fatto adirare i consumatori alcuni anni fa, non è caduto nel dimenticatoio. La presentazione di richiesta di class action portata avanti da Altroconsumo a seguito di un atto di citazione nella primavera del 2016 è stata accolta dal tribunale di Milano che in parallelo ha respinto il reclamo dell'azienda coreana. "I giudici hanno confermato integralmente l'ordinanza del Tribunale di Milano del 10.11.2016 che dichiarava ammissibile l'azione di classe voluta fortemente dall'Organizzazione indipendente di consumatori" - conferma l'associazione.

memoria Samsung

Ad esultare e informare sui prossimi passi è Ivo Tarantino, responsabile relazioni esterne di Altroconsumo: "Rispedito al mittente il clamoroso tentativo senza successo da parte di Samsung di far cadere l'azione di classe in extremis. Per Altroconsumo un'altra vittoria a favore dei consumatori. Ora l'azione andrà avanti con la raccolta delle adesioni prevista a partire dal 1 luglio prossimo."

Samsung è accusata di aver reclamizzato uno spazio di memoria di alcuni dispositivi sovradimensionato traendo in inganno i suoi clienti tra l'agosto del 2009 e dicembre del 2014. Dai test di laboratorio condotti è stato evidenziato uno scostamento tra dichiarato ed effettivamente disponibile anche del 40 per cento. In molti casi oltre un terzo della memoria degli apparecchi è occupata da sistema operativo e altre applicazioni. La pratica commerciale scorretta era già stata sanzionata dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nel 2014 per 1 milione di euro ai danni di Samsung.
La richiesta di rimborso, già paventata da Altroconsumo, potrebbe arrivare a 304 euro, seppur è probabile che si tratterà più di un'azione simbolica visto che si dovrà dimostrare con una ricevuta (ormai un po' impolverata se ancora disponibile) l'acquisto del prodotto "viziato". Marco Pierani, direttore relazioni esterne per Altroconsumo, già a febbraio aveva posto comunque l'accento su quella che appare "Una decisione storica, perché legata a un'azione collettiva di risarcimento che nasce in Italia e i cui effetti ricadranno ovunque, investendo un colosso della telefonia e dell'elettronica presente sul mercato internazionale". Nella pagina dedicata all'adesione alla class action sono presenti anche i modelli di smartphone (come ad esempio l'S4 e S5) e tablet (come Note Pro e dispositivi della famiglia Tab) per i quali sarà possibile chiedere il risarcimento.

Ricordiamo che a breve la stessa sorte potrebbe spettare anche ad Apple. Nel mirino di Altroconsumo, per problemi simili, vi sarebbe infatti anche il colosso di Cupertino.

Mirko Zago

fonte immagine
Notizie collegate
26 Commenti alla Notizia Samsung, i giudici confermano la class action di Altroconsumo
Ordina
  • Finalmente gli agnelli aggrediscono il lupo.
    E' ora di finirla di denigrare l'ignoranza ed è ora di iniziare a punire i furbi e gli intelligenti che si approfittano dell'ignoranza altrui.
    L'ignoranza non è una colpa, l'intelligenza e la furbizia quando mal utilizzate invece si.
    non+autenticato
  • - Scritto da: azz
    > Finalmente gli agnelli aggrediscono il lupo.
    > E' ora di finirla di denigrare l'ignoranza ed è
    > ora di iniziare a punire i furbi e gli
    > intelligenti che si approfittano dell'ignoranza
    > altrui.
    > L'ignoranza non è una colpa, l'intelligenza e la
    > furbizia quando mal utilizzate invece
    > si.

    Siccome qua siamo ignoranti, potresti spiegare meglio chi sarebbero i furbi e gli intelligenti?
  • ...chi vende 4GB e sa che ne bastano 2
    ...chi vende 180HP e sa che ne bastano 80
    ...chi vende cultura e sa che puoi averla gratis
    ...chi ti fa lavorare 8 ore e sa che potresti lavorarne 5
    ...chi ....prova ad aggiungerne tu...
    non+autenticato
  • - Scritto da: azz
    > ...chi vende 4GB e sa che ne bastano 2

    4GB di cosa ? RAM ?

    La RAM non basta mai

    > ...chi vende 180HP e sa che ne bastano 80

    Quindi non dovrebbe esserci nessun'auto sopra quella potenza,l'avvendiamo ?

    > ...chi vende cultura e sa che puoi averla gratis

    Ma questo dipende da te mica da chi te la vuole vendere.

    > ...chi ti fa lavorare 8 ore e sa che potresti
    > lavorarne
    > 5

    Direi di no visto che in 5 ore non ottieni la produzione di 8 ore a meno di ricorrere a macchine, e anche in quela caso tutto si traduce in un minore stipendio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: azz
    > > Finalmente gli agnelli aggrediscono il lupo.
    > > E' ora di finirla di denigrare l'ignoranza
    > ed
    > è
    > > ora di iniziare a punire i furbi e gli
    > > intelligenti che si approfittano
    > dell'ignoranza
    > > altrui.
    > > L'ignoranza non è una colpa, l'intelligenza
    > e
    > la
    > > furbizia quando mal utilizzate invece
    > > si.
    >
    > Siccome qua siamo ignoranti, potresti spiegare
    > meglio chi sarebbero i furbi e gli
    > intelligenti?

    Quelli che rovinano l'opensource facendo i sistemisti talebani sui forum di informatica.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ftype
    > - Scritto da: azz
    > > ...chi vende 4GB e sa che ne bastano 2
    >
    > 4GB di cosa ? RAM ?
    >
    > La RAM non basta mai
    SE sei un tossico assuefatto sicuramente non basta mai....

    >
    > > ...chi vende 180HP e sa che ne bastano 80
    >
    > Quindi non dovrebbe esserci nessun'auto sopra
    > quella potenza,l'avvendiamo
    > ?
    Se vuoi te la compri anche da 500HP, però se a me serve da 80HP perchè tu vuoi vendermela per forza da 180HP? Solo per riempirti il portafoglio, giusto?

    >
    > > ...chi vende cultura e sa che puoi averla
    > gratis
    >
    > Ma questo dipende da te mica da chi te la vuole
    > vendere.
    Appunto, uno furbo ti vende ciò che tu potresti avere gratis, quindi si approfitta di te. E questo dipende dal furbo non da te.

    >
    > > ...chi ti fa lavorare 8 ore e sa che potresti
    > > lavorarne
    > > 5
    >
    > Direi di no visto che in 5 ore non ottieni la
    > produzione di 8 ore a meno di ricorrere a
    > macchine, e anche in quela caso tutto si traduce
    > in un minore
    > stipendio.
    Quindi come vedi basta lavorare 5 ore per ottenere ciò che ti serve a te e non cioò che serve a chi vuole di più.
    non+autenticato
  • - Scritto da: azz

    > SE sei un tossico assuefatto sicuramente non
    > basta
    > mai....

    A parte che hai risposto alla persona sbagliata, non basta mai perchè sia l'OS sia i programmi che ci girano sopra sono sempre più avidi di memoria come anche lo spazio usato sulle memorie di massa.

    > Se vuoi te la compri anche da 500HP, però se a me
    > serve da 80HP perchè tu vuoi vendermela per forza
    > da 180HP? Solo per riempirti il portafoglio,
    > giusto?

    Se a te serve un modello da 80 HP ignori qualsiasi proposta del venditore con potenza superiore,ricorda sempre che il venditore è messo li per vedere quello che gli dice l'azienda, non per fare i tuoi interessi, quindi dipende tutto da te, da quanto riesci a non farti fregare.

    Inoltre qualsiasi utilitaria di oggi è più potente dello stesso modello di 20 anni fa,spesso non vai sotto un tot di potenza anche se a te non serve.

    > Appunto, uno furbo ti vende ciò che tu potresti
    > avere gratis, quindi si approfitta di te. E
    > questo dipende dal furbo non da
    > te.

    La persona che è messa li a vendere fa gli itneressi dell'azienda,non i tuoi. Sei tu che devi valutare quello che ti serve e prendere ciò che più si avvicina alle tue esigenze,significa ragionare con il proprio cervello.

    > Quindi come vedi basta lavorare 5 ore per
    > ottenere ciò che ti serve a te e non cioò che
    > serve a chi vuole di
    > più.

    Puoi lavorare 5 ore se l'azienda te lo permette altrimenti prende qualcun altro e in ogni caso avrai uno stipendio inferiore, dove va ti viene.
    non+autenticato
  • Tu sei dalla parte dei furbi e intelligenti che usano le loro capacità per sfruttare quelli meno furbi e meno intelligenti, oltre che gli ignoranti.
    Contento te....
    Personalmente se un mio cliente ha bisogno di 40 non cerco di vendere 100, e quel 40 che gli serve l'abbiamo valutato insieme prevedendo anche una crescita futura che gli farà sfruttare quel 40 al 100% quando probabilmente gli servirà.
    Poi se un mio collaboratore può eseguire un lavoro in 5 ore a 50€/ora, io non gli dico che deve farmelo in 3 ore a 30€/ora. A lui la sua parte e a me la mia.
    Rifletti un po' di più su quanto ho scritto sin dal primo post...
    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: azz
    > Tu sei dalla parte dei furbi e intelligenti che
    > usano le loro capacità per sfruttare quelli meno
    > furbi e meno intelligenti, oltre che gli
    > ignoranti.
    > Contento te....

    ogni persona con un minimo di conoscenza di informatica sa che di RAM non ce n'è mai abbastanza
    non+autenticato
  • - Scritto da: gnur
    >
    > ogni persona con un minimo di conoscenza di
    > informatica sa che di RAM non ce n'è mai
    > abbastanza
    Infatti chi di informatica ne sa più del minimo, la RAM sa benissimo come usarla, quando usarla e soprattutto quanta.
    non+autenticato
  • il tuo limite, come ogni cacciavitaro, è che non sai di cosa parli
    non+autenticato
  • COMMODORE 64 BASIC V2.
    64K RAM SYSTEM 38911 BASIC BYTES FREE
    READY.

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mago
    > COMMODORE 64 BASIC V2.
    > 64K RAM SYSTEM 38911 BASIC BYTES FREE
    > READY.
    >
    > [img]http://www.computercloset.org/Commodore_64_Bo

    I bei tempi che furonoSorride

    Ma comunque sei in errore:

    64K RAM SYSTEM 38911 BASIC BYTES FREE

    Infatti la memoria per l'interprete basic, quindi per un programma scritto in tale linguaggio, era 38911 bytes ma la memoria gestimbile da un programma compilato (o anche in assembler) era di 65536 bytes totali.
    non+autenticato
  • Propongo come risarcimento per questa fiera della stupidità una serie di chiavette USB, non formattate. Questa è la gentaglia che avete creato con il vostro Works by Magic!™
    Shiba
    4041
  • - Scritto da: Shiba
    > Propongo come risarcimento per questa fiera della
    > stupidità una serie di chiavette USB, non
    > formattate. Questa è la gentaglia che avete
    > creato con il vostro Works by
    > Magic!™

    Pienamente d'accordo, solo chiavette USB ? HDD no ?A bocca aperta

    Per non parlare di quei sistemi con RAM condivisa con VGA integrata dove ovviamente se hai 8 GB di RAM isntallati l'OS non li vedrà mai in titale, strano, nessuno ha mai fatto causa per una cosa del genere.

    Prendendo anche come esempio i PC preinstallati con windows o i primi tablet con lo stesso OS, nessuno ha mai detto nulla a riguardo...

    Forse un pochino più di conoscenza di come funziona un sistema aiuterebbe invece di fare questi processi dove si dimostra l'ignoeranza del cliente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ftype
    > Pienamente d'accordo, solo chiavette USB ? HDD no
    > ?A bocca aperta
    >
    > Per non parlare di quei sistemi con RAM condivisa
    > con VGA integrata dove ovviamente se hai 8 GB di
    > RAM isntallati l'OS non li vedrà mai in titale,
    > strano, nessuno ha mai fatto causa per una cosa
    > del genere.
    >
    > Prendendo anche come esempio i PC preinstallati
    > con windows o i primi tablet con lo stesso OS,
    > nessuno ha mai detto nulla a riguardo...
    >
    > Forse un pochino più di conoscenza di come
    > funziona un sistema aiuterebbe invece di fare
    > questi processi dove si dimostra l'ignoeranza del
    > cliente.

    La cosa che mi sta più sulle palle di tutto questo è che si è persa la possibilità di rivendicare l'unico grande diritto che questi pagliacci negano all'utenza da sempre: pieni poteri sul software nel dispositivo. Sarebbe stata un'ottima occasione per pretendere una maledetta password di root, lo sblocco del bootloader o quant'altro per rimediare all'evidente ciarlataneria di Samsung, Apple o chiunque altro sia finito in questa buffonata di class action. Questa massa di incompetenti invece ha ritenuto più saggio chiedere: «Scusate, la prossima volta che ce lo buttate dietro potete spingere un po' più piano, per favore?». Chapeau utenza dei miei stivali, ogni volta che mi sento dare del cantinaro sono sempre più felice di non fare parte della vostra feccia.
    Shiba
    4041
  • - Scritto da: Shiba

    > La cosa che mi sta più sulle palle di tutto
    > questo è che si è persa la possibilità di
    > rivendicare l'unico grande diritto che questi
    > pagliacci negano all'utenza da sempre: pieni
    > poteri sul software nel dispositivo. Sarebbe
    > stata un'ottima occasione per pretendere una
    > maledetta password di root, lo sblocco del
    > bootloader o quant'altro per rimediare
    > all'evidente ciarlataneria di Samsung, Apple o
    > chiunque altro sia finito in questa buffonata di
    > class action. Questa massa di incompetenti invece
    > ha ritenuto più saggio chiedere: «Scusate,
    > la prossima volta che ce lo buttate dietro potete
    > spingere un po' più piano, per favore?».
    > Chapeau utenza dei miei stivali, ogni volta che
    > mi sento dare del cantinaro sono sempre più
    > felice di non fare parte della vostra
    > feccia.

    A chi lo dici, oggi in qualsiasi settore un prodotto industriale viene considerato copyright assoluto e solo l'azienda che lo produce può metterci le mani.
    non+autenticato