PI Guide/ CarPlay, in viaggio con l'iPhone

Come integrare lo smartphone nella strumentazione di bordo della propria automobile

Lo smartphone è diventato la sala comandi della nostra quotidianità ed è normale, quindi, che anche l'industria automobilistica abbia iniziato a proporre soluzioni tecnologiche che permettano di integrarlo con la dotazione di bordo. Grazie a evoluti sistemi di controllo come il CarPlay di Apple (o l'equivalente Android Auto di Google) potremo accedere a tutte le sue funzioni direttamente dal display integrato nel cruscotto oppure, più semplicemente, mediante semplici comandi vocali. Se abbiamo un iPhone, ad esempio, potremo attivare l'assistente personale Siri e chiedergli di guidarci a destinazione usando la strada più corta, mandare in riproduzione la nostra playlist su Spotify e, nel frattempo, chiamare gli amici o mandare loro un messaggio per organizzare una serata in allegria. Utilizzando lo smartphone, insomma, l'auto del futuro è già realtà.

Colleghiamo via USB l'iPhone all'impianto di infotainment dell'auto (nelle nostre prove abbiamo utilizzato una Suzuki Ignis con installato di serie il sistema multimediale Pioneer AVIC-F80DAB, ma la procedura può essere generalizzata per qualsiasi impianto compatibile con CarPlay di Apple).


Sullo smartphone verrà avviata automaticamente l'app CarPlay, mentre sul display dell'impianto multimediale dell'auto apparirà la nuova interfaccia di controllo che riproduce in tutto e per tutto quella dell'iPhone, ma in versione ridotta per evitare distrazioni durante la guida.

Se il display del sistema di infotainment di bordo è touchscreen possiamo ovviamente avviare le app disponibili con un semplice tocco delle dita o scorrere le schermate con uno swipe sul monitor. Le icone, così come sull'iPhone, mostrano anche eventuali notifiche.


Durante la guida, però, è opportuno utilizzare i comandi vocali per accedere alle varie funzioni di CarPlay. Per farlo, è sufficiente attivare l'assistente vocale pronunciando la frase Ehi, Siri: il sistema si metterà in ascolto mostrando l'icona di un microfono sul display.


Per attivare, ad esempio, il navigatore satellitare è sufficiente pronunciare una frase in linguaggio naturale con l'indirizzo della nostra destinazione: guidami fino a Piazza di Spagna a Roma. L'iPhone ci chiederà di consentire l'uso del Car Navigation: ovviamente tappiamo su Consenti.


Il sistema di infotainment utilizzato nell'articolo è compatibile sia con CarPlay di Apple sia con Android Auto di Google: la scelta di quale sistema di controllo utilizzare deve essere effettuata in officina al momento del ritiro dell'automobile per consentire ai meccanici di impostare la porta USB per il collegamento di uno smartphone iOS o di uno Android. Per conoscere i modelli di auto compatibili con CarPlay, possiamo consultare questa lista. Quelli compatibili con Android Auto sono invece elencati qui.

Sistemi di controllo come CarPlay e Android Auto sono comodi durante i viaggi in auto, ma potrebbero diventare fonte di distrazioni. Quando possibile, usiamo sempre i comandi vocali durante la guida. E se necessario accostiamo a bordo strada e impostiamo manualmente le varie funzioni come quelle del navigatore satellitare o del player multimediale. Usiamo sempre massima prudenza alla guida e rispettiamo il codice della strada.
Notizie collegate